CERCHI UNO PSICOLOGO NELLA TUA CITTÀ?

CONSULTA L'ELENCO DEGLI SPECIALISTI

 

L'ANALISI BIOENERGETICA

(a cura della dott.ssa Rita Gagliardi, psicologa psicoterapeuta specializzata
in Analisi Bioenergetica)

Se la Psicoanalisi rappresenta un contributo fondamentale nella storia della psichiatria e nella storia dell'uomo, l'Analisi Bioenergetica è una pietra miliare nello studio dei rapporti tra Psiche e Corpo.

 

Essa è opera di Alexander Lowen che edifica sulle basi gettate dal suo maestro Wilhelm Reich. Questi per primo si era interessato alle rigidità corporee come espressioni psichiche, come blocchi muscolari cronici di origine psicologica.  Successivamente A. Lowen compie un prezioso lavoro di approfondimento sia sul piano teorico che metodologico, sia come modello teorico che come approccio psicoterapeutico. Con l'Analisi Bioenergetica le scoperte psicoanalitiche vengono studiate nelle relazioni con il piano biologico.
Alexander Lowen

 

Mente - Corpo come "Unità"

La parte psichica e quella corporea erano già state menzionate dalla psicoanalisi come coesistenti. Con A. Lowen questa coesistenza si tocca e si verifica in modo chiaro e affascinante.
Per cogliere in modo semplice il rapporto Mente-Corpo possiamo soffermarci sui nostri vissuti interni quotidiani. Sappiamo tutti, ma non ci prestiamo attenzione, che le nostre emozioni non sono scindibili dal livello corporeo e muscolare: se proviamo  gioia i nostri occhi la esprimono, il nostro viso assume un'espressione aperta, le nostre labbra sorridono; cioè attiviamo, senza accorgercene, una serie di movimenti muscolari attraverso i quali l'emozione si esprime. Ciò accade naturalmente anche per la tristezza, per la rabbia e per ogni altra emozione. Questo piano corporeo può essere immediatamente chiaro e leggibile oppure può essere meno visibile ma comunque sempre presente. Se abbiamo un sentimento di rabbia che non possiamo esprimere e mostriamo invece una disponibilità, avremo questa situazione anche a livello corporeo: una espressione muscolare più superficiale obbedirà alla "circostanza" e una parte muscolare meno visibile sarà contratta come espressione di ostilità, di opposizione. Questa dualità Mente-Corpo è naturalmente presente sin dall'inizio della nostra esistenza.

Quindi l'emozione ha spontaneamente un corrispettivo corporeo; allo stesso modo in cui una pianta ha un apparato radicale e non è immaginabile senza di esso; allo stesso modo in cui quando adoperiamo una misura di "peso" di qualche cosa implichiamo inscindibilmente una "forza di gravità".
Tutto ciò è una premessa fondamentale per la comprensione dei contenuti teorici e del modello psicoterapeutico dell'Analisi Bioenergetica.
Noi sappiamo che la struttura della personalità, nell'esplicazione delle sue potenzialità, nelle inibizioni e nello sviluppo  dei meccanismi di difesa (vedi glossario), si compie fondamentalmente nei primi anni di vita. Non possiamo qui soffermarci su questo ampissimo e importantissimo argomento ma ci è necessario menzionarlo perché la dualità Mente-Corpo la troviamo, come abbiamo detto, sin dall'inizio della nostra vita. I meccanismi di difesa messi in atto dal bambino in modo prolungato  li ritroviamo nel corpo dell'adulto sotto forma di tensioni muscolari croniche.

Per impedire sensazioni ed emozioni sgradevoli operiamo due cose fondamentali:
1) la contrazione dei muscoli interessati (che così "imprigionano" l'emozione anziché darle corso);
2) la riduzione dell'attività respiratoria (che è insita nella contrazione stessa e ne garantisce il controllo).
Questa situazione, come già detto, si cronicizza se operata in modo prolungato e nelle fasi dello sviluppo psicofisico. In tutto ciò non ci si accorge dell'irrigidimento corporeo ma esso appare come parte integrante di noi stessi. Questi blocchi restano, insieme ai loro contenuti e alla dinamica del loro formarsi, al di fuori della nostra coscienza. Il tutto viene percepito come facente "parte di se stessi", come "caratteristica" personale.
Abbiamo invece dei segnali, solo segnali che ci possono creare disagio. E qui troviamo l'Ansia  con tutte le sue manifestazioni.
Quando un Corpo non ha rigidità e la respirazione è buona non c'è ansia. In altre parole, quando non ci sono difese cronicizzate non c'è "ansia" ma "piacere".
L'Ansia è una manifestazione di allarme,  di disfunzione della difesa messa in atto. Per proteggersi dall'ansia il sistema difensivo è inconsciamente in continuo aggiornamento. È costantemente e inconsapevolmente in atto una ricerca di stabilità e solidità delle strutture difensive preesistenti.

Psicoterapia Bioenergetica

Con l'Analisi Bioenergetica gli strumenti di cui dispone la psicoterapia aumentano. La conoscenza approfondita della dualità Mente-Corpo permette l'intervento sui due aspetti. Oltre all'aspetto verbale lo psicoterapeuta lavora insieme al paziente con esercizi corporei appropriati  e volti a sciogliere le tensioni  in esso contenute. Ciò permette di arrivare efficacemente e rapidamente ai nodi emozionali.
Non si tratta semplicemente di tecniche di rilassamento (vedi anche training autogeno) ma l'obbiettivo è di ridare al corpo l'apertura e la funzionalità originaria. Di ripristinare una condizione generale di fluidità e di piacere. Ciò passa attraverso l'elaborazione e la liberazione dei sentimenti rimasti imprigionati nelle tensioni croniche. Il lavoro a livello verbale e quello a livello corporeo si alternano e si inseriscono a seconda della persona e del momento specifico della psicoterapia. Una risoluzione reale della parte psicologica ha sempre un corrispettivo "corporeo", un'apertura all'esterno, un maggiore livello energetico e la capacità di provare "piacere".

La Psicoterapia Bioenergetica:
1) è di grande utilità per tutti, in quanto ripristina un funzionamento psicofisico adeguato, consente l'aumento del livello energetico e sviluppa il potenziale in ogni persona;
2) è di grande efficacia in tutte le situazioni sintomatiche di origine psicologica: depressione, ansia, angoscia, attacchi di panico, disturbi sessuali, disturbi psicosomatici etc.

>>> (Analisi transazionale)

Psicologia e psicoterapia
Switch to english language
Passa alla lingua italiana
Newsletter di psicologia


archivio news
LE PSICOTERAPIE --> INDICE:
La psicoterapia bioenergetica: origini ed efficacia sui disturbi d'ansia
PREFERITI Aggiungi Nienteansia.it ai tuoi preferiti


I nostri sondaggi:
____________________
Ti fidi degli psicologi?
____________________
Che tipo di rapporto hai con le mode?
____________________
Test psicologici:
____________________
Introversione/estrovers.
Autostima
Empatia
Tutti i nostri test

____________________
Quiz di psicologia:
____________________
Conosci la psicologia?
Sei informato sull'ansia?

Vuoi pubblicare un tuo articolo?
____________________
Inviacelo gratuitamente e noi lo pubblicheremo nella sezione Articoli riportando il tuo nome e gli altri dati che desideri.



Parliamone insieme...
____________________
Vieni a scambiare esperienze ed opinioni con gli altri membri del nostro forum di psicologia. Iscrizione libera.