Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

[Citazione del momento]
Basta che lei si metta a gridare in faccia a tutti la verità. Nessuno ci crede, e tutti la prendono per pazza. Luigi Pirandello
Viagra online

IO PROPRIO NON TI CAPISCO!

category Atri argomenti Angela Flammini 12 Aprile 2011 | 4,111 letture | Stampa articolo |
0 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 5 (voti: 0 , media: 0.00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading ... Loading ...

Non  sò più cosa fare!
Ti lamenti sempre!
Non ti va mai bene niente!
Tu proprio non mi capisci!
Non mi ascolti mai!
Sei un egoista!

Quante volte abbiamo sentito o pronunciato queste frasi? Quante le abbiamo temute? Quante volte abbiamo desiderato una sfera magica per capire?  Quante volte abbiamo desiderato che qualcuno, ci avesse insegnato i segreti per mantenere vivo l’amore e non rischiare crisi di coppia? Quante volte abbiamo desiderato un promemoria quotidiano, come l’oroscopo o l’almanacco di “frate indovino”, che ci regalasse il consiglio del giorno e ci svelasse il mistero delle fasi “lunari” degli uomini e delle donne?

A nostre spese abbiamo ormai compreso che uomini e donne sono diversi e diverse sono le reciproce esigenze e le rispettive tempistiche.  Il guru della coppia, John Gray, nella serie “Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere”,  ne parla diffusamente, ma tra il dire ed il fare, c’è di mezzo il mare; il mare delle emozioni, degli istinti e dei bisogni, il mare dell’amore….
Ingenuamente, si pensa che basti l’amore, per essere felici, ma non è così, perché uomini e donne sono diversi e la gran parte dei problemi di coppia nasce dalla frustrazione dei loro bisogni fondamentali.
Inoltre, paradossalmente,  quanto più amiamo, più rischiamo di sbagliare, perché è più grande il bisogno d’amore e più forti sono le emozioni e le possibili frustrazioni.
Quando amiamo, tutti noi diamo il massimo di noi stessi, ma lo fa secondo il nostro stile, i nostri schemi ed i nostri bisogni, dando per scontato che l’altro sia come noi, ma non è così. Gli uomini e le donne sono diversi.
Non è facile, per un uomo, capire una donna, e ciò di cui lei ha più bisogno è proprio quello che LUI NON RIESCE a darle….
Non è facile, per una donna, capire un uomo, e ciò di cui lui ha più bisogno è proprio quello che LEI NON RIESCE a dargli…..
E’ difficile comprendere cosa sia meglio per l’altro e dargli esattamente ciò di cui ha bisogno, se nessuno ce lo ha insegnato e non ce lo ripete in continuazione. E’ difficile capire i bisogni, se non siamo in grado di comunicarceli in modo efficace.
Libri, seminari e riflessioni, possono aiutarci a capire un mondo diverso dal nostro e un planning settimanale, una guida quotidiana, per quanto spesso incomprensibile ai nostri schemi, può avvicinarci ed abituarci pian piano a questi modi di pensare diversi dai nostri.  Con “365 giorni per non farsi mollare… 52 settimane per conoscersi, rispettarsi ed amarsi”, ci si abitua a capire ed a rispettare l’altro, spianando la strada ad un rapporto duraturo e felice e tenendo lontane le ombre delle crisi di coppia.
Molto spesso è difficile capire ed accettare un suggerimento ed altre volte sembra assurdo dover fare qualcosa che proprio non ci verrebbe in mente di fare. Il motivo, per cui invece dobbiamo impegnarci e farlo, è proprio questo: NON CAPIRE!
Se non capiamo è proprio perché siamo diversi. Accettiamolo e godiamoci i frutti meravigliosi che traiamo dal rendere felice chi amiamo.

Il planner, come un almanacco settimanale, distribuisce tra i giorni, le cose migliori da fare e non fare, nel rispetto delle giuste tempistiche.
Le statistiche dicono che la gran parte delle discussioni, tra coppie, avviene tra il mercoledì ed il giovedì, quando cioè lo stress è al suo apice, i bisogni sono più pressanti, la frustrazione è più dilagante ed i problemi di coppia, divengono incalzanti.
E’ in questi due giorni, quindi, che è meglio concentrare quelle attività che ci liberano dallo stress, facilitando il rapporto di coppia. Ma uomini e donne hanno modalità diverse di farlo, è pertanto indispensabile che ognuno lo faccia a modo proprio e senza la controparte: gli uomini, con gli uomini e le donne, con le donne.
Inoltre, è proprio in questi giorni, che bisogna ricordarsi di ringraziare e mostrare tutta la felicità, per una qualità, per un gesto o uno sforzo fatto.
Non LITIGARE MAI! Discutere, comunicare, negoziare, ma non litigare. Quando accade, la collera la fa da padrone e la vista si annebbia, come i sentimenti.

Ridere è una straordinaria ginnastica fisica ed emotiva e scatena il rilascio di sostanze che favoriscono il benessere. Bisognerebbe ridere tutti i giorni, ma quantomeno una volta a settimana, insieme, e magari con gli amici….

Almeno una volta a settimana, LUI deve poter fare qualcosa con lei o per lei.
Questa parte lascia perplesse soprattutto le donne, che notoriamente sono sempre troppo propense a dare e, benché se ne lamentino, in realtà hanno spesso difficoltà a “ricevere”…. Vi chiederete: “Perché? Perché, lui a lei?” Per due motivi. Il primo è che le donne amano condividere e fare le cose insieme. Agli uomini, invece, questo non interessa. Loro amano più fare certe cose da maschi, da soli o tra maschi…  Il secondo motivo è che, per un uomo, è molto importante sapere di poter fare qualcosa che, di certo renderà felice la propria donna.

Almeno una volta a settimana, bisogna rilassarsi e far nulla. Gli uomini ne hanno istintivo bisogno e le donne, ne sono quasi completamente incapaci e, proprio per questo, devono imparare a farlo, ripristinando il giusto livello di rilassatezza e la capacità di ricevere.

Periodicamente l’uomo ha bisogno di allontanarsi, per poi tornare con molto più amore.  Questo non ha nulla a che fare con l’amore, che prova per la donna; è’ solo una sua necessità. Le donne non devono impedirlo, ma gli uomini devono rassicurarle sul loro amore nei loro confronti ed il modo migliore, per farlo e renderle più amabili è quello di dedicare loro, tutti i giorni, piccoli gesti d’amore.
In genere, le donne hanno bisogno di cose molto più semplici, di quello che gli uomini pensano, purché siano quotidiane, così come gli uomini hanno delle piccolissime esigenze, troppo spesso violate da attenzioni, non rischieste, da parte delle donne. Il calendario dell’amore, ogni giorno, riporta l’attenzione su una sola di queste piccole cose, facendole entrare nel modus operandi della coppia felice. Lo stampi, lo inizi dalla data che vuoi tu, segni tu i giorni e quotidianamente hai il promemoria di un piccolo gesto, per un amore che sia per sempre…
Quello che avresti sempre voluto sapere… Quello che non hai mai avuto la forza di dire… Quello che non penseresti mai di dovere fare o evitare, è proprio quello che può salvare il tuo rapporto e renderti felice.

———————————————-

Angela Flammini
Psicologa Iscritta all’Ordine Psicologi del Lazio
Sito web: www.problemi-di-coppia.blogspot.com
Esperta in formAZIONE e relazioni di coppia
Contatto E-Mail: angela [.] flammini [@] libero [.] it







Lascia un Commento

*