CERCHI UNO PSICOLOGO NELLA TUA CITTÀ?

CONSULTA L'ELENCO DEGLI SPECIALISTI

 
APPROFONDIMENTI:

ANSIA E DEPRESSIONE

Numerose ipotesi confermano che una situazione di ansia cronica sia in grado di provocare delle variazioni biochimiche nel cervello che riproducono quelle tipiche della depressione. Dal punto di vista psicologico è invece noto che la difficoltà a lottare contro gli effetti di uno stato di ansia prolungata può portare alla demoralizzazione e quindi ai presupposti di una depressione. Viene infatti definito depresso chi, per un periodo abbastanza prolungato, almeno quindici giorni, lamenta continuamente senso di stanchezza, mancanza di forze e di energie, assenza di concentrazione, preoccupazione per la propria salute, totale disinteresse verso l'appetito, il lavoro, gli svaghi o la sessualità.

Ansia e depressione possono dunque coesistere nella vita di una persona. Quando ciò accade si parla di depressione ansiosa o di disturbo ansioso-depressivo, ossia una forma di leggera depressione accompagnata da sintomi ansiosi. In questo tipo di disturbo, accanto ad un abbassamento del tono dell'umore che provoca tutte le conseguenze sopra elencate, il sintomo predominate è quello dell'ansia. Sono presenti anche pessimismo, sentimenti di incapacità, tendenza a compiangersi e ad incolpare gli altri dei propri problemi. La depressione ansiosa comporta dei sintomi fisici fra cui: difficoltà a concentrarsi, sensazione di avere la mente vuota, disturbi del sonno e incubi, incapacità di stare fermi, stanchezza eccessiva.

I quadri sintomatologici sono tuttavia molto variabili sulla base della prevalenza dei sintomi ansiosi su quelli depressivi o viceversa. La questione della coesistenza di sintomi depressivi e ansiosi è stata recentemente molto discussa per chiarire se vi siano rapporti di causalità tra di essi, se rappresentino manifestazioni diverse di un'unica patologia o se siano del tutto indipendenti gli uni dagli altri. Le interpretazioni che sono state date sono varie. In alcuni casi si ammette che il paziente possa aver sviluppato un disturbo depressivo secondario (successivo) alla presenza di una serie di sintomi ansiosi, ad esempio il disturbo di panico.

In altri casi si preferisce considerare la coesistenza di due disturbi indipendenti (ad esempio depressione maggiore e disturbo di panico). Molto spesso un chiarimento a questi interrogativi deriva dall'osservazione attenta del complesso dei sintomi e dalla ricostruzione del loro andamento nel tempo. Talvolta, chi soffre di depressione ansiosa, può presentare soltanto nella prima fase del disturbo i sintomi ansiosi, i quali in breve tempo regrediscono e lasciano il posto ad un insieme di sintomi più tipicamente depressivi.

In altri casi un episodio di depressione maggiore si può associare, nella fase finale, a numerosi sintomi ansiosi, e dopo la risoluzione dell'episodio depressivo può residuare un disturbo d'ansia di grado variabile. Oggi si tende sempre di più, a livello specialistico, a considerare molti quadri sintomatologici di tipo ansioso come manifestazioni di una condizione depressiva. Capita infatti spesso di osservare soggetti ansiosi trattati per lungo tempo con farmaci sintomatici (tranquillanti) che in realtà sono dei depressi che rispondono in modo pronto ed adeguato ad una terapia specifica per la depressione.

Nella depressione ansiosa sono riconoscibili i seguenti aspetti:



Leggi anche: ANSIA ED AUTOSTIMA
Psicologia e psicoterapia
Switch to english language
Passa alla lingua italiana
Newsletter di psicologia


archivio news
Ansia e depressione: depressione ansiosa
PREFERITI Aggiungi Nienteansia.it ai tuoi preferiti


I nostri sondaggi:
____________________
Ti fidi degli psicologi?
____________________
Che tipo di rapporto hai con le mode?
____________________
Test psicologici:
____________________
Introversione/estrovers.
Autostima
Empatia
Tutti i nostri test

____________________
Quiz di psicologia:
____________________
Conosci la psicologia?
Sei informato sull'ansia?

Vuoi pubblicare un tuo articolo?
____________________
Inviacelo gratuitamente e noi lo pubblicheremo nella sezione Articoli riportando il tuo nome e gli altri dati che desideri.



Parliamone insieme...
____________________
Vieni a scambiare esperienze ed opinioni con gli altri membri del nostro forum di psicologia. Iscrizione libera.