Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Altea69

Nuovo Utente

  • "Altea69" started this thread

Posts: 10

Activitypoints: 37

Date of registration: Jan 18th 2013

Location: FIRENZE

  • Send private message

16

Monday, February 18th 2013, 11:47am

Ieri mi sentivo come un criceto che gira nella ruota…
il mio cuore e la mia mente sono continuamente in quella casa, dove ho vissuto gli ultimi 2 anni!
E’ un malessere che non migliora, anzi… sbaglierò anche atteggiamento ma questo è il mio carattere e in questo momento le mie emozioni sono queste.
E poi non si può modificare la realtà: bisogna rassegnarsi e basta.. sono stanca e troppo avanti con gli anni per poter pensare che qualcosa cambierà e che incontrerò un’altra persona.

17

Monday, February 18th 2013, 3:46pm

Ciao Altea.

Hai 44 anni, sei giovane, sei circa a meta' della tua vita. Capisco perfettamente che finora non hai avuto la vita felice e serena che speravi, ma hai ancora tutto il tempo necessario per ripartire e fare si' che la parte rimanente della tua vita sia la parte migliore.

Riguardo al tuo compagno, il mio primo pensiero e' stato : per fortuna hai capito in tempo che tipo di persona veramente fosse. Se tu non lo avessi mai capito ed avessi condotto una vita difficile con lui, magari illudendoti tutto il tempo, io penso sarebbe stato molto peggio.

Conosco persone con piu' anni di te che ora, a 60-70 anni rimpiangono le scelte fatte ed il marito/moglie scelti e non capiscono come hanno potuto non vedere in tempo chi era realmente il compagno/compagna e fermarsi quando erano piu' giovani.
Separazioni e divorzi sono ormai quotidiane ed io penso che questo dipenda da una profonda superficialita' dei tempi che stiamo vivendo. Non credere che tutte le coppie che vedi siano cosi' felici e conducano delle vite serene. Molto spesso dietro la porta di ingresso si celano situazioni molto difficili che vengono ben celate all'esterno.

Dimentica quello che il tuo ex compagno ti ha detto di negativo : siamo sempre tutti pronti a criticare le vite degli altri ed a dire loro in maniera tagliente cosa secondo noi sono o non sono, senza nemmeno sapere cosa siamo noi stessi. Da quel poco che hai scritto non ti voleva bene, o quantomeno non abbastanza da meritarti.

Riguardo la situazione economica/lavorativa, sai bene che e' un momento molto negativo per la maggior parte delle persone, quindi e' ingiusto che tu ti senta colpevole di questo.

Io penso che ti serva un po' di tempo per metabolizzare questo brusco cambiamento di vita. Hai vissuto tutto di colpo troppe esperienze che hanno cambiato radicalmente la tua vita.
E' normale che in questo momento tu veda tutto nero. Datti il tempo di recuperare le energie prima di ripartire e crearti una nuova vita piu' felice e serena di quanto lo sia stata sinora.

Ti lascio con una citazione :
"Le tue emozioni sono naturali, come il tempo che scorre. Tutto ha uno scopo, anche questo. Ed e' compito tuo trovarlo."

serbat

Utente Attivo

  • "serbat" is male

Posts: 44

Activitypoints: 139

Date of registration: Feb 12th 2013

Location: lombardia

  • Send private message

18

Wednesday, February 20th 2013, 8:26pm

Daryl ha ragione io sono sposato da più di 20 anni ma mi sento solo molto solo,Altea devi farti forza e come dice un vecchio detto (si chiude una porta si apre un portone) vedrai che con calma passerà

Hydra

Utente Attivo

  • "Hydra" is female

Posts: 33

Activitypoints: 113

Date of registration: Jan 27th 2013

  • Send private message

19

Thursday, February 21st 2013, 2:16am

Cara Altea, non devi neanche pensarlo che sei una fallita, non è vero, e non ascoltare chi te lo dice... Sono sempre i peggiori che parlano.
La tua situazione è difficile è vero, e anche ingiusta, questa situazione di precariato sconvolge la vita, non permette di vivere sereni e mantenere l'indipendenza, ti capisco... In tanti ti capiamo, ma non è colpa tua, viviamo una situazione triste in una società malata che ci fa sentire piccoli e indifesi.
Hai 44 anni e stavi con il tuo ex d 4 anni e mezzo? Quindi comunque lo hai conosciuto già "grande", credi di essere invecchiata così tanto?! 44 anni non sono 20 anni ok ma sei comunque giovane!!! Puoi ancora benissimo farti una famiglia!
Per il lavoro sono molto demoralizzata anche io ma ti auguro di trovare la stabilità che tutti noi meritiamo!
Fatti forza! Se hai bisogno di uno sfogo noi siamo qui!

Altea69

Nuovo Utente

  • "Altea69" started this thread

Posts: 10

Activitypoints: 37

Date of registration: Jan 18th 2013

Location: FIRENZE

  • Send private message

20

Sunday, March 3rd 2013, 4:44pm

Ciao a tutti,
scusate il ritardo con il quale vi rispondo ma in questi giorni sto davvero molto male. Mi avrebbero consigliato di prendere degli antidepressivi ma non ne voglio davvero sapere!
Spero che passi... non so come, non so quando... ora vedo solo un lungo tunnel buio.
Grazie per la vostra empatia.
Sabrina

21

Sunday, March 3rd 2013, 5:14pm

Ciao Altea.
Vedere solo nero e sperare che le cose cambino non puo' aiutarti molto ...

Devi sforzarti di riempire la tua vita di cose positive : libri, films, amiche, interessi in generale il piu' possibile, per evitare di rimanere nel "tunnel". E devi dare un taglio netto alle esperienze negative del passato.
Se vuoi puoi ripartire e crearti una vita piu' felice. Sta a te, ma devi reagire, buttare tutto quanto di negativo hai vissuto e ti porti dentro (perche' non ti serve a nulla per vivere bene) e fare spazio solo per esperienze positive.

mr25cm

Giovane Amico

  • "mr25cm" is male
  • "mr25cm" has been banned

Posts: 137

Activitypoints: 418

Date of registration: Dec 13th 2012

Location: napoli

Occupation: impiegato

  • Send private message

22

Monday, March 4th 2013, 12:01pm

evitando commenti sul tipo di uomo in cui ti sei imbattuta, mi sento di dirti che l'errore più grande che tu possa commettere in questo momento è lasciarti prendere dall'ansia e la paura di rimanere sola.. sei ancora giovane, io ne ho 45 di anni e ti posso assicurare che siamo nel pieno della vita, ovvio non possiamo paragonarci ai ventenni, diciamo che abbiamo acquisito una certa esperienza e maturità per affrontare la vita.. le batoste, seppur dolorose aiutano a crescere.. non è forte chi non cade, ma chi cade e si rialza.." Il tempo è galantuomo.>".

Altea69

Nuovo Utente

  • "Altea69" started this thread

Posts: 10

Activitypoints: 37

Date of registration: Jan 18th 2013

Location: FIRENZE

  • Send private message

23

Wednesday, March 13th 2013, 10:24am

Cari tutti,
vi ringrazio molto per il vostro sostegno. Sto cercando di sforzarmi ma anche di accogliere il sentimento di questo momento che è la rassegnazione.
Ho saputo che il mio ex compagno ha già una nuova relazione, e sono rimasta basita del fatto che (ammesso che sia vero per la tempistica!!) a distanza di poco più di un mese da questa frequentazione, lei lo abbia già portato in casa… ovviamente lui ci è andato… quindi da ambedue le parti c’è una precisa volontà di fare sul serio… almeno io la intendo così.
Mi ha raccontato che questa ragazza ha 10 anni meno di lui e che è stata lasciata pochi giorni prima del matrimonio: accidenti che fiducia comunque, e che velocità, hanno bruciato le tappe… forse è proprio vero che le persone a volte si trovano!!!
Sarà che io m’innamoro ogni quarto di secolo e che essendo una persona adulta e matura cerco di avere comportamenti non adolescenziali. Sbaglio???
Inoltre lui mi avrebbe chiesto un riavvicinamento: frequentarci di nuovo per vedere se riusciamo a recuperare un rapporto su basi diverse (vuole tracciare una linea nella sua vita); a suo dire questo rapporto non è decollato come doveva, anche a causa delle varie problematiche che riguardano l’intimità di ognuno dei due, e adesso avrebbero deciso di chiuderlo…
sono molto, molto ferita, sarà che ho un ego molto alto!! Anche molto scettica, dubbiosa e delusa, ancora delusa. Ma perché mai continuerò a stupirmi??

24

Wednesday, March 13th 2013, 10:49am

Per come la vedo io aveva questa ragazza da prima ...

"Vuole tracciare una linea nella sua vita" ? No, sono solo i suoi sensi di colpa che stanno prendendo a calci la sua coscienza.

25

Wednesday, March 13th 2013, 3:15pm

Aggiungo un pezzo Altea. Io lo lascerei dov'e' a rimuginare da solo su come si e' comportato ... un po' di introspezione, se la fa, gli fara' bene ...

Altea69

Nuovo Utente

  • "Altea69" started this thread

Posts: 10

Activitypoints: 37

Date of registration: Jan 18th 2013

Location: FIRENZE

  • Send private message

26

Sunday, March 17th 2013, 5:30pm

Ma essere intransigenti non é adolescenziale? Le cose non cambiano a seconda dell'età in cui ci troviamo? La comprensione dovrebbe essere segno d'amore e di maggiore consapevolezza... forse peró non per chi abusa ripetutamente della pazienza di un partner, sia o meno a causa di disturbi della personalità.
Mi sento un po' tappabuchi in questo momento... comunque anche se la mia disperazione é grande non intendo rifrequentarlo. Mi dispiace solo che faccia continui accenni ad un probabile suicidio e che comunque il suo sistema nervoso sia molto provato... in questo caso dice la verità, lo vedo che sta molto male, ma non sono in grado di aiutarlo. Ho assoluto bisogno di un distacco da questa persona..

27

Monday, March 18th 2013, 10:22am

Ciao Altea, questo era quelli che scrivi al riguardo di questa persona :

e tante mortificazioni per capire che con quest’uomo non avrei mai potuto avere una famiglia e un rapporto solido come desideravo (oggi sono quasi certa che lui sia un bugiardo patologico!!)

Il 30 novembre ci siamo separati, causa sue rivelazioni che mi hanno costretta a prendere questa decisione.


Ora non sta bene e ti cerca, dici ? Ma se lo merita il tuo aiuto secondo te ?

Altea69

Nuovo Utente

  • "Altea69" started this thread

Posts: 10

Activitypoints: 37

Date of registration: Jan 18th 2013

Location: FIRENZE

  • Send private message

28

Thursday, June 20th 2013, 6:14pm

Sono passati molti mesi durante i quali ho provato un po' di tutto: corso di autoaiuto per separati, tecniche di rilassamento, sedute di counseling, fiori di bach... per i fiduciosi che pensano di fare amicizia e incontri durante i corsi, beh sappiano che non funziona cosí.
Inoltre non ho ancora trovato lavoro e in 3 mesi sono stata chiamata per un colloquio, e sottolineo uno!!
Non parliamo poi della convivenza con mia madre che mi trascina sempre piú giú.
E allora mi chiedo: che scopo ha tutto questo? É vita? La maggior parte delle sere prego, pur non essendo credente, di addormentarmi e non svegliarmi piú.
Per correttezza vorrei anche specificare che non sono stata io a prendere la decisione di andare via di casa: inizialmente mi pareva fosse cosí ma ero completamente abbagliata da quello che era successo. Lui dopo aver scoperchiato il vaso di pandora, mi ha invitata a tornare da mia madre per riflettere sul nostro rapporto che non funzionava. Ancora oggi mi descrive come una persona controllante e castrante non rendendosi conto che é stato il suo atteggiamento a determinare la mia reazione. Ha perfino sostenuto per ben 4 anni e mezzo di aver avuto un matrimonio bianco... ovviamente non era vero (non mi ricordo se avevo scritto che era separato)! Vorrei essere la persona che ero qualche anno fa, questa qui non mi piace affatto: troppo pasta frolla... ma del resto la vita, le esperienze e l'etá ci cambiano.

Similar threads