Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

forteansia

Nuovo Utente

  • "forteansia" started this thread

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Jun 24th 2019

  • Send private message

1

Monday, June 24th 2019, 8:24am

Famiglia allargata - madre incinta

Salve, mio padre è scomparso prematuramente circa tre anni fa e mia madre l’anno scorso ha conosciuto un uomo molto più giovane di lei (lei 40, lui 34)e hanno subito deciso di convivere.

Detesto questa persona e la sua presenza in casa mi ha subito iniziato a generare una forte ansia e nervosismo. Penso che lui ha sfruttato la mia amicizia, infatti ho avuto un incidente in moto e lui è stato il mio istruttore di riabilitazione, così ha iniziato a frequentare la nostra casa.

Si è dimostrato da subito molto interessato alla nostra situazione, accompagnava mia madre a fare la spesa, la invitava a cena fuori, agli inizi questo non mi turbava perché pensavo fosse un’amicizia sincera e disinteressata e soprattutto perché non avrei mai immaginato che mia madre potesse innamorarsi del classico giovane palestrato.

Ho scoperto la loro relazione assolutamente per caso, una sera dovevo dormire da mia nonna, invece rincasato dal garage, porta interna che lo collega all' abitazione ho aperto la porta della camera da letto per salutare madre e li sorprendo a letto.

Lascio a voi immaginare il mio sconcerto, mia madre molto arrabbiata, furiosa, mi dice di chiudere immediatamente la porta.

Non nego che avrei voluto prenderlo a pugni, malgrado è il doppio della mia statura fisica, però sono stato zitto e senza proferire parola sono andato in camera mia. Quella sera non si è nemmeno degnata di mandarlo via, e sono rimasti insieme tutta la notte.

Da lì a poco hanno iniziato a convivere e il mese scorso si sono sposati, adesso sembro essere diventato il bimbo di casa, non tengono in minima considerazione la mia presenza e il mio volere, e ieri a pranzo mi ha chiesto se mi piacerebbe avere un fratellino. Insomma, la classica domanda che si fa ai bambini, senza alcuna considerazione del disagio che questo mi comporterà.

Ieri sera non ho cenato e stamattina non ho fatto ancora colazione, ma sembra non avere alcuna importanza, mi ha detto che sono grande e quando avrò fame la cucina è aperta e so dove andare.
E che mi sto comportando come un ragazzino egocentrico, viziato, e grazie ad un fratello diventerò migliore, che la scelta di avere altri figli compete solo alla coppia e che non c’è miglior regalo da fare ai figli che quello di crescere con un fratello.

Ovviamente, questa sembra essere una scoperta fatta a quarant’anni visto che ha impiegato diciannove anni per farmi vivere questa entusiasmante esperienza.

2

Monday, June 24th 2019, 2:58pm

Ciao forteansia, mi dispiace per la tua situazione e vista la tua età hai tutto il diritto di essere "arrabbiato" per la situazione. Se posso permettermi mi sembri un ragazzo molto maturo da come scrivi.
Cosa hai risposto quando tua mamma ti ha chiesto del fratellino?
Hai mai spiegato a tua mamma come ti senti?
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,171

Activitypoints: 21,855

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

3

Monday, June 24th 2019, 3:06pm

mi spiace, hai tutto il diritto di essere arrabbiato. Mi sembra tatto 0 nei tuoi confronti
hai la mia solidarietà. Ti chiedono di essere maturo...ma chi ti è intorno non mi sembra che ti stia aiutando in questo
Allontana da me questo calice.....

Pleasure

Utente Attivo

Posts: 15

Activitypoints: 59

Date of registration: Jun 13th 2019

  • Send private message

4

Monday, June 24th 2019, 4:15pm

Io invece penso che tua madre abbia il diritto di rifarsi una vita, certo forse non è stata delicata nel farti sapere che ha una relazione con il tuo ex fisioterapista, ma prima accetterai questa relazione meglio sarà.

5

Monday, June 24th 2019, 4:47pm

Francamente non capisco le tue scelte anzi sembra quasi che fai la peggior scelta possibile.

Prima di tutto becchi un uomo in casa tua e di tua madre e... niente. Vai a letto!?!?!

Voglio anche ammettere che tua madre abbia talmente tanta autorità che lì per lì hai lasciato perdere ma il giorno dopo? E quello dopo ancora?

Subisci passivamente l'autorità di un tizio random?!

Guarda lo potrei giustificare se fossi una donna ma un uomo... ma diamine... le tiri fuori le ..... o devo dirtelo io di reagire!?

Adesso per esser stato passivo ti sei fatto sfuggire la situazione di mano al punto che i danni sono probabilmente irreversibili, hai perso tua madre, hai perso la famiglia che ti restava, hai perso probabilmente anche tutto economicamente. Francamente preso atto che quella è una guerra che non puoi più vincere l'unica cosa sana che puoi fare è farti una vita tua altrove e tagliare i ponti. Legami non più efficienti sono solo un peso inutile che limitano le tue scelte.

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,171

Activitypoints: 21,855

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

6

Monday, June 24th 2019, 4:50pm

Ryoma...se capisco bene ha 19 anni. A quell'età è difficile reagire come (giustamente) consigli tu
Allontana da me questo calice.....

Scorpio1963

Utente Fedele

  • "Scorpio1963" is male
  • "Scorpio1963" has been banned

Posts: 520

Activitypoints: 1,623

Date of registration: Feb 21st 2019

Location: Toscana

  • Send private message

7

Monday, June 24th 2019, 4:54pm

Ciao!

Quanto descrivi indiscutibilmente può ferire qualsiasi figlio..

Un figlio maschio in particolare

I "modi" con cui hai appreso questa relazione non sono belli, anzi
Sembra la descrizione di un marito che scopre la moglie a letto con un amante, da come lo descrivevi sopra

Ma... Tua madre (come ogni madre) prima ancora di essere madre è femmina ed è individuo

Non deve rendere conto al tuo gradimento di figlio, di una sua nuova relazione.

Deve piacere a lei

So che è crudo quanto dico, ma...
Lei oggi ha diritto a disporre del suo corpo e della sua vita di femmina in modo assolutamente indipendente dal tuo gradimento.

Oppure trovi che in qualche modo avrebbe dovuto renderti partecipe delle sue scelte?

E a quale titolo, nel caso?
E in quale modo?
Attento a quel che desideri: potresti ottenerlo..

8

Monday, June 24th 2019, 4:55pm

Fran... sarò io un po' particolare... ma se quando avevo 19 anni avessi vissuto quella situazione non posso scriverti cosa avrei fatto perché probabilmente sarebbe reato anche solo scriverlo.

Detto questo il punto non è la reazione a bruciapelo che capisco non sia una cosa da tutti ma il fatto che è rimasto passivo anche molto dopo. Ha perso tutto senza nemmeno lottare.

In ogni caso ripeto è inutile pensare a una guerra già persa... l'unica cosa che può fare ora è pensare a garantirsi un futuro e farsi una vita.

Quoted

Lei oggi ha diritto a disporre del suo corpo e della sua vita di femmina in modo assolutamente indipendente dal tuo gradimento.


Ma che scherziamo!?! Una donna o un uomo una volta scelto di fare figli sono prima madre e padre che uomo e donna. Fare figli è mettere avanti la vita innocente alla tua altrimenti fate il santo piacere di non mettere al mondo figli per farne dei disgraziati e vittime di scelte egoistiche.

Quoted

Oppure trovi che in qualche modo avrebbe dovuto renderti partecipe delle sue scelte?


Avrebbe dovuto evitare storie perché prima di tutto se ti sposi dovresti pure essere vagamente fedele anche se uno dei due viene a mancare. Anche qua se in certe cose non ci credete semplicemente fate a meno di sposarvi ma se scegliete di farlo abbiate almeno un minimo di rispetto per quello che avete liberamente scelto di fare e sia chiaro vale per un uomo tanto quanto che per una donna.

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,171

Activitypoints: 21,855

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

9

Monday, June 24th 2019, 5:05pm

Ma... Tua madre (come ogni madre) prima ancora di essere madre è femmina ed è individuo

Non deve rendere conto al tuo gradimento di figlio, di una sua nuova relazione.

Deve piacere a lei


si ok...ma c'è modo e modo. Stiamo parlando di un figlio di 19 anni che ha perso il padre tre anni prima. Ci sono molti modi per realizzare il suo essere "femmina". Abbi pazienza Scorpio
Allontana da me questo calice.....

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 2,054

Activitypoints: 6,176

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

10

Monday, June 24th 2019, 5:48pm

Ciao forteansia, mi unisco alla solidarietà degli altri utenti. Essere messi davanti al fatto compiuto è decisamente sgradevole, per dire il meno. In più fra lo spedirti via e chiederti se vuoi un fratellino per poi chiederti di essere maturo tua madre e il suo compagno hanno avuto un atteggiamento oltre che immaturo ed egoista francamente isterico...
Mancano un po' di tasselli per capire in che tipo di situazione sei esattamente, e non so se avrai voglia di scriverli , in ogni caso per quello che ho letto fin qui questo scossone e questi momenti traumatici sono destinati ad assestarsi in una nuova quotidianità e qui non è affatto detto che tu abbia perso assolutamente niente, diamoci una calmata :)

Tua madre poteva sicuramente trattarti con più tatto e discrezione, pur senza rinunciare a vivere questa relazione. Ma probabilmente la paura della tua reazione da una parte e quella di allontanare la preziosissima "preda" dall'altro l'hanno bloccata. Sto supponendo ovviamente perché non so nulla di lei più di quanto hai scritto, ma sembra una donna disperata consapevole in modo nervosissimo di essere all'ultimo treno e o ci sale sopra o perde l'ultimissima occasione di essere femmina e "giovane".
6 anni di differenza non sono poi tanti, ma è alla fine della sua età riproduttiva mentre lui è nel pieno delle possibilità di metter su famiglia con tante ragazze più giovani, più belle, più forti. Checché sia pronta ad ammetterlo (e probabilmente non lo farebbe nemmeno con una pistola alla tempia) una 40enne che non accetta l'idea di restare sola , vuole un rapporto di coppia romantico e stabile, e trova un uomo disposto a fermarsi al suo fianco , per giunta giovane e non impegnato... beh, va in panico pur di trattenerlo. Anche perché tu fra poco sei grande e comunque prenderai la tua strada... pensa il suo terrore di restare sola come donna e col nido vuoto....quello che le bastava un tempo che scappa via e la solitudine come prospettiva....
Non ti aiuterà molto saperlo ma ho visto mie amiche (sono più vecchia di tua mamma) fare cose MOLTO PIU' pazzoidi e squilibrate di quanto scrivi...

Prendi esempio da tua mamma e dal suo compagno: pensa a te stesso e pretendi rispetto per questo. Sei molto giovane ma hai l'età giusta per guardarti attorno, pensare alla tua vita e costruirla passo a passo. Per legge credo che tu abbia delle tutele ben specifiche almeno fino ai 26 anni, ma non penso avrai bisogno di rivendicarle. Credo che finito questo momento di "imposizione" tua madre e il suo compagno dovranno venire ad una negoziazione con te ed a una nuova quotidianità. Tu potresti innamorarti del nuovo fratellino/sorellina, potrebbe succedere benissimo :)
Per ora prendi fiato e mentre ti costruisci spazi di autonomia per te (uscire, degli interessi, i tuoi studi, lavoro, non so , non dici molto a questo riguardo, tutto è attorno a tua madre comprensibilmente ma devi cominciare a spaziare) cerca di capire che rapporto è realisticamente vivibile con il compagno di tua mamma.
Ricorda che non si tratta di fare il mahatma Gandhi e il super-saggio per altruismo ma di capire come muoverti nel tuo interesse. Datti il tempo di orizzontarti e pensa che, comunque, troverai il modo di prendere il meglio da questa storia e di maturare sì... per vivere la tua vita con soddisfazione in casa o fuori :)

Scorpio1963

Utente Fedele

  • "Scorpio1963" is male
  • "Scorpio1963" has been banned

Posts: 520

Activitypoints: 1,623

Date of registration: Feb 21st 2019

Location: Toscana

  • Send private message

11

Monday, June 24th 2019, 6:12pm

Ma... Tua madre (come ogni madre) prima ancora di essere madre è femmina ed è individuo

Non deve rendere conto al tuo gradimento di figlio, di una sua nuova relazione.

Deve piacere a lei


si ok...ma c'è modo e modo. Stiamo parlando di un figlio di 19 anni che ha perso il padre tre anni prima. Ci sono molti modi per realizzare il suo essere "femmina". Abbi pazienza Scorpio


Infatti io x primo ho scritto che i modi descritti non sono belli, anzi

Ma.. dopo i modi c'è la sostanza.. ed era quella che mi interessava.

Ovviamente è molto difficile parlare della specifica situazione, non avendo altro che la testimonianza di parte del ragazzo

A cui proponevo un'ottica abbastanza generica riferita a un generico diritto "della donna madre" di rifarsi una vita sentimentale/sessuale dopo un doloroso evento, con chi sceglie lei liberamente

Possiamo pure arrivare a dire che no, ciò a una donna madre non è consentito.

Ognuno esprime le sue libere sensazioni
Attento a quel che desideri: potresti ottenerlo..

12

Monday, June 24th 2019, 6:44pm

Ciao!
Sarò molto cauta perché è difficile farsi un'idea completa sentendo solo queste poche righe... la situazione mi pare abbastanza complessa.
comprendo la tua rabbia, deve essere una brutta sensazione venire a sapere in questo modo ed il successivo comportamento di tua madre lascia perplesso.

Da fuori, oltre al comportamento sgradevole osservo alcuni fatti che ritengo importanti: tua madre si è risposata il che fa pensare ad una relazione seria, intende allargare la famiglia e anche ciò mi fa pensare ad una persona che ha voglia di unità familiare. posso immaginare che per te la prima sensazione sia quella di venire "sostituito", prima da una figura maschile che in una mossa sostituisce te quale maschio di casa e poi il fratello che avrai per cui non sarai più l'unico figlio di tua madre. circostanze con un grande impatto emotivo, senza dubbio, ma anche un grande potenziale di intrecciare nuove e preziose relazioni per il tuo futuro. questa cosa tu ora non la potrai vedere (forse non si realizzerà neanche mai) ma indubbiamente c'è.

altri anni altri tempi....
un uomo rimane vedovo quando la moglie muore di parto al quinto figlio. si risposa poco dopo e fa altri cinque figli. non so le modalità, il tatto che ha usato per comunicare le sue scelte ma di fatto quei dieci figli sono ora dieci adulti che si cercano e si frequentano e la seconda moglie ovviamente non è mai stata una madre per i primi cinque, nemmeno un punto di riferimento ma una persona che hanno imparato a stimare per l'amore che ha dato a loro padre.

ripeto...sono molto cauta. se vuoi raccontarci qualcosa di più, possiamo anche ampliare lo sguardo su altre cose che sicuramente sfuggono.
namasté

13

Monday, June 24th 2019, 8:22pm

Quoted

Possiamo pure arrivare a dire che no, ciò a una donna madre non è consentito.


Non c'entra niente che sia "donna madre" perché così sembra quasi che il messaggio sia che siccome è femmina allora non va bene. Se invece che donna madre fosse uomo padre non farebbe alcuna differenza.

La sostanza che interessa è che a prescindere da quale sesso hai fra le gambe se metti al mondo un figlio esso ha la priorità su tutto anche sulla propria felicità perché TU madre o padre scegli di farlo nascere mentre il figlio/a non sceglie di venire al mondo e quindi dev'essere tutelato anche a discapito della felicità dei genitori.

Ripeto essere genitori non è obbligatorio quindi chi non è in grado si diverta come meglio ritiene senza mettere al mondo vittime.

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,171

Activitypoints: 21,855

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

14

Monday, June 24th 2019, 8:52pm

Io non nego il diritto di nessuno, uomo o donna che sia, a rifarsi una vita. Però i figli, mi dispiace, vengono prima perché, come dice Ryoma, non ci chiedono di nascere. Nello specifico si richiedeva quindi sensibilità, tatto, saper far maturare le cose. Un periodo in cui gli incontri non avvenissero in casa era un sacrificio insostenibile? 40 anni leggo é l'ultimo treno per la fecondità....ma forse fino a 42 o 43 si può aspettare. So che ormai si aborrono le parole sacrificio e responsabilità....ma mi spiace esistono e c'è un perché se esistono.
Vi prego non mi fate la menata "dici così perché é una donna..." no. Direi la medesima cosa nel caso opposto.
Ovvio parlo solo sentendo una campana...
Allontana da me questo calice.....

15

Monday, June 24th 2019, 9:06pm

secondo me va approfondito un po' il discorso.
p.es. la madre ha cercato il dialogo con il figlio, se sì, come?
per ora sappiamo quasi niente, salvo che lui è arrabbiato.
namasté