Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


baboom

Utente Attivo

  • "baboom" is female
  • "baboom" started this thread

Posts: 79

Activitypoints: 307

Date of registration: Dec 4th 2012

Occupation: studentessa

  • Send private message

1

Thursday, July 25th 2013, 11:17pm

Vi prego aiuto... grande disperazione

Chiedo scusa in anticipo per la grammatica poco corretta e per la lunghezza del post.

Ciao a tutti,

Sono una ragazza di 21 anni. Studio all'università e non ho mai dato alcun tipo di problema alla mia famiglia, o meglio niente di grave o serio. Da 5 anni sono fidanzata con un ragazzo e sono cominciata a cambiare in modo negativo, fino ad essere arrivata a pensare: "Dio tutti i problemi della coppia sono sempre colpa mia, non ho diritto di dire niente, cosa vivo a fare? è meglio finirla qui"

Molti di voi penseranno che sono esagerata, ma adesso cercherò di esporre brevemente la mia storia.
Ci siamo fidanzati da abbastanza giovani, dopo mesi di corteggiamento, ho ceduto e anche se ero diffidente, mi sono buttata in questa relazione. Già dopo una settimana scopro che manda sms ad un'altra ragazza ma caso vuole che sbagli ad inviare e li invii a me, niente di che, però sentirsi definire impegno dopo nemmeno una settimana da fidanzati fa rimanere male. Ma ovviamente perdono e si va avanti. Un mese dopo, causa telefono rotto, trovo in un posto dove avevo libero accesso, un cellulare nuovo mai usato, lo accendo e cosa trovo? messaggi di una presunta fidanzata che non sentiva da un mese, periodo nel quale era appena cominciata la storia. tanti sms e chiamate di lei che non si rassegnava. mi sono sentita disperata. non ci potevo credere, ad ogni modo gli ho creduto, seppur con qualche difficoltà, ma ho gli ho creduto. arrivano le vacanze, partiamo luglio e agosto, non vedendoci per 2 mesi, ma sentendoci ogni giorno, tutto a posto finché non torno io dalle vacanze e su sua richiesta di sistemare il pc trovo video di sue amiche, webcam registrate di loro che fanno cose personali e lui che li guardava quando non c'ero. anche li disperazione più totale, ma l'amore che provavo e provo era così grande da dire ma non importa, capita di sbagliare.

Durante tutti questi anni puntualmente ogni settimana mi arrivavano sms o incontravo amici che mi raccontavano di presunti tradimenti, sempre smentiti o sempre superati per la mia non voglia di indagare. Durante la mia maturità comincia a chiamare una sua amica e a mia domanda di perchè tanto mistero, la risposta data fu: lei mi fa sentire amato. Ogni giorno dovevo sempre chiedere scusa per qualcosa, con continue minacce di essere lasciata. Cresciamo, mi iscrivo al primo anno di università e comincia lo sfacelo; ogni volta su facebook aggiunge ragazze sconosciute, i suoi amici mi dicono che frequenta altre, mi arrivano email anonime e scopro sempre lavorando al suo pc che va a vedere foto di quelle ragazze e che si crea tante email e profili falsi di fb oppure lo chiamo quando è in giro e mi dice di non disturbarlo anche se è con amici, permette ai suoi amici di dirmi qualunque cattiveria difendendo sempre loro, si vergogna di uscire con me, come se fossi un mostro.

Io, sempre innamorata sopporto, sopporto, sopporto, fino a dicembre, quando presa dallo sconforto per l'università che non andava bene, vari problemi familiari di cui ho già parlato, penso di farla finita. Tutt'ora continua a frequentare altre e io non riesco mai a trovare prove. Solo che non ce la faccio più a vivere con questo peso sul cuore. Non ce la faccio più ogni settimana a sentirmi dire queste cose e dover dire non è vero. Ha fatto tante cose brutte nei miei confronti, la fiducia non si nutre di tutte queste cose e io non so più che fare. Mi sento così tanto arrabbiata e frustrata, perché so che non mi merito che mi si alzino le mani addosso perché cerco di difendermi verbalmente o perché dico cose scomode.

Ad ogni modo evidentemente se mi succede tutto questo schifo è colpa mia, perché sono così stupida da non riuscire nemmeno a trovare prove di quello che dico, perché riesco a farmi prendere in giro da lui e tutti i suoi amici.
La cosa che più mi ferisce è che ogni volta che fa qualcosa di brutto si mette a piangere per farmi sentire in colpa o qualunque cosa accada quella che deve chiedere sempre scusa sono io. Ultimamente, sbagliando, ho deciso di non seguire più nessuna regola, non evitare più discussioni o fare finta di niente e anche facendo così sbaglio e mi vengono dette cose brutte, perché ogni discussione è colpa mia.

Ma cosa faccio di male? perché tutto questo a me? io non riesco più ad uscirne e venirne a capo.

grazie per tutti quelli che leggeranno e grazie a chi commenterà, soprattutto grazie di permettermi questo sfogo visto che ora come ora sono sola.
Alessandra*

This post has been edited 2 times, last edit by "baboom" (Jul 26th 2013, 2:33am)


2

Thursday, July 25th 2013, 11:24pm

Cara Alessandra,
lasciamo e guarda avanti
Il mondo é piena di uomini migliori per te.
namasté

baboom

Utente Attivo

  • "baboom" is female
  • "baboom" started this thread

Posts: 79

Activitypoints: 307

Date of registration: Dec 4th 2012

Occupation: studentessa

  • Send private message

3

Thursday, July 25th 2013, 11:26pm

Ora continua a scrivermi o farsi sentire perché ha paura che faccia una stupidaggine e si sente in colpa.
Nonostante in tutti questi anni non siamo mai andati da nessuna parte insieme, mai un giorno in vacanza insieme, dormire insieme 1 volta, mai fare attività che piacciono a me, o mai presentarmi i suoi amici, io non sono stata cattiva.
Io sono solo tanto stupida, me lo merito.
Alessandra*

stradablu

Colonna del Forum

Posts: 2,022

Activitypoints: 6,226

Date of registration: Dec 27th 2011

  • Send private message

4

Friday, July 26th 2013, 12:46pm

Situazione:

Quoted from "baboom"

Ma ovviamente perdono e si va avanti

Quoted from "baboom"

non ci potevo credere, ad ogni modo gli ho creduto, seppur con qualche difficoltà, ma ho gli ho creduto.

Quoted from "baboom"

anche li disperazione più totale, ma l'amore che provavo e provo era così grande da dire ma non importa, capita di sbagliare.

Quoted from "baboom"

Io, sempre innamorata sopporto, sopporto, sopporto

Quoted from "baboom"

qualunque cosa accada quella che deve chiedere sempre scusa sono io


Domanda:

Quoted from "baboom"

perché tutto questo a me?



Risposta:

Quoted from "baboom"

se mi succede tutto questo schifo è colpa mia


Vedi che la risposta la sai gia'?
Bacini.

5

Saturday, July 27th 2013, 4:37am

Pensi davvero di meritare così poco? Un uomo così non lo meriterebbe neppure la peggior persona di questo pianeta.

Quest'uomo non ti ama, si prende gioco di te, approfitta della tua debolezza emotiva, del tuo amore e della tua incapacità di dare un taglio netto a questa storia. La tua debolezza è la tua condanna, ti auto condanni a soffrire, accetti di essere maltrattata, tradita, ingannata, pur di restare 'formalmente' con quest'uomo. Scrivo formalmente perché quest'uomo non è realmente con te, né con la testa, né col cuore, né col corpo (che cede ad altre). Che senso ha?

Occorre amarsi, difendersi, occorre avere un minimo di stima e rispetto per se stessi, non ci si può ridurre così, per nessuno.

Lasciare un partner non è mai facile ma delle volte è l'unica cosa giusta da fare e va fatta, non ci sono santi che tengano.

L'inizio è sempre doloroso, chiudere un capitolo lo è sempre, ma verrà un momento in cui ti guarderai indietro e vedrai tutto con una luce diversa, sarà in quel momento che capirai di aver fatto la scelta giusta ma soprattutto capirai di esserti salvata, di aver ripreso in mano la tua vita. Ti assicuro che l'unico rimpianto che avrai allora sarà quello di non averlo fatto prima e di aver perso e buttato via troppo tempo.

Anche il "non agire", anche la passività è una scelta e non è mai quella giusta, solo quella (apparentemente) più facile.

CLaura

Giovane Amico

Posts: 161

Activitypoints: 532

Date of registration: Sep 21st 2011

  • Send private message

6

Saturday, July 27th 2013, 4:57am

Concordo con le altre. Quando senti che non hai la forza pensa a come vorresti essere tra 10, 20 anni: lui come ti tratterà quando avrai 40 anni o più? E che compagno sarà? Non parliamo se vuoi una famiglia! Oggi starai male ma se non lo affronti farai male alla tua vita. Non sprecarla con chi non vale la pena, abbiamo solo questa.
PS Come si dice "Chiudi la porta e ti si apre un portone"

baboom

Utente Attivo

  • "baboom" is female
  • "baboom" started this thread

Posts: 79

Activitypoints: 307

Date of registration: Dec 4th 2012

Occupation: studentessa

  • Send private message

7

Saturday, July 27th 2013, 1:15pm

Ci ho provato tante volte a lasciarlo e puntualmente ogni volta mi vengono rinfacciati tutti i messaggi che ho mandato, dicendo che sono bugiarda, che sono falsa.
Mi vengono sempre rinfacciate tutte le cose carine fatte per me, dicendo che io sono sempre in debito con lui.
Molte volte si assume le sue colpe, peccato che tocca sempre a me chieder scusa.
Spero che partendo per un mese, riuscirò a ricominciare
Alessandra*

xarms

Giovane Amico

  • "xarms" is female

Posts: 311

Activitypoints: 961

Date of registration: Jun 12th 2013

  • Send private message

8

Saturday, July 27th 2013, 1:41pm

Come ti capisco...Secondo me il distacco di un mese può essere una buona cosa. La sensazione di doversi riscattare tramite l'altro è terribile. :friends:

9

Saturday, July 27th 2013, 2:16pm

Quoted

Ma cosa faccio di male? perché tutto questo a me? io non riesco più ad uscirne e venirne a capo.

Queste cose ti sono capitate e continueranno a capitarti perché non vuoi lasciare perdere questo soggetto. A questo punto voglio dire, "chi è causa dei suoi mali..."

Quoted

Ci ho provato tante volte a lasciarlo e puntualmente ogni volta mi vengono rinfacciati tutti i messaggi che ho mandato, dicendo che sono bugiarda, che sono falsa.


Cosa significa "ci ho provato ma lui mi ha dato della bugiarda?". E allora? Può dirti quello che gli pare, lo stai lasciando, se ne farà una ragione. O invece sei tentata sempre di tornare sui tuoi passi appena lui apre bocca?

Quoted

Ad ogni modo evidentemente se mi succede tutto questo schifo è colpa mia, perché sono così stupida da non riuscire nemmeno a trovare prove di quello che dico,
Non ti servono le prove, dopo tutti questi anni e quello che hai scritto a cosa potrebbero servirti? La frustrazione che ne deriva non è una prova abbastanza motivante?
La mancanza di "prove" mi sembra la scusante per perpetuare qualcosa di deleterio ma che al contempo non vuoi ancora cambiare.

xarms

Giovane Amico

  • "xarms" is female

Posts: 311

Activitypoints: 961

Date of registration: Jun 12th 2013

  • Send private message

10

Saturday, July 27th 2013, 4:15pm

Non è che "non vuole", è che "non può". E poche storie sull'autodeterminazione, la forza di volontà e tutto. Questi personaggi s'infilano nelle ferite, ci mettono i fili approfittando di un momento di distrazione e poi ti fanno andare come una marionetta e tu non capisci più neppure dov'è la tua testa e dove sono i tuoi piedi.

Capisco bene che si debba spronare...ma in certi casi è proprio come se la persona che abbiamo davanti non sapesse da dove iniziare...e, invece di mostrarle con calma e pazienza, la si rimprovera perché ANCORA non sa fare le cose bene. Quando si è nella situazione di baboom già solo l'idea di staccarsi per un mese è un'impresa epica...anche perché tutto il mese lo passerà logorandosi.

Ripeto (ma poi magari mi sbaglio e non è il suo caso), ma è come se si arrivasse a pensare di avere un valore solo attraverso l'altra persona...e ciò si smonta con tempo, con fatica e quando sarà il momento...per certe persone il momento arriva prima, per altre dopo. Tuttavia, nel tempo che ci vuole per realizzare pienamente che magari è il caso di darci un taglio non è opportuno aumentare i sensi di colpa di una persona che si sta già massacrando di sensi di colpa.

This post has been edited 1 times, last edit by "xarms" (Jul 27th 2013, 4:20pm)


11

Saturday, July 27th 2013, 6:08pm

Quoted

Non è che "non vuole", è che "non può"
Non può perché non vuole. E "non volere" significa distogliere lo sguardo dalla realtà.

Quoted

E poche storie sull'autodeterminazione, la forza di volontà e tutto.
Mi quoti dove ho parlato di autodeterminazione? Mi sfugge.

Quoted

Questi personaggi s'infilano nelle ferite, ci mettono i fili approfittando di un momento di distrazione e poi ti fanno andare come una marionetta e tu non capisci più neppure dov'è la tua testa e dove sono i tuoi piedi.
Quindi la colpa è di lui che non ci mette i mezzi per farsi lasciare?

Quoted

...e ciò si smonta con tempo, con fatica e quando sarà il momento..

e magari cambiando anche atteggiamento.

Quoted

aumentare i sensi di colpa di una persona che si sta già massacrando di sensi di colpa.
Ma io veramente non ho fatto altro che posizionare il riflettore su delle ragioni che non stavano proprio in piedi, che sono quelle che portano avanti inutilmente la situazione, aumentando ancora la sofferenza e l'infinito tira e molla.

Il senso di colpa c'è l'ha perché non trova le prova. Ma non gli servono prove per lasciare qualcuno che non gli sta bene. Basta un "non mi piaci più"- "non ti amo più" - "abbiamo caratteri diversi".

Aumento i suoi sensi di colpa se gli faccio notare che, si sta raccontando una piccola bugia, o che sta sprecando energie su qualcosa che non gli serve?

xarms

Giovane Amico

  • "xarms" is female

Posts: 311

Activitypoints: 961

Date of registration: Jun 12th 2013

  • Send private message

12

Saturday, July 27th 2013, 6:34pm

Mi quoti dove ho parlato di autodeterminazione? Mi sfugge.

Scusami, hai ragione. E' che mi agito sempre un po' in queste situazioni e probabilmente non mi riesco a spiegare.

TheEcho

Utente Attivo

  • "TheEcho" is male

Posts: 31

Activitypoints: 107

Date of registration: Jul 20th 2013

  • Send private message

13

Sunday, July 28th 2013, 1:46am

Ora continua a scrivermi o farsi sentire perché ha paura che faccia una stupidaggine e si sente in colpa.
Nonostante in tutti questi anni non siamo mai andati da nessuna parte insieme, mai un giorno in vacanza insieme, dormire insieme 1 volta, mai fare attività che piacciono a me, o mai presentarmi i suoi amici, io non sono stata cattiva.
Io sono solo tanto stupida, me lo merito.

A me sembra la classica persona che ti usa come riempitivo delle sue giornate. Ha una considerazione e una stime di te pari a zero, ma forse perchè la prima ad avere una considerazione e una sitma pari a zero della tua persona sei tu.
Lascialo senza troppi rimpianti, qualsiasi ragazzo troverai in giro ti tratterà meglio di lui...comportarsi peggio di così è davvero impossibile!

baboom

Utente Attivo

  • "baboom" is female
  • "baboom" started this thread

Posts: 79

Activitypoints: 307

Date of registration: Dec 4th 2012

Occupation: studentessa

  • Send private message

14

Sunday, July 28th 2013, 3:17pm

grazie a tutti per avermi ascoltato, per avermi dato tanti spunti su cui riflettere e avermi permesso questo sfogo.
prenderò tutto quello che mi avete scritto in grande considerazione e comincerò un lavoro su me stessa per risolvere questo mio problema.
se non riesco a rispettarmi e volermi bene io, chi mai potrà farlo?
Alessandra*

Similar threads