Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

lottopersognare

Nuovo Utente

  • "lottopersognare" started this thread

Posts: 2

Activitypoints: 13

Date of registration: Jul 1st 2015

  • Send private message

1

Wednesday, July 1st 2015, 4:24am

Un rapporto bello ma spesso malsano

Salve a tutti/e, è la prima volta in vita mia che mi iscrivo ad un forum e posto qualcosa, ma la necessità di parlare con qualcuno è veramente troppa, ho bisogno di aiuto. E credo ne abbia anche la mia partner.

Tutto è iniziato esattamente due anni fa, quando tramite amici ci siamo conosciuti ed abbiamo iniziato a frequentarci... Un'attrazione particolare, sottile e piacevole, un grande feeling ed un modo di essere molto simili hanno fatto si che scoccasse la scintilla.
Io avevo, ed ho ancora, un lavoro precario che spesso mi consente di guadagnare cifre ragguardevoli e spesso invece una stretta di mano, e sto investendo i miei risparmi in una specializzazione che spero potrà aprirmi nuove porte. Lei lavorava, e lavora tutt'ora presso una buona azienda, stipendio e contratto a tempo indeterminato.

Dopo circa un anno e mezzo di bei momenti, ho iniziato ad avvertire la "morsa": non mi era possibile fare nulla a meno che non fosse presente anche lei, cercare di vedere un amico per un caffè, una cosa impossibile. Lei mi dona tutta se stessa, fa di tutto per me ma GUAI e dico guai se provo ad organizzare qualcosa senza di lei, tant'è vero che quando cerco di prevalere ed averla vinta (da premettere che in un mese può capitare un paio di volte al massimo) lei si sbizzarrisce ed alza le mani, facendo in modo che esca fuori tutta la mia rabbia repressa e facendomi reagire. Adesso sono 3 mesi che conviviamo ed io sto male perché a volte vorrei poter vedere anche qualcuno senza che ci sia lei sempre presente e non è possibile. Questo per stare bene, perché per me la vita sociale è oro e mi permette di star bene con me stesso in primis. A volte anche un momento da solo per me è prezioso ma nisba, sempre lei... Io la amo, la adoro e apprezzo tutto ciò che fa per me, ma questo suo atteggiamento mi sta logorando, e sta uccidendo anche la nostra vita sessuale perché ultimamente anziché cercarla vorrei fuggir via... Spesso mi chiedo se tutto ciò deriva dal fatto che sia stata adottata e lo abbia saputo in tenera età, e successivamente, a 11 anni, abbia perso il padre adottivo per un incidente. Non so più come gestire la cosa, so solo che non voglio perderla né farla soffrire perché ha sofferto tanto, ma io allo stesso tempo soffro molto questa situazione. Spesso scatto anche perché non avendo disponibilità economica non posso fare alcune cose che vorrei fare per lei e per noi... E a volte me la prendo con lei... Grazie di cuore a tutti per l'attenzione

2

Wednesday, July 1st 2015, 6:18pm

purtroppo...al tuo posto qui dovrebbe esserci lei e non tu
può darsi che i problemi siano dovuto ai fatti che citi, tutto molto plausibile però non glieli potrai risolvere tu.

presumo che tu abbia già spesso provato a parlargliene serenamente, magari anche non serenamente ma non ti sei mai spinto oltre? intendo: dirle a chiare lettere che questo sua atteggiamento potrebbe compromettere la vostra vita futura ovvero che sta già compromettendo la vostra intimità? personalmente mi sono trovata in situazioni in cui le parole non arrivavano all'altro ed alla fine sono serviti fatti, alcuni poco piacevoli, per far iniziare a riflettere l'altro.
namasté

lottopersognare

Nuovo Utente

  • "lottopersognare" started this thread

Posts: 2

Activitypoints: 13

Date of registration: Jul 1st 2015

  • Send private message

3

Wednesday, July 1st 2015, 8:43pm

Grazie mille la huesera... Infatti si, centinaia di volte ci ho provato serenamente, facendomi scivolare addosso accuse ed incitazioni alla reazione. Mi racconteresti un aneddoto dove hai dovuto adottare una strategia simile a quelle che mi descrivi? Ovviamente sempre se ti va e se la cosa non va a incidere sulla tua privacy. Grazie mille ancora ma ho bisogno di consigli, quanti più possibili... Non vorrei perdere questa storia... So che lei ha bisogno di un aiuto e non di un abbandoni...

4

Friday, July 3rd 2015, 6:03pm

alza le mani
In che senso?
Tutti mentono.
Ci sono molte più probabilità di venire uccisi da una persona che si ama che da un estraneo.
La realtà è quasi sempre sbagliata.