Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


soleneve

Utente Attivo

  • "soleneve" started this thread

Posts: 16

Activitypoints: 55

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

46

Friday, August 18th 2017, 11:00am

Rieccomi, sono stati giorni assurdi...
ci siamo visti e per l'ennesima volta è tornata ad entrambi la voglia di esser felici e amarci.
Giudicatemi pure senza orgoglio e dignità, purtroppo mi rendo conto che questo sentimento va ben oltre ciò che è giusto o sbagliato fare, non riesco a controllarlo.
L'amore che mi trasmette quest'uomo, forse terribilmente contorto, sbagliato, egoista e chi più ne ha più ne metta, non può essere falso. Io non posso credere che un uomo di 54 anni finga di amarmi, di adorarmi, per più di un anno, accollandosi le mie reazioni furiose, le mie guerre, i miei sbalzi d'umore che seppur giustificate dalla situazione intollerabile, sono talmente forti e devastanti da far scappare chiunque non provi davvero un sentimento forte.
Ragazzi non so che dire, forse sono di nuovo al punto di partenza, non lo so, sono molto confusa, l'unica cosa che so con certezza è che provo un sentimento che non mi permette di razionalizzare, nè tantomeno di provare a frequentare qualcuno solo per il gusto di fargli provare le stesse sensazioni che provo io...impazzirebbe, è molto geloso di me, il mio sentimento perderebbe credibilità ed io mi sentirei una poco di buono andando contro ciò che ho dentro.
Mi ha chiesto di fidarmi, mi ha detto che non riuscirebbe mai a tradirmi perchè rappresento tutto ciò che desidera...
Quel rapporto ventennale è sicuramente cambiato in questo anno con la mia presenza, ma resta comunque un rapporto, a detta sua di profonda amicizia dal quale non riesce a venir fuori per via della poca vita sociale e voglia di vivere e della frequenza al lavoro della mia "amica" ...crederci o no?
Mi parla di futuro, di cose da fare assieme...
Oggi però mi ha chiesto se poteva andare a prendere lei per farla pranzare a casa sua...
sono di nuovo in attesa di un turno?
Domani mi ha chiesto di passare la giornata con lui assieme ai suoi figli...
Tanti progetti, amore e belle parole messe in pausa da ritagli di tempo da trascorrere con lei...per il bene di lei...
Non capisco più nulla
Grazie per il sostegno e le risposte che mi date

Ismaele

Utente Fedele

  • "Ismaele" is male

Posts: 424

Activitypoints: 1,306

Date of registration: Jun 19th 2017

  • Send private message

47

Friday, August 18th 2017, 1:33pm

Personalmente non ti giudico affatto: nè negativamente nè positivamente.
Sei una persona con un vissuto e con un vivendo, come ognuno di noi.

Ciò detto, del tuo ultimo messaggio un errore oggettivo: "per l'ennesima volta è tornata ad entrambi la voglia di esser felici e amarci."
Sbagli gravemente a riflettere i tuoi sentimenti nella sua interiorità: il fatto che tu abbia la percezione che ti ama non è detto che sia vero.
Quindi, seppure ti trasmette amore, non è detto che sia sincero. Probabilmente è solo una tua percezione. Per questo motivo, quando scrivi "impazzirebbe, è molto geloso di me" stai dimostrando un uomo non che ama ma che possiede una tra altre. Perchè non è la gelosia di una persona che si dona totalmente e vuole essere corrisposto ma una persona che sparge le sue attenzioni ma vuole fedeltà. Un bigamo.

Tuttavia, non conoscendo nessuno dei due e neanche la situazione se non attraverso ciò che scrivi, possiamo anche immaginare che abbia un sentimento d'amore. Allora, se così fosse, sarebbe oggettivo che non sa amare. Il suo non saper amare ti rende sofferente: se lo vuoi con te devi scegliere se 1. insegnargli ad amare; 2. accettare il suo modo errato di amare, dimenticando a tua volta come si ama; 3. lasciarlo ed essere felice.

Ogni scelta è legittima, ma io mi soffermo sulla prima. Se vuoi insegnare l'amore a questa persona, devi imporre di rompere con la sua compagna.

È chiaro che tu sia confuso e tutti abbiamo capito che hai una gran cotta. Ma ti invito a riflettere.

"mi ha detto che non riuscirebbe mai a tradirmi perchè rappresento tutto ciò che desidera..." ---> ti tradisce passando del tempo con la sua compagna e mente nel dire che sei tutto ciò che desidera perchè in verità, in ciò che desidera, c'è preminentemente la donna che non lascia e non ha lasciato anche a costo di perderti. Quindi, di fatto, è lei che è tutto ciò che desidera. Io non posso dire che ne sia consapevole. Dobbiamo ammettere che lo ha dimostrato: lui preferisce perdere te. Trai le tue conseguenze.


Dici pure che "Quel rapporto ventennale è sicuramente cambiato in questo anno con la mia presenza, ma resta comunque un rapporto" e ti garantisco che allo stesso modo è capitato alle altre prima di te: quel rapporto non ancora ventennale cambiava con la presenza della donna di turno ma restava comunque un rapporto. E quando racconti che lui parla di amicizia e motiva la sua scelta di tenerla con sè nella sua vita (anche a costo di perderti) stai semplicemente vivendo un copione a cui non hai mai pensato quando ti raccontavano che, in un modo o nell'altro, convinceva la donna di passaggio ad accettare l'unica donna che ha continuato a scegliere nella sua vita.

Ovvio che ti parla di futuro e di cose assieme: sono cose che non ha negato alle donne prima di te e che avevano le briciole di un rapporto costruito tra lui e la tua amica. Ti ricordo che sei tu ad aver tolto la polpetta dal suo piatto!

Domandi se sei in attesa di un turno: no, non ci sono turni. C'è convivenza. Siete su un piano dove lei, magari pur avendolo per meno tempo, resta sul gradino più alto: è stata scelta a costo di perderti.
Parli di pausa della tua relazione per stare con lei: un altro errore oggettivo. Non direi che sei tu la pausa nella sua relazione con lei (e ti invito a riflettere su questo aspetto della tua vita e ti domando se non ti chiedi mai se loro due parlano di te mentre sono insieme e chissà che cosa dicono di te).

Se vuoi essere oggettiva, per il bene di lei sarebbe il tuo medesimo bene, cioè scegliere tra 1. averlo tutto per sè 2. non averlo affatto.

ORA ti dirò il mio pensiero personale.

Lui appare come una persona che mima tanta dolcezza solo per averti con sè. Ha paura di perderti perchè, come disse, sa di essere oramai di mezza età e il suo fascino è in oggettivo declino per via delle variabili esterne. In più, dove la pesca una bella ragazza tanto più giovane che accetta il suo passato di bigamo e gli consente di fare le sue cose - fossero pure caste e pure! - con la donna della sua vita?

Io a questo punto sento anche di dirti che è la classica torta di fango: glassata a dovere di tante chiacchiere, ma pur sempre fango è. Lui ti dice tante cose... e tu ti sciroppi tutto.
Il tuo desiderio di stabilità - futuro - e la tempesta emotiva - ti ha imbrigliata di sentimenti - e ancora la percezione che ti dà di essere la sua compagna...
Ha cliccato ogni pulsante per tenerti al guinzaglio.

Io non ti giudico nè bene nè male ma mi dispiace grandemente il tuo dolore. Certi dolori io non li comprendo. Se devi soffrire, secondo il mio personale punto di vista, fai una scelta netta piuttosto che restare in questa zona ombrosa. Se devi soffrire come stai soffrendo scegli liberamente:
1. o lo lasci e vai avanti (all'inizio soffrirai immensamente ma poi potrai trovare una più grande gioia)
2. oppure accetti il menage a trois, magari convivete tutti e tre e nessuna delle due perde il suo uomo. Magari scopri che ti piace una cosa simile, anche nella sessualità.

Non risentirti per la seconda opzione: anche la moderazione sa che, per quanto possa sembrare tagliente, ogni mio intervento non è dileggiatorio ed esprime un punto di vista.
Saresti la seconda compagna di un bigamo: la differenza con questa attuale situazione è proprio il tuo benessere. Accettando una situazione che non puoi cambiare, integrandola nel tuo vissuto perchè non sei disposta a fare a meno dell'uomo che te la impone, ti sentirai ben più libera.

Se vuoi il mio punto di vista, a conclusione, scegliere la prima opzione sarebbe una buona cosa attravero una roulette russa: imporgli 1. di lasciarla perdere, anche nell'amicizia e, se ne ha il potere, 2. di licenziarla.
Perchè dimostri che sei davvero "tutto" ciò che desidera.

squawpellediluna

ψυχοναύτης

Posts: 2,234

Activitypoints: 6,858

Date of registration: Nov 8th 2012

Location: Rossoeviola

Occupation: Potnia Phyton (erborista)

  • Send private message

48

Friday, August 18th 2017, 8:31pm

ma sei sicura che "sei l'unica" l'abbia detto solo a te???

tu pensi che l'età non c'entri??? poco tempo fa col caldo maledetto è morto il marito di una amica di famiglia...aveva vent'anni in più della moglie che l'ha dovuto accudire come se fosse il nonno malato di alzaimer....
l'età non conta???
si ok nella buona e cattiva sorte nella salute e malattia...ma fino a una certa...
i tempi so cambiati.


questo sta fori e tu che vai dietro a ste cose stai andando dietro a una lucciola quando ti servirebbe chi ha un negozio di torce...ti accontenti facile....
Amatevi l'un l'altro, ma non fatene una prigione d'amore.
Gibran


squawpellediluna

ψυχοναύτης

Posts: 2,234

Activitypoints: 6,858

Date of registration: Nov 8th 2012

Location: Rossoeviola

Occupation: Potnia Phyton (erborista)

  • Send private message

49

Saturday, August 19th 2017, 9:44am

Isma...il lavoro, arrivati a una certa età è essenziale...
Non è dimostrazione d'amore ma di carognaggine..
Tipo che se lo fa con l'amante ventennale lo può fare con chiunque.
Non credo a una conversione di questo tizio.
Oramai è arrivato.
Forse è un bravo amante...sa cosa sono le zone erogene delle donne. Sia in testa che nel corpo.
Ma una persona cosi...adulta vecchiotta...nn lo vedo nemmeno come responsabile ne rispettoso...
Amatevi l'un l'altro, ma non fatene una prigione d'amore.
Gibran


50

Saturday, August 19th 2017, 10:16am

hai mai pensato di parlare con le sue ex?
potrebbe essere interessante un confronto con chi ha vissuto direttamente la medesima situazione
namasté

gloriasinegloria

Utente Avanzato

Posts: 961

Activitypoints: 2,946

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

51

Saturday, August 19th 2017, 12:02pm

Rieccomi, sono stati giorni assurdi...
Temo che ce ne potranno essere molti altri, di giorni assurdi.


Lo dico senza alcuna presunzione, anzi...lo dico con l'umiltà di chi ci è passata in proprio : si può essere realmente "speciali" (in qualcosa), ma nulla è più dannoso che credere alle lusinghe manipolatorie di chi...anche se sei speciale...non è lui in grado di capire quelle specialità, mentre è perfettamente in grado di intuire (come intuisce un animale selvatico e famelico) SOLTANTO il tuo (mio, di tanti) bisogno si sentirci speciali...per strumentalizzarlo a suo esclusivo uso e consumo!

*anastasia*

Giovane Amico

  • "*anastasia*" has been banned

Posts: 158

Activitypoints: 474

Date of registration: Aug 6th 2017

  • Send private message

52

Saturday, August 19th 2017, 1:05pm

Per quanto, l'analisi di Ismaele non faccia la benchè minima piega e sia utilissima a soleneve per riflettere su questa storia, sappiamo che, quando si è innamorati si hanno delle grandi belle fette di salame sugli occhi e non solo, anche sulle orecchie. Forse soleneve dovrà sbatterci il muso, più e più volte prima di capire come gira l'andazzo.

Se l'ultimatum di lasciare definitivamente l'amante storica non ha funzionato, a questo punto tanto vale perdere capre e cavoli, "l'amore" di lui e "l'amicizia" di lei.

E ricominciare daccapo, cancellare tutto con un colpo di spugna. Non è facile, è doloroso e devastante, ma io credo che ce la puoi fare. Veramente.

soleneve

Utente Attivo

  • "soleneve" started this thread

Posts: 16

Activitypoints: 55

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

53

Tuesday, August 22nd 2017, 7:27pm

Ciao a tutti,
è sempre un grande aiuto leggervi.
In questi giorni stiamo passando molto più tempo assieme, ma non appena per un impegno personale devo separarmi da lui, coglie la palla al balzo per "rimpiazzarmi" con lei chiedendomi fiducia
Non so dove mi porterà tutta questa situazione...
Forse non merito tutto questo, mi sento strana,quasi fosse una prigione che io stessa mi sono costruita
La paura di perderlo anche solo per un giorno mi sta facendo perdere ogni traccia di vita sociale ed anche lavorativa
mi rendo conto di aver perso la ragione insieme al cuore

Ismaele

Utente Fedele

  • "Ismaele" is male

Posts: 424

Activitypoints: 1,306

Date of registration: Jun 19th 2017

  • Send private message

54

Thursday, August 24th 2017, 7:46am

Ti invito a leggere questo articolo. Vale per tutti e per tutte.

http://m.huffingtonpost.it/thought-catal…ice_a_22036969/

soleneve

Utente Attivo

  • "soleneve" started this thread

Posts: 16

Activitypoints: 55

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

55

Friday, August 25th 2017, 11:56am

Davvero molto bello questo articolo, troppo spesso perdo di vista la vera essenza dell'amore.
Oggi sono di nuovo qui a scrivere, nulla è cambiato ovviamente.
Mi ha messo davanti ad una scelta, lui non se la sente di mettere da parte lei, la persona a cui vuole bene e che si sente in dovere di far svagare di tanto in tanto per via dell'aiuto che lei gli da al lavoro.
Scegliere se farmi andar bene di esser posteggiata mentre lui si dedica a lei mettendomi da parte.
Lascia a me la decisione
Ed io la rigiro a lui, gli ho detto che da donna normale voglia una storia normale con un uomo che amo, la decisione deve prenderla lui, solo così potrò capire quanto valore ha il suo sentimento

*anastasia*

Giovane Amico

  • "*anastasia*" has been banned

Posts: 158

Activitypoints: 474

Date of registration: Aug 6th 2017

  • Send private message

56

Friday, August 25th 2017, 12:02pm

Incredibile...
Lui che ti costringe a scegliere dopo le belle parole..
Hai fatto bene a rigirargli la decisione, ma fossi in te, purtroppo, non mi farei illusioni....

Dice bene Ismaele: l'amore è limpido come l'acqua.

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,677

Activitypoints: 20,366

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

57

Friday, August 25th 2017, 12:26pm


Scegliere se farmi andar bene di esser posteggiata mentre lui si dedica a lei mettendomi da parte.
Lascia a me la decisione


Ma davvero esistono donne che accettano questa cosa??? boh, sono arrivato alla mia eta` per scoprire un mondo...
The sound of waves in a pool of water
I'm drowning in my nostalgia

gloriasinegloria

Utente Avanzato

Posts: 961

Activitypoints: 2,946

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

58

Friday, August 25th 2017, 2:00pm

lui non se la sente di mettere da parte lei, la persona a cui vuole bene e che si sente in dovere di far svagare di tanto in tanto per via dell'aiuto che lei gli da al lavoro.
Io continuo a chiedermi di quale tipo sia il "legame" sul lavoro, e resto istintivamente convinta che in quello sia la spiegazione di questa assurdità totale.


Mai avuto notizia di alcun uomo (ma anche donna) che abbia un "senso della riconoscenza" così sviluppato sul fronte della "poveretta" che collabora al lavoro e parallelamente così assente o calpestato verso la donna che dice di volere per compagna!!!

E' di una falsità così palese questo quadro, secondo me, che neanche meriterebbe di essere meditato...

Sole: ma ci credi davvero che chiunque possa essere così naturalmente scisso da esser pronto ad immolarsi "per pietà" verso una che non abbia altri ruoli, e che al contempo si riveli totalmente incapace di di comprendere (o addirittura anticipare) tue richieste umanissime e normalissime???

;(

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,677

Activitypoints: 20,366

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

59

Friday, August 25th 2017, 3:20pm

Io rimango basito. Chi mi conosce sul forum sa che sono uno degli ultimi fan dell'amore. Per amore ammetto il compiere anche follie, tutto, ma occorre reciprocità. Qui c'è una donna che secondo me svilisce la sua dignità. Non voglio sembrare moralista, non è il trio in sé che non concepisco. Esistono coppie aperte che vanno a meraviglia, ma perché c'è reciprocità. Qui c'è una donna che soffre perché il suo uomo si è fatto il suo piccolo harem, scusate la crudezza. Amica mia, io capisco il tuo sentimento, ma quanto è giusto che tu accetti questo?
The sound of waves in a pool of water
I'm drowning in my nostalgia

squawpellediluna

ψυχοναύτης

Posts: 2,234

Activitypoints: 6,858

Date of registration: Nov 8th 2012

Location: Rossoeviola

Occupation: Potnia Phyton (erborista)

  • Send private message

60

Sunday, August 27th 2017, 1:09pm

Non ha un harem...
Nn ha le doti per essere un maraja...
Ha una compagna e se è infedele a qualcuno, sleale con qualcuno,
Lo è con se stesso...

Se nn fa pace col suo cervello ha bisogno di qualcuno\a che gli faccia da specchio...
Sono fratelli. Anime gemelle e non solo amanti...intendo il duetto lui&lei senza soleneve.
Sarei curiosa di sentire le altre comparse femminili del grottesco teatrino
Amatevi l'un l'altro, ma non fatene una prigione d'amore.
Gibran


Similar threads