Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Ludwig

Utente Attivo

  • "Ludwig" started this thread

Posts: 38

Activitypoints: 170

Date of registration: Sep 14th 2019

  • Send private message

16

Wednesday, December 11th 2019, 8:55pm

scu
Ciao Ludwig,
mi scuso in anticipo se la lettura che do ti parrà semplicistica e banale, ma la mia impressione è che tu stia cercando una via di fuga dalle responsabilità.
Essere in totale balìa di un'altra persona delega a lei ogni responsabilità, anche sulla nostra condizione emotiva...e questo mi richiama la frase di tuo padre "dai sempre la colpa agli altri": con tua madre che rapporto hai (o avevi)?
Perché pure il fatto di essere oggetto di minacce e violenze pur di essere "tenuto" mi porta inevitabilmente all'idea di un estremo bisogno di essere voluto e desiderato: nell'infanzia ti sei forse sentito poco considerato? Ti è mancato l'affetto dei tuoi?

Ciao frili,


Mi scuso se ti rispondo così tardi, ultimamente lo uso poco il computer.
A dirti la verità i miei i vogliono bene, perché non mi lasciano mai risolvere i problemi da solo, fanno tutto quanto per me... e tutte le volte che provo a risolvere qualcosa da solo mi criticano dicendo che sono stupido.
Tuttavia, dall'infanzia non ho mai avuto tanti amici, passavo la maggior parte dei miei giorni chiuso in casa, avevo l'agorafobia, ovvero il timore di essere in contatto con la società e le persone di oggi.

Quello che dici non è del tutto sbagliato, anzi... credo proprio che tu abbia ragione! Esatto, questi desideri si emergono perché riesco a ricevere "l'oggetto del desiderio" molto più facilmente e velocemente rispetto al percorso che farebbe qualsiasi essere umano.
La cosa che mi spaventa di più è che non so nemmeno quando sarò guarito. NON esiste una via di mezzo, o sono completamente ossessionato a queste cose, oppure determinato a fare carriera, ma non mi sono mai sentito una via di mezzo.

Quando sono convinto di aver sconfitto i miei difetti, la settimana seguente risorge questo desiderio, tutto questo anche per colpa dei problemi di salute mentale che ho... perché tutte le volte che ho dei sogni bagnati, per qualche ragione mi sento molto meno energetico e spento... come se il mio cervello non avesse più voglia di lavorare, di conseguenza ho pi problemi di parlare ed ascoltare con le altre persone.

In quelle condizioni qualsiasi cosa "facile" diventa improvvisamente "difficile", anche su cose più banali, perché non ho concentrazione.

Io ritengo che tutte le persone hanno la possibilità di migliorare, ma il mio caso è diverso... quando un individuo ha problemi di energia vitale, non c'è altro che un RESET di progressi che hai costruito ogni settimana, è inutile, non so quale sia il metodo migliore per affrontare questo problema. Consumo grandi quantità di testosterone rispetto ad una persona normale... ergo tutte le volte che ho un sogno bagnato mi sento stanco morto.

Voi direte che posso incrementarlo facendo sport, in questi anni ci ho provato numerose volte, c'erano anche tante volte dove ero convinto di aver sconfitto il mio problema, ma invece niente... dopo un paio di settimane faccio diversi sogni bagnati più abbondanti e perdo molta più energia del previsto.