Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


arianna73

Amico Inseparabile

Posts: 1,094

Activitypoints: 3,296

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

31

Wednesday, June 26th 2019, 12:25pm

Appunto, io non lo conosco abbastanza per dire cosa significava per lui il ruolo che aveva, ma per esserci rimasto sotto così tanto penso ci fosse un bel po' di "roba" molto autentica :) Il che complicherebbe parecchio la sua situazione, malgrado ai miei occhi un uomo economicamente indipendente e in salute , con altri affetti e qualche altro interesse sembra avere tutte le risorse per tagliare netto e ciaone :D

32

Wednesday, June 26th 2019, 12:31pm

ovviamente si fanno delle ipotesi, nessuno di noi tranne pivaldo lo conosce
difficilmente lo capirà mai nemmeno il suo amico perché evidentemente incapace di introspezione ed analisi. l'età poi non lo aiuta.
facilmente morirà arroccato sulle sue posizioni e chiuso nella sua torre di prigioniero dell'ingiustizia.
namasté

arianna73

Amico Inseparabile

Posts: 1,094

Activitypoints: 3,296

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

33

Wednesday, June 26th 2019, 12:42pm

Evidentemente non ci sono capacità, dici tu... :hmm: Oppure l'introspezione e l'analisi sono pure troppe, ma mal canalizzate. Molto spesso è quando facciamo troppo gli speleologi dilettanti che restiamo intrappolati in noi stessi :D Come può essersi anche innescata una spirale depressiva.
Non so se e quanto seriamente sia stato valutato il ricorso ad uno specialista e/o esperienze che favoriscano una rottura con il passato (anche professionali e personali, non necessariamente sentimentali, anche se...perché no?... l'età in determinati contesti impedisce alcune cose ma ne rende ancora possibili tante altre), in ogni caso forse le capacità ci sono ma vanno indirizzate da un benefico contributo esterno.

ipposam

Utente Avanzato

Posts: 899

Activitypoints: 2,780

Date of registration: Mar 25th 2015

  • Send private message

34

Wednesday, June 26th 2019, 2:43pm

Ciao,
io capisco il tuo amico e in una certa misura credo abbia le sue fondate ragione. Mi risulta peraltro che questo genere di danni siano anche riconosciuti dalla legge; certamente non può portare in tribunale l'amante della moglie, ma lei si, e la giustizia può tranquillamente accertare la natura e l'entità del danno e attribuirli di conseguenza.
Ma al di là degli aspetti legali c'è un tema etico, che è più personale che legale. Non possiamo pensare di vivere come isole, distaccate dagli altri e senza alcuna responsabilità verso chi abbiamo vicino, indipendentemente da quelli che sono gli obblighi di natura legale. A mio parere, relazionandoci con gli altri ci assumiamo sempre e comunque delle responsabilità anche relativamente al loro benessere e alla loro vita, e questo fa pienamente parte di un rapporto così profondo e importante come può esserlo quello di una coppia, per di più sposata.
Il tuo amico ha ragione: la moglie gli ha creato un danno perché ha distrutto l'idea di coppia che insieme avevano creato, e perché ha danneggiato valori basilari della nostra cultura e di qualunque rapporto umano come in primis la fiducia, e poi anche l'accudimento di chi amiamo, la protezione dei nostri affetti, la sincerità, l'onestà.
Come si possono negare le sue ragioni?

35

Wednesday, June 26th 2019, 4:28pm

Oppure l'introspezione e l'analisi sono pure troppe, ma mal canalizzate. Molto spesso è quando facciamo troppo gli speleologi dilettanti che restiamo intrappolati in noi stessi :D Come può essersi anche innescata una spirale depressiva.


dubito seriamente

una cosa è la ruminazione (pensare e pensare, ripensare e ripensare ancora) altra cosa introspezione ed analisi. uno può anche pensare tutto il giorno e non fare la minima introspezione. con tutta la buona fede e la convinzione di fare "bene". non è nemmeno mal canalizzata, è proprio cosa diversa. il frutto è un pensiero statico, fermo o che ruota attorno un perno. come pare essere quello dell'amico di pivaldo.

cmq, non tutte le persone sono introspettive, non è né una cosa positiva né negativa, è semplice caratteristica, come avere le dita lunghe o corte. se uno non lo è, userà altre risorse per approcciarsi alla vita. non farà nemmeno mai lo speleologo dilettante perché proprio non gli viene spontaneo.
namasté

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,533

Activitypoints: 19,927

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

36

Wednesday, June 26th 2019, 5:19pm

io sono d'accordo con la Huesera nella prima sua analisi. Questo uomo ha perso un ruolo per cui aveva dedicato la vita. Oltretutto è in una età molto matura e con un background consolidato. non giustifico il suo atteggiamento (perchè non fa stare bene) ma credo di comprenderlo. lo spirito di vendetta fa male a tutti, ma, da quel che leggo probabilmente quest'uomo non ha altri strumenti per affrontare la perdita del suo ruolo.
Mi spiace
The sound of waves in a pool of water
I'm drowning in my nostalgia

arianna73

Amico Inseparabile

Posts: 1,094

Activitypoints: 3,296

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

37

Wednesday, June 26th 2019, 6:19pm

A me con questa storia del ruolo convincete poco, in franchezza :D
Perché a tutti viene meno un ruolo alla fine di una relazione, com'è che c'è chi ne soffre poco o per niente di questa perdita considerandola la parte più risibile della sofferenza o manco considerandola tale, e chi invece - sempre secondo voi - soffre per questo?
Come se fosse una scelta di crogiolamento in un dolore poi non così reale.
In fondo, cosa ne sapete?

Per quello che ne sappiamo noi,l perfino per quello che ne sanno Pivaldo o gli stessi figli di quest'uomo, potrebbe aver cercato fino allo spasimo un senso e una via d'uscita dal suo dolore. Abbiamo un po' poco per dire " Naaaaa, non sa fare introspezione".

Potrebbe - semplicemente - mancargli proprio sua moglie e la vita che avevano, ed essere devastato dall'amarezza di non aver capito prima in che situazione era,la fiducia nei valori, nella vita che aveva ,isnomma gli aspetti citati da Ipposam. La vendetta e la rabbia possono essere indice di chissà quanti stati d'animo e anche classicamente di molti stati depressivi. Se non riesce da tutto questo tempo a venirne fuori, anzi, forse la cosa più probabile è proprio questa e un po' di aiuto specialistico gli servirebbe.
Anche perché "poverino alla sua età" non si può sentire Fran, se parliamo di un uomo in salute ed economicamente autosufficiente, questo è un padre di famiglia con altri affetti e tante possibilità di rifarsi una vita vivibilissima. Con o senza ruoli ;)

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,533

Activitypoints: 19,927

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

38

Wednesday, June 26th 2019, 6:31pm

non dico tanto per...chiariamo subito. Ci sono persone che (per carità sbagliando) hanno costruito una intera esistenza con l'ottica di essere un bravo padre, un bravo compagno, un bravo lavoratore, ossia avere certi ruoli. Una lacerazione così può portare a una totale perdita di orientamento e rifarsi una vita non è facile.
e se ti dico che lo non lo dico tanto per sentito dire fidati

ps
non sto dicendo che la sua reazione o la mia o quella di altri così sia giusta, si cerca di capire un meccanismo
The sound of waves in a pool of water
I'm drowning in my nostalgia

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, non del tutto azzoppato, navigo ancora, anche perché senza ancora non riesco a fermarmi

  • "Pivaldo" is male
  • "Pivaldo" started this thread

Posts: 1,373

Activitypoints: 4,218

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

39

Wednesday, June 26th 2019, 9:43pm

evidentemente lui è ancora quell'uomo sposato.
il marito.
poi marito tradito e marito divorziato (che per molti equivale a "fallito")
.

Credo che quello sia l' atteggiamento, di un uomo che ha perso il ruolo di "sposato" e che si vede, in qualche modo, messo in stato di accusa dal resto del mondo. Si vergogna di far sapere che è separato dove lavora.

Credo che la donna non susciti solidarietà tanto in quanto "sesso debole" , questo poteva essere molto più vero una volta quando magari una donna tradita o peggio ancora lasciata , non lavorando o non potendo accedere a nessun altro ruolo che non fosse quello dell'angelo del focolare si trovava a focolare spento e a dipendere dalla generosità di parenti e comunità già per sopravvivere.


Quella è una donna molto decisa nel seguire il proprio "bene". Faceva l'amore con l'amante e civettava a casa con il marito, poco concedendosi, ma mantenendo il controllo della situazione. Una gran furbona.
Da frustare per bene, per farle acquisire la nozione del dolore inferto.

si sta parlando dell'amico di pivaldo ;)


Confermo, la mia storia o le mie storie sono diverse. Se non mi vuoi, trovo un'altra. Finora mi è andata bene.


P.
(-----------------------;),,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,)
“My sweetest friend / Everyone I know / Goes away in the end / You could have it all / My empire of dirt / I will let you down / I will make you hurt / If I could start again / A million miles away / I would keep myself / I would find a way.”
(“Hurt” Lyrics by Trent Reznor, sung by Johnny Cash)

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,533

Activitypoints: 19,927

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

40

Wednesday, June 26th 2019, 9:48pm

Comunque in tutto questo il tuo amico ha una gran fortuna.....
Avere te come amico.
The sound of waves in a pool of water
I'm drowning in my nostalgia

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, non del tutto azzoppato, navigo ancora, anche perché senza ancora non riesco a fermarmi

  • "Pivaldo" is male
  • "Pivaldo" started this thread

Posts: 1,373

Activitypoints: 4,218

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

41

Wednesday, June 26th 2019, 9:50pm

A me con questa storia del ruolo convincete poco, in franchezza :D
Perché a tutti viene meno un ruolo alla fine di una relazione, com'è che c'è chi ne soffre poco o per niente di questa perdita considerandola la parte più risibile della sofferenza o manco considerandola tale, e chi invece - sempre secondo voi - soffre per questo?
Come se fosse una scelta di crogiolamento in un dolore poi non così reale.
In fondo, cosa ne sapete?

Beh, il dolore ed il senso di abbandono sono reali, vissuti da cinque lunghi anni (specie nei fine settimana).



Per quello che ne sappiamo noi,l perfino per quello che ne sanno Pivaldo o gli stessi figli di quest'uomo, potrebbe aver cercato fino allo spasimo un senso e una via d'uscita dal suo dolore. Abbiamo un po' poco per dire " Naaaaa, non sa fare introspezione".

Potrebbe - semplicemente - mancargli proprio sua moglie e la vita che avevano, ed essere devastato dall'amarezza di non aver capito prima in che situazione era,la fiducia nei valori, nella vita che aveva ,isnomma gli aspetti citati da Ipposam. La vendetta e la rabbia possono essere indice di chissà quanti stati d'animo e anche classicamente di molti stati depressivi. Se non riesce da tutto questo tempo a venirne fuori, anzi, forse la cosa più probabile è proprio questa e un po' di aiuto specialistico gli servirebbe.
Anche perché "poverino alla sua età" non si può sentire Fran, se parliamo di un uomo in salute ed economicamente autosufficiente, questo è un padre di famiglia con altri affetti e tante possibilità di rifarsi una vita vivibilissima. Con o senza ruoli ;)


Guarda, sotto sotto avrebbe perdonato il tradimento, se fosse passato (chiusa la storia). Quello che non ha sopportato è stato sentirsi dire dalla moglie che non erano fatti suoi con chi faceva l'amore.
E lui insisteva per avere conferme che la storia era chiusa. Lei gli diceva che non erano fatti suoi. Finché non se ne è andata di casa, lasciando marito e figli.

P.
(-------------------------;),,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,)
“My sweetest friend / Everyone I know / Goes away in the end / You could have it all / My empire of dirt / I will let you down / I will make you hurt / If I could start again / A million miles away / I would keep myself / I would find a way.”
(“Hurt” Lyrics by Trent Reznor, sung by Johnny Cash)

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, non del tutto azzoppato, navigo ancora, anche perché senza ancora non riesco a fermarmi

  • "Pivaldo" is male
  • "Pivaldo" started this thread

Posts: 1,373

Activitypoints: 4,218

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

42

Wednesday, June 26th 2019, 9:56pm

Comunque in tutto questo il tuo amico ha una gran fortuna.....
Avere te come amico.


A parte sessioni telefoniche di un'ora per discutere della sua situazione, mi sono preso anche accuse di non comprendere a fondo la sua disperazione.

In quelle circostanze non sai che dire. Tra l'altro, non ho conoscenze scientifiche per affrontare quelle situazioni. Conoscevo la mia condizione ma mi è servito poco. La sua disperazione non è compresa da alcuno, questa è, purtroppo, la conclusione.

E la mia compagna a rampognarmi che gli dedicavo troppo tempo ……

P.
(------------------;),,,,,,,,,,,,,,,,,)
“My sweetest friend / Everyone I know / Goes away in the end / You could have it all / My empire of dirt / I will let you down / I will make you hurt / If I could start again / A million miles away / I would keep myself / I would find a way.”
(“Hurt” Lyrics by Trent Reznor, sung by Johnny Cash)

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,533

Activitypoints: 19,927

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

43

Wednesday, June 26th 2019, 10:03pm

mi sono preso anche accuse di non comprendere a fondo la sua disperazione.

Eppure credo che intimamente lo conforri
The sound of waves in a pool of water
I'm drowning in my nostalgia

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, non del tutto azzoppato, navigo ancora, anche perché senza ancora non riesco a fermarmi

  • "Pivaldo" is male
  • "Pivaldo" started this thread

Posts: 1,373

Activitypoints: 4,218

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

44

Wednesday, June 26th 2019, 10:05pm

Eppure credo che intimamente lo conforri


Sono l'unico che conosce interamente la sua storia, ma disapprovo il suo atteggiamento.

P.

(-------------------;)-----------------)
“My sweetest friend / Everyone I know / Goes away in the end / You could have it all / My empire of dirt / I will let you down / I will make you hurt / If I could start again / A million miles away / I would keep myself / I would find a way.”
(“Hurt” Lyrics by Trent Reznor, sung by Johnny Cash)

Similar threads