Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


KetoDanimo

Nuovo Utente

  • "KetoDanimo" has been banned
  • "KetoDanimo" started this thread

Posts: 9

Activitypoints: 41

Date of registration: Jul 11th 2014

  • Send private message

16

Tuesday, November 18th 2014, 5:37pm

LE vostre risposte e questo nostro scambi odi opinioni è una delle poche cose che mi da la forza. Sembra banale ma aprirmi con persone che non conosco e sentire come la pensano mi fa sentire meno solo in tutto questo.

@Nutellaia
Lei alterna momenti. In alcuni momenti dice che le dispiace. Ma poi è come se diventasse un'altra persona e si ricomincia da zero. Dice che non vuole più chiedere scusa e non vuole più sentirsi infelice ed inadeguata, come le capita con me. Sta con me e piange. Addirittura dice di star meglio senza di me. Poi si quieta un poco e passiamo qualche ora di equilibrio..

@Teresa inf
Spero che inf stia per infermiera e non per infelice.
Io non conosco tuo marito, ma non prendertela. Sii gentile con lui. Sono sicuro che se ti ama, a modo suo ha provato ad aiutarti con le possibilità che aveva. A volte essere forte e porsi in maniera "normale" è la soluzione migliore. Come vedi il mio atteggiamento paga molto poco. Non ho aiutato nessuno e non ho risolto alcun problema, anzi ne creo di nuovi anche per me. Nessuno può dire se saresti stata meglio. L'importante è che tu cerchi di stare meglio adesso. Quello che è stato conta molto poco. Ricorda che è sempre meglio decidere di essere felici che decidere di essere normali.

@huesera
Io ho un problema. Io non riesco a pensare a me fino a quando non so che tutti attorno a me, tutte le persone che amo, stanno bene. fino a quel momento mi sento un verme a pensare solo a me. Mi sento in colpa nel restare solo a casa, nel leggere un libro o nel passeggiare, invece di cercare di far star bene chi amo.
Questa è solo arroganza perchè penso di essere in grado di salvare il mondo. Lo so bene, non dico che è giusto. Dico solo che accade.
E' come se fossi su una zattera, in mezzo al mare. E lei fosse in acqua. Io cerco con tutte le mie forza di tirarla su ma lei non collabora, resta a peso morto ed io con le mie forza non riesco a tirarla. Con lei che mi dice "beh tira no? Non sei capace di tirarmi su? forse serve qualcuno più forzuto."
E in tutto ciò la zattera si sta ribaltando. Sono metà in acqua aggrappato a lei per non lasciarla andare a fondo e con una mano mi reggo alla zattera. Ma la mano è quella sinistra ed è stanca..

teresa inf

Utente Avanzato

  • "teresa inf" is female

Posts: 588

Activitypoints: 1,922

Date of registration: Feb 16th 2012

Location: sicilia

Occupation: scopo di rimanere serena e felice.Ma quando???????

  • Send private message

17

Wednesday, November 19th 2014, 11:15am

grazie per l'incoraggiamento,so solo che da quando ho deciso con serietà,voglio guarire anche a costo senza di lui,non so se è un caso ma sto meglio!!!!!!,lui purtroppo ,mi sembra,è sempre la famiglia sua che al primo posto!!! questo mi fa troppo male,anche se dice non è vero!!!Poi ci sono tante altre cose troppo lungo,per raccontare!!!
Perciò ti voglio dire,ha ragione huesera!!! Pensi anche te, prima che cadi malato anche tu,poi davvero non puoi piu aiutarla,visto che non si vuole fare aiutare da te!!!

18

Wednesday, November 19th 2014, 12:42pm


@huesera
Io ho un problema. Io non riesco a pensare a me fino a quando non so che tutti attorno a me, tutte le persone che amo, stanno bene. fino a quel momento mi sento un verme a pensare solo a me. Mi sento in colpa nel restare solo a casa, nel leggere un libro o nel passeggiare, invece di cercare di far star bene chi amo.
Questa è solo arroganza perchè penso di essere in grado di salvare il mondo. Lo so bene, non dico che è giusto. Dico solo che accade.
E' come se fossi su una zattera, in mezzo al mare. E lei fosse in acqua. Io cerco con tutte le mie forza di tirarla su ma lei non collabora, resta a peso morto ed io con le mie forza non riesco a tirarla. Con lei che mi dice "beh tira no? Non sei capace di tirarmi su? forse serve qualcuno più forzuto."
E in tutto ciò la zattera si sta ribaltando. Sono metà in acqua aggrappato a lei per non lasciarla andare a fondo e con una mano mi reggo alla zattera. Ma la mano è quella sinistra ed è stanca..


capisco molto bene, mi è un modo di essere molto familiare
proprio per questo ti dico solo che è pericoloso, è rischioso per la tua salute

non vedo arroganza o comportamento da giudicare giusti o sbagliati
siamo ciò che siamo, in base al nostro vissuto
forse da lì potresti iniziare a capire qualcosa di più

e credimi, la tua compagnia non ti amerà o stimerà di meno se tu prendi atto di non poter pensare esclusivamente a lei, esaurendo le tue energie.
perché pensa, se tu dovessi iniziare a stare male, lei potrebbe anche sentirsi in colpa perché ha trascinato te nel baratro insieme a lei

riflettici intanto...e se del caso chiedi aiuto
namasté

Whitequeen

Nuovo Utente

Posts: 10

Activitypoints: 37

Date of registration: Nov 24th 2014

  • Send private message

19

Friday, November 28th 2014, 2:04am

Ciao keto, io sono stata depressa sia da bambina, dopo la morte di mia nonna (argomento che ancora per me è un problema che affronto in terapia e che mi ha portato a non parlare per un anno e mezzo a 6 anni) e poi verso i 26. Il perché non te lo saprei ancora dire, cosa si scatena in me. Adesso, a causa una relazione burrascosa con un narciso che però so ha buon cuore mi sono spenta per lui è preso energia dai miei amici, spegnendo loro. Ti dico quello che mi hanno detto ieri " per star dietro a lui stai perdendo noi" è aggiunto me stessa. Ed è vero. Anche io come te mi sento triste, vuota, niente mi diverte più ( e io sono una che viaggiava, leggeva una media di 30 libri all'anno,ma scherma, va in bici ed esce ogni sera) e da un anno a sta parte non lo faccio più, sono stanca... E' giusto? No, non lo è. Da quello che dici mi sembra di capire che anche tu sia un profilo iper sensibile come il mio... Il problema è che, quando siamo prosciutto ad qualcun alto, per and are a anti prosciughiamk qualcun alto,me non e' giusto. A lei serve un aiuto vero, medico. Non due volte al mese, io faccio ogni settimana,talvolta due volte a settimana.
Tu non sei un medico, devi solo starle vicino e facilitare - pagherei oro perché la persona che amo, piena di problemi, non solo li vedesse, ma non is incavolasse e sparisse perché ho chiesto sostegno... Lei è fortunata, ma tu sei di carne ossa e sentimenti come tutti e se affossi tu è un problema. Parla con la sua famiglia, le sue amiche... Fatti aiutare da loro a convincerla ad una cura.. E quando passa la crisi parlale senza freni, dille quello che provi. Se si ama e ti ama, o anche solo ama te, magari e' la volta che si fa curare sul serio. Buona fortuna e un abbraccio e

Similar threads