Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Aineli

Nuovo Utente

  • "Aineli" started this thread

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Mar 23rd 2016

  • Send private message

1

Wednesday, March 23rd 2016, 2:59am

Il mio ragazzo ha i tic

Salve a tutti.
È da più di 5 anni che sto con il mio fidanzato e non so più cosa fare. Ha, da quando lo conosco, delle manifestazioni corporee nervose, come: tosse, schiocco (non è molto azeccata la parola ma non so proprio come altro chiamare quel suono) della lingua, movimenti irrequieti delle gambe, torsione violenta del collo messa in atto apparentemente in modo volontario facendo leva con la mano, si tira i nervi delle spalle (non so in quale altro modo spiegarlo), insomma quelli che oggi ho compreso essere tic nervosi perché sempre più frequenti. Io non so cosa fare, come provo a parlargli si innervosce e il tic in atto peggiora. A lui la cosa non reca disturbo sembra (anche se non riesce a capire che molti dei suoi continui dolori al collo dipendono anche da questo problema), ma io non ne posso più, mi sta facendo impazzire, soprattutto per il fatto che non la smette neanche quando ci mettiamo al letto e non riesco più a rilassarmi e a dormire serenamente. Sono a pezzi, sta notte (involontariamente lo giuro) nel sonno gli ho tirato un pugno in faccia. Cosa posso fare? Non posso costringerlo a farsi vedere da qualcuno, ma io sono veramente stanca, mi sta esasperando. Vi prego datemi qualche consiglio.
Ps. È la prima volta che scrivo in questo forum e non sono sicura di essere nella sezione giusta. Quindi se ho sbagliato vi prego di perdonarmi.

Rhoda.

Utente Attivo

  • "Rhoda." is female
  • "Rhoda." has been banned

Posts: 38

Activitypoints: 128

Date of registration: Feb 6th 2016

Location: Roma.

  • Send private message

2

Wednesday, March 23rd 2016, 3:52am

Ciao.
Capisco in parte il tuo disagio...stare al fianco di una persona che manifesta dei disturbi che possono andare dai "tic" nervosi, a veri disturbi di depressione, ansia e di personalità non è facile. Non vivendo la situazione non riesco nemmeno bene a comprendere fin quanto queste manifestazioni siano invalidanti, quindi potrò fare un'osservazione azzardata, però...ridimensioniamo anche il problema. Probabilmemte i tic nervosi dipendono da uno stato di ansia a quanto pare mai individuato e curato. Ciò chre quindi farei capire al tuo ragazzo è la necessità di una cura, che sia anche solo di pochi incontri da uno psichiatra o psicoterapeuta per discutere il problema. Aggiungerei anche che la cura non sarebbe finalizzata prettamente alla rimozione di tali tic, quanto più a capirne la natura.
Ciò detto, non preoccuparti, parlane apertamemte con lui. Se è restio alle cure poichè, ipotesi, potrebbe provare una sorta di imbarazzo per il suo disturbo, non nominarlo subito, ma vai per gradi. Potresti domandare se da qualche anno a questa parte si sente più ansioso del solito, se qualcosa lo opprime, se è il caso fi vedere uno specialista...senza per forza menzionare i tic nervosi. Potresti anzi, involontariamente, mettergli pressione e aumentarli (la classica vecchia storia di quando ti fanno notare che sbatti spesso le palpebre e ti viene, involontariamente, da farlo di più), esempio banale il mio, ma per illustrare anche il rischio in cui si incorre se la situazione viene affrontata troppo di "petto". Sicuramente ponendo al tuo ragazzo qualche domanda sul suo umore e sull'ansia in generale, con calma, smuoverà in qualche modo la situazione, fino a fargli prendere coscienza del suo-presunto-disagio.

AndreaRoger

Vivi e lascia vivere

  • "AndreaRoger" is male

Posts: 180

Activitypoints: 568

Date of registration: Feb 9th 2016

Location: Tra Italia ed Estero

  • Send private message

3

Wednesday, March 23rd 2016, 9:38am

Ciao Aineli,

Secondo me una delle cose che puoi fare e' confidarti con qualcuno che il tuo ragazzo stima molto e vedere se e' disponibile ad affrontare l'argomento con lui. Se lui non se ne rende bene conto credo sia meglio evitare, almeno in principio, di parlare di patologie e specialisti anche se poi quella potrebbe essere la strada piu' valida.

Visto che gli vuoi bene cerca di metterti nei suoi panni il piu' possibile ma continua ad affrontare il problema come mi sembra tu voglia fare.

In bocca al lupo!

4

Wednesday, March 23rd 2016, 12:13pm

Ha, da quando lo conosco, delle manifestazioni corporee nervose, come: tosse, schiocco (non è molto azeccata la parola ma non so proprio come altro chiamare quel suono) della lingua, movimenti irrequieti delle gambe, torsione violenta del collo messa in atto apparentemente in modo volontario facendo leva con la mano, si tira i nervi delle spalle
Anche se molto più rara rispetto ai normali tic, sotto potrebbe esserci la Sindrome di Tourette.

https://it.wikipedia.org/wiki/Sindrome_di_Tourette

Tu non puoi fare niente, è grande e vaccinato se non ha il buon senso di farsi controllare sono un po' cavoli suoi. Da fidanzata puoi insistere, ma non di certo trascinarlo da un medico. Il problema al di là dei pugni nella notte, è che un controllo neurologico andrebbe fatto, per il suo bene. Se non lo capisce è irresponsabile. Non hai nessuno che la pensi come te, magari la sua famiglia, che possa aiutarti in un opera di convinzione a farsi vedere da qualcuno?

5

Wednesday, March 23rd 2016, 5:14pm

il sonno è fondamentale per la salute
prova ad andare a dormire in un'altra stanza/divano/letto, dicendogli chiaramente che per te la situazione non è più sopportabile
poi vedi se capisce che il problema sussiste effettivamente.
namasté

Similar threads

Used tags

coppia, nervoso, Stress, tic