Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

lindalina91

Nuovo Utente

  • "lindalina91" started this thread

Posts: 8

Activitypoints: 31

Date of registration: Oct 11th 2019

  • Send private message

1

Friday, October 11th 2019, 9:22pm

ho dovuto lasciare il mio ragazzo.. ma ora sto molto male e cerco conforto per andare avanti

Buonasera a tutti, scrivo stasera per chiedere dei pareri e comunque sfogarmi. Inizio col dire che due giorni fa ho dovuto per forza lasciare il mio ragazzo perché la situazione era ingestibile. Nonostante ciò sto molto male e sarà molto dura ricostruire la mia vita. Non mi manca assolutamente niente. Ho 28 anni, ho un ottimo lavoro ottenuto dopo aver preso due lauree, ho dei genitori fantastici che mi stanno aiutando a superare il momento e non mi mancano le amicizie. Come dicevo in precedenza la situazione era diventata ingestibile, anche se dentro di me ho sempre saputo che non era la persona adatta a me. Da premettere che io vivo a Milano ma sono originaria di Torino, i miei parenti sono tutti lì. Ho conosciuto questo ragazzo 2 anni fa, è stato un colpo di fulmine. abbiamo iniziato a vederci tutti i giorni e il nostro rapporto si è subito solidificato. Lui prima di conoscere me era una persona completamente sballata. aveva 36 anni e andava tutte le sere a ballare, si ubriacava sempre da non ricordarsi nemmeno dove aveva parcheggiato la macchina, aveva sempre lavori precari inoltre la sera piuttosto che stare a casa andava in discoteca da solo. Inoltre era da 5 anni che non aveva una relazione seria. Insomma era una “capra persa”. E non ha mai messo un soldo che sia uno da parte. Per tutte queste cose ero un po' restia ma poi frequentandoci le cose sono cambiate. Lui ha iniziato ad attaccarsi morbosamente a me e a non vedere più gli amici. All'inizio era gelosissimo, addirittura due anni fa dovevo fare una sfilata di moda e lui per l’ansia non ha dormito tutta la notte, aveva gli attacchi di panico. Inoltre un anno fa quando ho trovato il mio attuale lavoro All'inizio era talmente terrorizzato che conoscessi qualche collega interessante, che non riusciva più a mangiare. I problemi sono sempre più peggiorati. Io non potevo mai andare da sola nel weekend dai miei genitori a Torino perché lui impazziva che lo lasciavo solo e magari per un giorno intero non mi rispondeva al telefono oppure per farmela pagare mentre io non potevo neanche uscire con un'amica lui stava in giro il sabato sera fino alle 4 di notte, oppure quando tornavo la domenica pomeriggio lui per ripicca si inventava una scusa e non si faceva vedere apposta perché ero stata via dalla mia famiglia nel weekend. Oppure quando veniva con me a Torino non gli andava mai bene perché doveva dormire nella stanza degli ospiti e non poteva dormire nel letto con me, quindi si lamentava tutto il tempo di questa cosa che durante il weekend non avevamo intimità. Stessa cosa vale per la mia casa al mare vicino a Riccione. Ogni volta che andavamo al posto che essere contento che comunque non pagava l'albergo ed era tutto pagato, non voleva mai venire perché è un lamentoso cronico. Non gli piace il mare, non gli piace guidare per tante ore, in più anche lì se c'erano i miei genitori non voleva venire perché non avevamo intimità. Insomma si lamentava per tutto. Addirittura sei mesi fa sono dovuto tornare a casa Torino per una cistite molto forte dove dovevo prendere delle cure particolari. Sono stata anche assente dal lavoro e da Milano per 5 giorni. Lui anche sotto il sollecito dei miei genitori quel weekend non è venuto a trovarmi perché non credeva che stessi male veramente, anzi se la prendeva perché non gli rispondevo al telefono subito o perché non mi preoccupavo di quello che stava facendo lui, addirittura uno di quei giorni era il mio compleanno e lo abbiamo passato a litigare al telefono. Quando sono tornata dopo questi 5 giorni tremendi al posto che stare con me e capire che stavo male mi sono dovuta subire le sue lamentele sul fatto che gli scrivevo poco e che non me ne frega niente di quello che fa lui mentre io non ci sono. In più si lamentava che per quei giorni non c’ero e non abbiamo avuto intimità. È insicuro cronico, infatti ogni cosa che facevo secondo lui era perché non lo amavo. Ad esempio se da due giorni non ci vedevamo e non dimostravo depressione del fatto che non lo vedevo, diceva che non lo amavo. Se non gli facevo il terzo grado con le domande se lui usciva con gli amici, diceva che non ero interessata a cosa faceva lui e quindi non lo amavo. Se andavamo via nei weekend e non avevamo intimità per le ragioni dette prima diceva che io non lo amavo perché non dimostravo di starci male per questa mancanza. Una sera addirittura si è ubriacato come un pazzo e davanti i suoi amici mi ha fatto piangere perché ha iniziato ad urlare che io non lo amavo, che io sono una s******, che io non gli ho mai dimostrato amore e che lui era sicuro che appena ne avessi trovato uno migliore l'avrei lasciato. Quando giuro che io in 2 anni non mi sono mai guardata intorno anzi per dire quanto sono fessa ho pure cancellato sia Instagram e sia il profilo Facebook perché secondo lui avevo troppi mi piace. A dire il vero L'ho assecondato fin troppo. Ultimamente negli ultimi sei mesi litigavamo veramente per tutto e le litigate duravano ore… addirittura una sera abbiamo litigato come dei pazzi per chi doveva lavare i piatti. Ogni giorno ce n'era una. Poi non andavamo d'accordo su niente abbiamo delle visioni completamente diverse su politica, etica, visione della vita eccetera. Ma poi voleva avere ragione su tutto ad esempio diceva tantissime parolacce e quando ho cercato un po' di educarlo lui mi diceva ancora che ero io quella strana e che le parolacce vanno bene e sono normali nella società di oggi. Insomma ho provato a chiudere questa storia circa cinque o sei volte, ma dopo un giorno lui tornava da me facendo tutto il coccolone il tenerone e io mi scioglievo e ovviamente tornavo da lui. Ora però la situazione insostenibile, Il problema è che ho sempre paura di ricascarci, perché lui è uno che quando vuole sa fare l'orsetto tenerone e in più io al momento sto pensando solo ai ricordi belli e non riesco a focalizzarmi su quelli brutti. Ad esempio riguardo le nostre foto sul telefono, poi tutto mi ricorda lui. Quindi volevo chiedervi se vi siete mai trovati in una situazione di amare una persona ma di capire che per il vostro bene è meglio finirla lì…

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, navigo ancora. Ma ho scoperto che non sopporto i cretini, vecchi o giovani che siano.

  • "Pivaldo" is male

Posts: 1,626

Activitypoints: 5,047

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

2

Saturday, October 12th 2019, 7:18am

Sì, è capitato e, se è questo che vuoi sapere, ci vuole un po'di tempo (con collegata sofferenza interiore) ma poi passa.
Alla base, ci deve essere il convincimento che con quella persona non avrebbe mai funzionato …
Te ne fai una ragione e ricominci a vivere.

P.
(----------;)------------)
Hold fast to dreams / For if dreams die /Life is a broken-winged bird / That cannot fly.
Hold fast to dreams / For when dreams go / Life is a barren field / Frozen with snow
(Dreams, Langston Hughes)

Tommaso Rossi

Giovane Amico

  • "Tommaso Rossi" is male

Posts: 154

Activitypoints: 476

Date of registration: Sep 23rd 2019

  • Send private message

3

Saturday, October 12th 2019, 8:13am

in più io al momento sto pensando solo ai ricordi belli e non riesco a focalizzarmi su quelli brutti

Non mi pare tu non riesca a "focalizzarti sui brutti ricordi"... Hai descritto una specie di Vietnam sentimentale da fare paura..
Mah..

lindalina91

Nuovo Utente

  • "lindalina91" started this thread

Posts: 8

Activitypoints: 31

Date of registration: Oct 11th 2019

  • Send private message

4

Saturday, October 12th 2019, 8:44am

E questo è ancora nulla perché ho dovuto stringere e raccontare solo delle cose.. Anche perché Sinceramente sono una persona molto sensibile che si attacca agli altri, quindi prima di lasciare qualcuno deve esserci proprio la goccia che fa traboccare il vaso. (infatti sia mia mamma che mia cugina dicono che devo essere meno ingenua). Comunque in ogni caso sì, cerco di concentrarmi sul lavoro, organizzerò qualche weekend con le amiche, cercherò di ricostruire la mia vita. Alla fine Infatti so che non avrebbe mai funzionato, tant'è che quando c'è stata l'occasione di pensare ad una convivenza già 6 mesi fa io mi sono tirata indietro... e anzi ho cercato di allungare quella metà il più possibile, proprio perché è già da tempo che avevo capito. In ogni caso parlando anche con delle colleghe ho scoperto che diverse ragazze hanno avuto una situazione simile alla mia, dove volevano staccarsi da una persona ma non ci riuscivano. Tutte però alla fine si sono fatte forza e sono andate avanti, questo mi consola e mi fa capire che ce la posso fare anche io :)

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" is male

Posts: 1,610

Activitypoints: 4,566

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

5

Saturday, October 12th 2019, 10:23am

ciao......leggendo il tutto opterei per l'acquisto di un grosso cero da porre in qualunque chiesa. Naturalmente per qualsivoglia motivo vi è un distacco, esiste un periodo di adattamento alla nuova situazione. Guarda avanti e vedrai che il tempo farà da apripista per altre situazioni..........in bocca al lupo...... :thumbup:

Artemisia.

Utente Attivo

  • "Artemisia." is female

Posts: 101

Activitypoints: 341

Date of registration: Oct 10th 2012

Location: Toscana

Occupation: Web designer

  • Send private message

6

Sunday, October 13th 2019, 12:09am

Fidati hai fatto bene, lui è un narcisista senza speranza, fa la vittima, sbaglia e non se ne prende la responsabilità, va su tutte le furie se non ha il controllo su di te.
Non tornare indietro sui tuoi passi, perché non cambierà MAI, te lo assicuro.

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,122

Activitypoints: 21,708

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

7

Sunday, October 13th 2019, 12:21am

Concordo...dal quadro che hai fatto emerge una personalità tossica. Certo adesso stai male, ci sta. Credimi però ti sei salvata. Un abbraccio
La prossima rivoluzione verrà dalla tristezza

8

Sunday, October 13th 2019, 5:25pm

perché lui è uno che quando vuole sa fare l'orsetto tenerone
In altre parole, tu, in tutto questo non hai "responsabilità" ... sei vittima.

Lui è una persona instabile (colpa sua)
Lui è colui che fa l'orsetto ti ci fa ricadere (colpa sua) ...

Se vuoi continuare ad identificarti al ruolo di "Salvatrice/vittima" possibilmente ci ricadrai perché ogni qual volta tornerà con gli occhi dolci, "da vittima" ti sentirai momentaneamente rassicurata dalle sue malefatte.

Ma poi lo schema si ripeterà.

A parte capire com'è fatto lui (e c'è un ampia descrizione) concentrati sul tuo RUOLO perché ci sono responsabilità di riflesso e risolvendo quello annulli l'effetto dipendenza/attrazione malsana. A occhio, lo descrivi come un soggetto "da compatire" quindi direi che un po' ne sei stata la "salvatrice/crocerossina" SE impari ad uscire da questo ruolo (che significa anche assumersi le proprie responsabilità ) sarà piu' FACILE uscire dalla relazione tossica.

lindalina91

Nuovo Utente

  • "lindalina91" started this thread

Posts: 8

Activitypoints: 31

Date of registration: Oct 11th 2019

  • Send private message

9

Sunday, October 13th 2019, 10:40pm

Ciao Vi ringrazio a tutti per le vostre risposte. Avete tutti ragione, è una relazione tossica. E ovviamente ho raccontato neanche un decimo delle cose successe. Stasera mi ha scritto un messaggio dicendo che io sono assurda e non capisce il mio comportamento e come ho potuto buttare al vento quasi due anni di relazione così e che ha già capito che sicuramente ci sarà un altro nella mia testa. Ovviamente questa cosa mi ha fatto arrabbiare perché voglio dire dopo tutto quello che mi ha fatto pensa ancora che lo lascio per un altro.. Che roba assurda. E poi nemmeno capisce.. Dice che sono io assurda. Sono contenta che i miei genitori, mia cugina con cui sto sempre e alcuni miei amici mi sostengono in pieno e mi aiutano a passare questo triste momento, anche perché loro l'hanno conosciuto bene e ovviamente la pensano come me, anche perché è una persona che si rivela abbastanza subito. Pensate che addirittura delle volte se io ero a Torino dai miei genitori e non rispondevo al telefono magari entro mezz'ora, chiamava mia mamma al telefono per chiedere dove fossi. Una volta addirittura si è arrabbiato talmente tanto che al telefono con mia mamma ha detto che voleva bloccarmi perché non gli rispondevo subito ( cioè assurdo un ragazzo va a dire alla madre della propria ragazza che la vuole bloccare su WhatsApp solo perché non risponde subito). In ogni caso ora si ci sto male anche perché la mia vita cambia totalmente, io lo vedevo ogni sera, però adesso cercherò di riempire le mie giornate con lo sport, in più il weekend torno a Torino così da cambiare aria. Come dice una mia cara amica, si sta male un mese ma ci si salva per sempre. La cosa che mi consola è che comunque era una fine inevitabile, dato che io con lui non sarei mai andata a convivere né mi sarei sposata, quindi prima o poi il problema si sarebbe posto. Ovviamente mi manca perché penso a lui, penso alle cose che facevamo insieme e ci sto male, ma credo che sia normale Anche perché sono passati solo quattro giorni , però cerco di essere forte

Tommaso Rossi

Giovane Amico

  • "Tommaso Rossi" is male

Posts: 154

Activitypoints: 476

Date of registration: Sep 23rd 2019

  • Send private message

10

Sunday, October 13th 2019, 11:49pm

credo che sia normale Anche perché sono passati solo quattro giorni , però cerco di essere forte

L'unica cosa che devi fare è evitare di ricascarci.
P.s. un consiglio d'amico: bloccalo tu su whatsapp o su ogni altro canale di comunicazione che c'è tra voi. È meglio.

lindalina91

Nuovo Utente

  • "lindalina91" started this thread

Posts: 8

Activitypoints: 31

Date of registration: Oct 11th 2019

  • Send private message

11

Monday, October 14th 2019, 9:44pm

La cosa che sinceramente mi dispiace è che ho fatto tutto per messaggio, non ci siamo Confrontati dal vivo. Mentre le altre quattro volte che ci eravamo lasciati era seguito di grossissime litigate di persona, stavolta mi ha detto delle cose orribili e l'ho chiusa direttamente per messaggio e telefono. Pensate che dopo 3 giorni che non ci vedevamo, è arrivato a dirmi che non mostravo nessun interesse nei tuoi confronti perché non mi dimostravo abbastanza triste perché erano appunto Tre giorni che non ci vedevamo e che non "stavamo insieme". Mi ha addirittura detto " dovresti ringraziare che non ti tradisco, Perché un'altra persona sentendosi così poco voluta cadrebbe subito in tentazione con altre" Ma vi rendete conto dire una cosa così alla propria fidanzata che si ama? Cose da pazzi. Mi ha pure detto che nessuno starebbe con me se fosse al suo posto, allora lì Io ho preso la palla al balzo e ho detto che se nessuno starebbe con me non vedo perché ci deve stare lui, e ho chiuso la relazione. Poi non gli ho più risposto al telefono e lui continuava a mandarmi messaggi dicendo che ero assurda ed esagerata.

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, navigo ancora. Ma ho scoperto che non sopporto i cretini, vecchi o giovani che siano.

  • "Pivaldo" is male

Posts: 1,626

Activitypoints: 5,047

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

12

Tuesday, October 15th 2019, 6:57pm

In ogni caso ora si ci sto male anche perché la mia vita cambia totalmente, io lo vedevo ogni sera, però adesso cercherò di riempire le mie giornate con lo sport, in più il weekend torno a Torino così da cambiare aria. Come dice una mia cara amica, si sta male un mese ma ci si salva per sempre. La cosa che mi consola è che comunque era una fine inevitabile, dato che io con lui non sarei mai andata a convivere né mi sarei sposata, quindi prima o poi il problema si sarebbe posto. Ovviamente mi manca perché penso a lui, penso alle cose che facevamo insieme e ci sto male, ma credo che sia normale Anche perché sono passati solo quattro giorni , però cerco di essere forte

La cosa che sinceramente mi dispiace è che ho fatto tutto per messaggio, non ci siamo Confrontati dal vivo. Mentre le altre quattro volte che ci eravamo lasciati era seguito di grossissime litigate di persona, stavolta mi ha detto delle cose orribili e l'ho chiusa direttamente per messaggio e telefono. Pensate che dopo 3 giorni che non ci vedevamo, è arrivato a dirmi che non mostravo nessun interesse nei tuoi confronti perché non mi dimostravo abbastanza triste perché erano appunto Tre giorni che non ci vedevamo e che non "stavamo insieme". Mi ha addirittura detto " dovresti ringraziare che non ti tradisco, Perché un'altra persona sentendosi così poco voluta cadrebbe subito in tentazione con altre" Ma vi rendete conto dire una cosa così alla propria fidanzata che si ama? Cose da pazzi.


Adesso è importante resistere, giorno dopo giorno, senza avere la tentazione di fare incontri "per spiegarsi".
Non c'è nulla da spiegare, vi siete già detti tutto. Non funziona e … basta.

Devi aiutarlo a farsi passare l'ossessione troncando ogni contatto, non rispondendo a chiamate o appelli per rivedervi ancora una volta.
E, soprattutto, qualora ci fosse un valido motivo pratico per un incontro (per una restituzione di qualcosa, ecc.) evitare di essere sole (andare accompagnate), fare l'incontro in un luogo pubblico, non salire in macchina con lui, ecc.
Insomma, evitare anche il più labile pretesto per fargli avere una reazione scomposta (non parlo di femminicidio, ma quasi).

P.
(-----------;)-------------)
Hold fast to dreams / For if dreams die /Life is a broken-winged bird / That cannot fly.
Hold fast to dreams / For when dreams go / Life is a barren field / Frozen with snow
(Dreams, Langston Hughes)

lindalina91

Nuovo Utente

  • "lindalina91" started this thread

Posts: 8

Activitypoints: 31

Date of registration: Oct 11th 2019

  • Send private message

13

Tuesday, October 15th 2019, 8:06pm

Fortunatamente non ho niente da restituirgli e lui non ha cose mie. Quindi non ci sono motivi per incontrarsi. Ma sicuramente penso che uno di questi giorni verrà sotto al mio lavoro o a casa mia. In effetti mi sento un po' in colpa per averlo lasciato via telefono e via messaggio, Ma questo è un caso limite.. non lo incontro per due motivi. Primo per non ricascarci perrché comunque lui sfodera la sua parte da persona tenera, seconda cosa per evitare sue reazioni. Si resisto, La parte più dolorosa sarà togliere tutto da Facebook e leggere i suoi mess (non apro la sua chat di WhatsApp da 3 giorni ormai)

Artemisia.

Utente Attivo

  • "Artemisia." is female

Posts: 101

Activitypoints: 341

Date of registration: Oct 10th 2012

Location: Toscana

Occupation: Web designer

  • Send private message

14

Wednesday, October 16th 2019, 12:10am

Ciao Vi ringrazio a tutti per le vostre risposte. Avete tutti ragione, è una relazione tossica. E ovviamente ho raccontato neanche un decimo delle cose successe. Stasera mi ha scritto un messaggio dicendo che io sono assurda e non capisce il mio comportamento e come ho potuto buttare al vento quasi due anni di relazione così e che ha già capito che sicuramente ci sarà un altro nella mia testa. Ovviamente questa cosa mi ha fatto arrabbiare perché voglio dire dopo tutto quello che mi ha fatto pensa ancora che lo lascio per un altro.. Che roba assurda. E poi nemmeno capisce.. Dice che sono io assurda. Sono contenta che i miei genitori, mia cugina con cui sto sempre e alcuni miei amici mi sostengono in pieno e mi aiutano a passare questo triste momento, anche perché loro l'hanno conosciuto bene e ovviamente la pensano come me, anche perché è una persona che si rivela abbastanza subito. Pensate che addirittura delle volte se io ero a Torino dai miei genitori e non rispondevo al telefono magari entro mezz'ora, chiamava mia mamma al telefono per chiedere dove fossi. Una volta addirittura si è arrabbiato talmente tanto che al telefono con mia mamma ha detto che voleva bloccarmi perché non gli rispondevo subito ( cioè assurdo un ragazzo va a dire alla madre della propria ragazza che la vuole bloccare su WhatsApp solo perché non risponde subito). In ogni caso ora si ci sto male anche perché la mia vita cambia totalmente, io lo vedevo ogni sera, però adesso cercherò di riempire le mie giornate con lo sport, in più il weekend torno a Torino così da cambiare aria. Come dice una mia cara amica, si sta male un mese ma ci si salva per sempre. La cosa che mi consola è che comunque era una fine inevitabile, dato che io con lui non sarei mai andata a convivere né mi sarei sposata, quindi prima o poi il problema si sarebbe posto. Ovviamente mi manca perché penso a lui, penso alle cose che facevamo insieme e ci sto male, ma credo che sia normale Anche perché sono passati solo quattro giorni , però cerco di essere forte


Lo fa per passare dalla ragione, per lui è inaccettabile il fatto che tu vada avanti o di venir lasciato. Fossi in te lo bloccherei, perché continuerà nel tentativo di manipolarti. Già il fatto che tu sia arrabbiata per quello che dice, per lui è un successo. Lo gratifica.

lindalina91

Nuovo Utente

  • "lindalina91" started this thread

Posts: 8

Activitypoints: 31

Date of registration: Oct 11th 2019

  • Send private message

15

Wednesday, October 16th 2019, 8:25am

Si esatto ma per lui è tutto "niente".. Nel senso che per lui ogni litigata è una scemata o comunque qualcosa di poco conto. Addirittura spesso mi diceva "eh capirai ne ho parlato con il mio amico e anche lui dice che queste sono cavolate e che io ho ragione ecc" anche sulle cose più gravi o più assurde