Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Clintlegnodellest

Nuovo Utente

  • "Clintlegnodellest" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 23

Date of registration: Sep 27th 2019

  • Send private message

1

Friday, September 27th 2019, 2:53pm

Ha paura di innamorarsi.. Qualcuno con la stessa esperienza?

Salve a tutti, chiedo un parere che non riguarda direttamente me ma la ragazza con cui mi sto frequentando da più di 1 anno e con la quale non riesco ad avere una relazione ufficiale. Lei, adottata da piccola, a 14 anni si fidanza e, dopo avermi conosciuto, termina la sua relazione un po malata durata 7 anni. Inizialmente la cosa nasce come esclusivamente fisica, poi diventa altro sia per me che per lei ma a quel punto lei comincia adaver paura del futuro, di quello che può diventare la nostra relazione, inizia a manifestare segni di repulsione verso tutto ciò che concerne il "fidanzamento", il concedersi al 100% all'altro. In tutto ciò si comporta comunque quasi come se fossimo fidanzati, ci sentiamo tutti i giorni, il rapporto si basa sulla fiducia e sul rispetto reciproco, nessuno fa come gli pare, ma è come se lei fosse "satura" del fidanzamento, come se avesse fatto una scorpacciata di tutte quelle cose e anche se con me sta bene(lo vedo, e me lo conferma a voce), non riesce a concedersi al 100% e a fare la fidanzata al 100%. Prima mette il lavoro e la famiglia.. Poi ha avuto problemi anche dal lato sessuale, per un periodo mi ha chiesto di non avere rapporti perché non riesce a lasciarsi andare come dovrebbe, ma il problema non sono io, ma la sua paura di affezionarsi, la paura di una eventuale probabile separazione tra un anno circa dovuta a motivi lavorativi.. Dopo un periodo di un paio di mesi senza rapporti, una settimana fa si è sbloccata, mi ha detto che si è "spinta a superare quel blocco", che in quel momento è stata bene ma che il problema si ripropone.. Non riesce a concedersi al 100%, a fare l'amore. Mi ha chiesto "pensi che dovrei ogni volta" impormi "di lasciarmi andare e magari con il tempo si supera il problema? E io non ho saputo rispondergli, non so se sia questa la soluzione.

Non so contro chi sto combattendo perché per me è tutto così facile, nel momento in cui mi piace così tanto qualcuno mi viene tutto naturale... E non riesco a comprendere le sue paure. La sua storia passata ancora la condiziona e io credo che il tempo aiuterà,anche se sono passati già 13 mesi, ma a volte serve anche di più per superare certe cose... Come dovrei comportarmi? Lei dovrebbe autoconvincersi ogni volta che abbiamo un rapporto, in modo che più lo fa piu si "abitua" alla cosa? O è sbagliato come approccio? Il tempo aiuterà? Grazie mille

Elettra

Super Moderatore

  • "Elettra" is female

Posts: 3,359

Activitypoints: 9,530

Date of registration: Oct 14th 2016

  • Send private message

2

Friday, September 27th 2019, 10:56pm

Ciao Clintlegnodellest
Parto dal presupposto che l'innamoramento non è una reazione a comando. E quando arriva non puoi opporti, non puoi fare proprio niente.
Io credo che lei si stia imponendo di innamorarsi, perché magari tra di voi c'è sintonia sessuale, affinità ecc.. però, probabilmente non ci riesce.
Fossi in te rifletterei su queste dinamiche, suppongo che le pause che ti chiede siano dovute proprio al fatto che non prova e non riesce a provare alcun sentimento nei tuoi confronti.

Perdona la mia sincerità, ma io - personalmente- parto dal presupposto che non riuscirei ad avere un rapporto sessuale con un uomo verso cui non provo alcun sentimento. Sarà un mio limite, ma faccio fatica a comprendere relazioni che si basano solo su un rapporto sessuale senza alcun coinvolgimento emotivo e sentimentale.

Clintlegnodellest

Nuovo Utente

  • "Clintlegnodellest" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 23

Date of registration: Sep 27th 2019

  • Send private message

3

Friday, September 27th 2019, 11:52pm

Ciao Elettra, grazie della risposta :) guarda.. I primi mesi questo blocco sessuale non c'era assolutamente, forse perché la cosa era molto più sulla fisicità. Poi sono subentrati i sentimenti, lei mi dice che io sono perfetto e che ha paura di perdermi per questa situazione che però non riesce a gestire..ho pensato che il suo passato familiare burrascoso (è stata adottata da piccolina) magari ha condizionato il suo modo di vivere l'amore. Ma sono solo supposizioni... L'unica relazione avuta prima di me era durata 7 anni ed era un po maniacale, non era sana. Mi ha detto molte cose ma io non riesco a comprendere razionalmente questo suo blocco perché anche per me quando ti piace davvero qualcuno non c'è santo che tenga. Comunque, dopo che appunto le ho chiesto moltissime volte se il problema potessi essere io, mi ha sempre detto di no. Che la attraggo sia fisicamente che mentalmente.. Il problema, come dice lei stessa, è lei.

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,502

Activitypoints: 4,639

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

4

Sunday, September 29th 2019, 4:59pm

I primi mesi questo blocco sessuale non c'era assolutamente, forse perché la cosa era molto più sulla fisicità. Poi sono subentrati i sentimenti, lei mi dice che io sono perfetto e che ha paura di perdermi per questa situazione che però non riesce a gestire..


Ciao,
anche il mio tentativo di spiegazione è un po' crudo.
A me verrebbe da pensare (potendo ovviamente io sbagliare su tutta la linea) che all'inizio ci sia stata una sua "abnegazione voluta" all'intimità tra voi, tutta razionale, perchè magari può aver visto in te il compagno affidabile e confortante.
Ma che...scusami...questo possa essere stato vissuto come qualcosa di molto razionale e molto poco sentito, già da allora, sul piano sessuale e dell'attrazione emotiva.
E questo potrebbe spiegare che, avendoti esperito come affidabile e amorevole, non voglia perderti ma...come tu fossi un fratello e non come uomo da cui lei è davvero attratta.

Used tags

amore, fidanzati, paura