Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Valeria_s

Nuovo Utente

  • "Valeria_s" started this thread

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Jan 21st 2020

  • Send private message

1

Tuesday, January 21st 2020, 6:32pm

Distacco emotivo da difesa o fine di un sentimento?

Buonasera a tutti

Volevo condividere con voi una situazione che sto vivendo adesso, sperando che qualcuno possa aiutarmi a vederci un po' più chiaro 
È da più di un anno che, per vari motivi, vivo una relazione a distanza con il mio ragazzo.. è questo distacco per me è stato devastante. Mi sono ritrovata a piangere dal nulla e per nulla, praticamente ogni giorno. Purtroppo anche i nostri giorni insieme sono ridotti quasi a zero e questo non aiuta...

Mi sono accorta però, da un po' di tempo, che a volte, nella mia testa avviene una specie di blackout, come se i miei sentimenti, sia belli che brutto, come la tristezza ecc ecc.. sparissero completamente e mi ritrovo a provare un senso di distacco e anaffettivitá improvvisa, che a volte non passa nemmeno quando stiamo insieme.

Quello che volevo chiedere è: questo fenomeno può essere dovuto a una forma di difesa e distacco da tutti quei sentimenti che ho provato e provo per questa situazione.. sentimenti che mi hanno fatto talmente tanto soffrire che mi hanno portato a spegnere qualsiasi cosa per non soffrire ancora ogni giorno? O devo iniziare a pensare che l'amore così forte che provavo per il mio ragazzo sia scomparso quasi improvvisamente?

Grazie in anticipo

MezzaVita

Giovane Amico

Posts: 184

Activitypoints: 493

Date of registration: Mar 11th 2014

  • Send private message

2

Wednesday, January 22nd 2020, 12:38am

Ciao. Te lo dico con assoluta sincerità: quello che descrivi assomiglia alle prime avvisaglie di una depressione. Non provare assolutamente nulla non è sinonimo di un amore che sparisce. L'amore quando finisce si trasforma e trasforma te, in ogni caso continui a sentire sentimenti e sensazioni. Tu parli di totale blackout, giusto? Probabilmente sì, è una forma di difesa per non soffrire il distacco. Ma non credo ti stia facendo bene. Per il resto come va? Mangi come prima? Dormi come prima? Hai energie per far fronte al quotidiano? Hai passioni che coltivi?

avantitutta

Giovane Amico

  • "avantitutta" is female

Posts: 135

Activitypoints: 419

Date of registration: Apr 3rd 2012

Location: Lombardia

  • Send private message

3

Wednesday, January 22nd 2020, 10:23am

Ciao,
non riuscite proprio a stare più vicini, a vedervi, a programmare una vita insieme? Io cerco di semplificare anziché analizzare: sono convinta ci sia un momento preciso in cui ogni coppia deve fare una prova di convivenza (o comunque andare in quella direzione), un salto in avanti. Se questo momento sfugge, si creano confusione sentimentale, dubbi, forme di difesa come le tue, e l'amore, inascoltato, messo a dura prova, potrebbe fare dietro front.
Prima di lottare contro queste derive dannose, contro te stessa, contro fantasmi che in condizioni diverse nemmeno vedresti, lotta per salvare questo tuo grande amore.

4

Wednesday, January 22nd 2020, 11:05am

personalmente non ho mai fatto esperienza di relazioni a distanza, per cui non posso parlare per esperienza; sicuramente qui sul forum ci saranno utenti che ti potranno raccontare la propria esperienza. posso immaginare che sia difficile, frustrante soprattutto se non si riesce a programmare nemmeno un incontro. è una difficoltà momentanea?

la difesa emotiva la vedo molto probabile. psicologicamente ha senso, è utile e direi pure indispensabile. nella misura in cui una situazione crea stress e sofferenza, si cerca di proteggersi. questo meccanismo l'ho sperimentato anche in coppia, con tutta la difficoltà del mio partner nello starmi vicino, nonostante fossi molto distaccata o diciamo per niente accogliente. ne parlai anche con la mia psicologa e lei mi confermò che è un comportamento istintivo sano però richiede spiegazioni e buona comunicazione.
namasté

marialucialandolfi

Giovane Amico

  • "marialucialandolfi" is female

Posts: 177

Activitypoints: 534

Date of registration: Jan 19th 2009

Location: ROMA

Occupation: COACH PROBLEMI DI COPPIA

  • Send private message

5

Thursday, February 6th 2020, 3:04pm

Problemi di coppia a causa della distanza

Quello che volevo chiedere è: questo fenomeno può essere dovuto a una forma di difesa e distacco da tutti quei sentimenti che ho provato e provo per questa situazione.. sentimenti che mi hanno fatto talmente tanto soffrire che mi hanno portato a spegnere qualsiasi cosa per non soffrire ancora ogni giorno? O devo iniziare a pensare che l'amore così forte che provavo per il mio ragazzo sia scomparso quasi improvvisamente?
La distanza è una prova durissima per ogni rapporto anche quello più duraturo! Da quanto tempo state insieme? Quanta distanza c'è? Ogni quanto vi riuscite a vedere?
In questo momento probabilmente questo fenomeno sia dovuto ad entrambe le cose purtroppo. SIcuramente è un meccanismo di difesa, il tuo cervello e il cuore non vogliono soffrire per sempre, allo stesso tempo un amore fortissimo è fatto si di emozioni ma anche di momenti condivisi insieme, carezze, momenti romantici, di intimità fisica, di quotidianità ed è normale che proprio quando tutto questo manca si ha la sensazione di non provare più amore per l'altro.
E' vero che molte coppie riescono a gestire una relazione di coppia a distanza, ma per nessuno è una passeggiata.
Se ti va, dimmi qualcosa in più sul vostro rapporto così magari riuscirei a capire meglio
Marialucia Landolfi

gloriasinegloria

Colonna del Forum

Posts: 1,853

Activitypoints: 5,727

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

6

Saturday, February 8th 2020, 11:19pm

questo fenomeno può essere dovuto a una forma di difesa e distacco da tutti quei sentimenti che ho provato e provo per questa situazione.. sentimenti che mi hanno fatto talmente tanto soffrire che mi hanno portato a spegnere qualsiasi cosa per non soffrire ancora ogni giorno? O devo iniziare a pensare che l'amore così forte che provavo per il mio ragazzo sia scomparso quasi improvvisamente?



Posso portare solo la mia esperienza personale.
Non ho mai patito distanze fisiche, ma ho sempre molto patito distanze emotive e psicologiche.
Sempre stata molto "bianco o nero" in amore, nel senso che o sono innamorata o non lo sono, e non è possibile confondere le due situazioni.
Molto passionale, ma anche molto razionale.
Quello che descrivi mi sembra somigli molto a quello che ho provato io ogni volta che ho chiuso una relazione, senza mai pentirmene (e sto parlando di relazioni assolutamente importanti e durature).

La spiegazione che mi sono data è che anche le distanze subìte siano in qualche modo terapeutiche, nel senso che lasciano campo alla razionalità che era stata sommersa dall'emotività passionale.
E come sul bagnasciuga dopo l'alta marea...vedi bene gusci vuoti di conchiglie e rami secchi...
L'emotività mi rendeva protagonista di un film. La razionalità che riprendeva campo mi permetteva di guardarlo da spettatrice.
Ed era la fine.
Ma per fortuna.

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests