Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Thor394

Utente Attivo

  • "Thor394" started this thread

Posts: 27

Activitypoints: 95

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

1

Tuesday, September 10th 2019, 11:19pm

Difficoltà a socializzare generale + voglia disperata di una relazione

Salve a tutti, non so se è la sezione giusta visto che il mio "problema" credo riguardi più ambiti, dalla socializzazione alla sessualità, dalla voglia di una relazione al benessere psicofisico che questa situazione mi sta facendo perdere. Anche nel titolo ho cercato di sintetizzare una situazione complessa: non so se ci sono riuscito. Venendo a me faccio un breve riassunto:

Sono un ragazzo di 25 anni, universitario (laureando in facoltà scientifica) e ho svariate passioni, dai motori ai videogiochi, dai manga/anime alla palestra, agli sport come spettacolo in generale. Credo di avere grossi problemi nell'approccio di ragazze (coetanee o anche più piccole), scaturiti molto probabilmente da una sorta di "inadeguatezza sociale" (o meglio non credo di essere sbagliato io, ma quelli che vengono presentati come "divertimento" e "modalità di socializzazione dei giovani" basate su alcool fumo e droghe, per lo meno nella mia città è così). Vedo che comunque ormai ci si diverte così anche nelle grandi città in cui sono stato a volte, quindi credo che non sia possibile purtroppo cambiarle. Ultimamente mi sembra di peggiorare e iniziare a diventare sempre più chiuso anche con gli uomini che non conosco (davvero non era questo quello che pensavo significasse vivere da adulti).
Credo che le radici dei miei problemi siano da ricercarsi in parte nel passato:
-"leggero" (nel senso non fisico), ma prolungato per tutto l'arco delle scuole elementari medie e superiori, bullismo subito, sia a causa del mio essere bravo scuola, molto sopra la media (invidia degli altri), sia per la mia forma fisica (ora sono palestrato, prima fino ai 18 anni ero senza muscoli e con un bella pancia.
-Scarso (o nullo) interesse per le ragazze fino ai 18/19 anni (ero contento con i miei interessi, certo mi sarebbe piaciuto se una ragazza bellissima mi avesse approcciato lei, ma non l'ho mai ricercato).

Ora, dopo aver avuto una sola esperienza di "storiella" (nemmeno una settimana) con una bella ragazza straniera (mi ha approcciato lei e mi è piaciuto moltissimo) avvenuta a circa 21 anni (finita per causa dei miei errori da inesperto e della cattiveria della gente, nonché me l'ha letteralmente "rubata" un altro ragazzo), la tristezza per non avere una ragazza mi sta facendo impazzire, ostacolandomi nella conclusione degli studi e facendomi peggiorare nei rapporti sociali esacerbando il mio "odio" verso i ragazzi e le ragazze che fumano e bevono nei bar; non rido quasi mai, mi sento depresso e ho il chiodo fisso di trovare una benedetta ragazza. Sto provando a usare dating app/social ma (seppure credo di essere un bel ragazzo) temo di vendermi male (foto monotematiche ultimamente o poco interessanti in generale); inoltre non so attrarre per niente una donna, tant'è che parlo con qualcuna che mi matcha, ma finisce sempre per morire la e non riesco a organizzare un'uscita anche se arrivo al numero. C'è da dire che ritenendomi un bel ragazzo punto decisamente in alto esteticamente ma vorrei anche una "brava ragazza" (che per me comprende tra le altre cpse il non bere e il non fumare, essere quasi salutiste), qualità che per un fatto statistico è difficile trovare contemporaneamente. Inoltre inizio a pensare che online sia più difficile che dal vivo, ma dal vivo non approccio, nemmeno le ragazze che mi piacciono che comunque sono rare: in 6 anni di frequenza all'università non ci ho mai provato con nessuna, non trovando particolare interesse o chissà qualcuno penserebbe in una paura del rifiuto, ma non mi convince: penso più sia una questione di "idealizzazione" della mia partner da parte mia. Quando esco con gli amici e sono al bar e vedo una sfilza di ragazze sedute con drink e accendersi una sigaretta dopo l'altra mi prende veramente a male e mi deprimo, sono quasi triste per loro.

Scusate la lunghezza, forse i dettagli dovevo riservarli per post successivi, ma mi sento in una situazione complicata.
Grazie

amoreperduto

Piu' duro della vita

Posts: 1,056

Activitypoints: 2,821

Date of registration: Jan 24th 2015

  • Send private message

2

Thursday, September 12th 2019, 5:46am

Abbiamo tante cose in comune. Te le riassumo:
1) Ero il primo della classe, con tutte le entormi invidie e sabotaggi e anche esclusioni
2) Ero sabotato dai parenti invidiosissimi che mi avevano quasi distrutto
3) Ero sempre solo, focalizzando le energie sullo studio
4) Non avevo via d'uscita in quanto proprio il mio essere "super" mi rendeva troppo invidiato e sabotato apertamente da molti
5) Avevo una timidezza spaventosa che mi faceva anche avere problemi persino ad andare dal dottore...

Sono dovuto maturare decenni per poter veramente "guarire" interiormente. Ecco cosa ti consiglio e anche ti invito a leggere la mia storia raccontata qui nel forum in due lunghissimi post e loro aggiornamenti:

1) Devi investire in te stesso, ESCLUSIVAMENTE. Non investire negli altri, in quanto se va male non avrai nulla in mano. Mi speigo: se tu investi il tuo tempo esclusivamente a far da zerbino ad una donna, quando questa si stanchera' di te, non avrai nulla nella tua vita e sarai in preda alla DUREZZA S{IETATISSIMA DELLA VITA.
2) Per investire in te stesso, intendo che devi lavorare duramente per imparare, imparare, imparare. Imparare vuol dire non solo laurea o non necessariamente la laurea scientifica, ma apprendere lingue, apprendere strumenti musicali, apprendere arte, apprendere scienza, apprendere politica, apprendere qualunque cosa. In questo modo sarai sempre piu' forte in quanto non avrai bisogno di altri per risolvere i proiblemi, non sarai ricattabile economicamente, non sarai ricattabile per difenderti da nemici e invidiosi, non sarai controllabile, non sarai alla merce' di nessuno, incluso alcune donne che, purtroppo, usano la loro bellezza per controllare uomini deboli (per foruna ci sono donne spettacolari che ti auguro di trovare, ma si tratta di sola fortuna)
3) Lavora alla tua timidezza, COMBATTILA ogni giorno. E' un mostro di una enorme difficolta'. Il segreto, banalissimo per vincerla, e' capire come la timidezza funziona. Essa ti divora le tue abilita' e le donne non ti "vedono" e se lo fanno non te ne accorgi nemmeno (per convenzioni sociali le donne si fanno avantio in maniera piu' soft e meno ovvia e uno timido non lo capisce). Il concetto fondamentale e' che quando sei timido, diventi impacciato, le persone lo notato, te lo fanno notare, diventi piu' impacciato ancora, e le persone, nel migliore dei casi, si allontanano in quanto le persone impacciate non sono interessanti. E tu, pur avendo abilita' e competenze notevoli avrai un posto che non ti meriti nella vita e societa'.
4) Devi lavorare dunque sia sulle tue conoscenze ma anche al saperti relazionare con gli altri (ti consiglio il ballo, e' veramente potente come aiuto per combattere la timidezza)
5) Devi dare anche priorita' assoluta alla SALUTE FISICA che e' quella che ti permettera' di avere una ottima vita, senza dover girare per dottori troppo...Non sottovalutare la cosa. Dunque, fai moto fisico regolarmente, vai dal dentista ogni 6 mesi ALMENO, non fumare, non bere, riservati 8 ore di sonno a notte per quanto possibile, e sopratutto, scarta TUTTE LE PERSONE NEGATIVE che ti stanno attorno. Esse infatti ti minano psicologicamente togliendoti energie psicologiche e danneggiando, alla lunga, pressione etc.

Quando avrai lavorato a tutte le cose che ti ho elencato sopra, sarai una persona che non ha bisogno di una relazione per essere felice (io sono arrivato a questo stadio ma solo dopo oltre i 40 anni, si puo' fare prima! magari avessi avuto un padre che mi avesse fatto questi discorsi!). A quel punto il trovare la donna si tratta solo di fortuna.

Ultimo consiglio:mentre investi in te stesso fai vita sociale, senza lo stress di doverti trovare una donna. Se capita bene, se non capita va bene lo stesso. Non c'e' uomo piu' affascoinante di un uomo sfuggente che e' molto selettivo e non ha bisogno di zerbinarsi per essere felice (quando vorrei tornare indietro e prendermi a schiaffi per la donna che ho descritto nei miei post ormai risalenti a diversi anni fa!!!!!)

Fiamma verde

Amico Inseparabile

  • "Fiamma verde" is female

Posts: 899

Activitypoints: 3,318

Date of registration: Mar 16th 2011

  • Send private message

3

Thursday, September 12th 2019, 3:41pm

Evita app e discoteche e social.
Fai lezioni di ballo di gruppo e lezioni di cucina o lingue straniere.
Son pieni di ragazze.
Le app spesso hanno profili di escort che poi ti presentano il conto.
Sii piu concentrato sul tuo benessere e cerca di fare cose che ti piacciono.
fine della storia, della vita, della strada, della....

mila23

Utente Attivo

  • "mila23" is female

Posts: 16

Activitypoints: 48

Date of registration: Aug 13th 2019

Occupation: fotografo

  • Send private message

4

Thursday, September 12th 2019, 5:58pm

Evita app e discoteche e social.
Fai lezioni di ballo di gruppo e lezioni di cucina o lingue straniere.
Son pieni di ragazze.
Le app spesso hanno profili di escort che poi ti presentano il conto.
Sii piu concentrato sul tuo benessere e cerca di fare cose che ti piacciono.

Sono assolutamente d'accordo. I corsi sono un ottimo modo per conoscere qualcuno, soprattutto se hai qualche tipo di attività comune.

Thor394

Utente Attivo

  • "Thor394" started this thread

Posts: 27

Activitypoints: 95

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

5

Thursday, September 12th 2019, 6:16pm

Abbiamo tante cose in comune. Te le riassumo:
1) Ero il primo della classe, con tutte le entormi invidie e sabotaggi e anche esclusioni
2) Ero sabotato dai parenti invidiosissimi che mi avevano quasi distrutto
3) Ero sempre solo, focalizzando le energie sullo studio
4) Non avevo via d'uscita in quanto proprio il mio essere "super" mi rendeva troppo invidiato e sabotato apertamente da molti
5) Avevo una timidezza spaventosa che mi faceva anche avere problemi persino ad andare dal dottore...

Sono dovuto maturare decenni per poter veramente "guarire" interiormente. Ecco cosa ti consiglio e anche ti invito a leggere la mia storia raccontata qui nel forum in due lunghissimi post e loro aggiornamenti:

1) Devi investire in te stesso, ESCLUSIVAMENTE. Non investire negli altri, in quanto se va male non avrai nulla in mano. Mi speigo: se tu investi il tuo tempo esclusivamente a far da zerbino ad una donna, quando questa si stanchera' di te, non avrai nulla nella tua vita e sarai in preda alla DUREZZA S{IETATISSIMA DELLA VITA.
2) Per investire in te stesso, intendo che devi lavorare duramente per imparare, imparare, imparare. Imparare vuol dire non solo laurea o non necessariamente la laurea scientifica, ma apprendere lingue, apprendere strumenti musicali, apprendere arte, apprendere scienza, apprendere politica, apprendere qualunque cosa. In questo modo sarai sempre piu' forte in quanto non avrai bisogno di altri per risolvere i proiblemi, non sarai ricattabile economicamente, non sarai ricattabile per difenderti da nemici e invidiosi, non sarai controllabile, non sarai alla merce' di nessuno, incluso alcune donne che, purtroppo, usano la loro bellezza per controllare uomini deboli (per foruna ci sono donne spettacolari che ti auguro di trovare, ma si tratta di sola fortuna)
3) Lavora alla tua timidezza, COMBATTILA ogni giorno. E' un mostro di una enorme difficolta'. Il segreto, banalissimo per vincerla, e' capire come la timidezza funziona. Essa ti divora le tue abilita' e le donne non ti "vedono" e se lo fanno non te ne accorgi nemmeno (per convenzioni sociali le donne si fanno avantio in maniera piu' soft e meno ovvia e uno timido non lo capisce). Il concetto fondamentale e' che quando sei timido, diventi impacciato, le persone lo notato, te lo fanno notare, diventi piu' impacciato ancora, e le persone, nel migliore dei casi, si allontanano in quanto le persone impacciate non sono interessanti. E tu, pur avendo abilita' e competenze notevoli avrai un posto che non ti meriti nella vita e societa'.
4) Devi lavorare dunque sia sulle tue conoscenze ma anche al saperti relazionare con gli altri (ti consiglio il ballo, e' veramente potente come aiuto per combattere la timidezza)
5) Devi dare anche priorita' assoluta alla SALUTE FISICA che e' quella che ti permettera' di avere una ottima vita, senza dover girare per dottori troppo...Non sottovalutare la cosa. Dunque, fai moto fisico regolarmente, vai dal dentista ogni 6 mesi ALMENO, non fumare, non bere, riservati 8 ore di sonno a notte per quanto possibile, e sopratutto, scarta TUTTE LE PERSONE NEGATIVE che ti stanno attorno. Esse infatti ti minano psicologicamente togliendoti energie psicologiche e danneggiando, alla lunga, pressione etc.

Quando avrai lavorato a tutte le cose che ti ho elencato sopra, sarai una persona che non ha bisogno di una relazione per essere felice (io sono arrivato a questo stadio ma solo dopo oltre i 40 anni, si puo' fare prima! magari avessi avuto un padre che mi avesse fatto questi discorsi!). A quel punto il trovare la donna si tratta solo di fortuna.

Ultimo consiglio:mentre investi in te stesso fai vita sociale, senza lo stress di doverti trovare una donna. Se capita bene, se non capita va bene lo stesso. Non c'e' uomo piu' affascoinante di un uomo sfuggente che e' molto selettivo e non ha bisogno di zerbinarsi per essere felice (quando vorrei tornare indietro e prendermi a schiaffi per la donna che ho descritto nei miei post ormai risalenti a diversi anni fa!!!!!)


Grazie a entrambi per la risposta e i suggerimenti! In particolare grazie a te per l'interesse che hai dimostrato scrivendo un messaggio articolato. Vorrei risponderti ai vari suggerimenti:

1) L'ho sempre fatto, con buoni o ottimi risultati, ma ora questo mio bisogno (di sesso, di affetto femminile in generale ecc) sta monopolizzando la mia mente distraendomi da tutto
2) Un po' risponderei come al punto 1 in quanto collegati
3) Questo credo sia un buon suggerimento, il problema è che credo che vincere la timidezza e socializzare richieda un grosso impegno di forza di volontà che attualmente sto riversando quasi tutta nella palestra che mi sta dando grandi soddisfazioni al punto che credo di poter raggiungere nel giro di 5/6 mesi da ora un fisico definitivo (già è ottimo) come compromesso fra volumi muscolari e definizione. Ma è pesante, molto a livello fisico e mentale, perché da ragazzo ero un divanaro quindi ci ho messo tempo a invertire la rotta. La forza di volontà restante sto cercando di impegnarla negli utimi esami restanti che sono diventati anch'essi pesanti come macigni... Quindi come fare?
4) Il ballo mi è stato suggerito anche da mia madre alla quale ho esposto il mio problema ma torniamo in parte al punto precedente (mancanza di energie psicofisiche) ma soprattutto non mi piace: anche la fatica fisica non mi piaceva e per farla diventare parte della mia vita ho compiuto uno sforzo inimmaginabile, dovrei fare lo stesso per il ballo. In più la palestra dovrebbe essere un punto di socializzazione, invece io sono riuscito a "inimicarmi" gli istruttori volendo fare di testa mia (con risultati buoni), per di più uno degli istruttori monopolizza tutte le ragazze che si presentano, essendo lui il classico badboy stronzo che piace alle donne; ci prova con tutte (anche se fidanzato e anche con quelle non propriamente bellissime) spesso portandosele a letto... Inoltre sono sicuro che sarei capace di diventare un ballerino quasi professionista ma comunque di non aprirmi con le ragazze con cui ballo. Così è stato per la palestra (ho un fisico quasi da gara di bodybuilding natural) quindi ho questo presentimento.
5) Sulla salute sto facendo automaticamente il massimo (è necessario per mantenere e migliorare ulteriormente il mio fisico), qualche persona "tossica" fra le amicizie purtroppo c'è (1 amico in particoalre che mi stressa, gli altri alla fine sono tutti ok); è anche vero che avendo pochi amici non posso "scartarlo" a cuor leggero, sto comunque cercando di prendere distanze con un po' di freddezza.

Sull'Ultimo consiglio: grazie a dio (se esiste) non ho mai zerbinato nessuna ragazza (proprio non ci provo), anche se quell'unica ragazza straniera che mi ha "voluto", anche se per brevissimi giorni e nonostante mi abbia poi trattato male, la sento ogni tanto (ci siamo risentiti in seguito e lei ha ammesso in parte di aver sbagliato): mi scrive anche lei ogni tanto dopo qualche mese, stavolta (proprio due giorni fa) erano due mesi che non ci sentivamo e le ho scritto io: ne ho purtroppo bisogno in quanto non ho amiche femmine, parlarci mi aiuta un po' ad alleviare la sofferenza. ANche se al tempo stesso penso sia deleterio e pericoloso parlarci: mi scrive che adesso le manco e vorrebbe rivedermi e mi chiede se la andrò a trovare nel suo paese: io glisso dicendo che un giorno potrei andarci come turista, in realtà da bravo pollo partirei domani emotivamente, ma fortunatamente razionalmente sono forte e non faccio stupidaggini (vive in un paese problematico anche per cultura e religione). Mi aveva anche detto che forse sarebbe tornata in vacanza in Italia lei, ma ormai non ci credo più, però proverò a ricordarglielo quando sarò autonomo in un'altra città e potrei ospitarla (nella malaugurata occasioni fossi ancora single). Lo so dovrei staccarmi da questa ragazza, dimenticarla, probabilmente è pù deleterio che benefico parlarci: ma è stata l'unica, in più non ho amiche femmine nemmeno per parlare, che posso farci? ;( Poi sinceramente vorrei una ragazza, non un'amica.

Germano

Utente Attivo

  • "Germano" is male

Posts: 13

Activitypoints: 53

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

6

Friday, September 13th 2019, 10:28am

Non guardare i bar: guarda le biblioteche.
Cerca degli eventi nella tua città che si svolgono in biblioteca o luoghi simili.

Ma secondo me ,prima di tutto, devi cercare di star bene tu con degli amici.
Soltanto dopo potrai cercare la ragazza.
Leggendoti si sente lontano 1 km che vuoi la ragazza come si desidera un'auto nuova: si decide le caratteristiche che deve avere, la si trova e si fa il passaggio di proprietà al registro automobilistico in modo che sia finalmente nostra.

Pensa prima a star con la gente, a divertirti.
Alle donne NON piacciono i depressi senza amici e che cercano di trovare una fidanzata per riempire queste mancanze.

Thor394

Utente Attivo

  • "Thor394" started this thread

Posts: 27

Activitypoints: 95

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

7

Friday, September 13th 2019, 4:39pm

Non guardare i bar: guarda le biblioteche.
Cerca degli eventi nella tua città che si svolgono in biblioteca o luoghi simili.

Ma secondo me ,prima di tutto, devi cercare di star bene tu con degli amici.
Soltanto dopo potrai cercare la ragazza.
Leggendoti si sente lontano 1 km che vuoi la ragazza come si desidera un'auto nuova: si decide le caratteristiche che deve avere, la si trova e si fa il passaggio di proprietà al registro automobilistico in modo che sia finalmente nostra.

Pensa prima a star con la gente, a divertirti.
Alle donne NON piacciono i depressi senza amici e che cercano di trovare una fidanzata per riempire queste mancanze.


Ciao, grazie della risposta e dei consigli. Ho amici (pochi stretti molti "superficiali", quasi conoscenti), ma sono tutti maschi, con le ragazze non ho mai stretto amicizie, anche per questo penso di non conoscerle per niente. A volte penso come se siano esseri diversi da noi maschi e poi mi "stupisco" quando sento (per esempio) che quelle che inviano foto nude o che parlano apertamente di sesso sono tantissime... io forse ho troppo una figura di donna idealizzata in mente...
Comuque al di là di questa parentesi più o meno pertinente, proverò a seguire il consiglio di cercare eventi alternativi al "divertimento", magri più intellettuali, anche se la mia città offre poco e non posso spostarmi attualmente fra esami da finire e lavoro in palestra sul mio fisico (sono un perfezionista in tutto) da finalizzare anch'esso... Una cosa che forse non mi aiuta è che vivo con orari sballati: fin dai 13/14 mi è sempre piaciuto fare tardi la notte (3/4 del mattino durante l'estate) e ero sempre stanco dormendo poco nelle settimane di scuola/ univesità andando a letto a l'1 e svegliandomi alle 7: ora che non ho impegni (lezioni seguite) ho assecondato il mio ritmo "naturale" ma innaturale e dormo sempre dalle 4 alle 13/14, sicuramente ci ho guadagnato come ore di sonno e mi sento fisicamente riposato, però penso così di perdermi gli eventi mattinieri che in genere sono i più intellettuali... (anche se ripeto, la mia città non offre quasi niente, gli eventi sono sporadici, non c'è niente di fisso o calendarizzato)

Santacruz

Zitella con gattino

  • "Santacruz" is female

Posts: 601

Activitypoints: 1,074

Date of registration: Oct 18th 2017

  • Send private message

8

Wednesday, September 18th 2019, 1:56pm

Dalle 4 alle 14 non è un ritmo naturale di sonno, nel senso che il ciclo circadiano è diverso.

Comunque sto notando che di persone con il tuo problema ne arrivano continuamente su questo sito, sia maschi che in versione femminile della quale sono un ex esponente ora adulto e che riporta i danni di questa difficoltà.

Forse sarebbe ora di svegliarci tutti e puntare a creare dei gruppi inclusivi, che ci permettano di svilupparci a pieno come esseri umani e nel nostro rapporto con gli altri.

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, navigo ancora. Ma ho scoperto che non sopporto i cretini, vecchi o giovani che siano.

  • "Pivaldo" is male

Posts: 1,569

Activitypoints: 4,862

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

9

Wednesday, September 18th 2019, 6:23pm

Quando esco con gli amici e sono al bar e vedo una sfilza di ragazze sedute con drink e accendersi una sigaretta dopo l'altra mi prende veramente a male e mi deprimo, sono quasi triste per loro.


Beh, non vorrei buttarti giù, ma quello che deprime i giovani maschi attuali è quello che pensano e dicono quelle ragazze con il drink in mano. Per lo meno, così sento parlare i miei nipoti ed i figli dei miei amici.

Diciamo che c'è una spregiudicatezza diffusa nelle femmine (ma anche nei maschi) nell'esprimere il desiderio di cercare vantaggi materiali (economici) rispetto alle qualità umane. E questo mette ko molti giovani che non se la sentono di essere spregiudicati come le loro coetanee, trovando difficoltà a stabilire relazioni affettive senza essere eccessivamente guardinghi e selettivi. Adesso è così, c'è una inversione di ruoli storici tra maschi e femmine.

Ciò detto, riconosco che è una generalizzazione "politicamente scorretta" e che ci sono un sacco di ragazze a posto, che farebbero la felicità di un bravo ragazzo. Bisogna scovarle e non mi sembra il caso di iniziare a cercarle nei bar e nelle discoteche.

Magari, meglio cominciare nei supermercati, però a condizione che non siano con gli auricolari incollati.

P.

(-------------;)---------------)
Hold fast to dreams / For if dreams die /Life is a broken-winged bird / That cannot fly.
Hold fast to dreams / For when dreams go / Life is a barren field / Frozen with snow
(Dreams, Langston Hughes)

Ludwig

Utente Attivo

Posts: 16

Activitypoints: 76

Date of registration: Sep 14th 2019

  • Send private message

10

Thursday, September 19th 2019, 11:54am

So bene come ti senti, anch'io ho avuto queste esperienze.

Riguardo la difficoltà di attrarre le ragazze dipende dal tuo approcio, se vuoi posso darti alcuni consigli.

Dipende anche da dove vengono le ragazze che vuoi sedurre, comunque...

Nella cultura occidentale, ho notato che la maggior parte delle donne non piacciono ragazzi "troppo buoni". Certo, la gentilezza, l'educazione e il rispetto sono cose molto importanti, e non devono essere assolutamente esclusi. Però, essere SEMPRE gentili, educati e rispettosi nei loro confronti non fa altro che rendere l'atmosfera un po' noiosa. Se vuoi attrarre loro fisicamente, non devi avere paura di prenderle in giro, devi far vedere che sei un uomo sicuro e confidente, e ovviamente devi prenderle in giro in maniera moderata e scherzosa.

Se dimostri di non avere paura di prenderli in giro o di scherzare, dai a loro l'impressione di uno che non ha paura dei giudizi altrui e di essere un uomo confidente. L'obiettivo è quello di farli ridere.

Ti dico che l'aspetto fisico non conta così tanto, il mio compagno di stanza era un Colombiano quando frequentai l'università all'estero, costui era basso ed anche bruttino, però ogni settimana non riuscivo a dormire bene perché portava sempre una ragazza diversa in camera sua xD, giusto per farti capire che era immerso di figa.

Questo Colombiano ci sapeva fare con il trashtalking, non aveva paura di ridicolizzare le ragazze, però lo faceva sempre e comunque in maniera moderata e scherzosa.

La cosa più importante: dimenticati dell'obiettivo di trovarti una ragazza, prendilo come se fosse un esercizio o un divertimento quello di socializzare con loro.

Se loro fanno il gioco difficile, (ovvero ti considerano sempre di meno)non arrenderti, perché questa è una loro caratteristica principale, lo fanno apposta per testare la tua confidenza, a volte parlano con altri maschi, a volte cercano di non parlare tanto quanto all'inizio del vostro incontro, ma tu non disperarti, fai vedere a lei che tra voi 2 non è cambiato nulla e che sei sempre confidente anche quando socializza di più con gli altri.
Non importa quanto sei carismatico, molte donne vogliono sempre giocare a fare il difficile ad un certo punto.

Quando parli con lei prova a fare più domande rivolte a lei, non parlare sempre di te stesso, e soprattutto ascolta quello che ti dice, non interrompere sempre. Quando rispondi alle sue domande, non rispondere seriamente in tutte quante le domande, in qualche d'una puoi anche dare una risposta scherzosa.

Cerca di essere sempre positivo con te stesso, la negatività non fa del bene sia a te che a loro.

Tralasciando questo, se sei un uomo intraprendente, ambizioso, se hai dei sogni precisi che vuoi raggiungere sono un enorme plus. Perché a loro piacciono uomini che sanno badare a loro stessi e che hanno degli obiettivi precisi.

Un'altra cosa che ho notato, le ragazze italiane, a differenza di quelle americane prestano più attenzione agli uomini che si vestono con più stile.

LE COSE DA EVITARE:

Evita di dire a loro che sei diverso dagli altri, che sei un bravo ragazzo disposto a trattarla bene e che non la tradirai mai.


Se vuoi un'altra soluzione, potrei consigliarti di viaggiare per il mondo, puoi provare ad andare in Cina o in Taiwan per conoscere nuove ragazze, e ti assicuro che sono molto diverse da quelle Italiane.

Quando ero a studiare in Cina ho avuto diversi appuntamenti con le ragazze cinesi, e tutte le cose che ti ho elencato prima da NON fare con le ragazze occidentali, sembra funzionare meglio con quelle cinesi. Ancora, non voglio generalizzarle tutte, però mi hanno dato questa impressione.
Se durante il primo appuntamento con una ragazza cinese parli del fatto che sei un bravo ragazzo o che tratti bene alle donne non perdi punti.

In Cina, specialmente quelle che hanno superato i 25 anni hanno più difficoltà a trovare un fidanzato, perché di solito i cinesi preferirebbero donne che hanno meno di 25 anni. Gran parte delle mie amiche cinesi di oltre 25 anni si sono sempre messi insieme con gli stranieri.

In Taiwan non ho avuto molte esperienze perché ci andai solo per trovare la mia ex. La mia ex era una di quelle ragazze molto gelose, e lei stessa mi ha detto che in Taiwan ci sono tante taiwanese che vanno pazze per gli uomini occidentali, addirittura ci sono alcune prostitute disposte ad offrire il servizio gratuito agli stranieri solo per provare un'esperienza diversa con loro. Questo è quanto mi ha detto lei, e non mi sorprenderebbe se fosse vero.


Adesso ho solo menzionato qualche paese, però non limitarti soltanto a quelli, puoi andare anche da altre parti.

Volevo solo darti alcuni consigli, poi le scelte ovviamente spettano a te :thumbsup:

Thor394

Utente Attivo

  • "Thor394" started this thread

Posts: 27

Activitypoints: 95

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

11

Monday, September 23rd 2019, 12:27am

Ringrazio tutti per le risposte, cito soo dei pezzi per brevità!
Dalle 4 alle 14 non è un ritmo naturale di sonno, nel senso che il ciclo circadiano è diverso.

.


Sinceramente da quello che ho studiato (autonomamente perché fortemente interessato) il ritmo circadiano si adatta ai nostri orari, per fortuna, sennò avrei gli ormoni del tutto sballati! Invece scoppio di salute composizione corporea e analisi alla mano!


Magari, meglio cominciare nei supermercati, però a condizione che non siano con gli auricolari incollati.

P.

(-------------;)---------------)


Non sai quante volte vado a fare la spesa nella speranza di incontrare lì qualche ragazza interesante! A dir la verità qualche volta (veramente molto rara) qualcuna c'era ma in quei casi mi blocco e non faccio niente perché benché senza cuffie penso sempre che potrei infastidirle...
So bene come ti senti, anch'io ho avuto queste esperienze.

Riguardo la difficoltà di attrarre le ragazze dipende dal tuo approcio, se vuoi posso darti alcuni consigli.

Dipende anche da dove vengono le ragazze che vuoi sedurre, comunque...

Nella cultura occidentale, ho notato che la maggior parte delle donne non piacciono ragazzi "troppo buoni". Certo, la gentilezza, l'educazione e il rispetto sono cose molto importanti, e non devono essere assolutamente esclusi. Però, essere SEMPRE gentili, educati e rispettosi nei loro confronti non fa altro che rendere l'atmosfera un po' noiosa. Se vuoi attrarre loro fisicamente, non devi avere paura di prenderle in giro, devi far vedere che sei un uomo sicuro e confidente, e ovviamente devi prenderle in giro in maniera moderata e scherzosa.

Se dimostri di non avere paura di prenderli in giro o di scherzare, dai a loro l'impressione di uno che non ha paura dei giudizi altrui e di essere un uomo confidente. L'obiettivo è quello di farli ridere.

Ti dico che l'aspetto fisico non conta così tanto, il mio compagno di stanza era un Colombiano quando frequentai l'università all'estero, costui era basso ed anche bruttino, però ogni settimana non riuscivo a dormire bene perché portava sempre una ragazza diversa in camera sua xD, giusto per farti capire che era immerso di figa.

Questo Colombiano ci sapeva fare con il trashtalking, non aveva paura di ridicolizzare le ragazze, però lo faceva sempre e comunque in maniera moderata e scherzosa.

La cosa più importante: dimenticati dell'obiettivo di trovarti una ragazza, prendilo come se fosse un esercizio o un divertimento quello di socializzare con loro.

Se loro fanno il gioco difficile, (ovvero ti considerano sempre di meno)non arrenderti, perché questa è una loro caratteristica principale, lo fanno apposta per testare la tua confidenza, a volte parlano con altri maschi, a volte cercano di non parlare tanto quanto all'inizio del vostro incontro, ma tu non disperarti, fai vedere a lei che tra voi 2 non è cambiato nulla e che sei sempre confidente anche quando socializza di più con gli altri.
Non importa quanto sei carismatico, molte donne vogliono sempre giocare a fare il difficile ad un certo punto.

Quando parli con lei prova a fare più domande rivolte a lei, non parlare sempre di te stesso, e soprattutto ascolta quello che ti dice, non interrompere sempre. Quando rispondi alle sue domande, non rispondere seriamente in tutte quante le domande, in qualche d'una puoi anche dare una risposta scherzosa.

Cerca di essere sempre positivo con te stesso, la negatività non fa del bene sia a te che a loro.

Tralasciando questo, se sei un uomo intraprendente, ambizioso, se hai dei sogni precisi che vuoi raggiungere sono un enorme plus. Perché a loro piacciono uomini che sanno badare a loro stessi e che hanno degli obiettivi precisi.

Un'altra cosa che ho notato, le ragazze italiane, a differenza di quelle americane prestano più attenzione agli uomini che si vestono con più stile.

LE COSE DA EVITARE:

Evita di dire a loro che sei diverso dagli altri, che sei un bravo ragazzo disposto a trattarla bene e che non la tradirai mai.


Se vuoi un'altra soluzione, potrei consigliarti di viaggiare per il mondo, puoi provare ad andare in Cina o in Taiwan per conoscere nuove ragazze, e ti assicuro che sono molto diverse da quelle Italiane.

Quando ero a studiare in Cina ho avuto diversi appuntamenti con le ragazze cinesi, e tutte le cose che ti ho elencato prima da NON fare con le ragazze occidentali, sembra funzionare meglio con quelle cinesi. Ancora, non voglio generalizzarle tutte, però mi hanno dato questa impressione.
Se durante il primo appuntamento con una ragazza cinese parli del fatto che sei un bravo ragazzo o che tratti bene alle donne non perdi punti.

In Cina, specialmente quelle che hanno superato i 25 anni hanno più difficoltà a trovare un fidanzato, perché di solito i cinesi preferirebbero donne che hanno meno di 25 anni. Gran parte delle mie amiche cinesi di oltre 25 anni si sono sempre messi insieme con gli stranieri.

In Taiwan non ho avuto molte esperienze perché ci andai solo per trovare la mia ex. La mia ex era una di quelle ragazze molto gelose, e lei stessa mi ha detto che in Taiwan ci sono tante taiwanese che vanno pazze per gli uomini occidentali, addirittura ci sono alcune prostitute disposte ad offrire il servizio gratuito agli stranieri solo per provare un'esperienza diversa con loro. Questo è quanto mi ha detto lei, e non mi sorprenderebbe se fosse vero.


Adesso ho solo menzionato qualche paese, però non limitarti soltanto a quelli, puoi andare anche da altre parti.

Volevo solo darti alcuni consigli, poi le scelte ovviamente spettano a te :thumbsup:



Lascio citato il tuo messaggio per interezza in quanto penso che hai veramente dato dei consigli utili! Tuttavia leggendo attentamente ho riflettuto su altre mie stranezze: con le ragazze divento praticamente incapace di fare battute o parlare maliziosamente. E' come se le considerassi una "razza a parte" rispetto a noi maschi, penso di diventare totalmente serio con loro. Continuo a sorprendermi infatti quando le sento parlare di sesso ecc, probabilmente io le vedo come figure "ingenue e gentili" mentre razionalemnte so benissimo che la maggior parte adesso sono più sgamate di noi maschi! Comunque il problema è ancora a monte: sono serio con le poche che conosco e è tantissimo che non conosco nuove ragazze e le rare volte che capita dopo le presentazioni sono praticamente invisibile, nessuna mi nota o mi prende in considerazione forse proprio perché essendo "serio" non dico nulla di divertente anzi non spiccico proprio parola il più delle volte... Davvero vorrei forse inconsciamente che si interessassero solo in base al mio aspetto fisico che credo essere molto gradevole e sopra la media...
Credo che proverò a fare dei miglioramenti ma che la strada sia veramente dura e in salita... purtroppo è una cosa che non mi è per niente naturale la socializzazione (specie con le donne) e credo che una cosa non naturale richieda una forza di volontà enorme per smuoversi e fare dei miglioramenti...
Vi ringrazio nuovamente tutti

This post has been edited 1 times, last edit by "Thor394" (Sep 24th 2019, 12:15am)