Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Hari Seldon

Nuovo Utente

  • "Hari Seldon" started this thread

Posts: 7

Activitypoints: 28

Date of registration: Jan 1st 2015

  • Send private message

1

Wednesday, January 21st 2015, 12:59pm

Continuare o no la mia relazione

Salve a tutti,


Sono nuovo di questo forum e spero di trovarvi qualche consiglio utile, e magari di riuscire a ricambiare.
Sono un ragazzo di 21 anni e sto vivendo una situazione sentimentale abbastanza complicata e non ho idea di come uscirne.
Cerco di essere il più esaustivo possibile in modo che abbiate il maggior numero di informazioni per potermi aiutare.

Quattro anni fa, ho conosciuto una ragazza molto bella, e abbiamo instaurato una bellissima amicizia, io, sapendo che lei non era interessata a me, ho sempre cercato di non farmi coinvolgere sentimentalmente, ma dopo un anno di avventure e disavventure trascorse insieme, l'innamoramento è stato inevitabile, a differenza di quanto in genere accade, sono stato abbastanza bravo o fortunato da fare in modo che anche lei iniziasse a ricambiare questo sentimento per me. Questo è stato l'inizio dell'unica storia amorosa degna di rilievo della mia vita (cosa non strana vista la mia età), con lei mi trovo benissimo, perchè come già detto, la nostra relazione è nata sulla base di un'amicizia già solida.
Ogni anno trascorso con lei è stato un crescere di convinzioni e di sicurezze che mai avrei trovato una ragazza così speciale, insomma, è stato tutto rosa e fiori, almeno fino a qualche mese fa...
Dopo più di tre anni, trascorsi insieme ho iniziato a pormi delle domande sul nostro futuro, visto che si tratta di una relazione molto seria, e sono giunto alla conclusione che non sono assolutamente pronto ad impegnarmi in modo definitivo, per me è troppo presto, e la prospettiva di rimanere tutta la vita con lei, mi attira tanto quanto mi spaventa. Ora, questo problema mi assillava, e la nostra relazione è fondata sull'essere quanto più sinceri possibile, quindi ho deciso di parlargliene.
Mi aspettavo che lei reagisse in modo da condividere i miei stessi dubbi e insicurezze ma così non è stato, lei ci è rimasta molto male e la situazione si è leggermente compromessa, non in modo molto grave ma, a noi una cosa del genere non è mai successa.
Se la storia finisse qui non me ne preoccuperei molto, perché piano piano lei sta capendo i miei problemi, e le cose stavano lentamente tornando alla normalità quando...
Navigando su internet conosco una ragazza veramente splendida, oltre ad essere molto attraente, è impressionante quante cose abbiamo in comune, e quanto ci divertiamo a chattare insieme, non volendo rinunciare a lei, gli ho dato il mio contatto Skype, e ormai da 20 giorni ci vediamo in webcam regolarmente.
Questo adesso, mi fa seriamente dubitare se sia il caso o meno di continuare la relazione con la mia ragazza, molto probabilmente voi penserete che sia chiaro che la devo lasciare andare, anche perché sento di provare qualcosa per la ragazza che ho incontrato, ma non è così facile, forse quel che provo adesso per la mia ragazza non è altro che affetto e amicizia, ma anche se fosse io non me la sento di rinunciare a lei, non perché gli spezzerei il cuore (cosa che so per certo che accadrebbe), semplicemente perché per me perderla è troppo, mi rifiuto di accettarlo, allo stesso tempo però non riesco a dirgli dei miei incontri su Skype, e sono sicuro che se provassi a dirle che vorrei tornare ad essere solo amico con lei, lei non potrebbe accettarlo, e perderei tutto.
Tuttavia mi sembra un assurdità rinunciare a tutto per una ragazza che non ho nemmeno mai incontrato dal vivo, e che per di più non è nemmeno italian! (nel senso che sarebbe una relazione a distanza, non nel senso che io abbia qualche pregiudizio per le straniere ovviamente)
Adesso continuo ad andare avanti, vivendo queste due situazioni in modo parallelo nonostante mi renda conto che la situazione non è sostenibile nel lungo periodo.
Inutile dire che questa situazione sentimentale, nonostante io non creda di avere particolari problemi di ansia o cose del genere, si ripercuotono in modo negativo sui miei studi sullo sport ecc...
Qualcuno ha qualche consiglio? Qualche suggerimento? Ve ne sarei molto grato.

PS: La ragazza che ho conosciuto online, non sa che sono fidanzato, si lo so non è bello ingannarla così ecc... E il che sta causando ulteriori problemi, ma è molto probabile che se glielo dicessi la perderei, vi prego di non giudicarmi per questo mio comportamento scorretto, inutile dire che la cosa mi logora dentro, lei mi ha pure detto che per sarebbe un sogno essere la mia ragazza, io gli ho inventato che esco da un lunga storia e che non sono ancora pronto ad impegnarmi, per di più senza averla prima incontrata di persona, il che ovviamente è una bugia, ma a breve potrebbe corrispondere esattamente alla realtà.

Urca78

Nuovo Utente

Posts: 6

Activitypoints: 25

Date of registration: Jan 19th 2015

  • Send private message

2

Wednesday, January 21st 2015, 2:50pm

Ciao,
io ho 36 anni e per la mia esperienza ti posso dire che le relazioni su internet sono spesso molto stuzzicanti, molto più di quello che potrebbero essere nella realtà.
Come consiglio da esterna, e quindi non coinvolta, potrei dirti questo: stai paragonando una relazione "virtuale" a una reale e assodata e vissuta.
C'è il gusto del nuovo e della nuova scoperta in una, che sicuramente aiuta ad essere trasportati.

Non si possono avere certezze ma, forse potrebbe valere la pena di sospendere la relazione virtuale e lasciare che quella reale vada avanti. O quantomeno essere sinceri con la partner "virtuale" e vedere che capita.

Ciao e buona fortuna

3

Thursday, January 22nd 2015, 11:48am

che dilemma....la botte piena e la moglie ubriaca purtroppo non è fattibile!
visto che con la tua ragazza non vedi domani, potresti - magari alla luce del rapporto di amicizia che affermi esserci - lasciarla per vedere se fuori c'è dell'altro.
namasté

4

Thursday, January 22nd 2015, 3:12pm

In diversi punti del racconto si evince la tua totale noncuranza per i sentimenti della tua ragazza. Ti preoccupi solo di stesso, del tuo non voler perderla, del ripercuotersi sul tuo studio, situazione insostenibile per te....è come se non ti rendessi conto della presa in giro colossale nei confronti di chi ti ama da 3 anni....se non riesci a provare un minimo di empatia nei confronti della fidanzata, mi viene da credere che non lo farai nemmeno in futuro..per altre situazioni.
Troncare sarebbe molto meglio, perché lei si merita rispetto.

Hari Seldon

Nuovo Utente

  • "Hari Seldon" started this thread

Posts: 7

Activitypoints: 28

Date of registration: Jan 1st 2015

  • Send private message

5

Tuesday, January 27th 2015, 12:28pm

Ciao,
io ho 36 anni e per la mia esperienza ti posso dire che le relazioni su internet sono spesso molto stuzzicanti, molto più di quello che potrebbero essere nella realtà.
Come consiglio da esterna, e quindi non coinvolta, potrei dirti questo: stai paragonando una relazione "virtuale" a una reale e assodata e vissuta.
C'è il gusto del nuovo e della nuova scoperta in una, che sicuramente aiuta ad essere trasportati.

Non si possono avere certezze ma, forse potrebbe valere la pena di sospendere la relazione virtuale e lasciare che quella reale vada avanti. O quantomeno essere sinceri con la partner "virtuale" e vedere che capita.

Ciao e buona fortuna
Penso anche io che cercare di trovare il coraggio di dire le cose come stanno alla mia "partner" virtuale sia un buona idea, spero di trovare il coraggio di farlo.
Per quanto riguarda quanto possa essere incisivo il fattore novità o relazione su internet, ho seri dubbi che sia quello il punto determinante, la cosa che davvero mi impressiona è l'esatta corrispondenza di questa ragazza con quella che mi sono sempre immaginato essere la persona ideale, fin da quando ho memoria, lei corrisponde veramente in tutto! Questo non vuol dire che la ami, la mia ragazza attuale, corrisponde solo in minima parte al mio ideale di ragazza, ma me ne sono innamorato perdutamente, e abbiamo funzionato alla grande per tre anni...

In diversi punti del racconto si evince la tua totale noncuranza per i sentimenti della tua ragazza. Ti preoccupi solo di stesso, del tuo non voler perderla, del ripercuotersi sul tuo studio, situazione insostenibile per te....è come se non ti rendessi conto della presa in giro colossale nei confronti di chi ti ama da 3 anni....se non riesci a provare un minimo di empatia nei confronti della fidanzata, mi viene da credere che non lo farai nemmeno in futuro..per altre situazioni.
Troncare sarebbe molto meglio, perché lei si merita rispetto.
Credo che si evinca una totale noncuranza per i sentimenti della mia ragazza, esattamente perché ho aperto una discussione preoccupandomi esclusivamente dei miei problemi non dei suoi.
Il fatto è che forse dovrei fare altrettanto anche nella vita di tutti i giorni, dove invece antepongo i suoi ai miei, lei non vorrebbe perdermi per nulla al mondo, lei pensa che io sia quello giusto, per certi versi è molto ingenua, ci tengo a precisare che io non la ho mia illusa, mi sono sempre trovato benissimo con lei ma non sono mai arrivato a tanto da ricambiare la sua assoluta sicurezza, il fatto è che per la prima volta ho dei seri dubbi al riguardo, se poi questo voglia dire di fatto non amarla più, io non ne sono così sicuro, potrei provare a parlarle di questa mia insicurezza in modo più esplicito, sono certo che così l'unico effetto certo sia ferirla, ma almeno sarei più sincero.

Ci tengo a sottolineare, che per quanto mi riguarda, mentire e prendere in giro sono due cose ben diverse, si può mentire anche per il bene di una persona, e che comunque, fino ad un mese fa io sono sempre stato assolutamente sincero.
Perché dovrei lasciarla se non sono sicuro che sia la cosa giusta da fare? Perché dovrei spezzarle il cuore se non ho ancora capito cosa voglio davvero?

Io non ho paura di agire una volta che ho capito cosa voglio, se sarò sicuro sarò il primo a lasciarla, uno dei motivi per cui ho pensato solo a me nel primo post, è che di fatto al momento sono l'unico infelice, perché inganno entrambe, e questo mi fa sentire una persona orrenda, ma di fatto, loro sono contente! Io vorrei arrivare e rivelare tutto a tutte e due, così le perderei molto probabilmente entrambe e saremo tre persone infelici ma con la verità in mano. Perderebbero tutti quanti ma io sarei in pace con me stesso. Se è questo quello che mi consigliate di fare sappiate fin da adesso che non avverrà, non perché a me non interessa dire la verità o perchéio sia un bugiardo patologico, semplicemente ritengo, che specie quando si parla di sentimenti siamo noi stessi a decidere quale sia la nostra verità, se io fossi certo di amare la mia ragazza, smetterei di parlare con l'altra, e un giorno ricorderei la cosa come un mese sottotono dove l'azione più grave che ho fatto è chiacchierare con un altra ragazza a sua insaputa, se scegliessi invece di volere la ragazza "virtuale" lascerei la mia, le spiegherei alla ragazza virtuale come sono andate le cose e correrei il rischio di essere rifiutato, ma da single.

Se sapessi cosa voglio sarebbe tutto più facile.

6

Wednesday, January 28th 2015, 6:07pm

Chi troppo vuole...
Tutti mentono.
Ci sono molte più probabilità di venire uccisi da una persona che si ama che da un estraneo.
La realtà è quasi sempre sbagliata.

7

Wednesday, January 28th 2015, 8:26pm

Il fatto è che tu non hai tutto il tempo del mondo per scegliere.
E non puoi di certo dire che questo sia solo un "mese sottotono". E' abbastanza grave ingannare gli altri, lo sai?
Forse per capire cosa vuoi, dovresti smettere di sentire e vedere entrambe. Quella che ti mancherà di più e che ricercherai, sarà quella che vuoi. Però se lei non vorrà più stare al tuo "gioco" non prendertela, accetta la cosa...

This post has been edited 1 times, last edit by "MeMedesima" (Jan 28th 2015, 9:31pm)


8

Wednesday, January 28th 2015, 9:31pm

Un grande insegnamento lo avrebbe se scoprisse che la sua ragazza si sente in internet con un altro e stesse pensando di cambiare fidanzato.

Scoprire, poi, che la ragazza distante sia già fidanzata da anni con un altro ancora e non ha reale intenzione di lasciarlo per stare con lui: sarebbe la ciliegina sulla torta.

Se anche non fosse: consiglio vivamente a lui di provare ad immaginare ciò con tutta la forza realistica di cui è capace.
Tutti mentono.
Ci sono molte più probabilità di venire uccisi da una persona che si ama che da un estraneo.
La realtà è quasi sempre sbagliata.

belial

Pigro irritante

  • "belial" is male

Posts: 137

Activitypoints: 509

Date of registration: Nov 14th 2014

Location: Milano

  • Send private message

9

Saturday, January 31st 2015, 6:49pm

A mio parere, se già in partenza ti sei posto il dubbio vuol dire che hai perso le convinzioni necessarie a tirare avanti. Qui sul forum vuoi opinioni, ma sotto sotto, dentro di te, il tuo subconscio la decisione l'ha già presa
"Non c'è punizione peggiore che essere spinti a fingere chi non si è"

"So... what's the point of getting' outta bed in the morning? "
"I tell myself I bear witness. But the real answer is that it's obviously my programming. And I lack the constitution for suicide"

wavesequence

Colonna del Forum

  • "wavesequence" is male

Posts: 1,681

Activitypoints: 5,300

Date of registration: Oct 29th 2008

Location: Mestre

Occupation: architetto, non so ancora per quanto...

  • Send private message

10

Monday, February 2nd 2015, 8:18pm

Come ho già detto in altri post, l'amore pretende un rapporto esclusivo. Quindi o lei o l'altra. Altre soluzioni non ce ne sono, diversamente sei una mer*a.
Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum.
"Senza la musica, la vita sarebbe un errore"
-- F. Nietzsche


Hari Seldon

Nuovo Utente

  • "Hari Seldon" started this thread

Posts: 7

Activitypoints: 28

Date of registration: Jan 1st 2015

  • Send private message

11

Tuesday, February 3rd 2015, 2:07pm

Il fatto è che tu non hai tutto il tempo del mondo per scegliere.
E non puoi di certo dire che questo sia solo un "mese sottotono". E' abbastanza grave ingannare gli altri, lo sai?
Forse per capire cosa vuoi, dovresti smettere di sentire e vedere entrambe. Quella che ti mancherà di più e che ricercherai, sarà quella che vuoi. Però se lei non vorrà più stare al tuo "gioco" non prendertela, accetta la cosa...


Lo so hai ragione, ogni giornom che passa è sempre peggio, la tua proposta potrebbe essere buona, se la perdessi, o se le perdessi entrambe, beh di certo non me la prenderei, sarei consapevole di essermelo meritato.
Per quanto riguarda "l'inganno" beh, quando si parla di sentimenti ma forse non solo, a mio parere, il confine tra realtà ed inganno è molto sottile sempre che ci sia... Se in una coppia felicemente sposata da anni e con figli, uno dei due inizia a nutrire qualche dubbio, ma lo reprime e cerca di godersi quello che ha per il bene della propria famiglia sta ingannando qualcuno? E se viceversa cerca di sviscerare il problema rovinando o compromettendo irrimediabilmente la sua famiglia? In quel caso è sincero e coraggioso?
Ovvio che non si tratta del mio caso ma solo di un esempio teso a mettere più in risalto ciò che voglio far intendere...

Un grande insegnamento lo avrebbe se scoprisse che la sua ragazza si sente in internet con un altro e stesse pensando di cambiare fidanzato.

Scoprire, poi, che la ragazza distante sia già fidanzata da anni con un altro ancora e non ha reale intenzione di lasciarlo per stare con lui: sarebbe la ciliegina sulla torta.

Se anche non fosse: consiglio vivamente a lui di provare ad immaginare ciò con tutta la forza realistica di cui è capace.


Beh che posso dire... Sono una persona egoista, falsa e detestabile? Forse, ma credo che a volte il criminale si senta peggio della vittima, mi sbaglierò sicuramente, sarei disposto a provare se potessi avere in cambio delle certezze e una coscienza pulita, purtroppo ho il brutto difetto di essere troppo bravo a mentire, e per lungo tempo non ne ho fatto uso, ora mi sento schiavo di me stesso, se non fosse ancora chiaro sono il primo che vorrebbe uscire da questa situazione. Poi certo è facile giudicare, lo so sono io il cattivo e loro le vittime...
Se succedesse quello che hai scritto tu, forse sarebbe la volta che finalmente davvero imparerei qualcosa, ma il fatto è che purtroppo tempo proprio che non succederà, probabilmente mi sopravvaluto ma, credo di conoscere fin troppo bene i miei polli, e sono una persona estremamente meticolosa e attenta ai dettagli, mi renderei conto subito che qualcosa non va, lo ripeto magari mi sto sopravvalutando, ma sarei pronto a mettere la mano sul fuoco che lo scenario che hai immaginato non avvera mai.

A mio parere, se già in partenza ti sei posto il dubbio vuol dire che hai perso le convinzioni necessarie a tirare avanti. Qui sul forum vuoi opinioni, ma sotto sotto, dentro di te, il tuo subconscio la decisione l'ha già presa


Quello che dici è sacrosanto, ma a me sembra così strano che sia così... Voglio dire, davvero l'amore finisce nel esatto momento in cui lo metti in dubbio? Beh forse si...

Come ho già detto in altri post, l'amore pretende un rapporto esclusivo. Quindi o lei o l'altra. Altre soluzioni non ce ne sono, diversamente sei una mer*a.


Già è esattamente come mi sento infatti.


Va beh, ringrazio tutti per i commenti, non fa piacere sentirsi dire certe cose ma sicuramente è molto d'aiuto visto che avete ragione... Nei prossimi giorni spero di trovare la forza di lasciare la mia ragazza, e di interrompere con la mia amica straniera, così da aver tempo di riflettere senza essere condizionato dalla situazione...
Voi lo scrivete come se fosse una banalità. Ma so perfettamente che le spezzerò il cuore, già immagino i pianti e l'odio che riverserà su di me, io ovviamente vorrei con tutto il cuore che lei continuasse ad essere l'amica che in fondo è stata sin da prima che nascesse l'amore, ma sperare di vincere al Lotto è molto più realistico. Perderò una delle persone più belle che io abbia mai conosciuto, non riesco a credere di volere una cosa del genere... Eppure a quanto pare sembra sia così.
Continuerò a scrivere gli sviluppi della vicenda...

amoreperduto

Piu' duro della vita

Posts: 1,051

Activitypoints: 2,806

Date of registration: Jan 24th 2015

  • Send private message

12

Wednesday, February 4th 2015, 4:27am

Non fare l'errore di lasciare una persona con cui ti trovi bene per un capriccio.
Persone a posto anche come testa sono rare.
Uomo avvisato...

13

Wednesday, February 4th 2015, 6:54pm

se la perdessi, o se le perdessi entrambe, beh di certo non me la prenderei,
Aspetta a dirlo.

Se in una coppia felicemente sposata da anni e con figli, uno dei due inizia a nutrire qualche dubbio, ma lo reprime e cerca di godersi quello che ha per il bene della propria famiglia sta ingannando qualcuno? E se viceversa cerca di sviscerare il problema rovinando o compromettendo irrimediabilmente la sua famiglia? In quel caso è sincero e coraggioso?
Il dubbio è normale, direi sano, almeno fino a che non diventa troppo pesante da sopportare.

Tu stai agendo, compiendo azioni, interagendo con un'altra con quello scopo. E' diverso.

ma sarei pronto a mettere la mano sul fuoco che lo scenario che hai immaginato non avvera mai.
Probabilmente hai ragione, ciò però ti impedisce di sentirne correttamente l'odore.
Se tu avessi modo di "sperimentare" cosa rischi di far provare a loro: entri in empatia con le "vittime" e ti rendi conto che la tua freddezza e la tranquillità con cui affronti una cosa del genere sono un po' fuori luogo.

davvero l'amore finisce nel esatto momento in cui lo metti in dubbio? Beh forse si..
No. Non credo finisca nel momento in cui lo metti in dubbio, anzi: metterlo in dubbio può servire a rafforzarlo e/o a verificare che di amore vero si tratti.

Il tuo però più che un "mettere in dubbio l'amore" pare un freddo calcolo matematico su quanta acqua puoi portare al tuo mulino.
Tutti mentono.
Ci sono molte più probabilità di venire uccisi da una persona che si ama che da un estraneo.
La realtà è quasi sempre sbagliata.

Hari Seldon

Nuovo Utente

  • "Hari Seldon" started this thread

Posts: 7

Activitypoints: 28

Date of registration: Jan 1st 2015

  • Send private message

14

Thursday, February 5th 2015, 5:53pm

Aspetta a dirlo.

Ovvio che ne uscire distrutto, ma io per primo ho compiiuto atti del genere, come potrei biasimarle?


Il dubbio è normale, direi sano, almeno fino a che non diventa troppo pesante da sopportare.

Si...

Tu stai agendo, compiendo azioni, interagendo con un'altra con quello scopo. E' diverso.

Quale sia il mio scopo è ancora tutto da verificare, come scritto nel primo messaggio io non ho potuto fare a meno di notare che questa ragazza è davvero fantastica, ma non ho mai detto di amarla, non l'ho mai baciata, ne vista dal vivo.
Il fatto è che io ho sempre avuto una specie di "limitazione" mentale, per quanto riguarda le persone, finchè non le conosci dal vivo non le conosci davvero, so che di fatto può non essere così, ma la mia mente si rifiuta di accettare che tutto ciò sia davvero parte integrante della mia vita, cioà la percepisco come qualcosa di a se stante, so che se volessi in qualsiasi momentopotrei bloccarla e riprendere tutto come lo avevo lasciato.
Sono talmente vittima di questa cosa che non riesco nemmeno a parlarne con il mio migliore amico, nessuno sa della sua esistenza.
So bene che sto passando come una specie di egoista manipolatore, io sono il primo a volerne uscire!

Probabilmente hai ragione, ciò però ti impedisce di sentirne correttamente l'odore.
Se tu avessi modo di "sperimentare" cosa rischi di far provare a loro: entri in empatia con le "vittime" e ti rendi conto che la tua freddezza e la tranquillità con cui affronti una cosa del genere sono un po' fuori luogo.

Hai detto bene, rischio di far provare, ma il rischio che davvero mai lo provino è infinitesimo, riesco a programare queste cose nei dettagli in modo così accurato che è veramente veramente difficile che le cose vadano in modo imprevisto. L'unico problema in realtà è proprio che la situazione mi sta compromettendo troppo al livello emotivo. se fossi così tranqullo e freddo, saprei cosa fare, invece non lo so affatto, ma se lo sapessi saprei esattamente come farlo, non so se mi spiego.

No. Non credo finisca nel momento in cui lo metti in dubbio, anzi: metterlo in dubbio può servire a rafforzarlo e/o a verificare che di amore vero si tratti.

La pensavo così anche io ma sono sempre meno convinto...

Il tuo però più che un "mettere in dubbio l'amore" pare un freddo calcolo matematico su quanta acqua puoi portare al tuo mulino.

Scusate ma non credo che dei semplici messaggi possano descrivere fedelmente la freddezza o meno del mio stato emotivo, io cerco di organizzare e considerare nel modo più obbiettivo possibile i miei pensieri, è il mio modo di ragionare sulle cose, anche se forse non è il più adatto alla situazione.
Sto passando da mostro forse perchè parlo senza peli sulla lingua, a me alla fine sembra di essere un qualsiasi ragazzo che vieva felicemente una relazione, poi ha casualmente incontrato una persona così fantastica da fargli mettere in dubbio la situazione in cui si trova, e al momento si trova in una condizione di stallo perchè non sa decidersi, e sa che è ingiusto non parlarne con le interessate, quindi vuole prendere una decisione il più i fretta possibile, nonostante sappia che si tratta di una decisione cruciale.
Probabilmente avrei dovuto romanzare di più la storia mettendo in risalto tutte le mie sofferenze e il mio dispiacere per i miei errori. Ho preferito non farlo e focalizzarmi sul capire cosa voglio.

15

Thursday, February 5th 2015, 7:28pm

Affermi che le persone le conosci realmente dal vivo e che questa è come se fosse un'altra realtà. E allora come fai a definire questa ragazza fantastica?
Magari sta mentendo sul nome, su dove vive, sulle sue passioni....
e forse di persona nemmeno ti piacerebbe.
Stai mettendo in dubbio troppe cose su un qualcosa che non ha basi. Non ha niente di VERO. L'amore non è parlarsi su skype o su altri mezzi, quello è un aggiunta. L'amore si vive.
Cerca di tornare con i piedi per terra e stacca internet per un po'