Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

cocorita

Utente Fedele

  • "cocorita" ha iniziato questa discussione

Posts: 475

Activity points: 1.729

Data di registrazione: sabato, 03 novembre 2007

  • Invia messaggio privato

1

giovedì, 06 marzo 2008, 20:23

Questo post dovrebbe stare piu` che altro nella sezione "Vita di una coppia in fase di corteggiamento" ma dato che non esiste, e non sono ne' depressa, ne' con attachi di panico (per ora), ne' in fase di guarigione, lo piazzo qua.

Premessa: Prima di capodanno stavo con un ragazzo, e immancabilemente soffrivo di attacchi di panico, come mi capita ogni volta che sto con qualcuno. Abbiamo smesso di sentirci per motivi chiari e per motivi poco chiari. Lui e` andato in India con gli amici e l'ex ragazza senza dirmi che c'era anche lei, e io non riesco ad esprimere un minimo di pensiero con lui che possa sfiorare la lamentela. Ci sono stati anche altri problemi tra noi, piccole cose che mi davano fastidio, ma di cui appunto non ho mai chiesto chiarimenti.

Passa un mese e mezzo ed e` tornato con un viso angelico. Lo ignoro, non ci voglio parlare ma lui insiste e torniarmo a frequentarci...siamo appunto in fase di corteggiamento. A me lui piace molto, ed e` raro che mi affezioni a qualcuno. Pero` non sono riuscita a comunicargli il mio pensiero riguardo a come sono andate le cose tra noi. E ora che ci penso lo faccio spesso, se una persona mi fa star male faccio difficolta` a comunicarglielo e anzi mi prendo la colpa...
Nel frattempo, se non lo sento o vedo, sento un buco allo stomaco. Mi manca, ma non vorrei che fosse cosi`. Vorrei essere piu` distante, non mi sento pronta a parlargli chiaramente...anzi, vorrei che lui prendesse l'iniziativa di parlarmi a viso aperto e chiedermi scusa...e ammettere che non puo` riavermi come se niente fosse. Insomma voglio detenere il mio orgoglio, ma come faccio se mi indebolisco come niente? Per ora non glielo dimostro....insomma voglio continuare cosi`, tenere duro...nel frattempo ho paura di idealizzarlo.

Patapum

Utente Fedele

  • "Patapum" è una donna

Posts: 322

Activity points: 1.106

Data di registrazione: mercoledì, 19 dicembre 2007

Località: Sulle nuvole

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 06 marzo 2008, 20:46

Ciao Cocorita,
sai secondo me non c'è cosa peggiore di iniziare o ricominciare una storia tenedosi dentro le cose non dette, specialmente se noi (mi ci metto pure io...che poi sono la prima a non mettere in pratica ciò che dico...) non abbiamo metabolizzato le incomprensioni , ci rimane quel magone che ci rosicchia dentro e che prima o poi scoppia fuori all'improvviso a distanza di mesi;
chi ci sta di fronte (amico , fidanzato, parente) rimane a bocca aperta e giustamente allibito perchè non sapeva che per noi quel chiarimento non richiesto a suo tempo era rimasto in stanby ...

Quindi ti consiglio di mettere da parte l'orgoglio e di chiedergli subito i chiarimenti necessari per le incomprensioni avute in passato prima della sua partenza, vedrai che se ci sono delle basi solide per ricominciare, la vostra storia decollerà subito al meglio!!

un salutone
Patapum
Tu non hai che te stesso, perciò cerca di diventare la persona più fantastica del mondo, così non morirai mai


3

giovedì, 06 marzo 2008, 21:05

Concordo con Patapum.
Spesso noi maschietti non capiamo nulla di quello che causiamo nel vostro animo.

Facciamo cavolate a iosa, e nemmeno ci rendiamo conto di aver ferito la nostra lei.
Ci riavviciniamo e pensiamo che tutto vada bene.

Quanto meno glielo devi far capire, se non lo ha capito.
Se lo ha capito e mi sbaglio allora è un altro paio di maniche

Ciao
Simone

cocorita

Utente Fedele

  • "cocorita" ha iniziato questa discussione

Posts: 475

Activity points: 1.729

Data di registrazione: sabato, 03 novembre 2007

  • Invia messaggio privato

4

giovedì, 06 marzo 2008, 21:08

Citato da "pollicino"

Se lo ha capito e mi sbaglio allora è un altro paio di maniche

eh gia`...in quel caso sono nei guai...

cocorita

Utente Fedele

  • "cocorita" ha iniziato questa discussione

Posts: 475

Activity points: 1.729

Data di registrazione: sabato, 03 novembre 2007

  • Invia messaggio privato

5

giovedì, 06 marzo 2008, 21:09

...comunque grazie, ho bisogno di una spinta suppongo...

6

giovedì, 06 marzo 2008, 21:15

Citato da "cocorita"

Citato da "pollicino"

Se lo ha capito e mi sbaglio allora è un altro paio di maniche

eh gia`...in quel caso sono nei guai...

Faccio l'avvocato del diavolo:

Magari ha capito e non sa come chiederti scusa.... :)
(poco credibile?)

cocorita

Utente Fedele

  • "cocorita" ha iniziato questa discussione

Posts: 475

Activity points: 1.729

Data di registrazione: sabato, 03 novembre 2007

  • Invia messaggio privato

7

giovedì, 06 marzo 2008, 21:17

suppongo che lo scopriro` presto! sai, il motivo per cui io non dico niente e` che non so come misurare le mie parole. in fondo siamo stati assieme per poco (2 mesi) prima che partisse..

8

giovedì, 06 marzo 2008, 21:36

Beh, ti vedo determinata, questo già è buono

Good luck allora :)

cocorita

Utente Fedele

  • "cocorita" ha iniziato questa discussione

Posts: 475

Activity points: 1.729

Data di registrazione: sabato, 03 novembre 2007

  • Invia messaggio privato

9

giovedì, 06 marzo 2008, 21:47

non ci riuscirei mai a chiederglielo! considerami un pesce: non apro bocca! deve avere l'iniziativa lui, deve capire perche` sono indecisa. quello che ha fatto quando stavamo assieme non mi riguarda, e poi francamente non lo voglio sapere...

stefy73

Utente Attivo

Posts: 10

Activity points: 44

Data di registrazione: lunedì, 03 marzo 2008

  • Invia messaggio privato

10

giovedì, 06 marzo 2008, 21:58

Cara Cocorita...nessuno può farti più male di quello che tu fai a te stessa.
Continuare a sperare che lui possa avere una sensibilità pari alla tua mi sembra un pò eccessivo..perchè non provi almeno ad aiutarlo un pò?..Se poi non capisce..perlomeno tu ci hai provato..
Cosa ne pensi?

cocorita

Utente Fedele

  • "cocorita" ha iniziato questa discussione

Posts: 475

Activity points: 1.729

Data di registrazione: sabato, 03 novembre 2007

  • Invia messaggio privato

11

giovedì, 06 marzo 2008, 22:03

io sono divisa tra il futuro e il passato. Voglio andare avanti, ma avendo imparato gli errori commessi. SO di avere un problema di comunicazione, e questo ne e` un grande esempio. non so come imparare pero`.
secondo me hai ragione che se n'e` reso conto e sta sperando di passarla liscia. me ne rendo conto perche` e` molto cauto con me.

io sto cercando di farglielo capire perche` lui sa che provo qualcosa per lui, ma sono distante. non e` scemo, e` sensibile...il suo problema e` che ha un carattere riservato e non riesce ad ammettere niente e odia il confronto
ora che ci penso, un po` come me... solo che io cerco di ammettere i miei errori, ma non quelli degli altri
e questo non perche` sia una martire...alla fine caricarsi le responsabilita` degli altri e` anche una forma di controllo della situazione.

devo cercare di essere onesta e di farmi valere ma ho paura di essere giudicata... pero` non so dire come...

cocorita

Utente Fedele

  • "cocorita" ha iniziato questa discussione

Posts: 475

Activity points: 1.729

Data di registrazione: sabato, 03 novembre 2007

  • Invia messaggio privato

12

giovedì, 06 marzo 2008, 22:05

...comunque biva avevi ragione. me l;avevi detto che sarebbe rispuntato...

cocorita

Utente Fedele

  • "cocorita" ha iniziato questa discussione

Posts: 475

Activity points: 1.729

Data di registrazione: sabato, 03 novembre 2007

  • Invia messaggio privato

13

giovedì, 06 marzo 2008, 22:19

non lo so...come faccio a capirlo?

(comunque io non lo faccio il primo passo...io sono la parte lesa!)

stefy73

Utente Attivo

Posts: 10

Activity points: 44

Data di registrazione: lunedì, 03 marzo 2008

  • Invia messaggio privato

14

giovedì, 06 marzo 2008, 22:19

A mio parere nulla va perso ,per il timore di doverlo affrontare...
Se lui è realmente importante,tenta...tenta..tenta...male che va non dovrai mai pentirtene, e un giorno ti sentirai più forte perchè ciò che adesso soffochi lo avrai tirato fuori..

*Strega*

Utente Fedele

Posts: 560

Activity points: 1.732

Data di registrazione: giovedì, 18 ottobre 2007

  • Invia messaggio privato

15

venerdì, 07 marzo 2008, 11:11

Ciao cocorita,
io al tuo posto sarei già esplosa!Secondo me devi parlarci chiaramente e mantenendo la calma,tu pensa solo a stare calma,poi le parole verranno da sole.In fin dei conti,cosa hai da perdere?Il tuo orgoglio?Io non la vedo in questi termini,anzi,così gli dimostri da subito come sei realmente e che tu a certe cose ci tieni,tanto,se tu stai zitta e lui pure,la situazione almeno da parte tua non si sbloccherà,giusto?Che senso avrebbe poi iniziare una storia con tanti dubbi?
Anche se,c'è un "se"!Capisco anche un pò la tua situazione,siete stati insieme per poco tempo e forse ti sembra di pretendere troppo da lui,come se pensassi : "ma chi sono io per fargli l'interrogatorio?",e poi dall'altra si capisce che tu a questo ragazzo tieni molto e sicuramente hai anche paura di allontanarlo prendendo certi argomenti.Giusto?
Beh,allora io direi che farti coraggio e parlarci,con delicatezza e calma :) possa essere la vostra prova del 9.Magari sta solo aspettando di avere un imput da te per chiarirvi...Potrebbe essere anche una buona occasione per conoscerlo meglio...
Si guarisce da una sofferenza solo a condizione di sperimentarla pienamente.(M. Proust)

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite