Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

31

Sunday, March 9th 2008, 11:04am

Quoted from "cocorita"

Premessa: Prima di capodanno stavo con un ragazzo, e immancabilemente soffrivo di attacchi di panico, come mi capita ogni volta che sto con qualcuno. Abbiamo smesso di sentirci per motivi chiari e per motivi poco chiari. Lui e` andato in India con gli amici e l'ex ragazza senza dirmi che c'era anche lei, e io non riesco ad esprimere un minimo di pensiero con lui che possa sfiorare la lamentela. Ci sono stati anche altri problemi tra noi, piccole cose che mi davano fastidio, ma di cui appunto non ho mai chiesto chiarimenti.

Quoted from "cocorita"

il fatto e` che non sto elaborando una strategia, non sto aspettando un momento in cui tutto acquisira` chiarezza. Sto prendendo un passo alla volta, per vedere anche come reagisco io stessa a cio` che succede. Il mio problema e` la mancanza di fiducia in lui. . .
Piano, piano qualcosa succedera`. Tutti mi dicono di parlarci, quindi per lo meno se lo faccio e sono chiara e onesta (e modesta) sapro` che non ho fatto una scemenza e che se le cose vanno male non e` (solamente) colpa mia.

Se leggo la premessa e la tua ultima analisi devo dedurre (che genio!!!!!) che la mancanza di fiducia sia legata al fatto che è andato in India con la sua ex senza dirti niente.

Gli scenari non sono molti, ma forse è più di uno, altrmenti non staresti qui ad arrovellarti la mente di dubbi e struggimenti.

Immagino che tu gli abbia dato anche il beneficio del dubbio che "non te l'ha detto perchè lei sarebbe venuta cmq e lui voleva andare lo stesso in India e godersi la vacanza, e se tu lo avessi saputo avresti avuto da ridire, etc etc,"?

Oppure semplicemente l'ha fatto per riallacciare con lei, chi può dirlo.


Scusa ma lui percepisce questo tuo stato d'animo o lo tieni nascosto? Mi pare di capire che ha intuito, ma quanto?
Per questo ti dico di viverla in 2 questa cosa. Deve saperlo, altrimenti non potrà nemmeno dire la sua in proposito. E magari avrebbe da dirla.

Poi hai detto che non è scemo e qualcosa ha capito, è cauto. Ma mi manca un elemento che si intuisce e non. Tu come hai saputo che ce'era anche lei? Lui sa che tu sai?

Mi sono fatto un po' di affari tuoi, scusami.
Ma penso che per dare un suggerimento si debba capire bene in contesto.

Ciao
Simone

cocorita

Utente Fedele

  • "cocorita" started this thread

Posts: 475

Activitypoints: 1,729

Date of registration: Nov 3rd 2007

  • Send private message

32

Sunday, March 9th 2008, 12:09pm

Lui era andato a trovare la madre, e mi parlava sempre di questo/a amica, in termini neutrali, che doveva viaggiare con lui...e che poi doveva incontrare altri amici. Poi ho scoperto che l'amico/a era la sua ex ragazza perche` l'aveva detto ad una mia amica.
In teoria tutto e` cominciato perche` non voleva farmi impanicare (suppongo) o perche` pensava non fosse un dettaglio importante. Poi ho dedotto che dicendolo alla mia amica, ad una festa in cui c'ero anche io, abbia voluto che lo sapessi in altro modo. E` quel giorno che il dialogo si e` spezzato, poi siamo partiti entrambi e non ci siamo sentiti. Ora siamo all'universita` assieme, quindi lo vedo per forza...ed e` la` che ha cominciato piano piano e riinfiltrarsi...pero` io lo trovo ancora un po` ambiguo...
E si, non mi fido anche per altri episodi che visti singolarmente non sono gravi, ma che sommati mi fanno pensare che nonostante quanto mi piace, forse dovrei cercare di proteggermi di piu`...

33

Sunday, March 9th 2008, 12:22pm

Beh, credo che sarebbe carino da parte sua se ti dicesse la sua versione.
Mah a volte succede che se anche pensi di non aver fatto nulla di male, e vuoi fare il gesto eroico di essere sincero, ti prendi un ferro da stiro in fronte. A me è capitato.

Non riesco a capire cmq quanto tu tenga a lui e lui a te.
Perchè l'entità di questo volersi bene può determinare l'apertura del caso (manco fossi il Commissario Basettoni).

Adesso è chiuso (il caso) e tu giustamente ti vuoi difendere. Lui è riservato e avrà 1000 paure a riaprire il discorso perchè deve andare incontro alla gogna, in ogni caso.

Fossi io in lui non avrei molta voglia se non avessi fatto di più che dire una bugia per non "impanicarti", a meno che non tenga veramente a te.

Credo che sia il caso che prima tu scopra le sue intenzioni, e che tu sappia cos'abbia fatto e poi decidere, perchè l'alternativa e quella di parlargli apertamente.
Ti vedo restia in questo. Se non lo vuoi affrontare di petto con una "guerra", affrontalo per vie laterali "con una guerriglia".

Vedi di capire che tipo è e se ti vuole bene. Togliti i tuoi dubbi.
Il farlo può avvenire in tanti modi. Anche quello di piantargli un silenzio di una settimana.
Portalo allo scoperto in qualche modo.

cocorita

Utente Fedele

  • "cocorita" started this thread

Posts: 475

Activitypoints: 1,729

Date of registration: Nov 3rd 2007

  • Send private message

34

Sunday, March 9th 2008, 1:21pm

Io francamente vorrei che fosse cosi`. Lo preferirei. La mia paura e` che non gli interessi cosi` tanto, che non sia poi cosi` sensibile... Magari gli piaccio fisicamente, e gli sto anche simpatica...ma non abbastanza da pensare "Non voglio perderla, non voglio che mi odi, devo essere sincero...a costo di prendermi un ferro da stiro".
Magari durante le vacanze non ci ha neanche pensato a me, mi aveva dimenticato da tempo, e rivedendomi...che so ....si e` ricordato che sono di buona compagnia...
Mi rendo conto che da questo discorso semplicistico emerge che ho una scarsa autostima...

Io devo capire quanto di questi ragionamenti viene da me, e quanto da una schietta osservazione della realta`... Se no non capiro` mai niente di chi mi ama (o no).

C'e` anche da considerare che sono impaziente, voglio capire prima di perdere tempo... e lui e` ambiguo....un giorno chiama e poi non si fa piu` sentire, ieri mi son fatta sentire io ed e` scomparso! Scusate il racconto adolescenziale, io stessa non mi piaccio in questi panni. Vorrei essere piu` spensierata e non preoccuparmi, ma se fosse possibile calcando un pulsante non parteciperei al forum....

magari mi do alla PNL :grin:

35

Sunday, March 9th 2008, 3:59pm

Quoted from "cocorita"

Io francamente vorrei che fosse cosi`. Lo preferirei. La mia paura e` che non gli interessi cosi` tanto, che non sia poi cosi` sensibile... Magari gli piaccio fisicamente, e gli sto anche simpatica...ma non abbastanza da pensare "Non voglio perderla, non voglio che mi odi, devo essere sincero...a costo di prendermi un ferro da stiro".
Magari durante le vacanze non ci ha neanche pensato a me, mi aveva dimenticato da tempo, e rivedendomi...che so ....si e` ricordato che sono di buona compagnia...
Mi rendo conto che da questo discorso semplicistico emerge che ho una scarsa autostima...

Io devo capire quanto di questi ragionamenti viene da me, e quanto da una schietta osservazione della realta`... Se no non capiro` mai niente di chi mi ama (o no).

C'e` anche da considerare che sono impaziente, voglio capire prima di perdere tempo... e lui e` ambiguo....un giorno chiama e poi non si fa piu` sentire, ieri mi son fatta sentire io ed e` scomparso! Scusate il racconto adolescenziale, io stessa non mi piaccio in questi panni. Vorrei essere piu` spensierata e non preoccuparmi, ma se fosse possibile calcando un pulsante non parteciperei al forum....

magari mi do alla PNL :grin:

Beh se ti dai alla PNL fammi sapere :)

Ho idea che tu ti sia messa in una posizione scomoda. Quela della persona innamorata di una pesona che possa non essere innamorata di te. Ti farai 100mila puppe mentali, e di tempo ne dovrai perdere parecchio.
Finchè lui fa l'ambiguo tu capirai poco, non saprai il perchè di tante cose.
Le tue paure nel volergli parlare direttamente forse sono semplicemente legate al non far precipitare la situazione.
Forse è per questo che aspetti che sia lui a venire da te.

Non la trovo insicurezza la tua. E' una normale paura da persona che quando si innamora, vuole coerenza, ma non riuscendo ad ottenderla lascia le cose come stanno.

O magari dico solo fesserie.

La PNL rimane l'unica strada secondo me ;)

cocorita

Utente Fedele

  • "cocorita" started this thread

Posts: 475

Activitypoints: 1,729

Date of registration: Nov 3rd 2007

  • Send private message

36

Sunday, March 9th 2008, 10:13pm

Non dici fesserie. Anzi penso che - anche se e` una verita` scomoda- tu abbia proprio ragione. Mi sto facendo trattare come uno yo-yo e non ho il coraggio di farmi valere. E intanto ci sto male. Direi che si, e` una posizione scomoda.

Vorrei avere le risposte per uscirne (non PNL :P !!) ma mi sa che ora son qua, e ci devo stare....

37

Sunday, March 9th 2008, 10:32pm

Quoted from "cocorita"

Non dici fesserie. Anzi penso che - anche se e` una verita` scomoda- tu abbia proprio ragione. Mi sto facendo trattare come uno yo-yo e non ho il coraggio di farmi valere. E intanto ci sto male. Direi che si, e` una posizione scomoda.

Vorrei avere le risposte per uscirne (non PNL :P !!) ma mi sa che ora son qua, e ci devo stare....

Come ti dicevo prenditi un po' di tempo e metabolizza i vari consigli.

Poi fagli il c... ehm dedrè :)

cocorita

Utente Fedele

  • "cocorita" started this thread

Posts: 475

Activitypoints: 1,729

Date of registration: Nov 3rd 2007

  • Send private message

38

Monday, March 10th 2008, 7:12pm

Ne viene fuori che era tutta una presa in giro...tutte le chiamate, quelle notturne, i messaggi, le email, gli sguardi....tutti per niente
Ho capito male. Ad un certo punto e` scomparso, e` distante e io che ho fatto? assolutamente NIENTE
Tutte le mie storie vanno a finire in una grande presa per il cxxo!
Mi reputo una persona con un po` di sale in zucca quindi non capisco affatto!
Nel frattempo io oltre ad essere leggermente girata ci sto anche male, ovviamente! Sono allibita! Ci sono cascata in pieno! Mi evita quindi non posso neanche parlarci!

Possibile che non si renda conto di quanto mi fa star male? Possibile che sia lecito trattare una persona cosi`? Io non ci riesco piu` a dar corda a questa gente, mi stanno rovinando la vita...ora non riesco piu` a concentrarmi sul lavoro, non riesco a leggere, non mi piace socializzare, neanche la minima distrazione come guardare la tv

Voglio fuggire, non so dove...in un modo utopico suppongo. Mi colpevolizzo e non e` colpa mia, mi arrabbio e non ci posso far niente, provo un sentimento, non lo posso evitare e finisco presa a bastonate. Che senso ha? Amo la vita, voglio uscire, non voglio rimanere in casa...io voglio prendere il rischio ma ci vuole un minimo di incentivo e se le cose vanno cosi` OGNI SACROSANTA VOLTA ti viene da chiederti se hai il malocchio
Io ci provo ad imparare, ho fatto la terapia ma porca miseria, dopo mesi non e` cambiato niente

che presa per i fondelli scusate!!!

39

Monday, March 10th 2008, 8:26pm

Mi spiace Cocorita.

Dopo tutte le cose dette, mi spiace sia finita così. Alla fine abbiamo capito male anche noi.
D'altronde di persone "discutibili" ne è pieno il mondo, forse non è il caso nemmeno che tu gli conceda i tuoi malumori.
Pensa che ti ha persa Lui, tu non hai perso nulla.

Ciao
Simone