Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


This thread is closed.

Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

76

Thursday, July 25th 2013, 8:27pm

La domanda del topic la riformulerei così: PERCHE' desiderate mantenere segreti col vostro partner?


Per la paura di venire giudicato per qualcosa che lei non può comprendere perchè è vissuta in una realtà completamente differente dalla mia.
That's all folks.
Potrei sottoscriverla anche io questa.

Quando per es: una persona "disgraziata" incontra una che non ha subito particolari "traumi" il racconto dettagliato del passato "disgraziato" può essere nocivo per entrambi.

ma per te è assodato... perché dare per scontato le cose?
Per via del fatto che sono argomentate. Se siamo in 10 e 8 sono di un parere e 4 di questi 8 argomentano in modo credibile e i 2 che restano dicono solo "no": do per assodato la tesi del "si".

Non è universale, ma è valida all'interno della discussione corrente, nell'ambiente corrente, con le persone correnti.
Poi nella sua testa ognuno la pensa come vuole. :)
Tutti mentono.
Ci sono molte più probabilità di venire uccisi da una persona che si ama che da un estraneo.
La realtà è quasi sempre sbagliata.

NoemiR.

Utente Fedele

Posts: 532

Activitypoints: 1,729

Date of registration: Dec 28th 2012

  • Send private message

77

Friday, July 26th 2013, 11:39am

non ci vedo niente di triste se avviene in maniera spontanea.
Non può avvenire in maniera spontanea perché è profondamente innaturale.

Se ti conoscessi di persona ti porterei da un notaio a convalidare una scommessa (di qualsiasi cifra) per cui io me medesimo in qualità di essere umano comune affermo con certezza assoluta che tuo marito ti nasconde qualcosa.

..e la vincerei, la scommessa.


La vincerei anche se al posto suo sul contratto della scommessa ci fosse il tuo nome.

Ora rispondimi pure "non è vero" senza argomentare. Io il perché so che è così l'ho spiegato in più sessioni, in più thread a più persone qui. E in mille scritti al di fuori di qui. :)
E nessuno, ma dico NESSUNO, si è mai impuntato così per sfatare la mia tesi se non persone che nascondono qualcosa o sospettano talmente tanto dell'altro (chiunque esso sia) da pretenderne il controllo completo con annessa confessione totale sul suo passato remoto, recente e persino sul futuro.


Secondo me questa discussione è pura fuffa, se non si specifica di quali segreti si sta parlando.
E' vero.

La mania del controllo sì ce l'ho!Ammetto.
Nascondere qualcosa no.
Non avrei problemi a dirti che certo, sia io che mio marito non ci diciamo tutto, ma appunto per via di quel tutto che è impossibile, ma non è un non tutto voluto, c'è una bella differenza. Il non voler raccontare per tenersi una cosa per sé è un conto, il non raccontare tutto tutto perché si tratta di omissioni insignificanti (come nel nostro caso) è un altro.

NoemiR.

Utente Fedele

Posts: 532

Activitypoints: 1,729

Date of registration: Dec 28th 2012

  • Send private message

78

Friday, July 26th 2013, 11:41am

La domanda del topic la riformulerei così: PERCHE' desiderate mantenere segreti col vostro partner?


Per la paura di venire giudicato per qualcosa che lei non può comprendere perchè è vissuta in una realtà completamente differente dalla mia.
That's all folks.

Bingo.
Solo che questo una coppia non la rende veramente unita.
Poiché si presuppone che il partner:
non ti possa comprendere
non sappia andare oltre i propri criteri di ragionamento
non sappia immedesimarsi

bono.
Poi c'è a chi un rapporto così sta bene, ci mancherebbe.
A me no.
Io o tutto o niente, se non resisti a questo per me non vali la pena.

79

Friday, July 26th 2013, 4:20pm

Solo che questo una coppia non la rende veramente unita.
Poiché si presuppone che il partner:
non ti possa comprendere
non sappia andare oltre i propri criteri di ragionamento
non sappia immedesimarsi
Non si presuppone: sono cose che succedono.

Succede, che il partner non possa capire qualcosa perché non ha gli strumenti per capirlo.
E il mio tenerlo all'oscuro del fatto è un modo per proteggerlo.

Non è possibile comprendere qualcosa che non si ha gli strumenti per comprendere. E' un fatto assoluto.
Non è possibile andare oltre i propri limiti di ragionamento. Il percorso di maturazione del pensiero è LENTO, impreciso e insicuro.
Non è obbligatorio sapersi immedesimare. Non è un requisito. Non è un crimine.

Chi non sa immedesimarsi ha tutto il diritto di esistere come chi lo sa fare.
E chi lo sa fare non può avere la pretesa che gli altri abbiano le sue stesse capacità di immedesimazione e (quindi) comprensione.

Te lo dico da empatico certificato da esperti.

bono.
Poi c'è a chi un rapporto così sta bene, ci mancherebbe.
A me no.
Io o tutto o niente, se non resisti a questo per me non vali la pena.
"O tutto o niente" è l'illusione del bambino capriccioso.

La cosa simpatica è che NESSUNO ha "o tutto o niente", la differenza è tra chi si accorge di non avere tutto e chi no.
Tutti mentono.
Ci sono molte più probabilità di venire uccisi da una persona che si ama che da un estraneo.
La realtà è quasi sempre sbagliata.

80

Friday, July 26th 2013, 10:16pm

Guardate house su la5, adesso
Tutti mentono.
Ci sono molte più probabilità di venire uccisi da una persona che si ama che da un estraneo.
La realtà è quasi sempre sbagliata.

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests

Used tags

fiducia, relazioni