Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


mpoletti

Amico Inseparabile

  • "mpoletti" is male
  • "mpoletti" started this thread

Posts: 1,277

Activitypoints: 4,643

Date of registration: Mar 12th 2014

  • Send private message

1

Tuesday, July 17th 2018, 11:25am

I problemi che non riesco a risolvere

Ciao a tutti, come avete letto nel mio precedente thread, parrebbe che i rapporti con lamia famiglia possano migliorare. A livello pratico, mica è finita qui, ovviamente. Mi rendo conto che ci sono alcuni "problemi" (chiamiamoli così) che non riesco a risolvere. Eccovi un breve elenco
1. Stanchezza post-lavorativa: in parte la scarico camminando o andando in bicicletta, ma molto spesso mi trovo senza nulla di particolare da fare per due ore dopo cena. So che è una situazione comune a tutti, ma a me stare con le mani in mano uccide, con il risultato che vado a letto poco sereno. Vero che c'è N., ma lei lavora fino alle 22 circa ogni giorno, perciò per un paio d'ore (dalle 20 alle 22) non so proprio cosa fare.Il massimo che riesco a fare è leggere qualche pagina di un libro, ma non è proprio il massimo a livello sociale.
2. Controllare il peso: sono sovrappeso di 8 chilogrammi. Il fatto che spesso devo cucinare solo per me mi fa passare la voglia di stare attento all'alimentazione. Non riesco a trovare un incentivo per curare di più quest'aspetto
3. Svecchiare il guardaroba: N. mi sta dando una mano ma, per quanto osservi vetrine e visiti negozi, non c'è nulla di "diverso dal solito" (a livello di vestiario) che mi "piaccia"

Se c'è una cosa che ho capito di me è che mi piace stare all'aria aperta, ma spesso faccio "fatica a partire": è come se l'apatia che soffro quando sono in casa mi immobilizzasse, con il risultato che per uscire di casa mi serve uno sforzo sovrumano. La cosa disincentivante, secondo me, è che non so cosa fare in quelle ore e - N. a parte - ricevo pochi inviti, molti dei miei amici non si fanno sentire da tempo e - comunque - abitano in altre parti d'Italia. Quindi: che cosa potrei fare da solo? Più che una domanda, è una riflessione che facci tra me e me.

So che mi piace scrivere, ma è una cosa che richiede un po' di freschezza mentale e concentrazione: non è che ne abbia molta voglia di sera.

POST IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

Belfalas

Utente Fedele

Posts: 493

Activitypoints: 1,336

Date of registration: Aug 26th 2014

  • Send private message

2

Thursday, August 2nd 2018, 4:48pm

Trovo molto interessante il fatto che lamenti stanchezza post lavorativa e che questa sia migliorata dall'attività fisica, questo mi fa dedurre che non si tratti di una stanchezzaa fisica in senso stretto, al contrario, probabilmente fai un lavoro di concetto che ti sovraccarica a livello mentale e il tuo corpo scalpita, cosa di cui già in parte ti rendi conto ma solo parzialmente. Ora io ti proporrei, invece di camminare semplicemente o fare il giro in bici di incominciare a concepire un'attività fisica più strutturata, un vero e proprio allenamento, le ipotesi potrebbero essere: palestra, nuoto, o ciclismo (inteso però quest'ultimo come attività sportiva più strutturata e con obiettivi definiti, non il semplice farsi un giro); un'attività da fare almeno tre o quattro volte la settimanae che impegni le ore attorno alla cena. Ho la netta impressione che le tue potenzialità fisiche siano ancora parecchio inesplorate e che potresti sorprendere te stesso con un po' di impegno e intenzione. Potresti instaurare un circolo virtuoso che andrebbe a incidere rapidamente e direttamente sul punto 2 e in tempi un po' più lunghi anche sul punto 3, perche tempo 18 20 mesi avrai messo su un fisico niente male e allora ti sarà facile associare la tua nuova immagine di te anche ad un abbigliamento che valorizzi le tue qualità fisiche.
Se vuoi puoi!
ciao
Daniele