Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

mestesso82

Utente Attivo

  • "mestesso82" started this thread

Posts: 37

Activitypoints: 110

Date of registration: Sep 27th 2017

  • Send private message

1

Saturday, August 10th 2019, 12:15am

Vivere nel passato

Per ragioni di budget e comodità, quest anno come meta x le vacanze ho scelto il piccolo alloggio dei miei genitori in liguria. Dove ho passato le estati della mia adolescenza.
Ora sono qui con mia moglie e le mie bimbe, ma con la testa continuo a pensare alla mia adolescenza, guardo i gruppi di ragazzi, li invidio profondamente, vorrei tornare alle prime cotte, ai primi baci. Lo sto patendo tantissimo. È ovvio che a tutti piacerebbe tornare a un periodo di gioa e spensieratezza ma, non capisco xke ultimamente la sto vivendo cosi male...

luca63

mistico dubbioso

  • "luca63" is male

Posts: 375

Activitypoints: 1,040

Date of registration: Oct 27th 2013

Location: genova

  • Send private message

2

Saturday, August 10th 2019, 9:17am

moglie, figli, casa gratis al mare in Liguria, e stai male... certo che la vita è beffarda... :punish:
Hai semplicemente fatto delle scelte.
In ogni caso anche da solo non potresti essere spensierato come quei ragazzi, non hai più l'età.
Se hai passato quel periodo con le tue belle soddisfazioni, pensa che va già bene così: per molti ragazzi (me compreso), probabilmente anche tra quelli che guardi in spiaggia, l'adolescenza è una grandissima fatica...
Goditi al meglio la vacanza con la tua famiglia: questo potrebbe essere il classico esempio di come il cervello è bravo a lavorare contro di noi!!!
l'indipendenza, che è la mia forza, implica la solitudine, che è la mia debolezza. PPP

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female

Posts: 384

Activitypoints: 1,201

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

3

Saturday, August 10th 2019, 9:28am

Cavolo casetta al mare gratis... Ma vivi un sogno!
Oddio io ho 30 anni e... Ancora non mi sono decisa ad abbandonare del tutto l'idea di tornare a fare l'adolescente! Sono sposata e non ho figli ma sento addosso il peso della vita e delle responsabilità. E vorrei tornare a 10 anni fa!
Comunque ad ognuno il tempo della propria età :ora tocca ai tuoi figli godere della spensieratezza! E a te guidarli per il meglio!

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,861

Activitypoints: 5,597

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

4

Saturday, August 10th 2019, 12:59pm

Ciao! Oggettivamente se non ci sono altri problemi ed è tutto come descritto... sono d'accordo con Luca , la vita è davvero sorprendente :P Comunque la nostalgia della spensieratezza infantile e adolescenziale è una cosa quasi normale - a meno di non avere vissuto infanzie e adolescenze devastanti. Ma a parte eccezioni e casi limite è normale appunto sospirare un po' ripensandoci, e sospirare un po' di più percependo il passare del tempo inesorabile.
Non si percepisce sempre con la stessa intensità, infatti. Quasi sempre siamo bravissimi a rimuovere tutto quello che in qualche modo richiama la nostra finitezza e quella "dei giochi".

Tu però ti fai la domanda giusta, il passato per molti di noi è un'epoca di gioia e leggerezza che si fa rimpiangere: ma starci addirittura così male?..
Qui credo che la risposta stia in qualcosa che non hai scritto a noi, ma forse devi un po' farci attenzione tu, visto che il malessere lo ritieni tu per primo "troppo". Fare ipotesi alla distanza è un po' difficile :) Si può sparare a caso...insoddisfazione? Qualche evento nel recente passato apparentemente superato ma che ti ha fatto sorgere qualche dubbio, qualche amarezza nel pensare alla tua vita? ..

niki

Giovane Amico

  • "niki" is male

Posts: 215

Activitypoints: 770

Date of registration: Mar 14th 2016

Location: Venezia

Occupation: NCC

  • Send private message

5

Saturday, August 10th 2019, 1:19pm

Per ragioni di budget e comodità, quest anno come meta x le vacanze ho scelto il piccolo alloggio dei miei genitori in liguria. Dove ho passato le estati della mia adolescenza.
Ora sono qui con mia moglie e le mie bimbe, ma con la testa continuo a pensare alla mia adolescenza, guardo i gruppi di ragazzi, li invidio profondamente, vorrei tornare alle prime cotte, ai primi baci. Lo sto patendo tantissimo. È ovvio che a tutti piacerebbe tornare a un periodo di gioa e spensieratezza ma, non capisco xke ultimamente la sto vivendo cosi male...


Se 82 è l’anno di nascita mi sembra presto per voler tornare indietro... a 60 che fai, ti spari?

Comunque devo ammettere che anch’io tornerei indietro di 30 anni (ne ho “qualcuno” più di te) e ultimamente, causa una relazione che mi ha devastato mentalmente, la sto vivendo male la mia età... non so se come te ma non bene di certo... perché la relazione mi ha fatto riprovare emozioni ormai sopite, come fossi tornato ai 20 anni e adesso che è finita mi manca e mi sta facendo vivere male.

Spero di tornare ad una situazione di normalità ben presto (abbiamo chiuso nemmeno 3 settimane fa) altrimenti la vedo dura...e come dice Arianna di sicuro, come a me, è fondamentalmente una questione di insoddisfazione, di qualcosa che è andato storto nel corso degli anni... io ad esempio sono giunto alla conclusione che non ero fatto per il matrimonio e nemmeno per avere figli e questo si sta riperquotendo nella mia qualità di vita attuale, ma ormai è troppo tardi...

mestesso82

Utente Attivo

  • "mestesso82" started this thread

Posts: 37

Activitypoints: 110

Date of registration: Sep 27th 2017

  • Send private message

6

Saturday, August 10th 2019, 2:01pm

La casetta al mare costa 345 giorni all anno di sopportazione delle paturnie dei miei genitori, che nonostante non abbiano particolari problemi tendono letteralmente a perdersi in un bicchiere d acqua. Ed essendo figlio unico tocca a me essere il loro punto di riferimento.

A parte questo avete ragione, anzi vi chiedo sinceramente scusa se vengo qui a porre problemi banali. Tuttavia soffro per questa mia condizione, dovuta a una profonda insoddisfazione per le scelte che ho fatto, soprattutto perché più vado avanti più mi sembra di aver scelto sempre l opzione sbagliata e soprattutto indotta all educazione iperprotettiva dei miei genitori.

Purtroppo in un momento di relax il mio cervello si ta creando un sacco di pensieri nocivi. Per questo avrei bisogno di aiuto x focalizzare il problema

niki

Giovane Amico

  • "niki" is male

Posts: 215

Activitypoints: 770

Date of registration: Mar 14th 2016

Location: Venezia

Occupation: NCC

  • Send private message

7

Saturday, August 10th 2019, 3:50pm

La casetta al mare costa 345 giorni all anno di sopportazione delle paturnie dei miei genitori, che nonostante non abbiano particolari problemi tendono letteralmente a perdersi in un bicchiere d acqua. Ed essendo figlio unico tocca a me essere il loro punto di riferimento.

A parte questo avete ragione, anzi vi chiedo sinceramente scusa se vengo qui a porre problemi banali. Tuttavia soffro per questa mia condizione, dovuta a una profonda insoddisfazione per le scelte che ho fatto, soprattutto perché più vado avanti più mi sembra di aver scelto sempre l opzione sbagliata e soprattutto indotta all educazione iperprotettiva dei miei genitori.

Purtroppo in un momento di relax il mio cervello si ta creando un sacco di pensieri nocivi. Per questo avrei bisogno di aiuto x focalizzare il problema


Questi problemi sono tutt’altro che banali, magari lo fossero, invece ti condizionano l’esistenza, soprattutto se non riesci a gestirli... io sono, anche per altro, in cura psicoterapica da due mesi, spero di cavarne qualcosa...

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female

Posts: 384

Activitypoints: 1,201

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

8

Saturday, August 10th 2019, 3:57pm

Quali scelte sbagliate avresti fatto?

luca63

mistico dubbioso

  • "luca63" is male

Posts: 375

Activitypoints: 1,040

Date of registration: Oct 27th 2013

Location: genova

  • Send private message

9

Saturday, August 10th 2019, 4:02pm

nessuno dice che sono problemi banali.
se stai male, siamo noi a dover entrare in punta di piedi nel tuo quotidiano.
Dalle poche parole che dici filtra un po'di mancanza di libertà, di follia, di esplorazione.
Essere grandi già da giovani, e poi sei grande e.... quando più riesci a viverla, quella benedetta giovinezza?

Anche a me a vedere la leggerezza dei ragazzi in spiaggia mi si strugge il cuore, rimpiango qualcosa che non ho mai avuto, però la saggezza impone di vivere pienamente l'età che hai, il momento presente nel luogo dove sei. Il che non vuol dire "condanna", ma eventualmente cambiare qualcosa in conseguenza di un migliore ascolto di sé.

Utilizza questa malinconia per prenderti qualche momento di solitudine, e ascoltarti senza giudizio.
l'indipendenza, che è la mia forza, implica la solitudine, che è la mia debolezza. PPP

niki

Giovane Amico

  • "niki" is male

Posts: 215

Activitypoints: 770

Date of registration: Mar 14th 2016

Location: Venezia

Occupation: NCC

  • Send private message

10

Saturday, August 10th 2019, 4:08pm

nessuno dice che sono problemi banali.
se stai male, siamo noi a dover entrare in punta di piedi nel tuo quotidiano.
Dalle poche parole che dici filtra un po'di mancanza di libertà, di follia, di esplorazione.
Essere grandi già da giovani, e poi sei grande e.... quando più riesci a viverla, quella benedetta giovinezza?

Anche a me a vedere la leggerezza dei ragazzi in spiaggia mi si strugge il cuore, rimpiango qualcosa che non ho mai avuto, però la saggezza impone di vivere pienamente l'età che hai, il momento presente nel luogo dove sei. Il che non vuol dire "condanna", ma eventualmente cambiare qualcosa in conseguenza di un migliore ascolto di sé.

Utilizza questa malinconia per prenderti qualche momento di solitudine, e ascoltarti senza giudizio.


Tutte parole giuste e da seguire, ma non è facile... anche la psico mi dice spesso di “ascoltarmi”, trovare qualche quintale di autostima che mi manca... ma non mi sembra così semplice... dirlo è facile, farlo mi sembra parecchio difficile invece...

mestesso82

Utente Attivo

  • "mestesso82" started this thread

Posts: 37

Activitypoints: 110

Date of registration: Sep 27th 2017

  • Send private message

11

Sunday, August 11th 2019, 1:29am

Quali scelte sbagliate avresti fatto?


Onestamente non saprei da dove cominciare. Non sono soddisfatto di tantissimi aspetti della mia vita, principalmente perché a 37 anni,sto con la stessa donna da 20, e faccio lo stesso lavoro nella stessa azienda da 14.
Entrambi bellissimi all inizio poi ovviamente col tempo subentrano un sacco di problemi più o meno gravi e la magia pian piano svanisce.
Se per il lavoro però il non aver avuto grosse esperienze precedenti non mi crea particolari problemi, in ambito di coppia mi manca un po' la spensieratezza dell adolescenza, che ho vissuto, con scarsissime conquiste dai 14 ai 17...avrei voluto vivere più intensamente quegli anni ma all epoca ero troppo timido, stupido impacciato, vorrei aver avuto anche solo un millesimo della mia personalità attuale e tornare adesso nei luoghi di vacanza di quegli anni aumenta ancora di più la tristezza per cosa poteva essere e non è stato.

Melite

Nuovo Utente

Posts: 10

Activitypoints: 37

Date of registration: Aug 2nd 2019

  • Send private message

12

Sunday, August 11th 2019, 1:05pm

Scusa se sono cruda ma quello che a me traspare dalle tue parole è che sei stanco della tua donna. Dunque il problema vero non è la nostalgia dell'adolescenza, ma la frustrazione di una vita sentimentale che ti sta stretta. In più le responsabilità, l'assenza di nuovi stimoli e la mancanza di gratificazioni, ci credo che sei triste. E credo che lo rimarrai, se non trovi una qualche fonte di gratificazione.

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female

Posts: 384

Activitypoints: 1,201

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

13

Sunday, August 11th 2019, 11:24pm

Anche io la penso come Melite. La tua nostalgia molto intensa sembra dovuta a qualcosa che non ti va più sulla tua vita attuale.

mestesso82

Utente Attivo

  • "mestesso82" started this thread

Posts: 37

Activitypoints: 110

Date of registration: Sep 27th 2017

  • Send private message

14

Monday, August 12th 2019, 1:05am

Scusa se sono cruda ma quello che a me traspare dalle tue parole è che sei stanco della tua donna. Dunque il problema vero non è la nostalgia dell'adolescenza, ma la frustrazione di una vita sentimentale che ti sta stretta. In più le responsabilità, l'assenza di nuovi stimoli e la mancanza di gratificazioni, ci credo che sei triste. E credo che lo rimarrai, se non trovi una qualche fonte di gratificazione.

niki

Giovane Amico

  • "niki" is male

Posts: 215

Activitypoints: 770

Date of registration: Mar 14th 2016

Location: Venezia

Occupation: NCC

  • Send private message

15

Monday, August 12th 2019, 9:06am

Quali scelte sbagliate avresti fatto?


Onestamente non saprei da dove cominciare. Non sono soddisfatto di tantissimi aspetti della mia vita, principalmente perché a 37 anni,sto con la stessa donna da 20, e faccio lo stesso lavoro nella stessa azienda da 14.
Entrambi bellissimi all inizio poi ovviamente col tempo subentrano un sacco di problemi più o meno gravi e la magia pian piano svanisce.
Se per il lavoro però il non aver avuto grosse esperienze precedenti non mi crea particolari problemi, in ambito di coppia mi manca un po' la spensieratezza dell adolescenza, che ho vissuto, con scarsissime conquiste dai 14 ai 17...avrei voluto vivere più intensamente quegli anni ma all epoca ero troppo timido, stupido impacciato, vorrei aver avuto anche solo un millesimo della mia personalità attuale e tornare adesso nei luoghi di vacanza di quegli anni aumenta ancora di più la tristezza per cosa poteva essere e non è stato.

Ti capisco perfettamente... io più o meno lo stesso percorso con la differenza di 10 anni, nel senso che mi sono sposato a 27

Però devo dire che fino a qualche anno fa non avevo particolari problemi... ora invece sono più o meno nella stessa situazione...

Scusa se sono cruda ma quello che a me traspare dalle tue parole è che sei stanco della tua donna. Dunque il problema vero non è la nostalgia dell'adolescenza, ma la frustrazione di una vita sentimentale che ti sta stretta. In più le responsabilità, l'assenza di nuovi stimoli e la mancanza di gratificazioni, ci credo che sei triste. E credo che lo rimarrai, se non trovi una qualche fonte di gratificazione.

Si però le fonti di gratificazione se la moglie è il problema, non sono molte... o si separano e se ne trova un’altra, oppure si trova un’amica da frequentare parallelamente, che comunque può essere fonte di problemi non da poco, com’è successo a me...