Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


arianna73

Amico Inseparabile

Posts: 1,657

Activitypoints: 4,985

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

61

Monday, August 19th 2019, 2:30pm

io sto qui a quest'ora digitare per distrarmi da un viaggio dai risvolti... omerici :assi: si suppone riusciremo a raggiungere la meta , in qualche modo :assi:

Arià ma non è che te sei persa? È un po che non te connetti
Fatte sentì che qua ce so un sacco de novità :D


cosa dove come quando :assi: sono stata via solo pochissimi giorni , che avete combinato? :D

mestesso: ricapitolando, sei in una fase di noia - stanca in una relazione molto lunga.

Capita.
E capita a prescindere dal passato mitologico. Quindi abbiamo appurato due cose nonché due spunti di lavoro concreto per toglierti dalle secche:
-il problema non è il tuo passato "privo di variegati godimenti sessuali". Sei annoiato ORA e lo saresti a prescindere, come un sacco di persone che si sono date alla pazza gioia in gioventù e poi dopo 10-20 anni (ma pure prima) di relazione stabile sentono "noia"
-l'insoddisfazione è proprio un tuo dato caratteriale a prescindere dalle situazioni come tu stesso hai utilmente riconosciuto. Ha lavorato a tuo favore in alcuni contesti spingendoti a migliorare ma ora ti sta sabotando abbastanza.

Penso che se proprio non riesci a tirarti un po' su queste due cose potrebbero essere la base di qualche seduta di psicoterapia per affrontare le cose da un nuovo punto di vista che nella tua routine non riesci a trovare. Una volta che ti alleggerisci da questi pesi sarai anche più efficace nel "coinvolgere" tua moglie, anche perché forse l'avrai rivalutata un po' insieme a tutta la tua realtà quotidiana.

mestesso82

Utente Attivo

  • "mestesso82" started this thread

Posts: 37

Activitypoints: 110

Date of registration: Sep 27th 2017

  • Send private message

62

Tuesday, August 20th 2019, 7:30am

Decidi tu.... Puoi rendere pepata la serata o prima o dopo o entrambi.
L'uscita anziché essere solo un ristorante potrebbe essere una discoteca o un karaoke. Il "dopo" lo dovreste pepare voi a tentativi.. Non subito trovi ciò che piace... Provate a riprendervi con una videocamera, Oppure comprate il kamasutra e provate qualche nuova posizione.... O semplicemente aggiungete del sesso orale se prima non lo facevate.
Sono esempi....con la volontà di entrambi potreste scoprire qualcosa che non pensavi vi sarebbe mai piaciuto


Di rendere avvincente il prima non c'è problema, aperitivi, passeggiate, appena capita l occasione non mi tiro indietro.
Idem per le cene, sempre ristoranti diversi, con menu in base ai sui gusti ( lei adora il pesce, io la carne...e quindi scelgo sempre ristoranti di mare), il problema è il dopo.
Ho gia provato in più modi e occasioni a proporre, ma sono state accolte con freddezza, di riprenderci non se ne parla ( non vuole nemmeno specchi) e ogni tanto ho provato a chiederle di mandarmi qualche sua foto piccante...il massimo della risposta che ho ottenuto è stato un "ma sei scemo". Le posizioni sono sempre le solite, o meglio la.classica, che lei trova più comoda. Ovviamente sempre solo a.letto. mai in posti strani o situazioni piccanti (macchina, cinema ecc..)
Il sesso orale glielo pratico spesso sforzandomi di variare in tutti i modi possibili , in cambio ne ricevo poco, svogliato e sbrigativo.
Del lato b non se ne parla (e su questo posso capirla, ma sul resto....)


Però tu le hai detto che sei insoddisfatto? Magari non in questo modo, ma che hai bisogno di sentire e provare qualcosa di nuovo, che ti senti in stallo...? Magari lei non ha ben chiaro quanto questo ti faccia stare male. Se lei capisse davvero come ti senti, magari potrebbe inserire qualcosa di più interessante nei vostri incontri, anche solo un completo intimo particolare e l'utilizzo di altre zone della casa.


Ovviamente le ho gia cercato di spiegare questa cosa, in vari modi, e a parole lei si dice inteessata salvo poi rimandare "alla prossima volta" oppure darmi il contentino, assecondando qualche mia richiesta in maniera superficiale e distaccata.

Se, come giustamente dice arianna, uno dei miei problemi è la costante insoddisfazione, i suoi sono l egoismo e la pigrizia.

Inoltre, con tutti i miei limiti, cerco comunque di fare anche la mia parte, ho perso 10kg (ora sono 80x 1,85) curo la mia igene, mi occupo quotidianamente di spesa, cucina, e di ogni questione burocratica della famiglia (bollette/rette asili/ documenti), quindi non penso di essere un marito cosi "repellente"

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female

Posts: 330

Activitypoints: 1,032

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

63

Tuesday, August 20th 2019, 7:37am

Assolutamente no, mi sembri un bravo ragazzo e un bravo marito! Non è messo in discussione!
Lei non sente questa noia quindi fatica a capirti probabilmente.
Sei già stato anche sincero, quindi magari potresti davvero andare a parlarne con qualcuno per ritrovare l'appagamento sulla tua vita oggi.

mestesso82

Utente Attivo

  • "mestesso82" started this thread

Posts: 37

Activitypoints: 110

Date of registration: Sep 27th 2017

  • Send private message

64

Tuesday, August 20th 2019, 12:56pm

Assolutamente no, mi sembri un bravo ragazzo e un bravo marito! Non è messo in discussione!
Lei non sente questa noia quindi fatica a capirti probabilmente.
Sei già stato anche sincero, quindi magari potreste davvero andare a parlarne con qualcuno per ritrovare l'appagamento sulla tua vita oggi.

Guarda, andare a parlarne con qualcuno mi piacerebbe, anche solo per il piacere di avere qualcuno che mi ascolta, tuttavia ho paura che la cosa non si risolverebbe del tutto, e anche nel caso in cui decidessimo di fare terapia di coppia, conoscendola dopo poco trnerebbe alle sue abitudini, cosi come gia fatto in passato in diversi ambiti.

This post has been edited 1 times, last edit by "mestesso82" (Aug 20th 2019, 4:01pm)


arianna73

Amico Inseparabile

Posts: 1,657

Activitypoints: 4,985

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

65

Tuesday, August 20th 2019, 1:50pm

Nessuno penso dubiti che siete due bravi ragazzi avviliti dal tran tran :) Ma visto che è un problema superabile (sempre che vi vogliate ancora bene davvero: stringi stringi è tutto lì, poi anche il sesso si recupera se siete ancora realmente "vicini") , si tratta di scegliere "come".

Sta a te capire se puoi barcamenarti e se l'insoddisfazione mina troppo la tua vita. In quel caso guarda, non mettere il carro davanti ai buoi e lanciati ad affrontare la questione con un terapeuta. L'incognità è trovare il professionista giusto, non è che non sia un lavoro come tutti gli altri con gente anche inetta o semplicemente persone con le quali "non ci prendiamo". Ma tutto ha le sue incognite. A volte il solo fatto si smuoversi, andare fisicamente in un posto , guardare in faccia un'altra persona e sentire la nostra voce dire determinate cose , sentire l'altro che capisce (o spara cavolate) in merito ha una valenza risolutiva, in sé.
Altre volte se il colloquio ingrana è un modo utile per ampliare la prospettiva e scendere dalla ruota da criceto nella quale si gira a vuoto.

al posto tuo, visto che tu lo rappresenti e lo vivi come un problema, io farei almeno il tentativo. Ma ovviamente non snno te :) Pensaci un po' su.

kia85

Utente Attivo

  • "kia85" is female

Posts: 19

Activitypoints: 57

Date of registration: Mar 12th 2019

  • Send private message

66

Tuesday, August 20th 2019, 5:38pm

Concordo con Arianna.
Il punto è che tutta sta difficoltà probabilmente dipende dall'avere due bimbe piccole, fossero stati solo loro due magari le avrebbe già parlato molto più apertamente, com'è giusto che sia ! Il sesso è importante in una coppia, ok volersi bene e condividerele proprie giornate ma se poi da quel punto di vista si è insoddisfatti non si va molto lontano.

mestesso82

Utente Attivo

  • "mestesso82" started this thread

Posts: 37

Activitypoints: 110

Date of registration: Sep 27th 2017

  • Send private message

67

Tuesday, August 20th 2019, 10:57pm

Concordo con Arianna.
Il punto è che tutta sta difficoltà probabilmente dipende dall'avere due bimbe piccole, fossero stati solo loro due magari le avrebbe già parlato molto più apertamente, com'è giusto che sia ! Il sesso è importante in una coppia, ok volersi bene e condividerele proprie giornate ma se poi da quel punto di vista si è insoddisfatti non si va molto lontano.


Le bimbe in questo ambito sono il punto di non ritorno, nel senso che soprattutto per loro sopporto tutto e vado avanti.

Il punto è che con mia moglie ne ho gia parlato, ma poi nonostante le sue buone intenzioni, dopo poco tutto torna come prima, proproprio per la sua tendenza (anche nella vita) a essere molto abitudinaria e restia ai cambiamenti. Purtroppo,col tempo questa cosa sta iniziando a pesarmi.

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female

Posts: 330

Activitypoints: 1,032

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

68

Wednesday, August 21st 2019, 6:30am

Credi che trovare un tuo sfogo personale come un hobby o uno sport o delle sere di poker soi uomini, cose così, potrebbe aiutarti?
Perché se lei non vuole cambiare e tu non sopporti più la Vs routine, allora dovresti trovare una valvola di sfogo.
Inoltre dovresti avere fiducia nella terapia di coppia.

mestesso82

Utente Attivo

  • "mestesso82" started this thread

Posts: 37

Activitypoints: 110

Date of registration: Sep 27th 2017

  • Send private message

69

Wednesday, August 21st 2019, 10:03am

Credi che trovare un tuo sfogo personale come un hobby o uno sport o delle sere di poker soi uomini, cose così, potrebbe aiutarti?


Si, ovvio...
infatti adoravo fotografare, soprattutto eventi sportivi legati al mondo dell'automobilismo...chi ho dovuto rinunciare per questioni economiche (la benzina per gli spostamenti costa) e per il tempo...MA...ho assistito dal vivo a un sacco di eventi memorabili, conosciuto personalmente un sacco di piloti, vinto premi. Insomma l'ho vissutoa pieno e me noe sonop congedato senza remore.
adoravo il tennis...ho giocato, vinto, conosciuto un sacco di gente. ci ho rinunciato per motivi di salute : ma ormai cominciavo a stufarmi e perchè stava iniziando a diventare economicamente "pesante" e non potevo togliere soldi alla famiglia, quindi bene cosi

Ora ho anche problemi di salute (enia lombosacrale): ma non posso andare in palestra per questioni di orari e per non gravare troppo sulla vita famigliare con ulteriori ore fuori da casa...però ho imparato una serie di esercizi a corpo libero che posso fare anche a casa, quando possibile.

Vedi , il punto del discorso è che sono riuscito a trovare una soluzione o una consolazione per tutto quello a cui ho dovuto nel tempo rinunciare x lei...ecco perche , probalbilmente sbagliando, ho incominciato a pensare che se ALMENO mi fossi divertito di più nell'adolescenza ora peatirei meno questo inappagamento sessuale.

arianna73

Amico Inseparabile

Posts: 1,657

Activitypoints: 4,985

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

70

Wednesday, August 21st 2019, 10:12am

Non mi stanco di dirti che almeno questo rimpianto te lo puoi tranquillamente risparmiare, puoi evitare di infliggerti quest'altra insoddisfazione. Anzi, come tu stesso hai realizzato, è l'insoddisfazione di oggi che ti fa prendere fischi per fiaschi sul valore delle esperienze passate. Probabilmente con un carattere di fondo insoddisfatto anzi il paragone coi tempi ruggenti ti renderebbe tutto ancora più difficile da sopportare. E' sempre la nostra "lente" a filtrare la realtà.

Sinceramente penso che tenendoti tutto dentro e continuando a scaricare ogni colpa su di lei - a torto o a ragione è di relativa importanza - non concluderai niente e sarai sempre più scontento. Davvero credo che tu abbia bisogno di parlarne con un terapeuta per vedere cosa si può fare, per ora sei intrappolato nello stallo e nel risentimento e parli come uno al capolinea.
Devi aiutare innanzitutto te stesso perché anche tu hai dei nodi da sciogliere, e vedere poi come coinvolgere eventualmente anche tua moglie. O nella terapia stessa o in una nuova prospettiva che puoi tentare di acquisire grazie al colloquio con qualcuno con cui puoi aprirti completamente e che professionalmente dovrebbe capire come affrontare queste fasi.

Dalla distanza, da solo, sembri intrappolato in un rimuginare sterile. Che aumenta il problema anziché portare ad una soluzione. Se il tuo umore non migliora e le cose continuano a logorarti come scrivi, la cosa migliore che puoi fare anziché covare risentimenti verso tua moglie e la tua vita è prenderla come una risoluzione di settembre: fare qualcosa per te stesso prima ancora che per la tua famiglia e andare in terapia. p.s. il tutto ovviamente è un mio parere, ma dopo pagine di stallo e di pareri che giustamente dalla distanza e dalla "profanità" (nel senso che non siamo psicologi) sono sempre più generali e sempre più inutilizzabili mi sembra l'unica cosa costruttiva possibile.

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female

Posts: 330

Activitypoints: 1,032

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

71

Wednesday, August 21st 2019, 1:41pm

Vedi negativamente quello che invece dovrebbe soddisfarti.In mezzo ad una bella vita matrimoniale hai trovato comunque la possibilità di dedicarti allo sport e delle passioni.Puoi farlo ancora, problemi di salute e tempo permettendo. Sei troppo nostalgico e sembri in uno stato di insoddisfazione che ti porta a troppi rimpianti e non riesci a focalizzarti sui lati positivi della tua vita.Ami tua moglie e le tue figlie e il lavoro vi permette di mantenervi e sei riuscito col tennis e la fotografia. Devi lavorare su te stesso e farti aiutare a capire il presente. Noi siamo frutto delle ns esperienze quindi se tu fossi stato un donnaiolo magari tua moglie non si sarebbe innamorata di te.