Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

526

Monday, July 29th 2019, 11:43pm

Dico solo, banalmente e realisticamente, che queste qui hanno superato i 30, un paio di loro hanno mi pare 34 anni, sono bellissime ma single...come mai?
Di certo non perché gli manchino gli spasimanti o le occasioni..ed allora perché lo sono? Forse perché hanno delle aspettative molto alte? Può essere...ed io potrei essere in grado di soddisfare queste aspettative a livello fisico e soprattutto di , come dire, capacità di approccio? Di affascinarle? Dubito fortemente.

Piu' che aspettative alte, in genere ci si sente attratti da situazioni fuori portata o difficili ... insomma ci si complica la vita.
E' una legge d'attrazione conclamata.

Ci sono un sacco di belle ragazze che in apparenza sono single perché sembrano pretenziose ma se indaghi invece si fanno prendere da situazioni sbagliate o uomini che a loro volta non si impegnano con loro ...

Secondo me se si guarda il fenomeno di ogni "bella impossibile" dall'interno si trova almeno un'esperienza del genere ...
Spasimanti, corteggiatori, vengono spesso lasciati in panchina o usato per "pompare" l'autostima ...

Poi comprendo che dal punto di vista di un uomo possa "sembrare" impossibile avvicinarsi a un certo tipo di donna e magari in parte è davvero così. In tal senso non è la donna giusta ...
Cosa intendi quando, parlando di questo tuo amico, lui ti ha detto di aver ammesso di aver "esagerato con l'affettuosità"? Cosa voleva dire secondo te?
Che comunque in una situazione di "amicizia" si è fatto scappare qualche commento/frase che lasciava intendere tutt'altro scenario e io ho potuto farglielo notare ... insomma non ha retto poi in modo impeccabile il ruolo dell'amico disinteressato che voleva impersonare ma ha lasciato trapelare piu' volte una palese attrazione. Aggiungi che è da anni che so di piacergli ... mi dispiace perché su certe cose mi sento pure idealizzata.

Comunque non saprei ... inizio ad avere voglia di "staccare" la testa e lasciarmi andare... se ci riesco farà terno ... :D


Renegade

Utente Attivo

Posts: 52

Activitypoints: 233

Date of registration: Mar 23rd 2019

  • Send private message

527

Tuesday, July 30th 2019, 5:21am

So che può sembrare brutalissimo ma... perché semplicemente non ti esponi, senza preoccuparti di un eventuale no?
Non starò qui a giudicare se tu possa essere bello o brutto, simpatico o antipatico, acculturato o meno;
non servirebbe, perché la mia opinione potrebbe tranquillamente non essere quella di un’altra.
Io posso trovarti fantastico, ma Tizia X invece no, o viceversa.
Quello che però ti dico è: provaci! Magari ti fai tutti questi problemi, ed invece chissà quante sarebbero state ben felici di conoscerti!
E se anche dovessi prendere un palo beh...un rifiuto non uccide nessuno. Capisco che solo l’idea to faccia provare dolore e disagio, in fondo dai, chi non teme un rofiuto?
È spiacevole! Ma se ci pensi bene, non succede niente di così grave, se si riceve un no.
Oggi va male? Forse anche domani e dopo domani...ma se continui a provare, le possibilità di successo aumentano (dato anche che, rimanendo nel tuo guscio, sono pari allo zero).
Ora, non vorrei essere fraintesa: provarci non significa diventare il classico morto di f*ga, che si accanisce su qualsisia cosa respiri, un po’ “‘ndo cojo cojo”. Non per niente, ma lo trovo molto svilente.
Provarci significa che se una donna ti attrae, semplicemente tenti un approccio e, ad un certo punto, la inviti ad uscire, tenendo a mente che un rifiuto, non equivale ad essere un perdente non degno d’amore, ma semplicemente che QUELLA PERSONA, in quel momento, non era adatta a te.

Che poi scusa, perché non valutare il fatto che invece magari va tutto bene? Parti già con la certezza che nessuna ti vuole, che non piaci e che non avrai mai una storia...perché dai per scontata una cosa del genere?

528

Tuesday, July 30th 2019, 7:26pm

Non per dire, ma anche tu hai superato i 30ve sei single...
Semplicemente sono ragazze comuni in una situazione comune...
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

Frank80

Utente Attivo

  • "Frank80" is male

Posts: 94

Activitypoints: 282

Date of registration: Feb 28th 2019

  • Send private message

529

Thursday, August 1st 2019, 9:12pm

So che può sembrare brutalissimo ma... perché semplicemente non ti esponi, senza preoccuparti di un eventuale no?
Non starò qui a giudicare se tu possa essere bello o brutto, simpatico o antipatico, acculturato o meno;
non servirebbe, perché la mia opinione potrebbe tranquillamente non essere quella di un’altra.
Io posso trovarti fantastico, ma Tizia X invece no, o viceversa.
Quello che però ti dico è: provaci! Magari ti fai tutti questi problemi, ed invece chissà quante sarebbero state ben felici di conoscerti!
E se anche dovessi prendere un palo beh...un rifiuto non uccide nessuno. Capisco che solo l’idea to faccia provare dolore e disagio, in fondo dai, chi non teme un rofiuto?
È spiacevole! Ma se ci pensi bene, non succede niente di così grave, se si riceve un no.
Oggi va male? Forse anche domani e dopo domani...ma se continui a provare, le possibilità di successo aumentano (dato anche che, rimanendo nel tuo guscio, sono pari allo zero).
Ora, non vorrei essere fraintesa: provarci non significa diventare il classico morto di f*ga, che si accanisce su qualsisia cosa respiri, un po’ “‘ndo cojo cojo”. Non per niente, ma lo trovo molto svilente.
Provarci significa che se una donna ti attrae, semplicemente tenti un approccio e, ad un certo punto, la inviti ad uscire, tenendo a mente che un rifiuto, non equivale ad essere un perdente non degno d’amore, ma semplicemente che QUELLA PERSONA, in quel momento, non era adatta a te.

Che poi scusa, perché non valutare il fatto che invece magari va tutto bene? Parti già con la certezza che nessuna ti vuole, che non piaci e che non avrai mai una storia...perché dai per scontata una cosa del genere?


Ciao Renegade, grazie anche a te per il contributo… :)
Questa presunta, molto presunta "storia", va avanti ormai da mesi e tante persone che qui scrivono mi hanno suggerito, più volte, di fare ciò che una qualsiasi persona attratta da una donna farebbe: dichiararle quello che prova. Io non me la sono mai sentita, per il timore di un rifiuto, fatto sta che dopo mesi mi ritrovo impantanato , bloccato, in una situazione un po' paradossale.
Ora non ci sono più i margini per dichiararsi.. c'è un'altra persona di mezzo che, lui si, ha avuto la forza ed il coraggio di farlo.

La prossima volta, spero non di nuovo tra 38 anni, se dovessi trovarmi in una situazione simile, andrò non dico subito, ma certamente in maniera più veloce al dunque, perché consumarsi così per mesi e non concludere nulla non ha molto senso.
Le legnate ci sono, si prendono, fanno parte del gioco. Io questo credo, con molto ritardo, di averlo capito.

Sul fatto di partire dalla certezza del "nessuna ti vuole", fa parte purtroppo del mio pessimismo innato ed è forse questo l'aspetto su cui devo lavorare più di ogni altro: non partire già sconfitto, come spesso mi capita, anche in altri ambiti.

Prima che iniziassi a lavorare a scuola ero terrorizzato da cosa avrebbero potuto farmi i ragazzi: ho finito l'anno con le lacrime da parte di alcuni di loro, frasi stupende che non sto qui a ripetere, proposte di "raccolta firme" da parte loro per farmi tornare l'anno prossimo.

Frank80

Utente Attivo

  • "Frank80" is male

Posts: 94

Activitypoints: 282

Date of registration: Feb 28th 2019

  • Send private message

530

Thursday, August 1st 2019, 9:15pm

Non per dire, ma anche tu hai superato i 30ve sei single...
Semplicemente sono ragazze comuni in una situazione comune...


Anche questo è vero.. però ecco, non penso che fuori ci sia o ci possa essere la fila per stare insieme a me (anche se oggettivamente io di occasioni ne ho avute quasi zero avendo zero o quasi vita sociale). Queste ragazze di vita sociale ne hanno, sono abbastanza "social", quindi credo , anzi sono certo, che di potenziali occasioni e persone interessate ne abbiano eccome…

Eppure sembrano non trovare ancora la persona giusta.
Come la cercano? Forse cercano l'assurdo o storie difficili.. boh.

Frank80

Utente Attivo

  • "Frank80" is male

Posts: 94

Activitypoints: 282

Date of registration: Feb 28th 2019

  • Send private message

531

Thursday, August 1st 2019, 10:24pm

Aggiornamenti sulla situazione non ve ne sono.
Solo alcune situazioni che avevo facilmente previsto , si stanno verificando o stanno per verificarsi.
Credo che quello lì sia tornato ieri..puntualmente (come quando vi è uscita prima che partisse), la sera, quando generalmente mi scrive messaggi anche prima di dormire, non ne ne ha mandati, della serie "stasera ho meglio da fare".
Stasera non commetto l'errore di scriverle qualcosa, perché l'idea che riceva un mio messaggio e lo legga il giorno dopo perché impegnata in altre faccende, mi fa incazzare. E' successo in passato.

L'altra cosa è che oggi mi ha detto che domani non possiamo andare al mare (però questo è vero perché è indietro per molte cose riguardanti la partenza) e per domenica mi dice "ti faccio sapere"... Io credo già di conoscere la risposta per domenica e penso pure di sapere il perché.

Per contro 2 giorni fa, per l'esattezza 2 mattine fa, martedì, un po' incazzato per una cosa che aveva fatto lunedì, decido appositamente di accendere il cellulare in tarda mattinata, di modo da rispondere tardi al messaggio di buongiorno che quasi sempre mi manda.
Accendo verso le 12.30 e trovo 10 messaggi su wa, del tipo "dove sei, cosa ti è successo , il telefono è ok? , poi altre 3 su messenger ed appena accendo non faccio in tempo a smaltire questa roba che mi arriva la sua telefonata… "Ehi, ma cosa ti era successo, tutto bene"?
La mia incazzatura svanita dopo 2 nano secondi.

L'altra cosa è che oggi, mentre ci scriviamo i messaggi, lei mi fa "la prossima settimana prima della mia partenza l'organizziamo un incontro in quel famoso posto per prendere il nostro amato aperitivo"? (con lo smiles con i cuoricini negli occhi) Io ho risposto "Se riusciamo ad organizzarci, certo"...

Mi chiedo, ma a questo tizio che chiaramente sta frequentando, quando e se io e lei usciremo, cosa dirà? No perché francamente a me un po' girerebbero..anzi più di un po'.

Io non ci sto capendo molto sinceramente.

Magari lo ha detto per "prendermi per fesso", come si suol dire, per addolcirmi sul fatto che domenica non andremo al mare?
Poi magari salta anche l'aperitivo. Devo dire però che quando dice "faremo questo", difficilmente, anzi praticamente mai, si tira indietro. La cosa viene fatta.

Alla fine della fiera però, io ora sono solo a casa e lei con lui a passeggiare e stare fuori.

Mi sta facendo del male appositamente o magari il suo è un comportamento attuato con tale superficialità che non si rende molto conto di quello che fa?

O più semplicemente, nella sua testa, le cose sono ben distinte e parallele: frequenta questo ragazzo con la finalità di averci una storia mentre io sono solo un semplice amico con cui stare ogni tanto?


E' lei che si comporta in maniera giusta mentre quello sbagliato sono io ?

Fatto sta che ora nemmeno al mare , che ho sempre amato visceralmente, voglio andare perché senza di lei non mi piace più… :DDDD

Ho mantenuto solo la bella abitudine della bicicletta, 50 km martedì, 50 ieri e 50 oggi.. cosa non proprio ortodossa perché ci vorrebbe un po' di pausa, ma non sento nemmeno il dolore del muscoli e la stanchezza… l'unico dolore è quello di quel muscolo situato nel petto sul centro sinistra.

532

Thursday, August 1st 2019, 10:50pm

O più semplicemente, nella sua testa, le cose sono ben distinte e parallele: frequenta questo ragazzo con la finalità di averci una storia mentre io sono solo un semplice amico con cui stare ogni tanto?

So che sei giunto qui per farti sgridare :D
Così riportiamo la tua parte "razionale" in bolla perché quella emotiva è diretta nel tritacarne :D

Sì Frank nella sua testa sei un amico, e anche tu l'hai aiutata a credere in questa realtà priva di conseguenze, dove nessuno ci resta male, dove tu sei asessuato, ecc

Aspettiamo il gran giorno del No Contact ...

Frank80

Utente Attivo

  • "Frank80" is male

Posts: 94

Activitypoints: 282

Date of registration: Feb 28th 2019

  • Send private message

533

Thursday, August 1st 2019, 10:58pm

Sì Frank nella sua testa sei un amico, e anche tu l'hai aiutata a credere in questa realtà priva di conseguenze, dove nessuno ci resta male, dove tu sei asessuato, ecc

Aspettiamo il gran giorno del No Contact ...


:D Questo è proprio vero. Sembra davvero una cosa da "Paese dei balocchi"... Perché non me lo hai scritto 3 mesi fa questo?! :D
Scherzo.. probabilmente è proprio così: lei pensa che io sia un muro di gomma, mi rimbalza qualsiasi cosa. O un muro inscalfibile.

Il giorno del No Contact dici? Ma se l'altra mattina mi sono eclissato per 4 ore ed a momenti mi mandava la finanza a casa?

Dovrei piuttosto dirglielo.. "senti, nella nostra "amicizia" ho bisogno di un momento di pausa"....Ma tale decisione andrebbe spiegata e motivata e perciò dovrei poi svelare tutto. Ma a questo punto serve ancora?

534

Friday, August 2nd 2019, 7:38am

O più semplicemente, nella sua testa, le cose sono ben distinte e parallele: frequenta questo ragazzo con la finalità di averci una storia mentre io sono solo un semplice amico con cui stare ogni tanto?

È semplicemente e banalmente cosi.
Poi chiaramente se uno sparisce improvvisamente un'amica si preoccupa.
Mi dispiace, sei troppo immaturo sentimentalmente...io ci sono passata, ppco piu di 10 anni fa quando presi una cotta per un mio compagno di studi...stessi identici pensieri. Lui alla fine si mise assieme all'altra.
Solo il tempo, altre esperienze ecc.mi hanno aiutata a pormi in maniera diversa.

Sulle 30enni single ti assicuro che e molto piu semplice di quello che immagini. Abbiamo i vostri stessi problemi. Certo se stai in casa tutte le sere non faciliti le conoscenze...
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

535

Friday, August 2nd 2019, 9:16am

Comunque Frank fra tutte le cose che si possono dire, credo che bisogni mettere in conto d'ora in poi (e non è un giudizio, prendila come se parlassimo di una cosa scientifica) che sei nella fase in cui manca lucidità.

Una conditio sine qua non di ogni "trip" mentale d'amore.

Torni su alcuni concetti già discussi, cerchi conferme all'evidenza "ma sono solo un amico?" - "ma è possibile?" ecc ...

Eh si, la tua parte emotiva sta vivendo di fatto un affetto, si illude (e nutre) che ci sia una forma di "ricambio", fosse anche nel suo cercarti per il mare. E' la ragione quella che è "consapevole" , ma la dimensione emotiva no, quella si limita a stare bene se lei c'è e ti cerca (anche da amica) a star male se lei non c'è (anche se è ovvio che un'amica si faccia la sua frequentazione). Punto.

Quindi prima di entrare in ogni disamina del tipo "Ma lei ne è consapevole?" - "Ma allora perché mi cerca quando non ci sono?" - "Ma a questo punto ha senso una pausa?" ... facciamo un po' di ordine.

- Primo: Una parte di te sta vivendo un attaccamento amoroso. E se ne frega delle definizioni logiche quali "amicizia"- "sfruttamento amico". VUOLE ad ogni costo questa cosa. DEVE averla intorno per star bene. SOFFRE se non c'è. E' GELOSA se diventa di qualcun'altro. E su questo non C'E NIENTE DA FARE (per ora e per un po' di tempo ancora).

- Secondo: Rispetto al fatto SE serve dichiararsi o meno. Frank, dipende da quello che vuoi tu. Se tu vuoi mettere fine a questa storia, un modo, anche soft di allentare la presa si trova, ricordati che se lei ha da fare la sera non risponde non ti rende conto. Se non vuoi mettere fine a questa storia troverai una "scusa" o un ostacolo.

Lo status ufficiale di amicizia è tutto a suo vantaggio. Sei parte di un patto per cui le conseguenze "non esistono" perché siete amici. Lei puo' fare quel che vuole tu non puoi dire niente se non soffrire in silenzio quando non c'è o essere disponibile quando c'è.

Come ti ho detto prima .. almeno sfruttala per conoscere altra gente. Ma se per te tutto gira intorno a lei e sta divenendo pure un motivo per distrarti dal resto del mondo ... è inutile perché le tue energie saranno direzionate sempre nella stessa parte e dissipate.

536

Friday, August 2nd 2019, 9:54am

Sulle 30enni single ti assicuro che e molto piu semplice di quello che immagini. Abbiamo i vostri stessi problemi. Certo se stai in casa tutte le sere non faciliti le conoscenze...
Sul versante femminile sussistono delle differenze nel senso che in genere una donna attende di essere approcciata e anche se all'attivo conta zero esperienze, non è un grosso problema (teorico) dato che il suo atteggiamento PUO' anche essere passivo nella seduzione e spesso e volentieri lo è.

In altre parole, nella legge di seduzione la donna è teoricamente avvantaggiata perché (per ruolo) puo' anche (non necessariamente) farsi trascinare e non esporsi piu' di tanto o in modo palese.


Esistono anche uomini che cercano di proposito donne così, timide, riservate ecc ... anzi un'eccessiva iniziativa nella donna è pure mal vista a livello di costume.

Quindi la mancanza di esperienza in un uomo "adulto" al livello di pre-concetto è un dato piu' preoccupante ed inibitorio perché si presuppone che l'uomo debba o fare il primo passo, oppure dimostrare di essere capace di gestire il corteggiamento almeno nella fase iniziale.

In realtà poi non è una regola fissa o assoluta.

Anche perché una delle piu' grandi bugie sulla seduzione è il corteggiamento "classico" . La regola del "chiedi e ti sarà dato". Nulla di piu' falso. Anzi piu' si chiede, piu' si cerca di corteggiare tentando di essere "convincenti", di essere quelli "giusti" con le "doti migliori" peggio è.

Molti uomni sicché pensano di non saper corteggiare in quel modo spavaldo, credono di non avere speranze, in realtà è solo un mito della seduzione che nella società di oggi che non prevede piu' la donna come oggetto da "maritare" ha sempre meno luogo e successo ...

Frank80

Utente Attivo

  • "Frank80" is male

Posts: 94

Activitypoints: 282

Date of registration: Feb 28th 2019

  • Send private message

537

Friday, August 2nd 2019, 9:33pm

Stamane presto, verso le 9,
orario molto molto insolito, mi manda un messaggio. “ti va di andare al mare
oggi”? “Si.. ovviamente…ci vediamo al solito posto, al solito orario”.






Compro qualcosa, lei pure, alle
11 vado a prenderla, ci incontriamo nella città dove abbiamo lavorato.



Tutto normale, quindi tutto
bello, risate, chiacchiere, cazzate, arriviamo al mare…e passiamo le solite ore
belle e spensierate. Verso le 17, tra un discorso e l’altro, cita l’altro. “l’altra
sera siamo andati…”



Il mio volto cambia immediatamente espressione,
questa volta davvero non faccio nulla per nascondere alcunchè..quasi di
proposito perché oggi, nella mia mente , doveva essere non un giorno come gli
altri.






“Che ti è successo, ho detto
qualcosa che non va”? “Niente…no, no, vai avanti…” “non è vero…perché stai
così? “ Niente…” Dopo la terza volta, esplodo.



“La vuoi sapere la verità? Ogni
volta che mi parli di quello lì mi girano i co********”



Lei “Eh?” “ Mi sembra di averti
detto una frase abbastanza comprensibile…ogni volta che…”



Lei “E perché”? “Perché sono
geloso…geloso da morire”.



“Geloso di lui? E come mai”? “Secondo te perché si è gelosi di una
persona?”



Silenzio suo… “Te lo spiego io perché…sono
geloso di lui perché io sono innamorato di te”.



Lei “Ma cosa stai dicendo”? “
Anche questa frase mi sembra molto chiara…o no”

Poi mi avvicino a lei, le prendo la mano ed inizio a dirle tutto…tutto quello
che ho provato in questi mesi.



“Non reggo più questa situazione
adesso…non reggo che mentre tu stia qui con me poi mi parli di quello stromboli,
mi dispiace, ti dico queste cose con la morte nel cuore…”



Ad un certo punto si gira dall’altro
lato ed inizia a piangere…” Sono confusa adesso, hai complicato tutto”



Io faccio il giro della sedia, o
il mezzogiro, vado vicino a lei, mi avvicino al suo volto e faccio ciò che
desideravo da 6 mesi, la bacio, sulle labbra. Lei non si divincola, ma continua
a piangere.



Io le ho detto che era la “cosa”
più bella che mi fosse capitata nella vita negli ultimi anni , ma questa
situazione degli ultimi tempi con questo terzo incomodo io non era più disposto
ad accettarla.



Lei “ma io non voglio perderti…”


Ed allora mi sono messo a
piangere pure io.






Per fortuna la spiaggia oggi non
era molto affollata, dato il tempo non bellissimo, credo però qualcuno ci abbia
visto…frega un tubo.



Leviamo le tende…senza dire una
sola parola e ci avviamo verso la macchina.



Credo sia stato il viaggio in
auto più imbarazzante della mia vita.
Lei girata verso il finestrino che continuava a piangere…io a stento
sono riuscito a trattenermi.



Arriviamo a destinazione…in
genere uscivamo dalla macchina e prima di salutarci ci abbracciavamo forte un
3-4 volte almeno.



Questa volta le dico “aspetta,
non uscire”. Prendo un fazzoletto e le asciugo le lacrime “Quando piangi sei
ancora più bella del solito” (che frase originale eh?!)… E si è messa a ridere.



Ci siamo abbracciati forte forte
prima che lei uscisse dalla macchina, credo diversi minuti.



Questa volta però ho iniziato io
a piangere…forte, lei no, lei consolava me, non con parole, ma con piccoli
gesti, tipo ogni tanto mi passava la mano sul volto, accarezzandomi.






E’ uscita dall’auto, non ci siamo
detti il solito“ci vediamo”… Io solo un “ciao prof.” e lei ha risposto qualcosa
che non ho capito.






Fine.


Io mi sento morire ora…ma non
potevo fare diversamente e continuare così.



Lei non mi ha detto che ricambia
il mio sentimento, mi ha soltanto detto che è confusa, che ho complicato tutto
e si è messa a piangere. E che non vuole perdermi.



Ma per me le 2 situazioni sono
inconciliabili: se c’è lui, non ci posso essere io.






Mi stanno passando per la mente
tutte le cose fatte con lei che non lei non farò più, non riesco a smettere di
piangere.



Ma penso sia normale questo.


Da un lato so di aver fatto la
cosa giusta, dall’altro vedo il baratro di dover tornare alla vita vuota di
prima.



Un abbraccio a tutti.















Frank80

Utente Attivo

  • "Frank80" is male

Posts: 94

Activitypoints: 282

Date of registration: Feb 28th 2019

  • Send private message

538

Friday, August 2nd 2019, 9:38pm

Avevo scritto il mio intervento, perché lungo, prima su un mio file formato word ed ho fatto il copia ed incolla qui, è venuto fuori un po' strano come impaginatura, non so come meglio esprimermi..Vabbè, credo che si capisca lo stesso.

539

Friday, August 2nd 2019, 10:29pm

No veramente l'hai baciata? 8o


Beh dai vada come vada complimenti ... 8)

Frank80

Utente Attivo

  • "Frank80" is male

Posts: 94

Activitypoints: 282

Date of registration: Feb 28th 2019

  • Send private message

540

Friday, August 2nd 2019, 10:37pm

No veramente l'hai baciata? 8o


Beh dai vada come vada complimenti ... 8)


Juniz :) Si, si...è successo per davvero. Non so se nei panini mangiati 3 ore prima ci fosse della droga, ma in realtà ero lucidissimo: in quel momento ho pensato che non avessi più nulla da perdere ed al massimo mi sarei beccato un ceffone in faccia o qualcosa di molto simile.
In realtà era qualche giorno che pensavo a questo ipotetico scenario, non è andato molto diversamente da come l'avevo immaginato, anche se non mi aspettavo piangesse.

Grazie per i complimenti, mi sarebbe piaciuto darle un bacio in un contesto diverso.
E' stato bellissimo lo stesso però.

Mi sento completamente stravolto ora, chissà quando mi passerà tutto.