Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, navigo ancora. Ma ho scoperto che non sopporto i cretini, vecchi o giovani che siano.

  • "Pivaldo" is male

Posts: 1,581

Activitypoints: 4,905

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

496

Saturday, July 20th 2019, 12:04pm

Concludendo, lei mi "accusa" del fatto di non essere sempre disposto, o di non essere mai disposto a dialogare con me anche su certe cose, che considera importanti.

Io ovviamente mi eclisso quando tocca certi argomenti per le ragioni ben note: solo che sono note a me, a tutti voi, ma non a lei.


Non so se considerare la tua collega come poco sensibile, nel senso di comprendere il tuo imbarazzo del sentire parlare dei suoi rapporti con il tizio, o se voglia cercare di capire tu cosa provi, per cui ti sottopone a queste stimolazioni per te sgradite.
Sarei incline a sostenere la seconda ipotesi.

D'altronde, io stesso non ho mai capito bene l'universo femminile ed il concetto di amicizia dal versante femminile mi sembra che comprenda un grado molto più elevato di confidenza su questioni affettive e di sesso, rispetto alla concezione di amicizia tipica del versante maschile.

Poi, è chiaro che si compie una generalizzazione, ma è capitato a me di notare come, in un rapporto di amicizia, una donna sia più incline ad entrare nei dettagli rispetto ad un maschio.
Posso sbagliarmi, nel senso mentre vengo ritenuto possedere una grande capacità di ascolto, sono molto riservato e chiuso rispetto ai fatti miei.
E questo per le donne è un difetto, lo so. Questo connotato spiegherebbe le accuse rivolte a te dalla tua collega di "ammutolire" quanto tratta del tizio che considera papabile come partner di vita.

Forse, la migliore soluzione è di aprirsi a metà, in un colloquio a due, chiarendo che ti senti in qualche modo "geloso" del fatto che senti che il vostro rapporto (di amicizia e confidenza) sarà ridimensionato o pregiudicato dallo stabilimento di un rapporto consolidato tra lei ed il tizio.Per evitare di soffrire di questo prevedibile sviluppo, tendi a chiuderti in te stesso, come a prepararti a perderla.

Può darsi che lei reagisca chiarendo meglio la sua posizione (nei confronti del tizio e nei tuoi confronti).

P.
(………………;)---------------------)
Hold fast to dreams / For if dreams die /Life is a broken-winged bird / That cannot fly.
Hold fast to dreams / For when dreams go / Life is a barren field / Frozen with snow
(Dreams, Langston Hughes)

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,001

Activitypoints: 21,338

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

497

Saturday, July 20th 2019, 12:12pm

Mi dispiace ma la perderai anche come amica in ogni caso. Si metterà con qualcuno. O il tipo o un altro. E allora non avrà più tempo e testa per queste gite.

Valeva la pena tentare.
Elì, Elì, lemà sabactàni

luca63

mistico dubbioso

  • "luca63" is male

Posts: 375

Activitypoints: 1,040

Date of registration: Oct 27th 2013

Location: genova

  • Send private message

498

Saturday, July 20th 2019, 12:40pm

solo che sono note a me, a tutti voi, ma non a lei.

ecco, appunto.
c'è altro da aggiungere?

questo ormai è un rapporto "falso", no?

tirati indietro senza dare spiegazioni e potresti ancora salvare capra e cavoli, magari anche dopo una litigata e un periodo di buio.

Ma continuare a interpretare un ruolo... che senso può avere?

Vorrai dare anche uno straccio di valore anche ai tuoi sentimenti e ai tuoi stati d'animo, o no?
l'indipendenza, che è la mia forza, implica la solitudine, che è la mia debolezza. PPP

499

Saturday, July 20th 2019, 1:19pm

"Ho parlato di questa cosa solo a te ed alla mia amica del cuore, nemmeno a mia sorella, l'ho fatto perché mi sei sembrato in questi mesi davvero una persona affidabile e tu invece di aiutarmi, ti ammutolisci, sono delusa…" Ci siamo chiariti, lei mi ha chiesto scusa e via.

A fine giugno, passiamo un giorno al mare, mi racconta di diverse sue cose (ed io partecipo attivamente al dialogo) e come terza cosa da dirmi mi fa "sono uscita con questo ragazzo ecc", voleva un consiglio su una cosa accaduta, un regalo ricevuto da lui da lei non accettato perché riteneva la cosa prematura.
Anche lì..inizia sto discorso e poco dopo io cambio umore..non dico silenzio, ma chiaramente mi mostro diverso da come era prima.
Lei se ne accorge ed anche lì inizia una piccola o media litigata "Io ti chiedo un consiglio e tu ti ammutolisci quasi, sbadigli (è vero ahaha), guardi l'orologio.."

non so se oggettivamente lei faccia questo per cattiveria, mi sento però di escluderlo categoricamente: semplicemente ritenendomi appunto un amico , quasi intimo, ritiene normale raccontarmi anche di una cosa che in questo momento la sta prendendo.

Concludendo, lei mi "accusa" del fatto di non essere sempre disposto, o di non essere mai disposto a dialogare con me anche su certe cose, che considera importanti.

ma possibile che alla ragazza non sia passato per l'anticamera del cervello che le piaci?
non ci credo... se ne è accorta eccome! noi certe cose le notiamo....
però visto che tu non ti fai avanti, continua a sfruttarti come amichetto per andare al mare.
Mi dispiace per te Frank, ma per il tuo bene lo dico seriamente, dovresti staccarti da lei. Tra uomo e donna non puo esserci amicizia se c'è interesse e tu non puoi soffrire come un carciofo!!!
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

500

Saturday, July 20th 2019, 1:21pm

Non so se considerare la tua collega come poco sensibile, nel senso di comprendere il tuo imbarazzo del sentire parlare dei suoi rapporti con il tizio, o se voglia cercare di capire tu cosa provi, per cui ti sottopone a queste stimolazioni per te sgradite.
Sarei incline a sostenere la seconda ipotesi.

Anni fa c'era un tipo che mi veniva un po' dietro e a me non interessava se non come amico. In quel periodo io mi stavo frequentando col mio 1 flirt... e più di una volta mi sono confidata con lui. Non perchè volessi testare le reazioni ma proprio per mettere in chiaro che non c'era trippa per gatti...
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

501

Saturday, July 20th 2019, 1:45pm

Io non so se oggettivamente lei faccia questo per cattiveria, mi sento però di escluderlo categoricamente: semplicemente ritenendomi appunto un amico , quasi intimo, ritiene normale raccontarmi anche di una cosa che in questo momento la sta prendendo.
Ritorniamo al discorso comunicazione analogica NON VERBALE : bacetti sulle mani, litigata con ABBRACCIO conciliatore ...
Questa è una banale comunicazione non verbale: Le parole dicono "sono tuo amico!" il corpo dice "Ti pisellerei fino a domani!" ...

Il messaggio fidati nel suo inconscio le arriva ... eccome. E le sta bene.

E le arrivato anche quello dove tu ti ammutolisci, o il tuo sguardo cambia di fronte certi discorsi, dove probabilmente il tuo sorriso improvvisamente si spegne. Ma quello l'ha capito pero' non gli sta bene perché cozza con il "film" dell'amicizia.

Vedi è capace come chiunque altro di carpire l'universo non-verbale.


Ovviamente non è tenuta a credere ai gesti e a lasciare perdere le parole, nessuno lo è.
Sulla carta vale solo cio' che si "dichiara", quindi sei suo amico.

Toglile questo velo di Santa Ingenuità perché lei è comunque piu' furba e maliziosa di te, ci metto la mano sul fuoco. Certo ovviamente non dipingiamola neanche come Crudelia Demon perché semplicemente ha trovato un'opportunità amicale e la sta banalmente sfruttando ... a torto o a ragione che sia.

Il punto del discorso è:
Frank esci dalla visione sentimentale e politicamente corretta del mondo e delle donne ed entra in quella logica e non sempre politicamente corretta ...

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,867

Activitypoints: 5,615

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

502

Saturday, July 20th 2019, 2:57pm

Frank, ho perso tante pagine e ammetto che recuperando le ultime ti dedicherei - credimi con affetto, e giusto per sdrammatizzare e sorriderne un po' insieme - "Servi della gleba" di Elio e le storie tese.

Nelle ultime si è affrontato il capitolo dell'amiciza fra uomo e donna, e io sono la prova vivente che è possibile, che può comprendere anche grandi slanci di affetto fisico ma dal sapore assolutamente fraterno o genitoriale, che non è neanche necessariamente vero come scritto da Juniz (l'unica cosa sulla quale dissento da lei e mi spiace per te...) che l'uomo che è amico di una donna la ama e semplicemente non chiede di più.
Però ecco, da decenni di amicizia al maschile, e avendo avuto fra i miei lutti più dolorosi quelli di due amici che per me erano più che fratelli,io i giochini e le cadute dal pero della tua amica non li ho mai avuti.
Lei forse non ha capito che tu ci soffri, e probabilmente per una forma di immaturità/umano bisogno di buona compagnia fa finta di ignorare - e si convince magari in buona fede lei stessa - che tu sei "solo" una gran bella persona che le da amicizia, compagnia, e "scorta cavalleresca" stando bene così, senza nient'altro.

Però che lei ci marci - non improbabile, purtroppo - o che rimuova proprio a monte di interrogarsi su ciò che provi tu - e manco questo è bellissimo da parte sua - tu dovresti pensare un po' a te stesso. Se ti basta starci male e scambiare 4 chiacchiere con noi, amen, buona fortuna, ma quanto ce la puoi fare ancora?

503

Saturday, July 20th 2019, 3:13pm

(l'unica cosa sulla quale dissento da lei e mi spiace per te...) che l'uomo che è amico di una donna la ama e semplicemente non chiede di più.
Arianna non intendevo che l'amicizia fra uomo e donna non esiste, anche io ho amici maschi, etero.

Intendevo che per ovvie ragioni, un uomo così disponibile poiché innamorato si trasforma "nel miglior amico ideale" per una donna, perché le imbastisce attorno una realtà "comoda".

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,867

Activitypoints: 5,615

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

504

Saturday, July 20th 2019, 3:54pm

(l'unica cosa sulla quale dissento da lei e mi spiace per te...) che l'uomo che è amico di una donna la ama e semplicemente non chiede di più.
Arianna non intendevo che l'amicizia fra uomo e donna non esiste, anche io ho amici maschi, etero.

Intendevo che per ovvie ragioni, un uomo così disponibile poiché innamorato si trasforma "nel miglior amico ideale" per una donna, perché le imbastisce attorno una realtà "comoda".


ok grazie :) Io questa tua frase

Il migliore amico di una donna per ovvie ragioni è un uomo che di fondo la ama e le sta vicino ma senza chiederle di piu'

l'avevo interpretata come una dichiarazione di principio, cioè che il miglior amico di una donna è un uomo che in fondo la ama - "per ovvie ragioni" che mi sfuggivano visto che la mia esperienza dice il contrario. Magari non come regola, ok, però è possibile avere non semplicemente amici maschi etero, ma proprio grandi, migliori, meravigliosi amici con un legame viscerale e profondissimo, di devozione e lealtà totali - senza che ci siano di mezzo innamoramenti e accontentamenti :)

This post has been edited 1 times, last edit by "arianna73" (Jul 20th 2019, 4:09pm)


Santacruz

Zitella con gattino

  • "Santacruz" is female

Posts: 601

Activitypoints: 1,074

Date of registration: Oct 18th 2017

  • Send private message

505

Saturday, July 20th 2019, 4:04pm

Io non so se oggettivamente lei faccia questo per cattiveria, mi sento però di escluderlo categoricamente: semplicemente ritenendomi appunto un amico , quasi intimo, ritiene normale raccontarmi anche di una cosa che in questo momento la sta prendendo.



Niente ansia si è chiuso cancellandolo un post lunghissimo.

Il succo ė che concordo anche io che, Frank, devi eclissarti galantemente.
Concederti a lei col contagocce.

Questa ragazza si sta facendo male lei da sola per prima.
Forse più di quanto ne faccia a Frank, che secondo me è una roccia.

Ha bisogno che Frank le faccia capire che deve fermarsi un attimo e riflettere.

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,867

Activitypoints: 5,615

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

506

Saturday, July 20th 2019, 4:08pm



Questa ragazza si sta facendo male lei da sola per prima.
Forse più di quanto ne faccia a Frank, che secondo me è una roccia.

Ha bisogno che Frank le faccia capire che deve fermarsi un attimo e riflettere.


mi sa che hai ragione!... sembra un'adolescente, anche da altre note di Frank. Ho anche pensato che fosse Frank il tipo di cui parlava con l'amica alla pizzeria , sarebbe molto ...adolescente appunto :D
Ma frenando i cavalli della fantasia appunto un po' "telefonata" da teen-comedy e le speranze del buon Frank... sì, che si faccia desiderare un po' e prenda un po' di fiato dall'incartamento amoroso :)

Pleasure

Utente Attivo

Posts: 15

Activitypoints: 59

Date of registration: Jun 13th 2019

  • Send private message

507

Saturday, July 20th 2019, 8:01pm

Frank, cosa potrebbe succedere se tu ti dichiarassi?
Hai paura di un rifiuto?

Frank80

Utente Attivo

  • "Frank80" is male

Posts: 94

Activitypoints: 282

Date of registration: Feb 28th 2019

  • Send private message

508

Saturday, July 20th 2019, 9:32pm

Sarei incline a sostenere la seconda ipotesi.

Pivaldo, io vorrei fosse come dici tu, ma non credo a questa ipotesi.
Onestamente non credo nemmeno che lei sia poco sensibile, invece è davvero una persona molto molto sensibile, come me per altro.
Il discorso è sempre quello: per come sono adesso le carte in tavola, o meglio, per come sono sempre state, io e lei siamo 2 amici. Di sesso opposto, ma siamo 2 amici.
Ci sta che tra 2 amici ci si dica tante cose ..comprese quelle riguardanti il campo sentimentale. Ma se uno dei 2 "amici", disgraziatamente, prova un sentimento che va oltre l'amicizia, allora l'ultima cosa al mondo di cui vuol sentire parlare è l'interessamento verso un'altra persona.

Escludo, ripeto, che lo faccia e per farmi stare male perché insensibile e per stimolare eventuali mie reazione per capire..
Lo fa perché mi ritiene amico e quindi anche confidente e soprattutto perché non sa che io per lei provo altri sentimenti oltre quello dell'amicizia.

Frank80

Utente Attivo

  • "Frank80" is male

Posts: 94

Activitypoints: 282

Date of registration: Feb 28th 2019

  • Send private message

509

Saturday, July 20th 2019, 9:40pm

Mi dispiace ma la perderai anche come amica in ogni caso. Si metterà con qualcuno. O il tipo o un altro. E allora non avrà più tempo e testa per queste gite.

Valeva la pena tentare.


Fran, io sono consapevole che accadrà questo… Ecco perché ci soffro maledettamente...perché, al di là del fatto di essermi innamorato di lei, avevo trovato anche un'amica, con cui facevo delle cose mai fatte prima con nessuna.

D'altro canto però sentirla anche come amica ma saperla innamorata di un altro e soprattutto dovermi accontentare di briciole sarebbe oltremodo doloroso per cui meglio eliminare proprio ogni tipo di contatto. Soffrirci tanto, ma sperare poi di riprendere in mano la propria vita.

Frank80

Utente Attivo

  • "Frank80" is male

Posts: 94

Activitypoints: 282

Date of registration: Feb 28th 2019

  • Send private message

510

Saturday, July 20th 2019, 9:53pm

Però che lei ci marci - non improbabile, purtroppo - o che rimuova proprio a monte di interrogarsi su ciò che provi tu - e manco questo è bellissimo da parte sua - tu dovresti pensare un po' a te stesso. Se ti basta starci male e scambiare 4 chiacchiere con noi, amen, buona fortuna, ma quanto ce la puoi fare ancora?


Ciao Arianna, grazie anche a te per il tuo contributo ;)

Io questa persona l'ho sempre considerata davvero genuina, buona, una gran bella persona davvero.

Oggettivamente , forse perché ho gli occhi "salamati", non riesco a scorgere in lei dei comportamenti equivoci, ma devo ammettere però che diversi vostri interventi, fatti da persone non coinvolte direttamente ma che conoscono la vicenda per come l'ho descritta io, qualche dubbio me lo hanno fatto venire.

Anche se io non mi sono mai dichiarato, non si è mai accorta di nulla? Non ha mai visto nei miei occhi, quando la guardavano a scuola, qualcosa di totalmente diverso rispetto a quando mi rapportavo ad altre colleghe?

Io spero a questo punto di no, perché effettivamente se fosse avvenuto, farmi cuocere così tanto nel mio brodo non sarebbe stato un comportamento corretto.

Ma se poi, in fin dei conti, io non le piaccio e non le sono mai piaciuto fisicamente, quindi pure se si è accorta che io ne sono stato preso, ma non era lo stesso per lei, che colpa gliene posso fare?

Probabilmente avrei dovuto seguire i consigli che qui più volte mi sono stati dati, di comunque provare a dichiararmi e, pure a costo di prendere una probabilissima musata, almeno ci avrei messo eventualmente una pietra sopra. Invece non l'ho fatto e la cosa si è trascinata per mesi…

Anche se, devo dire, quando è iniziata la nostra frequentazione post scuola, da maggio in poi, io un po' di coraggio lo avevo preso..e stavo pensando di essere più chiaro.
Ma purtroppo c'è qualcuno che mi ha fregato sul tempo.. ho forse aspettato troppo, anche se ancor oggi penso che se mi fossi dichiarato, avrei ricevuto un no.

Questa frequentazione assidua però mi ha fatto più male che bene e soprattutto mi ha illuso.

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests