Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Fiamma verde

Amico Inseparabile

  • "Fiamma verde" is female
  • "Fiamma verde" started this thread

Posts: 961

Activitypoints: 3,644

Date of registration: Mar 16th 2011

  • Send private message

1

Friday, December 13th 2019, 5:00pm

Umore e clima

Nelle zone fredde dove i mesi di buio durano tanto come fanno a vivere? Cosa fanno? Come sopportano il freddo estremo? Se già da me quando piove passa la voglia di uscire e fare qualsiasi cosa e il buio delle giornate corte influisce molto, io mi chiedo cosa fanno in quei paesi di estremo freddo e cosa s'inventano. Oppure voi, se qualcuno c'è stato, sa cosa fanno contro la malinconia climatica? Voi riuscite a fare delle cose che vi stimolano e vi tirano su quando c'è freddo o piove? A me viene molto difficile negli ultimi tempi.
Ho visto il sole, ho creduto di vedere una luce immensa...era una grossa lampadina sopra il tavolo operatorio.

2

Friday, December 13th 2019, 6:33pm

la mancanza di luce può influire sull'umore. l'unica cosa da fare è sfruttare le ore di luce e stare all'aperto, anche se fa freddo. all'estremo nord, lì dove il sole non sorge, la depressione è più frequente e ci si cura, anche, con luce articificiale.
contro il freddo ci si veste e ci si muove. basta. l'essere umano sopporta tranquillamente temperature basse. dalle mie parti l'altro ieri eravamo a -8, ho preso la mia bici come tutti i giorni e ti dirò che è pure piacevole.
namasté

repcar

Moderatore

  • "repcar" is male

Posts: 1,850

Activitypoints: 5,293

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

3

Saturday, December 14th 2019, 11:35am

ciao....confermo in toto quanto postato da la huesera. Nei paesi nordici il tasso di suicidi - per depressione e comorbidità - è quasi il triplo che quelli in Italia. Proprio per la mancanza di luce sono massicce le vendite di lampade per la light terapy, che con l'esposizione ai fasci di luce innalzano la melotonina e la serotonina.
Per la malinconia climatica ti rimando alla lettura di un mio post proprio attinente l'argomento. In bocca al lupo...... :thumbup:

Cambio stagione

morettaroma

Nuovo Utente

Posts: 7

Activitypoints: 35

Date of registration: Jun 11th 2019

  • Send private message

4

Tuesday, December 31st 2019, 12:47am

Ciao anche a me queste giornate corte e uggiose peggiorano l'umore.

Per stare meglio cerco si alzarmi prima e di fare più cose durante la mattina e di andare a letto presto, e poi spero x be tornino il prina posaivile il sole e le giornate lunghe :-)

aconito

Giovane Amico

  • "aconito" is male

Posts: 312

Activitypoints: 971

Date of registration: Aug 25th 2019

Location: nord italia

  • Send private message

5

Tuesday, December 31st 2019, 2:22pm

Ciao anche a me queste giornate corte e uggiose peggiorano l'umore.

Per stare meglio cerco si alzarmi prima e di fare più cose durante la mattina e di andare a letto presto, e poi spero x be tornino il prina posaivile il sole e le giornate lunghe :-)
uggiose? di dove sei? qui al nord c' è un sole splendido.
la mancanza di luce può influire sull'umore. l'unica cosa da fare è sfruttare le ore di luce e stare all'aperto, anche se fa freddo. all'estremo nord, lì dove il sole non sorge, la depressione è più frequente e ci si cura, anche, con luce articificiale.
contro il freddo ci si veste e ci si muove. basta. l'essere umano sopporta tranquillamente temperature basse. dalle mie parti l'altro ieri eravamo a -8, ho preso la mia bici come tutti i giorni e ti dirò che è pure piacevole.
e hai fatto bene. io sono uscito con -2, 4 ore in sella e stavo benissimo al rientro: l'importante è equipaggiarsi in modo adeguato.. la verità è che non si è più abituati al freddo. quando ero giovane si arrivava tranquillamente a - 20 ( in pianura ) e si rischiava lo scoppio delle tubature dell'acqua. adesso appena si va di poco sotto lo zero ci si lamenta. ma se non fa freddo d' inverno ....

per quanto riguarda i paesi del nord, ho letto pure io che il tasso di suicidi dovuti a depressione è maggiore ed è collegato al fatto che le giornate sian più corte e meno luminose.
Un uomo senza religione è come un pesce senza bicicletta
Legge di Vique


ARTHUR BLOCH

Fiamma verde

Amico Inseparabile

  • "Fiamma verde" is female
  • "Fiamma verde" started this thread

Posts: 961

Activitypoints: 3,644

Date of registration: Mar 16th 2011

  • Send private message

6

Friday, January 17th 2020, 4:14pm

Quoted

uggiose? di dove sei? qui al nord c' è un sole splendido


Io sono nel nord est. È vero per adesso, da Nayale, c'è molto sole fino al pomeriggio ma poi la sera cambia tutto. Inizia un freddo umido che va in testa e la cervicale grida. Forse infatti è questa umidita che da piu fastidio e che causa piu danni. Dentro casa sto benissimo. Ma se devo uscire mi devo vestire come se andassi a pesca e sembra ci sia acqua nell'aria. È terribile.
Ho visto il sole, ho creduto di vedere una luce immensa...era una grossa lampadina sopra il tavolo operatorio.

Germano

Utente Attivo

  • "Germano" is male

Posts: 91

Activitypoints: 294

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

7

Tuesday, January 21st 2020, 2:49pm

Per quel che riguarda me il freddo intenso è molto simile al caldo intenso, cioè mi chiedo cosa facciano quei poveracci che vivono in paesi dove si crepa di caldo e il sole ustiona la pelle dopo pochi minuti di esposizione.
Non possono andare in bici perchè hanno malori per il caldo, una passeggiata diventa una sofferenza, devono stare rintanati nell'aria condizionata, ecc. Una vita di m&[email protected]

Almeno col freddo si può fare sport.
Si può fare trekking sudando poco e senza doversi portare ettolitri di acqua sulle spalle.
Si può uscire senza doversi spalmare creme contro le radiazioni come se fossimo a Chernobyl. E fare una passeggiata senza che i piedi prendano fuoco sull'asfalto bollente.
Si può stare in compagnia senza la preoccupazione di puzzare, di avere chiazze di sudore sotto le ascelle, ecc. Si possono bere alcolici senza sembrare uno a cui hanno fatto un gavettone.

Ti consiglio tanta attività fisica (se non piove...)

8

Tuesday, January 21st 2020, 4:11pm


Io sono nel nord est. È vero per adesso, da Nayale, c'è molto sole fino al pomeriggio ma poi la sera cambia tutto. Inizia un freddo umido che va in testa e la cervicale grida. Forse infatti è questa umidita che da piu fastidio e che causa piu danni. Dentro casa sto benissimo. Ma se devo uscire mi devo vestire come se andassi a pesca e sembra ci sia acqua nell'aria. È terribile.


sull'umidità devo darti ragione, anche a me dà molto fastidio. freddo umido è una combinazione non piacevole.
namasté

pesca91

Utente Attivo

  • "pesca91" is female

Posts: 56

Activitypoints: 203

Date of registration: Aug 3rd 2019

Location: Olanda

  • Send private message

9

Wednesday, January 29th 2020, 11:00pm

Per sopravvivere agli inverni olandesi ho comprato una lampada specifica per la depressione stagionale ed assumo vitamina D!

Il medico poi mi ha consigliato comunque di passare tempo all'aria aperta anche se il cielo è grigio e fa molto freddo, dice che fa comunque bene.

Ai locali non mi pare che la cosa importi molto, riescono ad andare in bici anche con temperature glaciali e non accusano particolarmente il freddo.

10

Thursday, January 30th 2020, 11:56am

Credo che in parte sia soggettivo, io per esempio quando in estate fa quel caldo afoso terribile sono spossato e facilmente irritabile; le giornate corte, il freddo e soprattutto la neve mi mettono di buon umore. La mia stagione preferita è l'inverno, la stagione che mi piace di meno è l'estate; adoro il freddo, detesto il caldo.

Io mi vedrei benissimo a vivere in un paese freddo o baltico, tipo in Polonia, o in Lituania, o simili; se non fosse per il "rigore nordico" penso che mi troverei bene anche in Scandinavia. C'è da dire però che la mancanza di luce per giorni consecutivi potrebbe influire sui cicli circadiani, e magari questo alla lunga può farti andare un po' fuori di testa, non saprei...

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female

Posts: 533

Activitypoints: 1,669

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

11

Saturday, February 1st 2020, 10:38am

Per quel che riguarda me il freddo intenso è molto simile al caldo intenso, cioè mi chiedo cosa facciano quei poveracci che vivono in paesi dove si crepa di caldo e il sole ustiona la pelle dopo pochi minuti di esposizione.
Non possono andare in bici perchè hanno malori per il caldo, una passeggiata diventa una sofferenza, devono stare rintanati nell'aria condizionata, ecc. Una vita di m&[email protected]

Almeno col freddo si può fare sport.
Si può fare trekking sudando poco e senza doversi portare ettolitri di acqua sulle spalle.
Si può uscire senza doversi spalmare creme contro le radiazioni come se fossimo a Chernobyl. E fare una passeggiata senza che i piedi prendano fuoco sull'asfalto bollente.
Si può stare in compagnia senza la preoccupazione di puzzare, di avere chiazze di sudore sotto le ascelle, ecc. Si possono bere alcolici senza sembrare uno a cui hanno fatto un gavettone.

Ti consiglio tanta attività fisica (se non piove...)


Condivido. Bravo bel post. :-CC

Apollo13

Utente Attivo

Posts: 91

Activitypoints: 289

Date of registration: Aug 23rd 2017

  • Send private message

12

Sunday, February 2nd 2020, 10:11pm

Conobbi degli svedesi in erasmus dalle mie parti (sud Italia).

Posi loro questa stessa domanda, mi risposero che per loro curare la depressione è come curare il raffreddore qui, nel senso che è trattata al 100% come una malattia e che per curarla ,specialmente quella legata alla mancanza di luce/sole/perenne cielo grigio esistono delle strutture con luce artificiale solare nelle camere, suoni degli uccelli, dell'acqua di un ruscello, cose così.

A me piace la pioggia nella giusta misura, così come la neve.
L'unica condizione climatica che abbatte completamente la mia produttività ed il mio umore è cielo grigio/nero ,temperatura media (intorno ai 14 gradi)...terribile! Preferisco di gran lunga un bel temporale o un caldo afoso con il sol leone ed un cielo azzurro

RaisinGirl

Utente Attivo

  • "RaisinGirl" has been banned

Posts: 34

Activitypoints: 109

Date of registration: Jan 2nd 2020

  • Send private message

13

Monday, February 3rd 2020, 1:15am

Vivo in una zona molto umida e d'estate è parecchio calda.
Io soffro molto il caldo, anche perché bene o male se si ha freddo ci si può sempre coprire, e con il caldo il mio corpo e la mia mente non sono così vitali... decisamente meglio il fresco/freddo, per me.

Il mio problema però non è tanto il clima "esterno", con cui posso anche convivere.
L'ufficio, invece, per me rappresenta un vero e proprio problema, perché sono circondata da persone freddolose (ma oltre la norma, siamo ben oltre) e ho patito molto negli ultimi anni.
Ormai non posso più mettere maglioni o maglie pesanti neanche in inverno, perché in ufficio la temperatura è sempre assurda.
Quest'anno le cose sono migliorate e infatti si sta meglio, si respira di più e non mi sento costantemente uno zombie, ma ci sono persone che se potessero terrebbero temperature tropicali e quindi è sempre un po' una lotta. E questa lotta è un po' sfiancante.

14

Monday, February 3rd 2020, 9:23am

Vivo in una zona molto umida e d'estate è parecchio calda.
Io soffro molto il caldo, anche perché bene o male se si ha freddo ci si può sempre coprire, e con il caldo il mio corpo e la mia mente non sono così vitali... decisamente meglio il fresco/freddo, per me.

Il mio problema però non è tanto il clima "esterno", con cui posso anche convivere.
L'ufficio, invece, per me rappresenta un vero e proprio problema, perché sono circondata da persone freddolose (ma oltre la norma, siamo ben oltre) e ho patito molto negli ultimi anni.
Ormai non posso più mettere maglioni o maglie pesanti neanche in inverno, perché in ufficio la temperatura è sempre assurda.
Quest'anno le cose sono migliorate e infatti si sta meglio, si respira di più e non mi sento costantemente uno zombie, ma ci sono persone che se potessero terrebbero temperature tropicali e quindi è sempre un po' una lotta. E questa lotta è un po' sfiancante.


Eh si, anche per me è così, vivo a Bologna e qui in estate piena è invivibile... Non siamo ai livelli di Ferrara o Rovigo dove ci vuole il salvagente per stare all'aria aperta che rischi di affogare per quanto è umida l'aria, :D ma anche qui non scherza.

Nel mio ufficio (quando sono in ufficio) siamo in tre, di cui uno in inverno è un freddoloso pazzesco (anche adesso siamo con la pompa di calore oltre al riscaldamento) e gli altri due in estate mettono il condizionatore a 24 gradi anche quando fuori ce ne sono 37, così gli sbalzi di temperatura facendo dentro e fuori ufficio ti massacrano ben bene (l'officina non è climatizzata), fortuna che due anni fa mi sono operato di tonsillectomia altrimenti in estate almeno una tonsillite me la beccavo sempre. Almeno una.

Mamma mia quanto fa ca*are l'estate, io non capisco proprio come possa essere la stagione preferita della gente "normale", vabbè sarò io che sono tutto strano...

RaisinGirl

Utente Attivo

  • "RaisinGirl" has been banned

Posts: 34

Activitypoints: 109

Date of registration: Jan 2nd 2020

  • Send private message

15

Monday, February 3rd 2020, 11:38am


Eh si, anche per me è così, vivo a Bologna e qui in estate piena è invivibile... Non siamo ai livelli di Ferrara o Rovigo dove ci vuole il salvagente per stare all'aria aperta che rischi di affogare per quanto è umida l'aria, :D ma anche qui non scherza.

Nel mio ufficio (quando sono in ufficio) siamo in tre, di cui uno in inverno è un freddoloso pazzesco (anche adesso siamo con la pompa di calore oltre al riscaldamento) e gli altri due in estate mettono il condizionatore a 24 gradi anche quando fuori ce ne sono 37, così gli sbalzi di temperatura facendo dentro e fuori ufficio ti massacrano ben bene (l'officina non è climatizzata), fortuna che due anni fa mi sono operato di tonsillectomia altrimenti in estate almeno una tonsillite me la beccavo sempre. Almeno una.

Mamma mia quanto fa ca*are l'estate, io non capisco proprio come possa essere la stagione preferita della gente "normale", vabbè sarò io che sono tutto strano...


Ah ti capisco benissimo, siamo piuttosto vicini e corregionali :)

L'estate è un incubo dalle nostre parti... non mi ci far pensare... e lavorare con quel caldo è impossibile, poi arrivi a casa e non hai energie per fare niente. E l'aria condizionata diventa un male necessario.

Questa mattina c'era nebbia qui, ma si è alzata subito. C'era un'umidità tangibile quando sono uscita di casa. Però amo "guardare" le cose attraverso la nebbia, quindi nonostante il disagio mi piace quando c'è.

In ufficio oggi miracolosamente la collega non ha pistolato con il termostato e quindi si respira.
Mi sono munita di termostato perché finché dici "ho caldo" la cosa può essere soggettiva, ma quando si superano i 26 gradi d'inverno... direi che si va oltre la soggettività!
A volte penso che tutte queste persone in caso di disastro ambientale/scenari apocalittici morirebbero dopo due secondi... anche io di sicuro, ma per altre ragioni però :D

2 users apart from you are browsing this thread:

2 guests