Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Sera

Colonna del Forum

  • "Sera" is female
  • "Sera" has been banned
  • "Sera" started this thread

Posts: 1,508

Activitypoints: 5,243

Date of registration: Feb 14th 2012

  • Send private message

1

Monday, March 26th 2012, 3:56pm

superare la paura della morte

quello che mi trattiene dal suicidarmi è che ho paura di soffrire fisicamente e paura della morte che non mi so spiegare. se la morte è quello che desidero perchè mi fa paura?

la morte me la immagino come la pace, il silenzio, la fine delle tribolazioni, un sollievo

voglio superare la paura della morte

prima devo trovare una forma di suicidio indolore per superare la paura del dolore fisico e poi cercare mentalmente di accogliere la morte come una cosa bella

sarà l'istinto di sopravvivenza che fa temere la morte anche quando è una cosa buona?

Caos

Colonna del Forum

  • "Caos" is male

Posts: 2,012

Activitypoints: 6,657

Date of registration: May 7th 2011

Location: Città del Capo

  • Send private message

2

Monday, March 26th 2012, 6:07pm

Perché vorresti compiere un gesto così estremo?

Gabriele79

Utente Avanzato

  • "Gabriele79" is male

Posts: 819

Activitypoints: 2,537

Date of registration: Feb 27th 2011

Location: Italia

  • Send private message

3

Monday, March 26th 2012, 6:57pm

non credo sia possibile, io quasi ogni giorno, soprattutto mentre sono nel dormiveglia, ho questi pensieri e so che un giorno arriverà quella fatale ultima esperienza, di cui non ci rendiamo nemmeno ben conto mentre compiamo le nostre attività quotidiane... ma ciò è vero, vero senza infrantendimenti, senza essere "relativo", forse unica cosa nella nostra esistenza di cui la certezza è assoluta, perlomeno quanto il fatto che ora ci siamo.

Hallomarc

Piezz e' core...

  • "Hallomarc" is male

Posts: 1,548

Activitypoints: 5,715

Date of registration: Jun 14th 2011

Location: Milano

  • Send private message

4

Monday, March 26th 2012, 7:38pm

Sera

la morte me la immagino come la pace, il silenzio, la fine delle tribolazioni, un sollievo


E' vero. Ma il punto è che la vita , pur piena di tribolazioni , paure e sconforti, regala gioie e soddisfazioni così grandi, che val la pena soffrire tribolazioni, paure e sconforti.

Pensa solo a una mamma alla nascita del suo bambino. Poi quando glielo attaccano al seno.
Se non ci fossero i miei difetti, non ci sarei nemmeno io.

  • "fede87" is male

Posts: 2,150

Activitypoints: 6,532

Date of registration: Jan 12th 2011

Location: roma

  • Send private message

5

Monday, March 26th 2012, 8:13pm

non hai paura della morte ma della vita, in realtà vorresti tanto vivere x questo non hai il coraggio di ucciderti,ha ancora la speranza.
"La lontananza dal nulla,spegne l'infinito"

Icarus

Ho scelto questo nick perche' ho il cervello che svolazza :)

  • "Icarus" is male

Posts: 577

Activitypoints: 1,806

Date of registration: Dec 2nd 2011

Location: Reggio Emilia

Occupation: Chimico

  • Send private message

6

Monday, March 26th 2012, 8:40pm

Quoto cio' che scrive Fede.
Sera la paura del dolore fisico e' solo una scusa, la verita' che nel tuo profondo non vuoi morire ma vuoi vivere, ma vivere BENE. Dai li conosciamo tutti i modi di suicidio indolore, secondo te buttarsi sotto un treno in corsa e' doloroso!?
Il pensiero suicidario e' uno dei piu' chiari sintomi che si sta vivendo una crisi deprex. E' proprio questo disturbo (causato dai piu' svariati motivi e a seconda della predisposizione personale) che ti ha fatto perdere la voglia di vivere. Quando sei veramente in deprex nemmeno se ti propongono una vacanza alle Maldive con Brad Pitt (Angelina Jolie a seconda dei gusti :D ) ti interesserebbe.
Quindi ora il passo successivo e' intraprendere le cure giuste. Leggi le esperienze di tanti amici qui nel forum, vedrai che ti saranno di aiuto e magari ti faranno superare il pregiudizio nell'intraprendere una tale azione. E fidati, vedrai che quando starai bene ti sembrera' solo un brutto sogno e ti sembrera' irreale solo l'aver pensato di desiderare morire.
Dai vai che la vita e' gia' corta di suo! Sprecare del preziosissimo tempo nel viverla male questo si che ' una cosa imperdonabile..ma sei ancora in tempo per recuperare ;)
E poi abbiamo tutta l' eternita' per non esistere fisicamente, che fretta c'e'!?!? :punish:
Poi magari trascenderemo verso altre forme di energia e sveleremo il piu' grande mistero, ovvero se esiste il DIVINO, ma c'e' tempo tempo, anche se meno di quello che pensiamo, perche' quando si sta bene si rifugge dal pensiero della morte...ci pensi solo quando stai male perche' in essa riponi le tue speranze di tranquillita' ma soprattutto di cessazione del dolore.
Bene ora te la porgo nel saluto che mi vado a fumare una puzzosa sigaretta :cursing: !!
Ma non appena ho la condizione giusta smetto! X(
Capperi se lo faccio!! :minigun:
Ciaooooo :hi:

Gabriele79

Utente Avanzato

  • "Gabriele79" is male

Posts: 819

Activitypoints: 2,537

Date of registration: Feb 27th 2011

Location: Italia

  • Send private message

7

Monday, March 26th 2012, 8:46pm

Soliti luoghi comuni. Nessuno ha veramente il coraggio di ammettere che un giorno non esisterà più, e come potrebbe essere non tanto il non essere, che è chiedersi il sesso degli angeli probabilmente, quanto la marcia inesorabile per arrivarcisi.

luka66

Nuovo Utente

  • "luka66" is male

Posts: 2

Activitypoints: 6

Date of registration: Mar 25th 2012

Location: grado

Occupation: commerciante

  • Send private message

8

Monday, March 26th 2012, 9:16pm

icarus ha veramente ragione io soffro di depressione da 25 anni ma ho sempre la speranza di farcela tante volte vorrei uccidermi ma sento ancora una debole forza che mi spinge avanti e poi tu sei giovane devi trovare altre possibilita'io ho 45 anni figurati che dire che eri depresso ti mandavano in manicomio e poi accetta i farmaci io ho perso 20anni della mia vita rifiutandoli credendo di farcela da solo . un abbraccio non sei solo ciao luca

plutino1

Utente Attivo

Posts: 58

Activitypoints: 251

Date of registration: Mar 18th 2012

  • Send private message

9

Monday, March 26th 2012, 9:23pm

accettare il dolore

Sera, le giornate nere, buie, di lacrime ci sono sempre e ce ne saranno ancora tante....pensi che gli altri siano più fortunati di te?è difficile accettare le sconfitte, le delusioni, le frustrazioni...molte delle cose della nostra vita non hanno senso...ma guardi mai i cani per strada....guardali e immaginali...nella loro semplicità ..prova un giorno a chinarti verso un cagnolino ed accarezzarlo....proverai una bella sensazione...Siamo fatti anche per soffrire, la morte e il pensiero di essa ci deve accompagnare, ma colorato di rosa,rosso e giallo....di musica di suoni o anche solo con un cagnolino vicino....pensare di essere perfetti non è sempre un bel pensiero, pensare di sbagliare anche nel pensare può aiutare a vedere il bello in un cane...ma forse anche solo pensare di morire colorati di rosa può aiutare a vivere.....e perchè non cercare di uscire a guardare il mondo e gli altri ...sempre e solo pensare, non aiuta a essere una cosa importante eppure tu sei una persona importante :hi: :hi: :hi:

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" is male

Posts: 8,860

Activitypoints: 27,013

Date of registration: Mar 28th 2009

Location: Italia

Occupation: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Send private message

10

Tuesday, March 27th 2012, 12:16pm

sarà l'istinto di sopravvivenza che fa temere la morte anche quando è una cosa buona?


Ci sono due tipi di desiderio di morte.

Quello meditato dall' Adulto, che vuole porre fine ad una situazione oggettivamente insostenibile, in cui l'unica soluzione praticabile diventa la morte.

Per esempio, un malato terminale che non vuole piu soffrire. Un imprenditore che perde tutto il lavoro di una vita. Un prigioniero che sa di dover affrontare torture atroci senza speranza.

Quello desiderato dal Bambino, che vuole attenzioni, riconoscimenti, amore e stima da un Genitore che invece non ne da.

E' il caso dell'amante non riamato, del timido complessato che non riesce a d avere rapporti sociali soddifacenti, del narcisista che non riesce a ottenere l'attenzione sperata dall'altro sesso, dall'adolescente a cui non e' stato insegnato ad amare, perchè trattato come un pacco postale da bambino.

Ma per avere queste ultime tendenza bisogna essere predisposti geneticamente ad un'indole malinconica e pessimista.

E' chiaro che in questo secondo caso, l'Aduto fa finta di ragionare in modo oggettivo [voglio morire e ho le mie ragioni!], ma il Bambino interiore [Bambino somatico] sa benissimo che cosa vuole: Vuole vivere ed essere amato, per cui reagisce con paura e terrore all'idea della morte, in quanto sarà la certezza che non sarà mai più amato da nessuno.

Se rientri in questo secondo gruppo, datti una regolata, e vedi di chiarirti le idee. Sopratutto evita il teatro melodrammatico che ti porterà qualche attenzione e carezza immediata, ma appena sara' chiaro lo scopo, la situazione sara' peggiore di prima.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

ISABELL

Giovane Amico

  • "ISABELL" has been banned

Posts: 156

Activitypoints: 629

Date of registration: Jan 4th 2011

  • Send private message

11

Tuesday, March 27th 2012, 12:35pm

Intanto cambia quella foto ... che è ridicola ,veramente !!!!!! :crazy:Ma dove sono i moderatori ????

Sera

Colonna del Forum

  • "Sera" is female
  • "Sera" has been banned
  • "Sera" started this thread

Posts: 1,508

Activitypoints: 5,243

Date of registration: Feb 14th 2012

  • Send private message

12

Tuesday, March 27th 2012, 1:37pm

Nel mio caso penso sarebbe vantaggioso morire rispetto a vivere e lo so che mi direste di combattere e cercare soluzioni ma

1) non ho le forze per combattere ancora , ho già combattuto troppo e senza risultati

2) non ho niente per cui combattere

3) non vedo prospettive nel futuro

Insomma dopo tante cose successe la depressione m'ha tagliato le gambe e non ho più stimoli per vivere.

Tanto per dire non mi piace nemmeno fare sesso e ci ho provato sia con uomini che con una donna e non mi è mai piaciuto, ma questo è l'ultimo dei miei problemi.

Spero di poter vincere un giorno l'istinto di sopravvivenza che è ambizioso perchè si tratta di vincere la propria natura, ma solo l'idea della pace nella morte mi solleva.

Questo bellissimo bambino che ho in avatar che invece della morte celebra la vita, spero vi piaccia e lo dedico a tutti quelli che hanno segnalato l'avatar di prima

ISABELL

Giovane Amico

  • "ISABELL" has been banned

Posts: 156

Activitypoints: 629

Date of registration: Jan 4th 2011

  • Send private message

13

Tuesday, March 27th 2012, 2:44pm

Brava va meglio adesso ;) ... anch'io penso ogni tanto ma si fa sempre in tempo morire ,non credi?

ISABELL

Giovane Amico

  • "ISABELL" has been banned

Posts: 156

Activitypoints: 629

Date of registration: Jan 4th 2011

  • Send private message

14

Tuesday, March 27th 2012, 2:46pm

1) non ho le forze per combattere ancora , ho già combattuto troppo e senza risultati

2) non ho niente per cui combattere

3) non vedo prospettive nel futuro
Impossibile allora sei solo un po depressa ...curati e vedrai che troverai dei stimoli ma tu cercali !!!!!!!!!!!!

Dr. Haggard

Utente Attivo

Posts: 28

Activitypoints: 91

Date of registration: Oct 1st 2010

  • Send private message

15

Tuesday, March 27th 2012, 3:01pm

Nel mio caso penso sarebbe vantaggioso morire rispetto a vivere e lo so che mi direste di combattere e cercare soluzioni ma

1) non ho le forze per combattere ancora , ho già combattuto troppo e senza risultati

2) non ho niente per cui combattere

3) non vedo prospettive nel futuro

Insomma dopo tante cose successe la depressione m'ha tagliato le gambe e non ho più stimoli per vivere.

Tanto per dire non mi piace nemmeno fare sesso e ci ho provato sia con uomini che con una donna e non mi è mai piaciuto, ma questo è l'ultimo dei miei problemi.

Spero di poter vincere un giorno l'istinto di sopravvivenza che è ambizioso perchè si tratta di vincere la propria natura, ma solo l'idea della pace nella morte mi solleva.

Questo bellissimo bambino che ho in avatar che invece della morte celebra la vita, spero vi piaccia e lo dedico a tutti quelli che hanno segnalato l'avatar di prima


Anti-psicotici e antidepressivi aiutano a superare la paura della morte, inibendo le emozioni. Per quanto riguarda i metodi indolori ce ne sono diversi, basta cercare.

Similar threads