Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


densamente

Utente Attivo

  • "densamente" is female

Posts: 33

Activitypoints: 120

Date of registration: Oct 7th 2012

Location: napoli

  • Send private message

16

Thursday, February 28th 2013, 10:29am

Ciao!
Ma secondo voi questa solitudine ce la siamo creati noi con il nostro umore depresso e quindi tendenza ad allontanare chiunque dal nostro raggio perchè considerati nocivi e superficiali o l'inverso? E' anche vero che vedere una persona che sta giu non aiuta a socializzare e che quindi chi ci sta intorno tende a fuggire. Noi magari ci aspetteremmo una sorta di aiuto e invece otteniamo il contrario e ciò ci delude fino ad isolarci perchè è come se prendessimo consapevolezza del nostro stato...qual'è il vostro parere?????
P.S. Ad es. ieri ero in attesa in strada e mi si avvicina una persona con lo sguardo completamente assente che si presenta e mi chiede sigaretta, poi un chewingum...dopodichè priva di ogni espressione si apparta su una sedia e sfoglia un giornale...a me ha spaventato moltissimo quello sguardo...una donna sola e priva di vita. Ma chi potrebbe esserle accanto se il suo stato è così?

Vale_Jay93

Utente Attivo

  • "Vale_Jay93" is female

Posts: 32

Activitypoints: 96

Date of registration: Feb 26th 2013

Location: Emilia Romagna

Occupation: Aspirante psicologa

  • Send private message

17

Thursday, February 28th 2013, 1:33pm

Secondo me entrambe le cose. Quando si è depressi non solo si tende ad allontanarsi dagli altri perchè ci si sente incompresi, ma anche perchè non si ha voglia di stare con le persone... Lo dico per esperienza! Io in questo periodo mi sto isolando e, anche se ogni tanto ci sto male perchè mi sento sola, in fondo sto bene così. Poi ho notato che la gente tende ad allontanarsi quando vede che qualcuno ha qualcosa che lo turba... pure questo l'ho vissuto sulla mia pelle! Ma alla fine dipende dalle persone, non tutti sono così!

avallon

Giovane Amico

  • "avallon" has been banned

Posts: 246

Activitypoints: 927

Date of registration: Oct 10th 2012

  • Send private message

18

Thursday, February 28th 2013, 1:56pm

SFOGARSI VA BENE MA NON HO SENTITO UNA RICHIESTA, UNA TUA DOMANDA AI PARTECIPANTI AL FORUM PER POTER USCIRE DA QUESTO TUO STATO DRAMMATICO ED IO NON SO PERCHE' MA NON RIESCO A PROVARE PIETA' PER PERSONE SIFFATTE!!!

Melvin II

Utente Avanzato

Posts: 907

Activitypoints: 2,784

Date of registration: Jan 26th 2013

  • Send private message

19

Thursday, February 28th 2013, 5:20pm

grazie melvin, il problema di tutto o comunque uno dei tanti problemi è il denaro, e poi la segretezza della questione. a me succede da un paio d'anni,va a periodi,ma di fondo c'è.

Esistono i consultori gratuiti. Credimi li troveraio persone preparate con cui confiodarti.Liberati di questi segreti.Levati questo peso.
Sputa il rospo..
Ho inventato una vita
Ho mentito
La vita e' una fiction
Sono Tornato per rimediare ai miei errori
Sono Melvin.

giorgio.bramb

Giovane Amico

  • "giorgio.bramb" is male

Posts: 259

Activitypoints: 945

Date of registration: Sep 19th 2012

Location: toscana

  • Send private message

20

Friday, March 1st 2013, 4:10am

densamente, la malattia della depressione e' figlai dei tempi moderni, priam si usciva tutti di casa ed eramo piu' amici, ora e' peggio, ci vuole il contatto umano, tornare indietro, le cose importanti non sono il suv e le altre cavolate, ma i rapporti interpersonali, come diceva quell'omino, siamo tutti fratelli, ma invece non lo siamo e questo ci distrugge, e'solo una vita di apparenza, di facciata dietro la sofferenza piu' totale

ich hab'keine lust

Utente Attivo

  • "ich hab'keine lust" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 56

Date of registration: Feb 8th 2013

  • Send private message

21

Friday, March 1st 2013, 5:26pm

Giorgio mi dispiace anche per la tua situazione, vedo che è molto simile,in molti aspetti, e capisco cosa provi, ho molti meno anni, ma la situazione è analoga, ho alterttanto esaurimento e tutto sembra volerlo rimarcare, stessi problemi economici, un lavoro ormai è inesistente e questo non permette quindi di fare alcuna attività che possa permettere di smorzare ansia,nervoso,esaurimento o fare semplicemente delle conoscenze, io la famiglia ce l'ho ma è come non avercela,in quanto ormai siamo tutti nella medesima situazione e sono esauriti e poveri quanto me e quindi di nessun aiuto, in effetti credo che in casa mia al momento non sia la sola che ha pensato al suicidio, ma di fondo nessuno lo dice ma quasi tutta la mia famiglia lo pensa,lo vedo negli occhi, dalle lacrime sommesse di mia mamma che a 60 anni mi sta prospettando il mio futuro tra 40 anni,poi risorge questa famosa speranza di cui parli che mi manda avanti fino al prossimo sconforto, e tutto il ciclo riparte da capo,come oggi. capisco anche che la perdita di tuo padre abbia rimarcato queste sensazioni di vuoto e solitudine, ma almeno hai positivamente tuo fratello al quale appoggiarti,io non ho nemmeno quello perchè se aggiungessi i miei problemi alla mia famiglia farei solo peggio. però posso dirti che essendo tu solo puoi anche pensare di spostarti altrove e ricominciare da capo, non so magari paril qualche lingua,ma comunque quella si impara, tanto non avendo niente da perdere, puoi solo guadagnare, fatti prestare dei soldi e prova a rifarti una vita altrove, magari potresti avere più fortuna e riprendere in mano la tua vita, sei giovane, e appunto non hai niente da perdere,tuo fratello sarà sempre li e male che vada puoi tornare indietro e lui sarà ancora li ad aspettarti.... ti mando un abbraccio, e spero per te in una brillante risalita. D.

DeAnonimo

Utente Attivo

  • "DeAnonimo" is male

Posts: 41

Activitypoints: 137

Date of registration: Feb 23rd 2013

Occupation: aspirante pensionando

  • Send private message

22

Friday, March 1st 2013, 5:49pm

SFOGARSI VA BENE MA NON HO SENTITO UNA RICHIESTA, UNA TUA DOMANDA AI PARTECIPANTI AL FORUM PER POTER USCIRE DA QUESTO TUO STATO DRAMMATICO ED IO NON SO PERCHE' MA NON RIESCO A PROVARE PIETA' PER PERSONE SIFFATTE!!!
lo capirai quando ci passerai,ma non te lo auguro
:sleeping: I contenuti di quanto scrivo sono arbitrarie alterazioni della realtà frutto della mia mente malata senza alcun fine didattico o scientifico,
si sconsiglia la lettura a persone culturalmente oneste e preparate ,nel caso voleste ignorare cio' declino ogni responsabilita' riguardo possibili effetti collaterali derivanti. :rules:

ich hab'keine lust

Utente Attivo

  • "ich hab'keine lust" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 56

Date of registration: Feb 8th 2013

  • Send private message

23

Friday, March 1st 2013, 5:56pm

Quoted

grazie melvin, il problema di tutto o comunque uno dei tanti problemi è il denaro, e poi la segretezza della questione. a me succede da un paio d'anni,va a periodi,ma di fondo c'è.
Sai, io ho 47 anni e mi e' capitato tre volte di vedermi senza futuro e pensare di farla finita; ti assicuro non si trattava di vigliaccheria o altro,semplicemente mi trovavo in una situazione che non aveva vie d'uscita e in cui non potevo influire in nessun modo (almeno questo e' cio' che erroneamente credevo )

La prima volta fu' dovuta a dei problemi economici gravi e alla mia attivita' che andava sempre peggio e dalla quale non riuscivo ad uscirne,anche nelle altre due volte c'erano problemi economici sommati ad un periodo della vita in cui vedevo tutto grigio e non riuscivo piu' a percepire i colori,addirittura avvertivo sempre un odore costantemente per tutto il giorno....non so' spiegartelo...io lo soppranominai odore della morte .

Venni tentato veramente di farla finita pensando : massi' esco di scena e chi se visto se visto , ho lottato......non vedo futuro......che caxxo ci sto a fare qua ?


Cio' che mi frenava era il pensiero del dolore che avrei provocato nel cuore dei miei cari

Ora che sono ancora a questo mondo ripensando al passato sono contento di non averlo fatto perche' ho visto che a fronte di tante mazzate ricevute poi la vita mi ha riservato delle bellissime sorprese proprio quando meno me lo aspettavo e proprio quando sembrava che dovesse peggiorare.
Ogni tanto ci penso e mi chiedo che cosa mi fosse successo arrivando alla conclusione che se ho sofferto nell'anima probabilmente e' stato perche' saro' stato dotato di una sensibilita ed un'umanita' maggiore degli altri e che se cosi' non fosse stato probabilmente sarei stato stpido e felice .
Ascolta....so che tutto ti sembra nero e che ti senti persa,so anche che vedi gli altri felici e ti chiedi come mai cio' non sia anche per te,se ti vedessi di persona ti darei un abbraccio fortissimo perche' ci sono passato e ho provato sulla mia pelle cosa significa,non ti conosco pero' da come hai scritto penso che tu sia una persona dall'anima bellissima e raggiante quindi non farti abbattere dall'oscurita' che vedi e senti in questo momento ma tieni duro perche' vedrai che poi all'improvviso tutto passera' e riguardandoti indietro capirai che la vita vale la pena di essere vissuta e ti renderai conto che cio' che in questo momento sta cercando di distruggerti non avra' fatto altro che renderti piu' forte .
Hai ragione a dire che non hai scelto tu di venire al mondo, nessuno lo sceglie,ma ricordati anche che nessuno nasce senza un motivo. Se sei tra di noi ti assicuro che il motivo esiste, magari non e' ancora il momento giusto per scoprirlo ....ma ti assicuro che il mondo senza te non sarebbe lo stesso, credimi
P.S.
Tu sei un angelo al quale hanno legato le ali e che ora sta precipitando
ma ricorda sempre che gli angeli quando meno te lo aspetti aprono nuovamente le ali e volano piu' alti che mai,

I miei problemi partono da un discorso economico e si infrangono su mura di freddezza insensibilità e grigiore generico. Ho 26 anni, e nella vita ho fatto sempre solo scelte sbagliate, non ho studiato,ho la 3 media, e questo comporta nessuna possibilità di lavoro da nessuna parte, nessun hobby, nessuno sfogo, sono sempre stata una persona molto attiva e facente di tutto dagli sport al divertimento generico, poi di punto in bianco a un certo punto mi sono ritrovata improvvisamente nel giro di poco tempo, in sovrappeso, brutta, senza più un lavoro (nemmeno occasionale) e mi son vista tutte le porte chiudersi alla velocità della luce, sono andata a convivere, i miei amici sono cresciuti,si sono sposati,hanno avuto figli e sono scomparsi, fino all'anno scorso,quando tutti coloro che mi erano rimasti, si sono trasferiti in altri paesi, e sono rimasta sola, senza più nemmeno una amica con cui uscire un ora al pomeriggio. caratterialmente, son diventata una persona di m... che però si piace per quello che è ma questo comporta solitudine, mi spiego, non sono mai stata una persona al quale piace mentire o assecondare gli altri, ma ultimamente, forse causa depressione e esaurimento pesante, non mi tengo più nulla, non riesco a d avere "filtri", dico quello che penso buono o cattivo che sia, pur sapendo che questo alla gente non piace e comporta solitudine. ma non posso farci nulla, odio le persone accondiscendenti, quelle che ti dicono si per farti piacere, odio che lo facciano con me e essendo una persona dalla vista molto acuta, il più delle volte mi rendo conto quando lo fanno...e mi infastidisce.indi per cui non riesco a farmi nuovi amici, sono una persona strana e ne sono consapevole, ma agli alttri piace la falsità generica e a me no ecco perchè non mi è facile legare con nessuno. vivo poi in una città di gente chiusa e diffidente,dove al normale,anche da più giovane,non è facile farsi degli amici, e del resto nemmeno ci provo più, quando trovo qualcuno col quale vado d'accordo o che per lo meno riesco a digerire,dopo un pò di tempo di frequentazione, questi diventano maleducati e stizzosi e non riesco più a tollerarli. vivo con un compagno freddo,glaciale, che non si accorgerebbe nemmeno se mi stesse passando sopra un tir dentro casa, uno che pensa al lavoro e nient'altro, senza hobby e con un lavoro che per quanto lo faccia guadagnare degnamente, comporta 12-14 ore di lavoro,per poi vedere i soldi svanire nel giro di pochi giorni, quindi anche volendo creare un hobby non è possibile farlo perchè o dorme o lavora e comunque per fare qualsiasi cosa qui ci vanno soldi da spendere. ho pensato di rimettermi a studiare e prendermi le mie rivincite e il risultato è stato che alla fin fine ci vogliono soldi e comunque sia di pubblico non esiste più nulla,quindi in sostanza nulla di fatto. qualsiasi cosa poi in questa città, la riesci a fare se hai le conoscenze e le spinte....il resto lo puoi dedurre da te.

Nel resto potrei fare molto ma la vita me ne ha tolto le possibilità, vorrei aiutare tutti gli animali del mondo, ma a stento mantengo i miei, anzi nemmeno mantengo io, ma il m io compagno che ora sta perdendo il lavoro e stiamo facendo già la fame da mesi,e mi preoccupa il pensiero dei miei cani, che voglio stiano sempre al meglio. poi penso alle mie nipoti,al quale nessuno di noi può dare un degno futuro e mi deprimo ancora di piu.

la vita mi sta giocando scherzi pesanti... fino l'anno scorso abitavo in un posto triste, grigio,in mezzo ai monti e difficile da raggiungere senza mezzi, e li la mia vita era nera, c'è stato un periodo, quello più in basso, nel quale l'avrei fatta finita ogni giorno per circa un anno, piangevo ogni giorno sperando mi venisse un brutto male che mi togliesse il peso della vigliaccheria, e quando ero certa che lo avrei fatto in breve tempo, c'è stata una piccola luce, qualcuno, il karma, la vita, mi ha dato la speranza e per puro "c..o" ho trovato la casa dei miei sogni,sul mare, a un prezzo fattibile,che per quanto odi la m ia città, è l'unica cosa che mi renda orgogliosa, essere nata in una città in cui ho il mare dove andare a placare la mia anima, l'unica cosa che riesce a far diventare la mia linea piatta,zen.guardare il mare in tempesta mi toglie ogni pensiero e mi rapisce per tutto il tempo, mi aiuta a formulare pensieri e speranze o anche solo conclusioni.
ho pensato,sperato che questo mi avrebbe dato la forza di cambiare la mia vita, ma di li a poco tutto si è rovesciato in peggio, arrivando fino al non poter più mangiare e a rischiare lo sfratto in tempo breve da adesso. ora,ad esempio, sono addirittura senza la carta igienica. come posso essere nata per qualcosa di buono, quando ogni volta in cui si prospetta una piccola luce, viene immediatamente coperta da nuvoloni di tempesta? come posso credere che ci sia qualcosa di buono per me, quando la vita, ogni votla che mi da una speranza, me la leva con gli interessi?

ich hab'keine lust

Utente Attivo

  • "ich hab'keine lust" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 56

Date of registration: Feb 8th 2013

  • Send private message

24

Friday, March 1st 2013, 6:02pm

Ciao!
Ma secondo voi questa solitudine ce la siamo creati noi con il nostro umore depresso e quindi tendenza ad allontanare chiunque dal nostro raggio perchè considerati nocivi e superficiali o l'inverso? E' anche vero che vedere una persona che sta giu non aiuta a socializzare e che quindi chi ci sta intorno tende a fuggire. Noi magari ci aspetteremmo una sorta di aiuto e invece otteniamo il contrario e ciò ci delude fino ad isolarci perchè è come se prendessimo consapevolezza del nostro stato...qual'è il vostro parere?????
P.S. Ad es. ieri ero in attesa in strada e mi si avvicina una persona con lo sguardo completamente assente che si presenta e mi chiede sigaretta, poi un chewingum...dopodichè priva di ogni espressione si apparta su una sedia e sfoglia un giornale...a me ha spaventato moltissimo quello sguardo...una donna sola e priva di vita. Ma chi potrebbe esserle accanto se il suo stato è così?

io,sarà che avendo ormai quello sguardo, una persona cosi provo ad avvicinarla, la colpa secondo me è degli altri. ci sono due tipologie di persone, quelle che hanno sempre il sorriso e sembra che la vita gli vada d a dio, ma quelle son le persone più false in assoluto, perchè i problemi ce li hano tuttti. poi ci sono quelle che lo dimostrano apertamente, come me, come quella che hai incontrato tu, che sinceramente a volte, anche se vorrei sorridere, sono talmente giu che i muscoli della faccia non si riescono a tirare per sorridere o comunque se anche lo fanno, i miei occhi purtroppo non mentono. la tua prima domanda però me la pongo ogni giorno, ma per quanto io mi possa sforzare, non trovo comunque persone disposte a dare un briciolo di amicizia, quindi non so risponderti, forse 50% uno e 50% l'altro....

ich hab'keine lust

Utente Attivo

  • "ich hab'keine lust" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 56

Date of registration: Feb 8th 2013

  • Send private message

25

Friday, March 1st 2013, 6:05pm

io odio la solitudine,mi piace stare in mezzo agli altri, ma gli altri devono essere anche quelli giusti, e ultimamente, semplicemente, non son riuscita a conoscere persone giuste col quale legare, forse magari è la società che ha creato questi "Mostri"?
Secondo me entrambe le cose. Quando si è depressi non solo si tende ad allontanarsi dagli altri perchè ci si sente incompresi, ma anche perchè non si ha voglia di stare con le persone... Lo dico per esperienza! Io in questo periodo mi sto isolando e, anche se ogni tanto ci sto male perchè mi sento sola, in fondo sto bene così. Poi ho notato che la gente tende ad allontanarsi quando vede che qualcuno ha qualcosa che lo turba... pure questo l'ho vissuto sulla mia pelle! Ma alla fine dipende dalle persone, non tutti sono cosi

ich hab'keine lust

Utente Attivo

  • "ich hab'keine lust" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 56

Date of registration: Feb 8th 2013

  • Send private message

26

Friday, March 1st 2013, 6:11pm

SFOGARSI VA BENE MA NON HO SENTITO UNA RICHIESTA, UNA TUA DOMANDA AI PARTECIPANTI AL FORUM PER POTER USCIRE DA QUESTO TUO STATO DRAMMATICO ED IO NON SO PERCHE' MA NON RIESCO A PROVARE PIETA' PER PERSONE SIFFATTE!!!

domande ce ne sarebbero anche troppe, e risposte non ce n'è nessuna.non sono una persona che si arrende facilmente, se sono arrivata a questo punto è perchè le posssibilità le ho già vagliate tutte, per poter uscire dal mio stato ci vorrebbe un miracolo. ho scritto qui non per avere risposte ma per avere solidarietà tra persone che possano essere in grado di capire quello che sto provando e magari possano riuscire a darmi un punto di vista che ancora non avevo visto. o comunque consigli da chi ci è già passato o ci sta passando. non mi interessa avere pietà, quello che voglio sono punti di vista diversi dai miei, cosa che tu,superficialmente, non mi hai dato. la tua è una critica del quale posso anche fare a meno. ho già abbstanza esaurimento cosi.

ich hab'keine lust

Utente Attivo

  • "ich hab'keine lust" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 56

Date of registration: Feb 8th 2013

  • Send private message

27

Friday, March 1st 2013, 6:12pm

densamente, la malattia della depressione e' figlai dei tempi moderni, priam si usciva tutti di casa ed eramo piu' amici, ora e' peggio, ci vuole il contatto umano, tornare indietro, le cose importanti non sono il suv e le altre cavolate, ma i rapporti interpersonali, come diceva quell'omino, siamo tutti fratelli, ma invece non lo siamo e questo ci distrugge, e'solo una vita di apparenza, di facciata dietro la sofferenza piu' totale
concordo pienamente.

Vale_Jay93

Utente Attivo

  • "Vale_Jay93" is female

Posts: 32

Activitypoints: 96

Date of registration: Feb 26th 2013

Location: Emilia Romagna

Occupation: Aspirante psicologa

  • Send private message

28

Saturday, March 2nd 2013, 6:00pm

io odio la solitudine,mi piace stare in mezzo agli altri, ma gli altri devono essere anche quelli giusti, e ultimamente, semplicemente, non son riuscita a conoscere persone giuste col quale legare, forse magari è la società che ha creato questi "Mostri"?
Secondo me entrambe le cose. Quando si è depressi non solo si tende ad allontanarsi dagli altri perchè ci si sente incompresi, ma anche perchè non si ha voglia di stare con le persone... Lo dico per esperienza! Io in questo periodo mi sto isolando e, anche se ogni tanto ci sto male perchè mi sento sola, in fondo sto bene così. Poi ho notato che la gente tende ad allontanarsi quando vede che qualcuno ha qualcosa che lo turba... pure questo l'ho vissuto sulla mia pelle! Ma alla fine dipende dalle persone, non tutti sono cosi

Ovviamente la solitudine non piace a nessuno, e trovare la compagnia ideale aiuta sicuramente. E per quanto riguarda la tua domanda io sono convinta di sì. La società ha trasformato l'uomo in un essere materialista, incoerente e superficiale!

Nevski

Utente Attivo

Posts: 51

Activitypoints: 153

Date of registration: Dec 9th 2012

  • Send private message

29

Saturday, March 2nd 2013, 7:11pm

il problema mi sembra prettamente economico, risolto quello molte altre cose verranno da sé. Dovresti riuscire a trovare un lavoro per impegnare la giornata e la testa, ci ricaveresti un reddito e quello ti aiuterebbe moltissimo.L'obiettivo su cui ti devi focalizzare è questo: trovare un lavoro a tutti costi. Non partire negativa con il lavoro che troverai, avrà dei difetti che non ti piaceranno, potrai reagire male anche a quello inizialmente ed lì che dovrai tenere duro (perché vedi nero e quando vedi nero odi anche il lavoro, te lo dico per esperienza), i soldi però una volta che li guadagni ti aiutano. Ti permettono di fare cose che caricano l'autostima e il resto viene da sé.

Melvin II

Utente Avanzato

Posts: 907

Activitypoints: 2,784

Date of registration: Jan 26th 2013

  • Send private message

30

Sunday, March 3rd 2013, 10:10pm

La tua storia e' molto triste.Mi dispiace molto. Ma devi riprenderti i tuoi spazi.Hai diritto ad essere felice.
Credimi vai in un Usl.Cerca uno psicologo.Parlarne con lui.La tua vita puo' ricominciare dalla tua serenita mentale
Ho inventato una vita
Ho mentito
La vita e' una fiction
Sono Tornato per rimediare ai miei errori
Sono Melvin.