Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

46

Monday, December 10th 2018, 5:50pm

Invece è possibilissimo , Michele con una sola visita psichiatrica ed in breve tempo ha modificato in meglio una situazione difficile .Pure tu puoi riuscirci , devi solo fare un passo nella direzione giusta , come tanti qui hanno fatto .
Certo non è facile , si prova una certa vergogna a dover andare dallo psichiatra , vecchi e stupidi pregiudizi sono ancora esistenti ma devi infischiartene , è la tua vita non quella degli altri

Confermo, oltretutto io in passato ero stato da uno psichiatra per curare una brutta depressione iniziata appena dopo le superiori e per colpa della quale non uscivo più di casa. La terapia durò circa 8 mesi ed iniziai a star bene quasi da subito perché il fatto che mi stavo curando mi faceva di suo star meglio e devo dire che grazie a quella terapia sono letteralmente rinato e la depressione non mi è mai più tornata.

Ora sono in cura nuovamente, dopo anni, ma questa volta per l'ansia ma anche in questo caso dai farmaci ho avuto solo effetti positivi.

Logicamente c'è anche chi la pensa diversamente e rispetto le loro opinioni ma per quanto mi concerne alla psichiatria sento di dover dire un grosso grazie.

Nb: comunque mi sembra che Willy abbia già deciso visto che ha scritto che giovedì ha la visita, quindi in bocca al lupo carissimo Willy, vedrai che andrà benone.

47

Monday, December 10th 2018, 9:02pm

Chiedigli diagnosi scritta.
E integra la terapia che forse ti prescriverà con una psicologia/Psicoterapica.
*Non far conto che se adesso non ha funzionato non funzionerà mai e nemmeno le altre.
Considerando la tua età può avere enorme riscontro positivo.
Anche e non solo la tua età.
Farmaci: se ritenuti indispensabili assumili secondo l'iter che prevede la/lo psichiatra.
Massima attenzione nella fase iniziale vista la tua età cosi giovane ed essendo un under 25 (molta attenzione a questo).
Come detto giustamente da tutti gli intervenuti nella tua discussione si risolverà eccome.
Non aver paura nelle prime fasi nel caso fossero difficili.
Riguardo ai tuoi chiedi loro il massimo supporto e di non giudicarti se non positivamente: chi si cura merita il massimo appoggio, ed i genitori son fondamentali.
Non sei solo e il solo: tu scrivi qui anche in corso terapia.
Avrai supporto e il tempo trascorrerà: se hai pensieri negativi non stare mai da solo, Qui non sarai solo.
La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

Elettra

Super Moderatore

  • "Elettra" is female

Posts: 3,559

Activitypoints: 10,144

Date of registration: Oct 14th 2016

  • Send private message

48

Monday, December 10th 2018, 9:56pm

Non hai nessun disturbo per dover ricorrere ad uno psichiatra o dei farmaci.

Le diagnosi le fanno i medici!
Per cortesia, non so più quante volte l'ho ripetuto in questi giorni, Evitiamo di fare considerazioni del genere, sono conclusioni che spettano ad uno specialista! Anche se scritte in buona fede, possono creare danni.

Elettra per lo staff di moderazione.

Areoplano

Utente Avanzato

  • "Areoplano" is male

Posts: 604

Activitypoints: 1,997

Date of registration: May 10th 2012

  • Send private message

49

Tuesday, December 11th 2018, 9:43am

Non hai nessun disturbo per dover ricorrere ad uno psichiatra o dei farmaci.

Le diagnosi le fanno i medici!
Per cortesia, non so più quante volte l'ho ripetuto in questi giorni, Evitiamo di fare considerazioni del genere, sono conclusioni che spettano ad uno specialista! Anche se scritte in buona fede, possono creare danni.

Elettra per lo staff di moderazione.

Hai ragione, non mi sono accorto di questa frase. Hai compreso che era in buona fede.

Willy

Nuovo Utente

  • "Willy" started this thread

Posts: 0

Activitypoints: 0

Date of registration: May 29th 2019

  • Send private message

50

Tuesday, December 11th 2018, 12:45pm

Giovedì ho l’incontro con la mia psicologa, però voglio chiedere se al prossimo incontro possa far venire anche lo psichiatra nel caso per fare un colloquio con tutti e due insieme e magari capire qualcosa di più.
Ieri sono stato con dei miei amici però mi sentivo davvero distaccato, ridevo e scherzavo ma ho fatto fatica a restare lì anche se eravamo in casa..
Comunque per il fatto di iniziare una cura, anche se ero contrario per “paura” degli psicofarmaci, se lo psichiatra mi dirà di dover iniziare un percorso lo farò perché sono stanco di stare così.
Ieri ne ho parlato a mia mamma cercando di spiegarle che non ce la faccio più in questa situazione ovviamente senza accennarle i pensieri che ho avuto. Anche se non sembra molto felice di questa scelta ( come qualsiasi genitore in questa situazione credo ) mi ha detto di provare così e vedere come va.

Longobardo

Utente Fedele

  • "Longobardo" has been banned

Posts: 926

Activitypoints: 1,563

Date of registration: Jun 20th 2013

  • Send private message

51

Tuesday, December 11th 2018, 1:19pm

A tua madre non hai detto che pensieri ti passano nella mente , ma ai medici ricordati di dire tutto , se vuoi che ti aiutino nel miglio modo possibile devono avere un quadro preciso della situazione

Willy

Nuovo Utente

  • "Willy" started this thread

Posts: 0

Activitypoints: 0

Date of registration: May 29th 2019

  • Send private message

52

Tuesday, December 11th 2018, 1:38pm

A tua madre non hai detto che pensieri ti passano nella mente , ma ai medici ricordati di dire tutto , se vuoi che ti aiutino nel miglio modo possibile devono avere un quadro preciso della situazione


Sisi, anche perché non avrebbe senso andare lì se poi non dico la verità e non si capisce esattamente la situazione.
Alla psicologa le avevo accennato a quei pensieri le prime volte che sono andato però siccome erano lievi e non stavo come ora che mi sento molto più giù non è stato più toccato il discorso. Poi non so, mi “vergogno” di dirle che ho questi pensieri, mi blocco quando devo dirlo e non so perché.. anche perché per il resto dei discorso mi sento tranquillo quando le devo parlare.

53

Tuesday, December 11th 2018, 1:59pm

Giovedì ho l’incontro con la mia psicologa, però voglio chiedere se al prossimo incontro possa far venire anche lo psichiatra nel caso per fare un colloquio con tutti e due insieme e magari capire qualcosa di più.

Ciao Willy, ma giovedì non avevi il colloquio con lo psichiatra?

Willy

Nuovo Utente

  • "Willy" started this thread

Posts: 0

Activitypoints: 0

Date of registration: May 29th 2019

  • Send private message

54

Tuesday, December 11th 2018, 2:54pm

Giovedì ho l’incontro con la mia psicologa, però voglio chiedere se al prossimo incontro possa far venire anche lo psichiatra nel caso per fare un colloquio con tutti e due insieme e magari capire qualcosa di più.

Ciao Willy, ma giovedì non avevi il colloquio con lo psichiatra?


No giovedì ho il colloquio con la mia psicologa, e le dico che voglio provare a fare un incontro con lo psichiatra siccome non va molto bene così

55

Tuesday, December 11th 2018, 6:18pm

Ciao Willy, ma giovedì non avevi il colloquio con lo psichiatra?
No giovedì ho il colloquio con la mia psicologa, e le dico che voglio provare a fare un incontro con lo psichiatra siccome non va molto bene così

Ok ho capito.

56

Tuesday, December 11th 2018, 9:22pm





No giovedì ho il colloquio con la mia psicologa, e le dico che voglio provare a fare un incontro con lo psichiatra siccome non va molto bene così
Facci sapere cosa ti dirà in proposito.
In ogni caso falle capire quanto è seria la tua situazione.
Valuta poi da cosa ti dirà se proseguire con lei o cercare altra persona magari che ascolti quel che le dici

La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

Willy

Nuovo Utente

  • "Willy" started this thread

Posts: 0

Activitypoints: 0

Date of registration: May 29th 2019

  • Send private message

57

Wednesday, December 12th 2018, 12:29pm

Appena so qualcosa vi farò sapere, ma adesso mi è venuto un dubbio.. una persona può richiedere volontariamente l’intervento e quindi un colloquio con lo psichiatra? Poi ovviamente lo psichiatra valuta se c’è bsiogno di una cura

58

Wednesday, December 12th 2018, 1:52pm

Appena so qualcosa vi farò sapere, ma adesso mi è venuto un dubbio.. una persona può richiedere volontariamente l’intervento e quindi un colloquio con lo psichiatra? Poi ovviamente lo psichiatra valuta se c’è bsiogno di una cura

Credo di non aver compreso bene la domanda. Ad ogni modo per quanto mi riguarda io da maggiorenne ho deciso sempre da me, anche anni fa per curare la depressione, di contattare uno psichiatra che anche in quel caso contattai privatamente (cioè senza passare per il "servizio sanitario nazionale"). Generalmente, a quanto ne so, funziona ancora così cioè se hai i soldi per pagarti le visite allora puoi contattare autonomamente un medico psichiatra e prendere appuntamento, se viceversa preferisci usufruire del servizio sanitario nazionale allora credo che devi passare tramite il tuo medico di base il quale a sua volta farà la richiesta con la quale potrai prenotare una visita c/o un medico psichiatra convenzionato col suddetto servizio sanitario.

Magari altri che hanno seguito questa prassi sapranno dirti se ho scritto delle inesattezze o no.

59

Thursday, December 13th 2018, 9:29pm

Hei amico, come è andata??? Oggi non avevi la visita?

60

Thursday, December 13th 2018, 9:59pm

Appena so qualcosa vi farò sapere, ma adesso mi è venuto un dubbio.. una persona può richiedere volontariamente l’intervento e quindi un colloquio con lo psichiatra? Poi ovviamente lo psichiatra valuta se c’è bsiogno di una cura

Credo di non aver compreso bene la domanda. Ad ogni modo per quanto mi riguarda io da maggiorenne ho deciso sempre da me, anche anni fa per curare la depressione, di contattare uno psichiatra che anche in quel caso contattai privatamente (cioè senza passare per il "servizio sanitario nazionale"). Generalmente, a quanto ne so, funziona ancora così cioè se hai i soldi per pagarti le visite allora puoi contattare autonomamente un medico psichiatra e prendere appuntamento, se viceversa preferisci usufruire del servizio sanitario nazionale allora credo che devi passare tramite il tuo medico di base il quale a sua volta farà la richiesta con la quale potrai prenotare una visita c/o un medico psichiatra convenzionato col suddetto servizio sanitario.

Magari altri che hanno seguito questa prassi sapranno dirti se ho scritto delle inesattezze o no.
Certo che può,è quello che importa!
La richiesta deve partire dalla persona.
Nel tuo caso escludo un TSO Willy!
Hai ansia ,fatti valutare da un medico che di solito prescrive farmaci se lo ritiene opportuno.
Se invece si sceglie una psicoterapia in prima fase si valuta su quella base.
§

Non so Michele.
Da noi si telefona e danno direttamente appuntamento spiegandogli cosa si abbia.
Certo che hai deciso da te, non vi erano i presupposti per un agire diverso, lo possono fare in caso di TSO(Trattamento Sanitario Obbligatorio), ma non è certo il tuo caso.
Come hai scritto: se può scegliersi un privato e pagarselo.
Altrimenti ASL e trafila di viste e controlli anche li.
Ma con ticket o gratuite.
Preferisco i medici pubblici.
Hanno un bacino d'utenza impressionante con casistiche immense, e alcuni hanno 20 anni di esperienza pure, o comunque spesso veramente tanti
La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

Similar threads