Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

JackS

Utente Attivo

  • "JackS" started this thread

Posts: 85

Activitypoints: 355

Date of registration: Jan 27th 2018

  • Send private message

1

Sunday, July 14th 2019, 12:33pm

Rega io non ce la faccio più....mi è tornata in mente una ragazza (amore non corrisposto) e voglio morirci...vi prego leggete (non ve ne pentirete)

Ciao a tutti ho 20 anni e sarà la quarta volta che pubblico in 2 anni un thread su questo argomento, e sempre sulla stessa ragazza ma io non ce la faccio più, pensavo mi fosse passata ma invece ieri l'ho rivista e dopo tanto tempo sta mattina mi è tornata assolutamente in mente....sono depresso, davvero depresso...ieri abbiamo fatto una festa tra noi amici e c'era anche lei. che non vedevamo da tanto..all'inizio pensavo non mi stessero risalendo i sentimenti che provavo per lei, perché in tutto questo tempo mi ero dato la scusa che "era cambiata" e che quindi non mi piaceva più...ma invece si, è cambiata dalla prima volta (5 anni fa) in cui eravamo ragazzini e per cui presi tantissimo, tanto da andare a dichiararmi...ma c'è ancora un lato di lei che apprezzo tantissimo, quel lato che noto tantissimo quando ci parlo (come ieri sera), quel lato tenero, carino, da ragazza innocente, da ragazza molto tenera che prenderei e abbraccerei con tutte le mie forze....un lato che mi ha fatto innamorare di lei e che a quanto pare continua a farlo...io però non so che fare....mi continuo a dare e mi sono continuato a dare per tutto questo tempo delle "forme mentis" con cui andare avanti, ho cercato di distrarmi con altre ragazze (io non ne ho mai avuta una, solo questa storia di amore non corrisposto...) ma è stato inutile a quanto pare, o meglio, momentaneo! Quello che più mi fa stare malissimo è che visto che questa ragazza è un'amica di altri miei 2 amici (siamo un gruppetto di amici), lei la vediamo di raro e l'abbiamo vista di raro nell'ultimo periodo, da quando è finita la scuola soprattutto (2 anni fa)...prima la vedevamo e soprattutto io la vedevo spesso perché appunto eravamo compagni di classe, e vederla ogni giorno non mi faceva stare così male tanto quanto non vederla per così tanto tempo...perché io con lei vorrei essere un grande amico e basta (se lei non vuole cose più serie) PERCHE' SIAMO UGUALI!! Siamo davvero simili!! abbiamo gusti simili, ci piacciono le stesse cose, non ci piacciono le stesse cose e infatti ieri alla festa quando c'erano discorsi in ballo noi due eravamo sempre in accordo, e ci trovavamo! ma è sempre stato così!!...

Per questo che il mio cuore pensa che con lei potrebbe funzionare tantissimo!!! perché abbiamo il carattere uguale, non parliamo sempre e cose così...ma la mia mente dice che non può funzionare perché è fidanzata ecc. ecc. Quello che voglio io è semplicemente sapere che lei un pò gli sia rimasto qualcosa di me dalla sera di ieri, che abbia anche solo pensato che io sia cambiato e che magari le sia passato anche solo per l'anti camera del cervello che io sia un ragazzo carino con cui stare...E' che io sono fatto così....mi piacciono le ragazze tenere, carine, forse perché non ho mai avuto una storia da "teenager" diciamo, fatta di coccole, tenerezze e cinema! a 16 anni ho avuto questa batosta di amore non corrisposto e da sempre sto cercando ancora una ragazza con cui avere un tipo di rapporto molto più romantico invece che "solo di sesso"...e lei ogni volta che la vedo penso sempre che potrebbe essere la ragazza perfetta... :( ma lei non lo capisce, o forse (cosa che spero), sta vivendo come me questa situazione, ovvero che con il cuore sa che con me potrebbe funzionare e con la testa però sa di no, perché ha il ragazzo, ha un altra sua compagnia ecc. ecc. perché ve l'ho detto, a me piace di più quel suo lato "tenero", carino e coccoloso :D e penso che lei sia fatta così, ma è anche vero che penso che lei voglia vivere un'altra vita e quindi utilizza più delle volte quell'altro suo lato più "cattivo", più "fuck la società" che magari fa apprezzare a lei stessa di più...

ma vedete!! scrivo come se io la conoscessi davvero ma perché sento che è così!!!!! io tutte queste cose gliele vorrei dire, ma sicuramente se adesso ci stiamo vedendo di raro (come ho scritto sopra), nel momento in cui mi dichiarerei per una seconda volta, quindi dicendole tutte quelle belle cose (e so di averne tante da dire a lei che magari la lascerebbero a bocca aperta) sicuramente ci vedremmo forse mai più....ma se è quello che forse va fatto? non mi piace più darmi "forme mentis" per andare avanti a vivere, anche perché come notate non è servito a niente, è stato solo momentaneo visto che poi appena la rivedo e ci passo del tempo ci sto male... qua deve accadere qualcosa perché non ce la faccio più così ogni volta a tornare su questo argomento...deve succedere un cambiamento bello netto tra me e lei....voi cosa dite?

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,487

Activitypoints: 3,866

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

2

Wednesday, July 17th 2019, 4:13pm

Ciao. Ti scrivo due esperienze. Nel 2012 lavoravo in'azienda durante un periodo riabilitativo dopo gravi problemi di salute, ed ero sotto una forte terapia farmacologica psichiatrica. Tra i colleghi vi erano una ragazza 28 enne piuttosto bella ed un 22 enne sportivo e piuttosto belloccio. Lui si era innamorato e fissato di questa ragazza, si dichiarò ma lei rispose ''no grazie''. E lui non se ne capacitava e quando lavoravamo insieme mi diceva '' l'hai vista con qualcun altro? Ti ha detto qualcosa di me? Ti ha detto se le piaccio?'' e così via. Più volte gli dissi di lasciare perdere e di pensare a lei come una collega. Era arrivato a dei livelli incredibili. Eppure sto pezzo di toro aveva la fila di ragazze, a camionate e no, lui voleva lei. Eravamo piuttosto preoccupati ed un giorno lo aspettavamo al lavoro per il cambio turno e non si presentò. Lo cercammo al cellulare ma era spento. Tememmo per il suicidio addirittura per quanto era assillato, fortunatamente si era solo licenziato. Io l'ho sentito in seguito più volte ma che cambiamento in peggio che aveva fatto. Io l'ho conosciuto brillante e sicuro e l'ho ritrovato normale in senso negativo. In pochi mesi. E gli raccontai una mia esperienza personale in cui a 20 anni mi fissai su una ragazza, sorella di un mio amico e per tre anni, dopo che lei era sparita, le scrissi lettere, allora si erano appena estinti i dinosauri e non vi erano i cellulari. Questo nel frattempo mi cambiava, diventai intollerante, cattivo, molto più sicuro e spavaldo. Quindi usai l'esperienza per migliorare. Tu chiedi: Voi cosa dite? Cosa vuoi che ti dica, non certo che di ragazze ce ne sono altre, perché lo leggeresti senza capirlo. Ti consiglio di correggere il tuo atteggiamento perché stai creando un modo di approcciare sbagliato. E mi permetto di giudicare sbagliato perché ci sono passato anche io ed ho visto almeno un'altra persona ''fissata''. Qualche settimana fa si è suicidato un 24 enne per ''punire'' la ragazza che lo aveva lasciato...si sarà fatta una grassa risata. E quanti lo fanno. Quanti trasformano queste fissazioni in suicidio e o femminicidio. Le cose non te le ho mandate a dire, quindi cambia per il tuo futuro.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere