Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Persanelmondo

Utente Attivo

  • "Persanelmondo" started this thread

Posts: 19

Activitypoints: 99

Date of registration: Aug 12th 2019

  • Send private message

1

Tuesday, September 17th 2019, 1:26pm

Quando tornerò a stare bene davvero?

Ciao ragazzi
Ho già scritto recentemente, perciò molti di voi conoscono già la mia situazione. La depressione mi si è ripresentata a luglio, ho ripreso terapia con Escitalopram 20 mg e psicoterapia.
Le cose stavano andando un po' meglio, ma gli ultimi 2-3 giorni sono stati di nuovo abbastanza bui. Vedo tutto nero, mi sono messa a cercare di storie di suicidio...ho una paura matta che questa paralisi dell'anima non stia passando e non passerà!
Non ho molto altro da dire, vi scrivo perché so che voi potete capirmi e avrei bisogno di parole d'incoraggiamento.
Vorrei riprendere a vivere serenamente e definitivamente ma certi giorni sembra impossibile! Aiuto!!

Settembre

Giovane Amico

  • "Settembre" is male

Posts: 188

Activitypoints: 599

Date of registration: Jun 11th 2019

Location: Campania

  • Send private message

2

Tuesday, September 17th 2019, 1:52pm

Con tutto l'affetto che ti do purtroppo ci sono proprio situazioni attuali che riguardano tutto il mondo dove chi più e chi meno nessuno o quasi se la passa bene. Ci sono casi in cui si va prima oltre i limiti e poi solo dopo le cose migliorano. Perché in effetti tu sai bene che formule magiche non esistono per risolvere i problemi e chissà purtroppo da quanto stai così. Comunque se certe situazioni negative non ti distruggono allora in certi casi dopo ti può accadere qualcosa di buono. È un po' come il meteo, prima ci sono delle ondate di maltempo e poi le cose si raddrizzano un po'. Perciò ti consiglio, nonostante tutto, di resistere ancora e te lo dico per motivi fondati.

Hai tutto il mio affetto, spero di averti accontentata, ciao :)

PS: di te mi ricordo e non mi ricordo, avrò letto qualcosa di te ad agosto. Di nuovo saluti :)

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,838

Activitypoints: 5,528

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

3

Tuesday, September 17th 2019, 4:22pm

Ciao! ...temo che dobbiamo in qualche modo convivere con dei "ritorni", e delle fasi altalenanti. Ci può quindi stare che tu viva giorni "neri". Non so e non posso risponderti in termini più specifici, è qualcosa che riguarda il tuo percorso di cura e dovresti aggiornare il tuo curante, ma posso dirti in generale che purtroppo gli alti e i bassi, anche molto bassi, ci stanno. Tornare a stare bene "esattamente come prima" penso sia difficile se non impossibile, evolviamo in un modo o nell'altro ma non possiamo tornare identici al passato... Su questo tocca rassegnarsi temo.
Sul "definitivamente bene"...Una certa stabilità penso possa durare anche a lungo, ma credo anche che richieda una certa manutenzione.

Per quanto mi riguarda, credo che se riconquisterò un po' di serenità stabilmente, non avverrà mai più in quel modo beatamente spontaneo che vivevo prima,ci dovrò sempre "badare" un minimo - e ci sono dei giorni che questa consapevolezza mi fa davvero male. Altri giorni però la vedo anche come un'opportunità, seppure non cercata di mia volontà :rolleyes: di conquistare una consapevolezza e una sensibilità probabilmente preziose per vivere meglio quello che la vita mi presenta.

in ogni caso al di là del confronto con altri depressi, e al di là dell'imparare a convivere con una certa ciclicità di sintomi e stati d'animo, ti ripeto di confrontarti a cuore apertissimo col tuo curante: nel tuo caso la mia impressione è che puoi aspettarti dopo qualche altra scossetta di assestamento una stabilità maggiore, ma sono impressioni dall'esterno e sinceri auguri :)

Persanelmondo

Utente Attivo

  • "Persanelmondo" started this thread

Posts: 19

Activitypoints: 99

Date of registration: Aug 12th 2019

  • Send private message

4

Tuesday, September 17th 2019, 5:06pm

Non posso pensare di rimanere così per sempre. Sto troppo male oggi. Tutto mi appare privo di piacere e ho paura del mondo. Vorrei rifugiarmi in un angolino coccolata e non dover affrontare la vita. E ho solo 27 anni! Non posso pensare che le cose andranno avanti così, non è vita questa.

5

Tuesday, September 17th 2019, 5:06pm

Generalmente bisogna aspettare almeno tre settimane/un mese, prima che questi farmaci inizino ad avere degli effetti terapeutici.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,838

Activitypoints: 5,528

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

6

Tuesday, September 17th 2019, 6:14pm

Non posso pensare di rimanere così per sempre. Sto troppo male oggi. Tutto mi appare privo di piacere e ho paura del mondo. Vorrei rifugiarmi in un angolino coccolata e non dover affrontare la vita. E ho solo 27 anni! Non posso pensare che le cose andranno avanti così, non è vita questa.


Ma non starai SEMPRE così, questa è la cosa più certa :friends:

Ti ripeto,io credo che siano scosse di assestamento sul percorso che ti porterà ad una stabilità nel senso positivo del termine, perché sei in cura e hai anche avuto già dei benefici a quanto hai scritto.
Devi aggiornare il tuo curante, è indispensabile.

Non immagini quanto ti capisca, anche se quello che provo io non è paura è comunque un grande scoramento che mi svuota d'energia. Non so com'è che riesco comunque a trascinarmi e fare quello che devo fare in queste fasi ma so quanto sono atroci e quanto fanno pensare "non si può chiamare vita questa".
Però passano, o si attenuano. Forza.

E appena puoi metti a fuoco questo malessere per cercare di governarlo meglio col tuo curante. Credo che lui riuscirà a valutare se pur dolorose sono tappe fisiologiche del percorso di cura o sono il segnale che questo percorso va in qualche modo "corretto
...oggi è tremenda ma starai sicuramente meglio a breve.

Persanelmondo

Utente Attivo

  • "Persanelmondo" started this thread

Posts: 19

Activitypoints: 99

Date of registration: Aug 12th 2019

  • Send private message

7

Tuesday, September 17th 2019, 7:16pm

Generalmente bisogna aspettare almeno tre settimane/un mese, prima che questi farmaci inizino ad avere degli effetti terapeutici.


Sì, è vero, però io sono arrivata a dose piena intorno al 20 luglio e quindi sono circa due mesi.

Per Arianna: grazie di spendere il tuo tempo a dedicarmi queste parole. Ne ho molto bisogno al momento. Ci sono attimi in cui sono più fiduciosa ed altri in cui mi sento disperata.
Boh, sinceramente ho ricordi confusi dell'altra depressione, ma il fatto che ancora a distanza di quasi tre mesi non mi sento ancora "ripresa" mi spaventa.

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,838

Activitypoints: 5,528

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

8

Tuesday, September 17th 2019, 7:33pm

Generalmente bisogna aspettare almeno tre settimane/un mese, prima che questi farmaci inizino ad avere degli effetti terapeutici.


Sì, è vero, però io sono arrivata a dose piena intorno al 20 luglio e quindi sono circa due mesi.

Per Arianna: grazie di spendere il tuo tempo a dedicarmi queste parole. Ne ho molto bisogno al momento. Ci sono attimi in cui sono più fiduciosa ed altri in cui mi sento disperata.
Boh, sinceramente ho ricordi confusi dell'altra depressione, ma il fatto che ancora a distanza di quasi tre mesi non mi sento ancora "ripresa" mi spaventa.


Non c'è nulla di cui ringraziare, fa bene anche a me scandagliare un po' i miei , di stati d'animo, e confrontare esperienze. E un po' di solidarietà in questo marasma non può fare male :) La mia esperienza di cura al momento è limitata, ma tre mesi non sono ancora un lasso di tempo sufficiente a destare seria preoccupazione. Cura farmacologica purtroppo non significa eradicare rapidamente e definitivamente la depressione, si imbocca un binario giusto andando bene le cose e poi c'è comunque un percorso da continuare. A volte bisogna solo resistere un po' prima che le cose si assestino, credo e spero sia questo il tuo caso :) Capisco, credimi, che sembri sempre troppo tardi il momento in cui questo fardello scompare.

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" is male

Posts: 1,566

Activitypoints: 4,434

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

9

Wednesday, September 18th 2019, 5:19pm

ciao....purtroppo le recidive in caso di patologia quali ansia e depressione sono molto più comuni di quanto si creda. Le stime sono sottovalutate per una serie di fattori (cambio psichiatra, studi non sufficienti, pazienti che si rifiutano di parlare), ma succede. La cosa più sconvolgente secondo il sottoscritto è il vedere il cielo azzurro per tanti mesi pensando che il mostro sia andato via per sempre, ma questo in un'altra percentuali di paziente non succede. Ed allora inizia il calvario, ci si sente peggio di prima eppure ci siamo passati, ma non importa, il nuovo tsunami si presenta, io lo definisco un virus, può rimanere latente per mesi o anni, per poi ricomparire all'improvviso. Capisco molto bene come ti senti, ci sono passato e ci passo, non è vivere è sopravvivere, ma d'altronde l'alternativa qual'è? Dal punto di vista medico più recidive ci sono più la cura deve essere protratta ed in alcuni casi anche per tutta la vita, certamente con dosaggi minimi. Succede che il primo farmaco utilizzato per il primo episodio si riveli anche ottimo per la ricaduta, ma anche che non trovi la stessa efficacia nella ricaduta, pure se a dosaggio pieno. Questo non deve scoraggiare, ci sono decine di molecole, quindi la prima cosa è avere tanta pazienza, lo so sono belle parole, ci si sente sconfitti, disarmati, con l'unico pensiero di "starò così per tutta la vita". Non è così, vedi per noi i giorni quando stiamo bene sono di 24 ore, ma quando stiamo male sono di 48. Abbattersi non serve a nulla se non a scendere più profondamente nel pozzo, bisogna che prendi contatti con lo psichiatra per raccontare il tutto e magari cambiare molecola. Ricorda anche che in caso di recidive lo specialista può utilizzare altre classi di farmaci non appartenenti agli antidepressivi, ma l'importante è il traguardo. La parola "quando tornerò a star bene" non serve a nulla, ti potrei rispondere, un iperteso, un diabetico quando tornerò a star bene. Il concetto di guarigione nella pratica clinica esiste per pochissime malattie, l'importante è andare avanti con i soliti alti e bassi, insomma una vita normale. Abbi fiducia e non scoraggiarti, vedrai che ci saranno tanti anni di sereno e se qualche volta qualche nube si intravede non ti preoccupare è "il cerchio della vita". In bocca al lupo e sempre a disposizione..... :thumbup:

MacteAnimo95

Nuovo Utente

Posts: 5

Activitypoints: 22

Date of registration: Sep 25th 2019

  • Send private message

10

Sunday, September 29th 2019, 7:05pm

Ciao, non sei sola nel sentirti così, io purtroppo non sono un asso nel parlare di queste cose, perchè di mio ho sempre preso la vita abbastanza alla '' leggera '' vivendo le giornate un po' come capitavano e tentando di divertirmi con ciò che mi circondava e con ciò che potevo fare... Insomma ero abbastanza spensierato.
Purtroppo in questi ultimi mesi ho preso una brutta batosta, sentendomi crollare tutto il mondo sotto i piedi, si sono spenti gran parte dei miei sogni e ideali e la cosa che mi distrugge più di tutte è che mi sento solo nonostante abbia amici e gente che mi vuole bene.
Quindi nella mia ignoranza in materia di psicologia ti posso dire che credo di sapere cosa significhi vedere tutto nero e non vedere neanche più un cavolo di via d'uscita... Però son convinto che più stringeremo i denti in questi momenti bui, più cercheremo di reagire di fronte a queste difficoltà e non importa come ma l'importante è reagire! più un giorno ci accorgeremo che la nostra vita avrà un sapore un po' meno amarognolo e ci accorgeremo di essere diventati più forti di prima e più forti di molte altre persone!

Io so che se mi lasciassi abbandonare ai miei pensieri non ne uscirei mai più, anzi crollerei in un abisso buio e non oso immaginare a cosa potrei pensare poi.... Quindi anche con le lacrime in viso e con l'umore schiacciato sotto un tir provo sempre ad uscire ed inventarmi qualcosa da fare per eliminare i pensieri... Amo parlare con le persone, in particolar modo mi piace ascoltare le persone che non stanno molto bene, in questo periodo mi sembra di riconoscerle fra mille le persone che hanno qualcosa che non va dentro di loro, amo correre e tornare a casa stremato, il pugilato anche mi aiuta molto!

Io son sicuro che anche tu puoi uscirne da questo momento buio della tua vita, son sicuro che hai la forza di farlo! Sei giovanissima, sappi che la vita ti avrà tirato pure uno schiaffone e ti avrà lasciata a terra, ma una volta rialzata sappi che la vita ha ancora delle gioie che riserva per te! Son sicuro!

Un abbraccio forte :)