Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Giacomo B.

Nuovo Utente

  • "Giacomo B." started this thread

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Jan 25th 2017

  • Send private message

1

Wednesday, January 25th 2017, 10:01pm

Problemi di umore, pensieri strani, mancata voglia di vivere.

Nella mia mente c'é solo rumore. Mi chiamo Giacomo e sto per compiere 21 anni. Quando ero giovane ero un ragazzo molto insicuro e che non riusciva a parlare con nessuno. Venivo e vengo ancora preso ingiro per cose futili e senza logica, ma ora mi "scivola tutto" e non ci faccio neanche piú di tanto caso, anzi rispondo in modo cretino come loro delle volte, tanto per dare fastidio. Quando ero giovane lasciai la scuola superiore per problemi con la classe, ma anche con me stesso fra cui momenti di panico, ansia, depressione. nella mia testa ogni tanto ho immagini raccapricianti alternadosi da momenti romantici, di riflessione, o di fantasie in cui cerco semplicemente la gloria, o di momenti violenti verso persone che mi infastidiscono. Questa piaga che affligge la mia testa, questo celebralismo che mi distrugge, mi rende molto profondo su pensieri che mi interessano, ma se il caso vuole che non mi interessa provoco l'effetto inverso. Ora dopo essere tornato a scuola sto per finire il quinto superiore. Io avrei amici con cui parlare di tutto quello che mi affligge, ma non voglio che si preocupino per me o che stiano male per me... Il punto é che dopo aver affrontato in modo superficiale dei lavori come il cameriere, dopo aver affrontato di nuovo la società con le mie paure, dopo aver cercato anche qualcosa da fare tipo la danza, mi sento male! Sto facendo tutto questo per me stesso? Si, no, non lo so in realta! Pensavo di avere il mondo in mano quando sono tornato a scuola, pensavo che ora avrei passato momenti bellissimi con gli amici, che quello che studiavo mi piaceva. Ma poi boom! Tutto quanto si sgretola. E mi chiudo con i miei rumori. I miei stupidi rumori in testa, tutte immagini strane o di follia pura, e per smettere di pensare mi chiudo completamente sul pc cercando qualcuno con cui parlare o per giocare a giochi online(quindi credo che voglio evadere la realta). Oltre tutto non riesco piú a concentrarmi sugli studi o su quello che potrebbe arrichirmi o intetessarmi. Uscire il pomeriggio con amici ormai mi é impossibile delle volte, che ormai vanno all'università e che non fanno alla fine qualcosa che mi appaga, mi fa stare male. Ogni giorno che torno a casa é diventata una specie di rientro alla "cella di isolamento". Ogni volta che torno a casa faccio sempre la stessa cosa: arrivo con una faccia turbata, insoddisfatto della mia giornata e di quello che non riesco a imparare a scuola, decido se mangiare o saltare il pasto fino a sera, entro in camere, letto o computer o osservo in modo triste la mia famiglia che pensa di essere tale. Non riesco piú a trovare passioni o emozioni, mi sento chiuso e vuoto, schiacciato da un paese che mi continua a ripetere che non ho futuro! Mi sento stanco e senza speranza ogni tanto mi capita di piangere la notte o sotto la doccia, oppure scrivere cio che mi viene in testa. Ormai ho iniziato a disprezzare e a provare rancore quasi verso tutti! Tranne che per i bambini o per qualcuno che non mi ha fatto ancora niente di male o stupido in mia presenza. Ormai i miei rumori continuano a distruggermi ogni tanto le voci mi dicono di fare delle azioni che non dovrei assolutamente fare, cercando di influenzarmi.Qualcuno mi aiuti a uscire da questo problema. Non riesco piu a trovare non solo la forza di vivere ma anche quella di interessarmi, non voglio continuare la vita da pazzo o da insoddisfatto! Chiedo solamente un aiuto. Un qualcosa che mi aiuti a togliermi da questa situazione. Mi scuso ora se cio che ho scritto sia poco chiaro o grammaticalmente scorretto, ma non sono un asso nello scrivere. E spero di aver scritto nel posto giusto. Grazie in anticipo.

2

Thursday, January 26th 2017, 8:40am

hai ragione a chiedere un aiuto, hai diritto di stare meglio.
Aldilà dell'aiuto, soprattutto morale, che potrai trovare qui dentro è NECESSARIO che tu ti rivolga ad uno specialista, meglio se psichiatra.
Alcuni disturbi che lamenti vanno affrontati SUBITO altrimenti rischi di stare molto peggio; se i tuoi genitori non fossero d'accordo nel pagarti uno psichiatra privato, rivolgiti al tuo medico di base che ti indirizzerà.
Consultando abbastanza esperti puoi trovare conferma a qualsiasi opinione.

3

Thursday, January 26th 2017, 2:44pm

cancellato cancellato

This post has been edited 1 times, last edit by "Mercuriana" (Oct 26th 2017, 1:05pm)