Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

tonio28

Nuovo Utente

  • "tonio28" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 16

Date of registration: Mar 30th 2008

  • Send private message

1

Sunday, March 30th 2008, 9:09pm

Ciao a tutti,sono nuovo qua e direi di essere nuovo anche ad un esperienza del genere,intendo parlare dei miei problemi su internet.
Sono una persona che potrabbe definirsi normale eppure la depressione mi accompagna da qualche anno.
Uno sfogo,sono sempre stato una persona vitale e felice,sempre davanti agli altri fossero essi familiari o amici,mentre dentro di me pero sono sempre stato una persona introversa.
Negli anni ho provato tante cose ed una di queste evidentemente mi é piaciuta anche troppo,mi riferisco all'alcool.
Non so quanto aver abusato e spesso continuare ad abusare di alcool possa portarmi ad essere depresso ma immagino non ne se possa negare l'effetto considerando che sono una decina di anni che ne abuso.
Non mo mai avuto un bel rapporto coi miei ma d'altra parte sono andato a stare per conto mio quanto avevo 19 anni e solo ultimamente sono tornato a vivere dai mie per delle circostanze particolari.
Scusate lo sfogo,si ho bevuto ma forse altrimenti non avrei mai preso la decisione di scrivere.
Grazie comunque.

lottaefuga

Giovane Amico

Posts: 154

Activitypoints: 511

Date of registration: Feb 17th 2008

  • Send private message

2

Saturday, April 12th 2008, 6:01pm

Lo sai, vero Tonio, che un forum su internet non è sufficiente a guarire dall'alcolismo? L'alcolismo è riconosciuto come una malattia e questo significa che hai bisogno senza dubbio di un medico.

Senz'altro se, come dichiari, i tuoi problemi sono di abuso di alcol, lo stato che descrivi come depressivo è dovuto a ciò. Magari era antecedente a ciò e ti ci ha condotto, ma non significa che non possa essere gravemente peggiorato a causa dell'alcol.

Parliamo di alcol, ti va? Quello che so io, riprendendo la palla lanciata da Biva, è che l'alcol etilico è riconosciuto come sostanza antidepressiva, se assunto in dosi minime, superate le quali diventa un potente depressivo, nonchè un incredibile tossico per il tuo fegato, e non solo.

Sappiamo benissimo entrambi come possa essere piacevole una serata in compagnia, davanti ad un invitante bicchiere di rosso, di bianco, o di forme un tantino più violente quali i superalcolici. Sappiamo quanto possa favorire la disinibizione, colorire un dialogo, ampliare una percezione. Così tanto che Baudelaire, come tanti altri, gli hanno dedicato sensuali poesie. Baudelaire scriveva che il vino " sa addobbare il più sordido tugurio di un lusso prodigioso". Vero. Fascinoso com'è questo effetto è normale cercarlo, ogni tanto. Bisogna però avere la coscienza che se lo si cerca per evadere da un qualcosa, finito l'effetto quel qualcosa sarà ancora lì. C'è una bella differenza tra lo stordirsi una sera con l'alcol per addobbare di lusso un tugurio e l'ammazzarsi di alcol tutti i giorni, rischiando di finire a vivere in peggio che in un tugurio, diventando noi stessi dei tuguri.

Il fatto che tu riesca ancora a scrivere su un forum, senza errori, mentre sei in alcol, mi dice che non sei ancora al punto di non ritorno, al punto in cui ancora riesci a renderti conto di quanto sia straziante, triste e insoddisfacente una mattina, un pomeriggio, una serata, una notte, o tutte insieme in compagnia, ma solo in compagnia di una bottiglia.

Qua sei in compagnia di persone, non di bottiglie, e con esse potrai parlare ogni giorno; potranno aiutare senz'altro, ed anche tanto, come utile terreno di confronto, conforto, consiglio, per cui non sparire, come chiede Biva.

Avrai probabilmente voglia di sparire, invece, perchè in molti ti consiglieranno, come ho fatto io, di vedere uno specialista, cosa difficile da accettare per una persona con problemi di alcolismo.

Ma se hai avuto la forza di riconoscere il problema vuol dire che un gradino è fatto. Sparire sarebbe scenderlo. Restare potrebbe voler dire rimanere lì per un po', che non è male, e farsi aiutare nel trovare il coraggio di salirne un altro.

Potremmo fare così, tanto per cominciare: la prossima volta che vuoi scrivere qui, abbandona le amiche bottiglie un po' prima di farlo e quando ti sentirai vicino alla sobrietà scrivi. E' senz'altro piu' facile comunicare ciò che senti da bevuto, ma è più utile se lo fai da sobrio.

Un passo per volta.
Chi cerca quello che non deve trova quello che non vuole.

robi

Utente Avanzato

  • "robi" is male

Posts: 906

Activitypoints: 2,760

Date of registration: Jul 11th 2007

Location: marotta

Occupation: pensionato

  • Send private message

3

Sunday, April 13th 2008, 6:33am

Quoted from "tonio28"

....Scusate lo sfogo,si ho bevuto ma forse altrimenti non avrei mai preso la decisione di scrivere.
Grazie comunque.

Tonio,
complimenti per la Tua sincerità e concretezza!!!!!!!!!!!!!!
Sicuramente come scrivi hai ecceduto e forse stai ancora eccedendo con l'alcool, ma non sono d'accordo sulla Tua conclusione che ho quotato in quanto (ed è una mia personalissima opinione) il Tuo Post è stato dettato anche e soprattutto dalla Tua voglia di non essere schiavo di una bottiglia.
Non Ti ritengo nemmeno un alcolizzato, Ti vedo piuttosto come una persona che nell'arco degli anni ha sempre tralasciato i Suoi problemi affidandosi come succede a molti all'alcool per superarli.
E' assolutamente vero quello che gli altri amici del Forum Ti hanno scritto sulle potenzialità antidepressive degli alcolici, ma con il tempo anche questi diventano...devastanti per la salute e soprattutto per la psiche.
Hai mai cercato uno Specialista per esporre i Tuoi problemi di cui l'alcool è stata la Tua soluzione, ma non la causa per cui hai inziato ad appoggiarTi sempre più di frequente alla bottiglia ??????
Riparliamone se vuoi...io ci sono!!!
Robi

Aprikose

Forumista Incallito

  • "Aprikose" is female

Posts: 4,768

Activitypoints: 14,783

Date of registration: Jun 5th 2007

Location: il pianeta delle Fate

  • Send private message

4

Sunday, April 13th 2008, 9:15am

L'alcol può portare alla depressione, e non funziona come antidepressivo, semmai nella fobia sociale può essere un aiuto "negativo". Il fatto che tu riconosca la tua condizione e che abbia scritto qui è il primo passo...ne devono seguire diversi però. L'alcol non ti aiuta, rovina il tuo cervello e in questo modo letteralmente brucia le possibilità che hai di tirartene fuori.

Esistono diverse terapie di supporto per chi desidera smettere di bere, perché non provi a contattare un terapeuta? Potrà scegliere quella più efficace per te.
Viviamo in un mondo in cui l'uomo è l'abito che indossa. Meno c'è l'uomo, più è necessario l'abito.

tonio28

Nuovo Utente

  • "tonio28" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 16

Date of registration: Mar 30th 2008

  • Send private message

5

Monday, April 21st 2008, 10:08pm

edit

lottaefuga

Giovane Amico

Posts: 154

Activitypoints: 511

Date of registration: Feb 17th 2008

  • Send private message

6

Tuesday, April 22nd 2008, 10:27pm

....Tonio....?!
Chi cerca quello che non deve trova quello che non vuole.

tonio28

Nuovo Utente

  • "tonio28" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 16

Date of registration: Mar 30th 2008

  • Send private message

7

Sunday, April 27th 2008, 7:03pm

:)Ciao,nuovamente a tutti.
Scrivo,ringraziando le persone che hanno letto e mi hanno risposto. :) Grazie.
Devo comunque qualche spiegazione.
Avevo scritto un messaggio che ho editato successivamente...beh perche scritto quando ero abbastanza sbronzo.
Non ha senso inzozzare ne abusare del forum con sfoghi fini a se stessi,non sono nuovo di internet ma é la prima volta che provo a mettere me stesso sotto esame.

lottaefuga

Giovane Amico

Posts: 154

Activitypoints: 511

Date of registration: Feb 17th 2008

  • Send private message

8

Friday, May 2nd 2008, 8:26pm

Nessuno sfogo è fine a se stesso. Lo sfogo è una manifestazione di se stessi, una delle più sincere, che mette a nudo il vero io, permettendo agli altri di toccare il nostro cuore segreto e, perchè no, di aiutarci sulla base di questo. Comunica con noi Tonio, avanti.
Chi cerca quello che non deve trova quello che non vuole.