Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

1

Saturday, May 30th 2015, 11:09am

Depressione e rabbia

E' un mix letale o è frequente nelle persone depresse?
La rabbia che ti spinge ad odiare tutto quello che ti circonda, una rabbia che nasce quando sei solo coi tuoi pensieri, che ti impedisce, proprio quando soffri maggiormente, di chiedere aiuto e avvicinarti al prossimo e al contrario ti ci allontana. Una rabbia muta, rimuginata, che vorrebbe farsi giustizia da sola, che una mattina può improvvisamente sparire e lasciarti in pace e alla sera riaccendersi più forte di prima, mentre si cerca con tutte le forze di tenerla a bada e non farla uscire allo scoperto, ma inevitabilmente sbuffa con atteggiamenti di stizza che hanno tanto il sapore di arroganza, piuttosto che di un malessere... e diventi sempre più incompreso, solo ed isolato... e quindi più depresso...

vuotoaperdere

Utente Attivo

  • "vuotoaperdere" is male

Posts: 84

Activitypoints: 273

Date of registration: May 1st 2015

Location: il posto sbagliato

Occupation: ho intrapreso un lungo e doloroso viaggio all'interno di me stesso.

  • Send private message

2

Sunday, May 31st 2015, 9:20pm

La seconda è causa della prima. La rabbia inespressa soffocata causa depressione. Ci sono persone che la "incanalano" in una direzione trasformandola paradossalmente in energia positiva. Altre che non riescono a "rompere" il circolo vizioso e si racchiudono sempre più in sé stessi. Spesso è legata a conflitti familiari ovvero alla difficoltà a STACCARSI da legami consolidati nel tempo. reprimerla non fa assolutamente bene. Ciao

layton

Utente Attivo

Posts: 92

Activitypoints: 297

Date of registration: Feb 9th 2015

  • Send private message

3

Monday, June 1st 2015, 5:20pm

Esatto, lo stavo proprio pensando, è la rabbia repressa che causa, insieme ad altri fattori ovviamente, la depressione.

Fino a poco tempo fa' ero arrabbiato con il mondo, inveivo al lavoro e sui social network, poi ho visto che in quel modo non ottenevo niente e mi ero anche stufato di essere così e allora ho sublimato la rabbia in una quieta disperazione, ma non ho risolto niente in quanto è sopraggiunta la depressione. forse non era vero che la rabbia non serviva a niente, serviva eccome, a scacciare la depressione.

4

Monday, June 1st 2015, 6:05pm

Esatto, lo stavo proprio pensando, è la rabbia repressa che causa, insieme ad altri fattori ovviamente, la depressione.

Fino a poco tempo fa' ero arrabbiato con il mondo, inveivo al lavoro e sui social network, poi ho visto che in quel modo non ottenevo niente e mi ero anche stufato di essere così e allora ho sublimato la rabbia in una quieta disperazione, ma non ho risolto niente in quanto è sopraggiunta la depressione. forse non era vero che la rabbia non serviva a niente, serviva eccome, a scacciare la depressione.


Concordo in parte sull'ultima frase, per un po' tempo l'incazzatura verso tutto ciò che non andava nella mia vita si è rivelata utile nell'affrontare la quotidianità. Ma a lungo andare non da buoni risultati, mi ha fatto commettere solo altri errori, che hanno distrutto ulteriormente l'opinione che mi ero fatto di me.

franny_hall

Utente Attivo

  • "franny_hall" is female

Posts: 25

Activitypoints: 103

Date of registration: May 5th 2015

  • Send private message

5

Wednesday, June 3rd 2015, 8:32pm

ciao,
anche io a volte provo quella rabbia, proprio come quella che hai descritto tu, e in quei momenti è come se dal mio caos calmo si svegliasse la bestia; nessuno mi può avvicinare. mi sento ribollire il sangue nelle vene.
Tuttavia non mi definirei depressa. non so è strano, ma un pò ti capisco. e comunque credo non sia letale finchè riesci a tenerlo sotto controllo. Lo definirei nocivo. Visto che vivo decisamente meglio nel mio caos calmo.