Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

1

Thursday, September 12th 2019, 3:28pm

Perchè ritornano tutti?

io ho viaggiato per vacanza ma so di persone che fanno lunghissimi viaggi anche di vari anni che però poi tornano a casa, secondo voi come mai? Voglio dire che, anche se il viaggio ha il suo fascino, le persone tendono tutte poi a voler avere il proprio tetto sulla testa, un tetto ben solido piuttosto che le stelle. Come mai? Non hanno il piacere della libertà o sono troppo attaccati alla loro terra?
Ho visto il sole, ho creduto di vedere una luce immensa...era una grossa lampadina sopra il tavolo operatorio.

2

Thursday, September 12th 2019, 3:43pm

perchè (secondo me) viaggiare e sostare per lunghi tempi lontano da casa non per forza vuol dire essere liberi...
e poi sottovaluti il potere dei sentimenti... l'affetto per amici.. famiglia.. parenti... sono (per chi sta bene e non ha problemi relazionali enormi) qualcosa di potentissimo.. una specie di magnete che riporta sempre indietro

3

Thursday, September 12th 2019, 4:23pm

E' perché finiscono i soldi :assi:

Oddio, questo movente ha la sua verità ma non è l'unico. C'è quello che dice robyper, ad esempio.
Sono stagioni della vita, si fanno "esperienze", si stacca dalla quotidianità e molto spesso si scopre che quello che si vuole è proprio la propria vita di prima, una volta sperimentato "l'altrove". Assaporato ma anche un po' smitizzato, è proprio quell'altrove che fa tornare rivitalizzati e motivati al "prima", alle radici.

Tuttavia non è neanche vero che tornano tutti. Per alcunicontinuare a viaggiare diventa la vita stessa. Però a meno di non essere ereditieri si adattano a lavorare sodo, in posizioni anche più umili di quelle che avevano nella loro vita precedente, rinunciano a tante comodità, raramente trovano relazioni sentimentali durevoli, si adattano ad una vita senza radici e famiglia etc.
Se questo risponde a qualcosa di intimo, sono felici. Ma raramente somigliano ai fricchettoni modaioli che postano su instagram i loro viaggi e chiedono collette ai followers per continuare a viaggiare :)

4

Thursday, September 12th 2019, 7:22pm

Si torna dove si è lasciato il cuore.

5

Thursday, September 26th 2019, 8:20am

Ritornano (quasi) tutti per lo stesso motivo per cui a te, pure se ti piace da morire la Nutella, se te la facessero mangiare a colazione, pranzo e cena, dopo un po' ti verrebbe a noia.

Tornano tutti perché la cosa più bella di un viaggio é pensarci ed organizzarlo prima di partire... E se non si tornasse a casa non se ne potrebbe organizzare un altro.

Ogni lasciata è persa

6

Friday, September 27th 2019, 1:40pm

Sono stagioni della vita, si fanno "esperienze", si stacca dalla quotidianità e molto spesso si scopre che quello che si vuole è proprio la propria vita di prima, una volta sperimentato "l'altrove". Assaporato ma anche un po' smitizzato, è proprio quell'altrove che fa tornare rivitalizzati e motivati al "prima", alle radici.

È proprio così. Fare esperienze e allargare le proprie conoscenze geografiche, storiche e culturali è un forte desiderio di molte persone e le più fortunate riescono a soddisfare questa voglia.
Poi semplicemente passa il tempo e... La novità stanca! Ad un certo punto si sente il bisogno di stabilità e chi non lo trova in uno dei viaggi.. Lo riscopre tornando alle origini.
Sono fasi della vita.

7

Tuesday, October 22nd 2019, 12:25pm

si ritorna se hai legami, se qualcuno ti aspetta, quando non c'è nessuno e sei solo un posto vale l altro

2 users apart from you are browsing this thread:

2 guests