Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, navigo ancora, ed intendo godermi la vita finché posso

  • "Pivaldo" is male
  • "Pivaldo" started this thread

Posts: 1,461

Activitypoints: 4,510

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

31

Wednesday, July 17th 2019, 7:26pm

c'è qualcuno che pensa alla sessualità dei genitori o di personaggi importanti?
non ho ben capito, a parte la molto discutibile affermazione sull'educazione sessuale.

A me sembra che quando un figlio trascorre il fine settimana con il padre separato o divorziato, possa avere qualche problema se lo vede baciare una donna diversa dalla propria madre (o andare a dormire nella stessa stanza da letto).


Chissà come avrà fatto la Civiltà per millenni (seppur mai così decadenti come ora) senza educazione sessuale, o erotizzazione precoce dei pargoli.
c'è per fortuna una minoranza consapevole che lo vede dove ha portato la "libertà totale" che decanti.


Non decanto la società moderna occidentale ma prendo atto dei cambiamenti nei costumi che si sono verificati. Sono inevitabili perché frutto di un cambiamento profondo della percezione dei diritti, della sessualità, del ruolo della donna.

P.
(----------;)------------)
“My sweetest friend / Everyone I know / Goes away in the end / You could have it all / My empire of dirt / I will let you down / I will make you hurt / If I could start again / A million miles away / I would keep myself / I would find a way.”
(“Hurt” Lyrics by Trent Reznor, sung by Johnny Cash)

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,863

Activitypoints: 20,924

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

32

Wednesday, July 17th 2019, 7:36pm

Non so perché ma ho la sensazione che sesso "non virtuale " se ne faccia meno oggi che 20 o 30 anni fa.
Hasta el buonismo siempre!!!

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,493

Activitypoints: 3,884

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

33

Wednesday, July 17th 2019, 10:27pm

Penso che i minori, stiano scoprendo il sesso in maniera sbagliata, che venga da loro vissuto solo come una semplice masturbazione, senza mai una qualità emotiva a livello affettivo appagante e valida. Mentre in chi ha poco più di 20 anni ci sono ancora valori ''sani''. Ad un ragazzo dai un lavoro giustamente retribuito e sicuro ed ho notato che a 25 anni vanno a convivere con la reale prospettiva di mettere su famiglia e non sono bamboccioni. Ricordo che a fine anni 90 e inizi 2000 vi erano in zona 2 o 3 locali in cui i ragazzi dai 18 ai 25 anni entravano con l'elmetto in quanto assaltati da signore mature desiderose di appagare forti appetiti. Qualcuno di quei ragazzi ci avrà trovato la nonna... poi sono arrivati magrebini e neri. Qualche anno fa ero in spiaggia in un locale dove si balla per ultra 40 enni, pure molto ultra. Vi erano signore e signorine che ballavano come forsennate probabilmente sperando che i loro vestiti, probabilmente di quando erano 20 enni, non sta bene dirlo, si strappassero per mostrare la mercanzia. Notavo che gironzolavano dei giovani maschietti, intorno al locale, ed io chiesi ad un amico: ''Ma questi ragazzi ?'' E lui mi rispose ''sono il dopo cena delle ''smandrappate''''. Ed io dissi ''mi sa che queste sono ancora all'antipasto''. Che fosse una fermata del bus? Anni fa ad una cena con una trentina di colleghe, io unico maschio. Arrivai in ritardo, mai farsi dare una indicazione da una donna, mai, mi ritrovai davvero in una selva oscura seguendo le indicazioni di una collega...poi telefonai al ristorante e mi rispose una donna e mi diede le indicazioni, nei suoi sogni!!!...per puro caso trovai il ristorante ed entrato chiesi ''chi mi ha dato le indicazioni''....la ragazza ridendo disse ''scusa mi sono sbagliata e quando me ne sono accorta ho detto ''tanto è un uomo, in qualche modo se la caverà''''. Ecco cosa pensano le donne di noi:''Tanto è un uomo, in qualche modo se la caverà'!'. E arrivato al tavolo fui anche rimproverato per il ritardo. Io. La collega delle indicazioni ''ma come ti avevo spiegato così bene, tant'é che lo hai pure trovato, certo per le 21 sono arrivato alle 22'30. Stavano servendo due camerieri, ma erano maggiorenni?, cosa non gli hanno detto le mie colleghe, loro due erano viola.....io comunque dovevo mangiare la pizza perché stava arrivando la torta e non potevo dare man forte ai due e mi limitai a dire loro ''su ragazzi, fate finta di essere sull'Amerigo Vespucci''...temevo di venire disintegrato dalle signore invece si sono accalorate ancora di più. Erano viola quei ragazzi. Tutte le mie colleghe oltre i 30 e 40 anni e tutte sposate. Ci siamo divertiti tanto.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

Crobatus

Utente Fedele

Posts: 330

Activitypoints: 1,025

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

34

Thursday, July 18th 2019, 12:26am

prendiamo atto dei cambiamenti, in peggio...
Non è affatto inevitabile, se ci fosse la volontà politica, cioè se si avesse a cuore il bene della società.
E' che ormai siamo a un tale livello di involuzione che sembra molto difficile tornare indietro. Sembra

windrew
esiste il turismo sessuale femminile, in africa o caraibi...
donne sulla 50ina, anche sposate, che da quando l'Italia si è riempita di centri d'accoglienza risparmiano pure sul viaggio...

35

Thursday, July 18th 2019, 9:18am

Non so perché ma ho la sensazione che sesso "non virtuale " se ne faccia meno oggi che 20 o 30 anni fa.


non posso parlare in prima persona però da quanto leggo credo che la tua sensazione sia corretta
sarà forse da attribuire al desiderio che sta andando a scemare? perché il desiderio nasce lì dove lavora l'immaginazione
se il sesso esposto ovunque, se il corpo è perennemente esibito ed ammiccante, se la gente passa molte ore sulla pornografia....su cosa lavora la fantasia, l'immaginazione?
sul nulla ....ormai assuefatto
namasté

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,863

Activitypoints: 20,924

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

36

Thursday, July 18th 2019, 9:25am

su cosa lavora la fantasia, l'immaginazione?
sul nulla ....ormai assuefatto


Una spalla che distrattamente rimane scoperta. L'accavallarsi delle gambe. Un mezzo sorriso ammiccante. Uno sguardo laterale (magari attraverso degli occhiali). Il profumo che emana una persona...se il corpo e il sesso sono esposti h24 forse non si colgono più questi aspetti che invitano alla scoperta

peccato....
Hasta el buonismo siempre!!!

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, navigo ancora, ed intendo godermi la vita finché posso

  • "Pivaldo" is male
  • "Pivaldo" started this thread

Posts: 1,461

Activitypoints: 4,510

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

37

Thursday, July 18th 2019, 11:27am

su cosa lavora la fantasia, l'immaginazione?
sul nulla ....ormai assuefatto


Una spalla che distrattamente rimane scoperta. L'accavallarsi delle gambe. Un mezzo sorriso ammiccante. Uno sguardo laterale (magari attraverso degli occhiali). Il profumo che emana una persona...se il corpo e il sesso sono esposti h24 forse non si colgono più questi aspetti che invitano alla scoperta

peccato....


Secondo me, è frutto della elevata competizione in campo femminile, che ha portato ad elevare sempre più l'asticella per attuare la seduzione.
Sarò triviale, ma la diminuzione progressiva della superficie della biancheria intima femminile è alquanto indicativa. Non mi si dica, come fece maliziosamente un'amica, che è colpa dei cambiamenti climatici ….

P.
(----------;)----------)
“My sweetest friend / Everyone I know / Goes away in the end / You could have it all / My empire of dirt / I will let you down / I will make you hurt / If I could start again / A million miles away / I would keep myself / I would find a way.”
(“Hurt” Lyrics by Trent Reznor, sung by Johnny Cash)

38

Thursday, July 18th 2019, 11:52am


Una spalla che distrattamente rimane scoperta. L'accavallarsi delle gambe. Un mezzo sorriso ammiccante. Uno sguardo laterale (magari attraverso degli occhiali). Il profumo che emana una persona...se il corpo e il sesso sono esposti h24 forse non si colgono più questi aspetti che invitano alla scoperta
peccato....

appunto! credo che sia un orologio che non si può più riportare indietro



Secondo me, è frutto della elevata competizione in campo femminile, che ha portato ad elevare sempre più l'asticella per attuare la seduzione.
Sarò triviale, ma la diminuzione progressiva della superficie della biancheria intima femminile è alquanto indicativa. Non mi si dica, come fece maliziosamente un'amica, che è colpa dei cambiamenti climatici ….

io penso soprattutto alla pornografia che ormai "educa" e fissa le tappe
però non solo. pensiamo al commercio. mai visto una fotomodella che sorride? la bocca è quasi sempre semiaperta. senza parlare dei casi più eclatanti
namasté

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,677

Activitypoints: 5,045

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

39

Thursday, July 18th 2019, 12:37pm

Sì, più o meno sono anni che gli studi confermano quello che già si diceva in tempi "antichi" in fatto di sesso, chi più chiacchiera meno quaglia. E la nostra società chiacchiera TANTISSIMO sul sesso :rolleyes:
Internet ha impattato doppiamente: intanto ha sdoganato il porno a tutti i livelli, che non è più trasgressivo anzi oggi chi non dice di guardarlo e apprezzarlo appare bacchettone, anche fra le donne. Poi ha creato l'infrastruttura social che ha ampiamente assorbito e sostituito i già precari spazi di relazione che la società industriale aveva lasciato.
Poi la secolarizzazione e l'emancipazione.
P. Buttafuoco ha detto che il cattolicesimo aveva fatto al sesso il più grande regalo, renderlo morboso e peccaminoso, quindi infinitamente eccitante, e che in tempi secolarizzati non ci saremmo mai più potuti "divertire" come prima.

C'è verità, ma malgrado tutto appartenendo a questo tempo non credo saprei viverne un altro completamente diverso. Sebbene mi renda conto che le mie "modalità" di relazione siano in gran parte ferme agli anni 70-80-90, quelli cioè in cui sono nata e formata, e che quindi io appartengo GIA' a quel passato :rolleyes: