Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


This thread is closed.

Scarlett1991

Nuovo Utente

  • "Scarlett1991" started this thread

Posts: 9

Activitypoints: 41

Date of registration: Jan 7th 2017

  • Send private message

1

Saturday, January 7th 2017, 2:50am

Vergine a 25 anni, ma...

Salve a tutti, anche io come molti di voi ho delle "paranoie" riguardo al sesso, lo dimostra il fatto che ho 25 anni e sono ancora vergine, ma non sono proprio ingenua...
So cos'è l'orgasmo da quando avevo 13 anni e ho frequentato e baciato diversi ragazzi con cui ho avuto anche diverse esperienze... insomma se vogliamo dirla tutta, ho fatto un pò di tutto, ma sono vergine.
Non ho mai avuto una storia seria con un ragazzo, perché credo di non amare troppo me stessa e ovviamente sono una persona ansiosa e paranoica, anche perché non ho avuto un passato molto semplice e alcune mancanze non mi fanno sentire bene con me stessa.
Il punto è che pian piano da sola cerco di andare avanti e di sconfiggere le mie insicurezze, ma ovviamente non è facile.

Oggi sono arrivata a pensare che devo buttarmi di più nelle situazioni che mi si presentano, senza pensarci troppo è un consiglio che mi danno anche le mie amiche, ma ovviamente loro non comprendono le mie paranoie e mi dicono che il mio problema è stato proprio questo. La paura di non trovare la persona giusta, di non sentirmi adatta ecc.. però più si va avanti, più l'età avanza ed è sempre più difficile rivelare ad un ragazzo la propria verginità..
1. La paura della reazione che i ragazzi possano spaventarsi, perchè sapere che nel 2017 ci siano ragazze di 25 anni vergini fa strano e quindi si spaventano (sembra assurdo ma mi è capitato un paio di volte, ovviamente erano ragazzi che volevano solo un'avventura)
2. Di ragazzi che ti capiscono e ti accettano ce ne sono veramente pochi e quei pochi non è detto che devo farmeli piacere per forza piacere, perché magari non piacciono e quindi mi sembra inutile aver aspettato tanto tempo per concedermi ad una persona che magari è interessato anche, ma non lo sono io..
Ora dopo aver chiarito questi punti, sono arrivata alla conclusione che io non aspetto il principe azzurro, ne voglia arrivare vergine al matrimonio, ma vivere un'avventura lo stesso mi sembra impossibile perché è come se non me lo potessi "permettere" vista la mia condizione, poi nel momento in cui conosco qualcuno con cui poter concludere qualcosa mi blocco perché non riesco mai a lasciarmi andare completamente...
La verità è che dovrei farlo con la persona giusta, lo so, ma se la persona giusta non arriva io a 30 anni vergine non cj voglio arrivare. :|
Quindi il mio problema è effettivamente questo e vorrei sapere come la pensate in questo forum.


Vorrei un consiglio anche sulla situazione che sto vivendo ora.
Conosco un ragazzo carino da un pò, ma c'è un problema, il primo è che ha 22 anni (ma non sarebbe neanche un problema) e il secondo è che lui vorrebbe avere un'avventura con me , anche solo per una notte.
Sono queste le situazioni che non so gestire più, perché finisco con farmi le solite paranoie, a dire di no a tutti perchè c'è sempre qualche problema e a ritrovarmi sola...
Io sono attratta da questo ragazzo (fisicamente) e so che vuole avere solo una storia con me, ma lui non sa che io sono vergine, quindi si aspetta una 25 enne mautra che lo faccia divertire. Io da un lato sono tentata di lasciarmi andare una volta per tutte, dall'altra ovviamente mi assale l'ansia, non perché mi sento inesperta, ma perché temo di trovarmi nella condizione di dovergli spiegare la mia situazione che per me diventerebbe imbarazzante e allo stesso tempo temo di mettere in imbarazzo lui che magari saputa questa cosa gli passerà ogni tipo di fantasia mandandomi a quel paese.
Voi cosa ne pensate? Datemi delle risposte sincere, grazie. :)

This post has been edited 1 times, last edit by "Scarlett1991" (Jan 8th 2017, 10:00am)


giuseppelz

Utente Attivo

  • "giuseppelz" has been banned

Posts: 17

Activitypoints: 114

Date of registration: Mar 6th 2016

  • Send private message

2

Sunday, January 8th 2017, 11:55am

Ciao Scarlett,
io ti parlo da ragazzo ventiseienne molto timido e con la sindrome di Kotov (soprattutto per quanto riguarda le nuove conoscenze con chi mi piace), quindi , anche se di sesso opposto, so benissimo che paranoie puoi avere. ti posso assicurare che , tranne rari casi, abbiamo avuto quasi tutti delle brutte avventure in passato (chi più e chi meno ovviamente) , quindi non farti abbattere dal passato e vivi il presente. Magari il principe azzurro è una richiesta po' eccessiva, ma cercando in fondo riuscirai a trovare un bravo ragazzo. anche per quanto riguarda la verginità, non farti molte paranoie , a molti (come il sottoscritto) non gliene importerebbe molto se lo sei o meno.

ti do un consiglio che sto cercando di fare anche io (io però sono un ragazzo ed in situazioni amorose credo sia un po' peggio), ovvero sfrutta tutte le occasioni che ti vengono concesse (tipo il ragazzo di 22 anni), e se non ne vedi in giro cerca di creartele facendo esperienze nuove.. l'unica cosa che ti consiglio è di NON FARTI PRENDERE DALLE TUE PARANOIE, non pensare a quello che ti è successo oppure pensaci per darti la conferma di dover cambiare.

Buona domenica!

Fantasyme

Utente Avanzato

Posts: 810

Activitypoints: 2,479

Date of registration: Nov 14th 2016

  • Send private message

3

Sunday, January 8th 2017, 2:41pm

Posso fare qualche osservazione?

1) Parlare di verginità solo perchè lo sei anatomicamente mi fa strano. Hai detto che hai fatto praticamente tutto (non scendiamo nei dettagli, siamo tutti adulti), quindi la tua purezza, la tua innocenza, l'hai persa. Parlerò della tua vergintà tra virgolette perchè io credo ad un tipo di verginità che va oltre all'aspetto fisico, oltre a quella membrana chiamata "imene", quindi ai miei occhi tu non lo sei più (in barba alla presenza o mancanza di penetrazione).

2) Sei "vergine" a 25 anni. Ok, e allora? Ciò porta alla morte? E' una malattia cronica? C'è una scadenza? Puoi arrivarci anche a 40 anni, questo te lo devi sentire tu non te lo devono dire le tue amiche. Puoi perderla anche fra una settimana, ma perchè lo decidi tu come, quando e perchè.

3) Io non mi scandalizzo nel sentire una ragazza a 25 anni "vergine", più che altro mi spaventa il fatto che questa verginità la vedi un po' come le ragazzine di 16 anni: "Le mie amiche l'hanno fatto ed io no", "I ragazzi non mi vogliono perchè non ho mai avuto un rapporto completo". Secondo me, e dico secondo me, dovresti valorizzare un po' di più questa tua "verginità", nessuno ti dice di aspettare il matrimonio, ma già partire premoniti con "la perdo con quel ragazzo lì, anche se poi non ci vedremo più" boh, a me mette un po' di tristezza.

Creamy

Colonna del Forum

Posts: 1,574

Activitypoints: 5,152

Date of registration: Mar 5th 2009

  • Send private message

4

Sunday, January 8th 2017, 4:13pm

Ciao cara,
è un'ossessione e come tale fa male. Pensare di dover fare qualcosa, non doverla fare etc.
sentiti libera! Non devi cercare un ragazzo per forza. Si fa l'amore quando capita, quando c'è un ragazzo che ci prende e si vive la situazione giusta. E comunque sei giovanissima.
Io ho 30 anni sono vergine e sono ancora in salute!

amoreperduto

Piu' duro della vita

Posts: 1,056

Activitypoints: 2,821

Date of registration: Jan 24th 2015

  • Send private message

5

Sunday, January 8th 2017, 6:19pm

Fai vita sociale, fatti bella e frequenta uomini e donne. Vivi.
Se poi incontri quello che ti piace verra' tutto naturale. I problemi psicologici siamo sempre e solo noi a crearceli. essi sono una illusione

Scarlett1991

Nuovo Utente

  • "Scarlett1991" started this thread

Posts: 9

Activitypoints: 41

Date of registration: Jan 7th 2017

  • Send private message

6

Monday, January 9th 2017, 12:05am

Grazie a tutti per le risposte. In effetti avete fatto tutti delle osservazioni che mi hanno fatto riflettere.
Vorrei chiarire che io ho sempre dato valore alla mia verginità e non è mai stato un problema, poi quando ho iniziato ad uscire con qualche ragazzo, mi sono resa conto di avvertire il disagio che mi portavo dietro, ma allo stesso tempo cercavo di buttarmi per farmi coraggio e vivere qualche esperienza, ma mi rendevo conto di non riuscire ad andare oltre, perchè non ero con la persona giusta e non mi sentivo a mio agio.
In realtà il vero problema è subentrato quando ho iniziato a frequentare ingenuamente i soliti ragazzi un pò bulletti che prima ti intortano con parole dolci e romantiche e poi quando arrivano al dunque e scoprono che magari hai dei disagi e dei valori scappando o ti fanno sentire "diversa" o sbagliata perchè per loro questo significa "santarellina, all'antica, figa di legno". Ed è lì che ho iniziato a vederlo come un problema, perchè poi mi ritrovo sola e inizio a pensare che avrei preferito essere presa (per assurdo) anche con l'inganno, magari poi avrei pianto per un mese, ma non le ho vissute quelle storie, quasi per colpa della mia "verginità", perchè i disagi li avvertivano anche loro, ma non era un problema, poi se rivelavo la mia verginità si tiravano indietro e la cosa finiva lì. E io mi sentivo di non vivere.
Ovviamente so che il problema non è la mia verginità, ma ho iniziato a pensarlo nel momento in cui mi trovavo in queste situazioni e purtroppo lo so, con ragazzi di merda e questo è anche un pò colpa mia...
La soluzione è che dovrei lavorare su me stessa, lo so e andare a letto con il ragazzino di 22 anni, non risolverebbe niente, anzi forse me ne pentirei nel momento in cui ci esco.
Lo so che la soluzione è dare valore a quello che sono e quello che faccio e cercare ragazzi in grado di apprezzare quello che sono, parto sempre positiva, poi le cose vanno male in un modo o nell'altro, mi sento sola, mi sento una cretina, ho delle esigenze fisiche e penso che dovrei darla al primo che incontro e fregarmene di tutto. :(

Fantasyme

Utente Avanzato

Posts: 810

Activitypoints: 2,479

Date of registration: Nov 14th 2016

  • Send private message

7

Monday, January 9th 2017, 8:10pm

Tu vuoi stare con un piede in due scarpe. Dimmi se sbaglio.
Se per te la verginità avesse un valore non saresti nemmeno qui a parlarne. Io ho piu' o meno la tua età e sono vergine, e pensa, per un ragazzo è ancora peggio. Eppure vado avanti per la mia strada.
Potresti tranquillamente incontrare un ragazzo della tua età anch'egli vergine, quindi il problema dove starebbe? Penso che non ci sia cosa piu' bella che incontrarsi tra due persone dello stesso livello e crescere insieme.
Ti chiamano in quel modo i tamarri? Pensate te le ochette come mi chiamano quando ammetto (o meglio, ammettevo, ho imparato a stare lontano dagli stolti) di essere vergine e di voler una ragazza vergine come me.

Da una parte dici di cercare l'uomo giusto, dall'altra di volerlo fare per esigenze fisiche. Devi deciderti. Che sei una tipa indecisa lo avevo già capito all'inizio: io non capisco tutte le ragazze (non parlo di te, ma in generale) che fanno diverse esperienze sessuali ma si mantengono vergini anatomicamente, come se certe azioni avessero meno valore sulla coscienza, come se si volesse trasgredire ma nello stesso tempo mantenere qualcosa di "pulito" in noi. Queste cose non le capirò mai!

This post has been edited 2 times, last edit by "Fantasyme" (Jan 9th 2017, 8:18pm)


8

Monday, January 9th 2017, 10:14pm

è proprio imperdonabile divertirsi con un ragazzo che ti piace?
namasté

Scarlett1991

Nuovo Utente

  • "Scarlett1991" started this thread

Posts: 9

Activitypoints: 41

Date of registration: Jan 7th 2017

  • Send private message

9

Tuesday, January 10th 2017, 2:48am

Allora io nel periodo adolescenziale, quando tutte le mie amiche cercavano di farsi le prime esperienze sessuali, non avevo la minima intenzione e necessità di fare sesso. Non ero pronta e aspettavo semplicemente di conoscere un bravo ragazzo, di innamorarmi e le cose sarebbero andate da se. C'è anche da dire che qualche anno fa avevo un'idea un pò diversa del sesso, pensare di divertirmi con un ragazzo la vedevo una cosa totalmente lontana da me.
Con il tempo ho avuto le mie prima esperienze, ho iniziato a frequentare ragazzi con cui non mi sentivo mai a mio agio per cui anche se mi piacevano e avrei voluto con loro un rapporto duraturo, non riuscivo ad andare oltre. Perché per me lasciarmi andare significa mettermi completamente in gioco ed è questo che forse ho paura di fare...
Non sto dicendo che sono disperata e che voglio togliermi questo "peso", ma è ovvio che sono confusa, altrimenti non avrei scritto in questo forum, volevo solo dei consigli.
Alla fine penso che il problema principale sia il rapporto con me stessa che non mi permette di vivere bene e serenamente le relazioni con gli altri.
Ho una bassa autostima, nella mia vita non ho concluso praticamente niente, ho lasciato gli studi, lavoricchio e guadagno poco, ho delle passioni e delle ambizioni ma non è facile portarle avanti, ho mille fobie e non so cosa ne sarà del mio futuro.
Come posso pretendere di stare bene con qualcuno se non sto bene con me stessa? E non so da dove iniziare ad amarmi perché ho una famiglia che non mi aiuta per niente e non intendo a livello economico, ma morale. Per questo arrivo a pensare che la mia vita è uno schifo e che farei bene a divertirmi almeno, perchè i ragazzi non mi mancano, ma non riesco a sfruttare le occasioni che mi si presentano, perché non so cosa voglio realmente. :|

This post has been edited 1 times, last edit by "Scarlett1991" (Jan 10th 2017, 11:49pm)


squawpellediluna

ψυχοναύτης

Posts: 2,234

Activitypoints: 6,858

Date of registration: Nov 8th 2012

Location: Rossoeviola

Occupation: Potnia Phyton (erborista)

  • Send private message

10

Tuesday, January 10th 2017, 7:30am

La verginità e' uno stato mentale.
Cit: Il papà di una mia amica
Amatevi l'un l'altro, ma non fatene una prigione d'amore.
Gibran


doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" is male

Posts: 8,864

Activitypoints: 27,025

Date of registration: Mar 28th 2009

Location: Italia

Occupation: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Send private message

11

Thursday, January 12th 2017, 11:15am

Il fatto che tu sia una finta vergine ti pone al riparo da malattie del comportamento sesssuale disinvolto.

Poi che tu sia vergine o meno, conta poco. E' importante invece essere onesti, perchè qualunque tentativo di affascinare e irretire una persona, finirò male nel momento in cui lui ti vedrà nella realtà.

Penso che la sincerità sia meglio di una verginità supposta, che comunque non squalifica nessuno.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Scarlett1991

Nuovo Utente

  • "Scarlett1991" started this thread

Posts: 9

Activitypoints: 41

Date of registration: Jan 7th 2017

  • Send private message

12

Saturday, January 14th 2017, 3:27am

Il fatto che tu sia una finta vergine ti pone al riparo da malattie del comportamento sesssuale disinvolto.

Poi che tu sia vergine o meno, conta poco. E' importante invece essere onesti, perchè qualunque tentativo di affascinare e irretire una persona, finirò male nel momento in cui lui ti vedrà nella realtà.

Penso che la sincerità sia meglio di una verginità supposta, che comunque non squalifica nessuno.



Hai ragione, purtroppo mi sono resa conto che è così. Devo mostrarmi per quella che sono e ho capito che non ha alcun senso "svendermi" al primo che mi capita, solo per avere un'esperienza in più se poi alla fine non mi fa stare meglio.

Sadgirl

Utente Attivo

Posts: 9

Activitypoints: 48

Date of registration: Jan 16th 2017

  • Send private message

13

Monday, January 16th 2017, 12:31pm

Ciao! io ti capisco e ti dico aspetta!
è pieno di ragazzi che voglio solo fare sesso e scaricarli subito dopo. Se hai aspettato significa che cmq lo stavi facendo per un motivo e che sia per il matrimonio o meno il concetto è : se lo vuoi fare fallo ma non con il primo che capita! Cerca quella persona giusta! che ti faccia sentire amata. Perché cmq penso che tu non voglia solo il sesso a anche l'amore e quello non può dartelo un ragazzo conosciuto da 2 mesi. Fare l amore è l Unione di due corpi in senso fisico e spirituale.
Io ti consiglio di interrogarti bene sui ragazzi che conosci. frequentali a lungo e di loro che vuoi aspettare a farlo. Di anche che vuoi aspettare quello giusto/o matrimonio. Se scappano lo fanno subito e vuol dire che a loro non importa nulla di te. se rispondono in modo positivo aspetta il tempo giusto. Saprai tu sicuramente se è quello che vuoi anche tu o meno. ciao!

ramon

Colonna del Forum

  • "ramon" is male

Posts: 1,682

Activitypoints: 5,474

Date of registration: Oct 18th 2011

Location: NAPOLI

Occupation: presso me stesso

  • Send private message

14

Sunday, February 5th 2017, 9:08pm

La utente scarlett ci ha chiesto di cancellare il thread,ma per regolamento e impossibile visto che c'è stato l'intervento di altri utenti,quindi lo chiudo

Ramon per lo staff

Similar threads