Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

61

Friday, August 20th 2010, 3:21pm

Il tradimento è un venir meno alla fiducia che qualcuno ti da',
Sì, però se il mio uomo è attratto dall'idea di me con un'altra donna..vien da se che se succedesse non sarebbe un tradimento alla sua fiducia,no? anzi sarebbe pure qualcosa da condividere con lui. Il discorso cambierebbe se invece lui fosse contrario, ma è un discorso più ampio,perchè non solo con il sesso si può tradire. Se io sono contro al fumo e il mio lui domani si mettesse a fumare sarebbe cmq un tradimento, per esempio. Quindi alla fin fine dipende da come si imposta il rapporto, io non sono bisex ma se lo fossi non credo che per il mio lui sarebbe un problema anche se lo "tradissi" con donne, essendo lui un tipo di vedute ampie.


Il fatto di avere delle fantasie sessuali non lo considero un tradimento, il fatto di portarle a termine con qualcuno che non sia il nostro compagno, all'insaputa di questo, sì, ed io mi riferivo al tuo concetto in cui parlavi del fatto che sostanzialmente per te sarebbe diverso se tu fossi tradita con un uomo piuttosto che con una donna.

Sì, per me sarebbe diverso, non lo vedrei come un gran tradimento. Come da definizione di tradimento, tradire = rompere un patto, ma per me quel patto sta nel fare sesso con una donna...con un uomo, un animale, un albero o una bambola gonfiabile per me è uguale o quasi, e non esiste per me nessun patto che riguardi queste cose. Certo non mi farebbe piacere, ma non mi fa neanche piacere immaginarlo da solo davanti ad un film porno...mah considerarlo tradimento, non so. Più che altro mi arrabbierei per il rischio di malattie e per l'eventuale menzogna se me lo tenesse nascosto. Mi arrabbierei se ci fosse una relazione o un coinvolgimento sentimentale. Ma se scoprissi che ha avuto solo una "sveltina"..bah...non mi farebbe piacere, mi darebbe fastidio, certo, ma non ne farei una tragedia greca come se mi tradisse con una donna.
Però io ragiono da etero e non attribuisco importanza al rapporto omosessuale, essendo tu bisex, di sicuro consideri uomo e donna sullo stesso "livello" quindi è naturale che non accetteresti il tradimento nè da una parte nè dall'altra. Poi ovvio che si parla solo per supposizioni.

CignoNero

Puzzle in ricostruzione

  • "CignoNero" is female

Posts: 157

Activitypoints: 562

Date of registration: Jul 21st 2010

  • Send private message

62

Friday, August 20th 2010, 3:39pm

Il tradimento è un venir meno alla fiducia che qualcuno ti da',
Sì, però se il mio uomo è attratto dall'idea di me con un'altra donna..vien da se che se succedesse non sarebbe un tradimento alla sua fiducia,no? anzi sarebbe pure qualcosa da condividere con lui. Il discorso cambierebbe se invece lui fosse contrario, ma è un discorso più ampio,perchè non solo con il sesso si può tradire. Se io sono contro al fumo e il mio lui domani si mettesse a fumare sarebbe cmq un tradimento, per esempio. Quindi alla fin fine dipende da come si imposta il rapporto, io non sono bisex ma se lo fossi non credo che per il mio lui sarebbe un problema anche se lo "tradissi" con donne, essendo lui un tipo di vedute ampie.


Il fatto di avere delle fantasie sessuali non lo considero un tradimento, il fatto di portarle a termine con qualcuno che non sia il nostro compagno, all'insaputa di questo, sì, ed io mi riferivo al tuo concetto in cui parlavi del fatto che sostanzialmente per te sarebbe diverso se tu fossi tradita con un uomo piuttosto che con una donna.

Sì, per me sarebbe diverso, non lo vedrei come un gran tradimento. Come da definizione di tradimento, tradire = rompere un patto, ma per me quel patto sta nel fare sesso con una donna...con un uomo, un animale, un albero o una bambola gonfiabile per me è uguale o quasi, e non esiste per me nessun patto che riguardi queste cose. Certo non mi farebbe piacere, ma non mi fa neanche piacere immaginarlo da solo davanti ad un film porno...mah considerarlo tradimento, non so. Più che altro mi arrabbierei per il rischio di malattie e per l'eventuale menzogna se me lo tenesse nascosto. Mi arrabbierei se ci fosse una relazione o un coinvolgimento sentimentale. Ma se scoprissi che ha avuto solo una "sveltina"..bah...non mi farebbe piacere, mi darebbe fastidio, certo, ma non ne farei una tragedia greca come se mi tradisse con una donna.
Però io ragiono da etero e non attribuisco importanza al rapporto omosessuale, essendo tu bisex, di sicuro consideri uomo e donna sullo stesso "livello" quindi è naturale che non accetteresti il tradimento nè da una parte nè dall'altra. Poi ovvio che si parla solo per supposizioni.
Trista, ripeto, non è questione di ragionare da etero o bisessuali, è come si concepisce il tradimento. Tu stessa hai scritto che se te lo tenesse nascosto, se ci fosse la menzogna, ti arrabbieresti. Ecco, qui si parla di tradimento. Il patto c'è, è insito nella coppia, a meno che non si dica chiaramente che non ci sono problemi per entrambi. Poi, come ho detto, non si parla di giocattoli, alberi o animali, ma si parla di persone su cui le nostre azioni in qualche modo pesano, e non si possono considerare queste azioni in base a quello che noi semplicemente vogliamo, o immaginando quello che l'altro vorrebbe o non vorrebbe, certe cose devono essere chiare, e quando lo sono, il tutto si affronta nella maniera giusta perchè ognuno è consapevole dei gusti e di quello che all'altro può piacere, non piacere, dar fastidio o non dar fastidio.

63

Friday, August 20th 2010, 3:44pm

Tu stessa hai scritto che se te lo tenesse nascosto, se ci fosse la menzogna, ti arrabbieresti. Ecco, qui si parla di tradimento.
Beh questo è ovvio. Ma se dopo il "fattaccio" venisse a raccontarmelo con sincerità senza mentire o farmi cose alle spalle io lo perdonerei. Se lo facesse con una donna, lo ucciderei comunque. Qui sta la differenza

CignoNero

Puzzle in ricostruzione

  • "CignoNero" is female

Posts: 157

Activitypoints: 562

Date of registration: Jul 21st 2010

  • Send private message

64

Friday, August 20th 2010, 3:52pm

Il perdono è una scelta con la conseguenza di questa scelta, ma di fatto il tradimento è già avvenuto. Parlando del perdono tu vai ad un passo successivo di una condizione. Il fatto che tu possa non accettare un tradimento con un'altra donna ma accetteresti un tradimento con un uomo con maggiore semplicità, è una cosa che non capisco, ma ovviamente sono punti di vista diversi.

Io poi parlo da persona che è stata infedele, quindi non è una santa e DAVVERO poi ha mollato e soprattutto non ha preso per i fondelli chi le stava accanto, e da persona che negli ultimi anni si è impegnata ad essere matura in un rapporto rispettando un principio in cui credeva, non tanto da bisessuale o meno. :friends:

PS: qualcuno deve essere salito sulla sua navicella spaziale alla velocità della luce, tante convinzioni spazzate via in così poco tempo, eh? :police: :ohno: :D

65

Friday, August 20th 2010, 4:08pm

l fatto che tu possa non accettare un tradimento con un'altra donna ma accetteresti un tradimento con un uomo con maggiore semplicità, è una cosa che non capisco, ma ovviamente sono punti di vista diversi.
MA dov'è la difficoltà nel capire?
La differenza sta che con un'altra donna mi sostituirebbe, sarebbe tradimento perchè reputerebbe un'altra donna migliore di me, nella migliore delle ipotesi la troverebbe solo più sexy, nella peggiore si innamorerebbe di lei a discapito mio. Vorrebbe dire sostituirmi con un'altra, mettermi da parte, umiliarmi.
Con un uomo, tutto questo non potrebbe accadere perchè io e l'uomo non siamo sullo stesso piano, ma su piani del tutto differenti. Non sarebbe una sostituzione ma un "in più" casomai; senza bisogno che lo dica io basta leggere questo thread, l'autrice ha avuto queste esperienze lesbo senza che andassero in alcun modo ad influire con il suo lui. Se fosse accaduto con un altro uomo invece, difficilmente si sarebbe concluso con un nonnulla e anche se fosse avrebbe cmq significato una preferenza dell'amante rispetto al fidanzato, mentre in questo caso non si può dire che lei preferisca l'amica...è qualcosa di talmente diverso sul piano sia fisico che mentale, che non può avere termini di paragone.

CignoNero

Puzzle in ricostruzione

  • "CignoNero" is female

Posts: 157

Activitypoints: 562

Date of registration: Jul 21st 2010

  • Send private message

66

Friday, August 20th 2010, 4:48pm

Ma chi ti dice che un uomo non possa sostituirti e che possa essere un "casomai" o un sur plus?

Questa è una convinzione tua e totalmente sbagliata, tra le altre cose.

67

Friday, August 20th 2010, 5:12pm

Casomai saranno sbagliate le tue di motivazioni, di certo non le mie.
Al mio ragionamento ci arriverebbe chiunque quindi non perderò ulteriore tempo per spiegarlo di nuovo

lotus00

Utente Attivo

Posts: 51

Activitypoints: 244

Date of registration: Dec 15th 2009

  • Send private message

68

Sunday, September 5th 2010, 11:56pm

Ho vissuto 1 storia simile e concordo con LunaX.