Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Volpino

Utente Attivo

  • "Volpino" is male
  • "Volpino" started this thread

Posts: 13

Activitypoints: 53

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

1

Tuesday, September 10th 2019, 7:11pm

Penso di essere dipendente affettivo, dipendente dal sesso e dalla pornografia.

Ciao a tutti, ho 29 anni, ho accettato la mia omosessualità dall'eta di 18 anni, ero represso e quando mi sono accettato ho iniziato a travestirmi, fino a quando ho fatto sesso orale con uno sconosciuto in discoteca. sono un ragazzo molto timido è tutta questa libertà che mi ero preso mi stava rovinando perchè continuavo a fare sesso orale con sconosciuti anche alla stazione e in luoghi pubblici. Fino a 4 anni fa che mi sono fidanzato con un uomo di 68 anni, .. non ostante la sua età è abbastanza giovanile e io lo amo tanto. il problema è che lui è malato di cuore, noi discutevamo spesso perchè a lui davano fastidio tutti i miei comportamenti, io cercavo di non farlo arrabiare perchè essendo malato non volevo farlo aggitare e ho cambiato tante mie cose per lui .. ma lui per ogni mimima cosa urlava. in questi 4 anni di storia abbiamo passato anche dei bellissimi momenti e tantissimi viaggi, ora lui ha deciso che vuole stare solo e ci siamo lasciati, io sono dovuto tornare a casa dei miei in un paesino lontano a casa sua in un altra regione d'italia. in questi 4 anni non ho mai pensato di tradirlo e neanche lui a me, ma ora che sono solo, non ho nessuno per parlare, non ho mai avuto amici a causa della mia timidezza e della mia paura di parlare visto che sono balbuziente. Mi vergogno del mio corpo è ho una bassissima autostima. il mio problema ora è che vivendo con i miei mi sento di nuovo represso e sto di nuovo guardando compulsivamente porno gay e non solo vado anche in chat gay a scrivere porcherie, e quando ho finito mi sento in colpa, ma non posso farne a meno. per risolvere penso di voler tornare con lui . ma se lui non mi vuole piu non posso costringerlo.. in oltre mi sento abbastanza stressato da qeusto circolo vizioso di chat, e porno, e di pensare continuamente a lui dal punto di avere reflussi e dimagrimento. penso ai momenti belli con lui che non ci saranno piu. lui mi ha detto che gli piaccio sempre e che è innamorato di me, che con lui sono stato sempre un ragazzo serio, e che la fiducia è importante ma vuole vivere solo. spero di essermi spiegato al meglio e di non avervi fatto girare tanto la testa .. grazie per l'attenzione.

This post has been edited 1 times, last edit by "Volpino" (Sep 10th 2019, 11:01pm)


pesca91

Utente Attivo

  • "pesca91" is female

Posts: 55

Activitypoints: 200

Date of registration: Aug 3rd 2019

Location: Olanda

  • Send private message

2

Tuesday, September 10th 2019, 9:06pm

ciao volpino,

dal tuo messaggio si capisce che stai soffrendo molto e mi pare anche di percepire che ti senti molto solo.
Soffri di bassa autostima e sicuramente ti stai facendo del male a guardare tutto quel porno e a fare cose che ti stanno facendo sentire in colpa.

I tuoi genitori sarebbero disposti ad aiutarti pagandoti uno psicoterapeuta per vedere se riesci ad avere un po' di sollievo?
Se loro sono disposti, ti sentiresti pronto ad iniziare una psicoterapia?

Nessuno ti giudicherebbe per quello che sei e potresti sfogarti un po', oltre a ricevere supporto.

Volpino

Utente Attivo

  • "Volpino" is male
  • "Volpino" started this thread

Posts: 13

Activitypoints: 53

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

3

Tuesday, September 10th 2019, 11:18pm

Io mi rendo conto che ho bisogno di aiuto, I miei genitori non hanno accettato tanto bene la mia Omosessualità, e dopo tutti questi anni che sono passati dopo che lo hanno saputo preferiscono far finta di niente, i miei genitori sono brave persone ma non mi hanno mai saputo aiutare, e anche io ormai faccio fatica a raccontarmi, e dubitano quando qualsiasi persona dice di essere depressa. Ho una sorella ma anche lei è come i miei genitori, mi sono chiesto, se tutti loro sono in disacordo non è che sbaglio io? .. prerò in che che cosa sbaglio? dovrei annullare il mio pensiero e la mia persona? sono molto premuroso con la mia famiglia, abbiamo un buon rapporto ma siamo l'opposto. Non ho neanche lavoro per pagare delle sedute. Non ho amici e non riesco a farmeli. Non vivevo con i miei da 4 anni perche convivevo con il mio ex e ora sono tornato dai miei.

Volpino

Utente Attivo

  • "Volpino" is male
  • "Volpino" started this thread

Posts: 13

Activitypoints: 53

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

4

Tuesday, September 10th 2019, 11:24pm

Non ho il coraggio di chiedere ai miei di aiutarmi sulla psicologia perchè loro non la comprendono. in oltre non voglio essere un peso anche a livello economico.

pesca91

Utente Attivo

  • "pesca91" is female

Posts: 55

Activitypoints: 200

Date of registration: Aug 3rd 2019

Location: Olanda

  • Send private message

5

Wednesday, September 11th 2019, 8:30pm

ciao,

io vivo in Olanda da qualche anno ma mi ricordo benissimo quanto sia difficile per un ragazzo italiano (specialmente in alcune zone d'italia) scoprire di essere omosessuale, uscire allo scoperto e iniziare veramente ad essere sè stesso (ad esempio portando vestiti da donna).

Purtroppo capisco anche che magari hai un rapporto difficile con la tua famiglia e ti senti a disagio a chiedere aiuto.

Capisco anche che stringere amicizie possa essere difficile perchè, purtroppo, in Italia l'omosessualità spesso non viene accettata.
Hai mai pensato di iniziare a fare amicizia magari con le ragazze? Le ragazze italiane mi sono sempre sembrate abbastanza amichevoli.

Io ho un cugino omosessuale che ha sofferto moltissimo nel mia città natale (paesino piccolo del sud italia), poi si è spostato a Milano, ha iniziato a lavorare come cameriere e si è sentito finalmente libero.

Non so dove vivi e non so se ti piacerebbe spostarti, ma sappi che anche se ti senti inadeguato dove abiti ora, non è detto che non esista anche per te un posto dove tu possa sentirti accettato.

Hai inoltre provato a cercare su google se ci sono vicino casa tua associazioni che aiutano e sostengono le persone omosessuali? Magari potresti chiamarli e fare qualche chiacchera con loro... Non so se questa idea ti piace, ma potrebbe essere un modo per sentirti meno solo e magari fare anche amicizia.

Crobatus

Utente Fedele

Posts: 446

Activitypoints: 1,380

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

6

Thursday, September 12th 2019, 12:52am

infatti l'Olanda notoriamente è la culla della civiltà...

battute a parte, esiste un'associazione vicino Milano, dove ci si può iscrivere e dove molte persone sono tornate eterosessuali.
ne parlarono qualche anno fa in televisione, ovviamente per screditarne il fondatore, lui stesso ex gay.

se vuoi ti do il nominativo.

Volpino

Utente Attivo

  • "Volpino" is male
  • "Volpino" started this thread

Posts: 13

Activitypoints: 53

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

7

Thursday, September 12th 2019, 1:06am

Ciao Crobatus grazie per l'attenzione e per aver risposto, ma io non voglio diventare eterosessuale, anche perchè l'omosessualità non è una malattia quindi non si cura. Voglio semplicemete non essere dipendente dal sesso e dalla pornografia. :)

Volpino

Utente Attivo

  • "Volpino" is male
  • "Volpino" started this thread

Posts: 13

Activitypoints: 53

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

8

Thursday, September 12th 2019, 1:19am

Ciao Pesca91 spero che anche io possa trovare un compagno ed essere felice come tuo cugino, in italia per fortuna le cose stanno migliorando, ma ci sono ancora tanti pregiudizi, quando ero adolescente mi vestivo da Drag Queen ma ora mi piaccio maschio quindi non uso piu travestimenti, voglio viaggiare e conscere nuove persone, ma ho la fissa che voglio tornare dal mio Ex anche se lui non mi vuole piu, e non posso costringerlo.. e questo mi paralizza e mi blocca. Devo sbrigarmela da solo e non posso contare su nessuno.

9

Thursday, September 12th 2019, 10:51am

Quoted

Ho una sorella ma anche lei è come i miei genitori, mi sono chiesto, se tutti loro sono in disacordo non è che sbaglio io? .. prerò in che che cosa sbaglio? dovrei annullare il mio pensiero e la mia persona?


Tu non hai nulla di sbagliato, è un problema dei tuoi genitori e di tua sorella, che saranno anche bravissime persone, ma dovrebbero accettare pienamente quello che è un normalissimo orientamente sessuale depatologizzato dal 1973.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

Volpino

Utente Attivo

  • "Volpino" is male
  • "Volpino" started this thread

Posts: 13

Activitypoints: 53

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

10

Thursday, September 12th 2019, 11:01pm

Grazie Adam per le parole di conforto e per aver dedicato il tuo tempo a leggere il mio post