Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Kylo

Giovane Amico

  • "Kylo" started this thread

Posts: 112

Activitypoints: 423

Date of registration: Dec 28th 2015

  • Send private message

1

Monday, July 8th 2019, 12:59pm

La verità è che non mi piace abbastanza

Salve :)
Avete presente il film "La verità è che non gli piaci abbastanza"?
Ecco: ultimamente vivo solo situazioni del genere, e sono io quello "difficile".

L'assunto del film è che se ti piace davvero una persona non vedi l'ora di rivederla, di correre da lei, di sentirla, di chiamarla, di messaggiarla.
E ti eccita anche solo con uno sguardo, con una carezza, con un lieve tocco.
Ed effettivamente quando sono perfettamente consapevole che una ragazza mi piace provo esattamente quelle emozioni e sensazioni.
Ultimamente però sto vivendo flirt e frequentazioni anche interessanti e stimolanti all'inizio, ma perdo subito il "fuoco".

Dopo un paio di uscite mi accorgo che... sì, è caruccia, ma non m'attizza più di tanto.
Oppure m'attizza, ma solo in particolari momenti o circostanze.
Sì, mi viene magari voglia di rivederla, ma a piccole dosi: posso stare anche giorni senza avere particolare desiderio di rivederla.

E quindi, boh, tronco dopo qualche uscita, anche perché questo stato di insoddisfazione o comunque di mancanza di particolare "appetito" mi porta a continuare a guardarmi intorno, e a desiderare magari altre ragazze intorno a me.

Il brutto è che comunque mi affeziono in fretta, anche perché si tratta di ragazze comunque interessanti e in generale di belle persone, con cui mi trovo bene a parlare e a trascorrere del tempo. In taluni casi, ricevo anche moltissima dolcezza e attenzioni da parte loro (più di quante non riesca ad offrirne io in questo momento).
Mi affeziono, ma non provo un'attrazione forte, di quelle che ti farebbero prendere l'ultima metro all'una di notte pur di raggiungerla (cosa che ho fatto per chi, invece, mi attizzava o comunque mi piaceva davvero).

Sto provando a vivermi le cose con più relax, senza particolari aspettative e soprattutto cercando di non farne fare all'altra persona, chiarendo che al momento non riesco a lasciarmi andare più di tanto e che non mi sento di legarmi in alcuna maniera, eppure raggiungo casi limite in cui dopo un'uscita magari molto piacevole, dolce e romantica (e anche discretamente passionale), mi "raffreddo" nel giro di pochi giorni, al punto che rivedere la persona in questione mi pare quasi una forzatura.

Insomma, molti mi dicono che a volte c'è bisogno di tempo prima che la scintilla diventi una fiamma, ma francamente nel mio caso la scintilla tende a scomparire.
Mentre quando qualcuna mi piace davvero mi piace sin dal momento zero, e non smette mai di apparirmi eccitante né di attizzarmi anche al solo pensiero di rivederla per 5 minuti.

Secondo voi dopo quanto tempo è giusto concludere una frequentazione "tiepida"?
Vi è capitato che la "temperatura" si riscaldasse dopo un po' che vi frequentavate, o se non c'è fiamma all'inizio è difficile che si sviluppi?

This post has been edited 1 times, last edit by "Kylo" (Jul 8th 2019, 1:09pm)


fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,508

Activitypoints: 19,852

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

2

Monday, July 8th 2019, 2:02pm

Secondo voi dopo quanto tempo è giusto concludere una frequentazione "tiepida"?
Vi è capitato che la "temperatura" si riscaldasse dopo un po' che vi frequentavate, o se non c'è fiamma all'inizio è difficile che si sviluppi?


Prima domanda: é importante saperlo? Secondo te esiste un tempo standard?

Seconda : non so se mi é capitato, credo di no, ma sono cose spontanee. Inutile pensarci troppo
The sound of waves in a pool of water
I'm drowning in my nostalgia

arianna73

Amico Inseparabile

Posts: 1,049

Activitypoints: 3,161

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

3

Monday, July 8th 2019, 2:47pm

Sì a me è capitato, può succedere di tutto. E poi perché dovresti chiudere una frequentazione tiepida dal punto di vista sessuale ma piacevole da tutti gli altri... esiste anche il frequentarsi amichevolmente. Il che oltre a lasciare aperta la possibilità a "seconde scintille" è soprattutto arricchente. Temi che siano tutte col cuore spezzato in caso tu non le trovi eccitanti? Chiedo, non è una battuta.

Comunque tu "bruci" un po' le cose, secondo me, per l'ansia da pallottoliere, cioè sei troppo concentrato sugli incontri "utili" al tuo presunto problema, totalizzare sesso ed eventualmente sbloccare anche quello penetrativo. Se ho ragione attento che così rischi proprio l'opposto, di trovarne sempre meno di appetibili :D

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,508

Activitypoints: 19,852

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

4

Monday, July 8th 2019, 2:53pm

Che poi ha avuto molte più donne di me.....farà un tanto al kilo
The sound of waves in a pool of water
I'm drowning in my nostalgia

ipposam

Utente Avanzato

Posts: 887

Activitypoints: 2,737

Date of registration: Mar 25th 2015

  • Send private message

5

Monday, July 8th 2019, 3:18pm

Salve :)
Avete presente il film "La verità è che non gli piaci abbastanza"?
Ecco: ultimamente vivo solo situazioni del genere, e sono io quello "difficile".

L'assunto del film è che se ti piace davvero una persona non vedi l'ora di rivederla, di correre da lei, di sentirla, di chiamarla, di messaggiarla.
E ti eccita anche solo con uno sguardo, con una carezza, con un lieve tocco.
Ed effettivamente quando sono perfettamente consapevole che una ragazza mi piace provo esattamente quelle emozioni e sensazioni.
Ultimamente però sto vivendo flirt e frequentazioni anche interessanti e stimolanti all'inizio, ma perdo subito il "fuoco".

Dopo un paio di uscite mi accorgo che... sì, è caruccia, ma non m'attizza più di tanto.
Oppure m'attizza, ma solo in particolari momenti o circostanze.
Sì, mi viene magari voglia di rivederla, ma a piccole dosi: posso stare anche giorni senza avere particolare desiderio di rivederla.

E quindi, boh, tronco dopo qualche uscita, anche perché questo stato di insoddisfazione o comunque di mancanza di particolare "appetito" mi porta a continuare a guardarmi intorno, e a desiderare magari altre ragazze intorno a me.

Il brutto è che comunque mi affeziono in fretta, anche perché si tratta di ragazze comunque interessanti e in generale di belle persone, con cui mi trovo bene a parlare e a trascorrere del tempo. In taluni casi, ricevo anche moltissima dolcezza e attenzioni da parte loro (più di quante non riesca ad offrirne io in questo momento).
Mi affeziono, ma non provo un'attrazione forte, di quelle che ti farebbero prendere l'ultima metro all'una di notte pur di raggiungerla (cosa che ho fatto per chi, invece, mi attizzava o comunque mi piaceva davvero).

Sto provando a vivermi le cose con più relax, senza particolari aspettative e soprattutto cercando di non farne fare all'altra persona, chiarendo che al momento non riesco a lasciarmi andare più di tanto e che non mi sento di legarmi in alcuna maniera, eppure raggiungo casi limite in cui dopo un'uscita magari molto piacevole, dolce e romantica (e anche discretamente passionale), mi "raffreddo" nel giro di pochi giorni, al punto che rivedere la persona in questione mi pare quasi una forzatura.

Insomma, molti mi dicono che a volte c'è bisogno di tempo prima che la scintilla diventi una fiamma, ma francamente nel mio caso la scintilla tende a scomparire.
Mentre quando qualcuna mi piace davvero mi piace sin dal momento zero, e non smette mai di apparirmi eccitante né di attizzarmi anche al solo pensiero di rivederla per 5 minuti.

Secondo voi dopo quanto tempo è giusto concludere una frequentazione "tiepida"?
Vi è capitato che la "temperatura" si riscaldasse dopo un po' che vi frequentavate, o se non c'è fiamma all'inizio è difficile che si sviluppi?


Personalmente non sono mai uscita con qualcuno che non mi attraesse molto, e quindi non mi sono mai trovata in queste situazioni.
Secondo me fai bene a troncare subito, non ha alcun senso frequentare qualcuno in attesa che scatti qualcosa; poi se una cosa parte tiepida all'inizio figuriamoci dopo.

arianna73

Amico Inseparabile

Posts: 1,049

Activitypoints: 3,161

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

6

Monday, July 8th 2019, 3:37pm

Scusate :) ma bisogna proprio frequentare qualcuno SEMPRE "in attesa che scatti qualcosa"? Possono nascere amicizie stupende "sulle ceneri di un fuoco mai nato" :rolleyes:. Secondo me più ci si fissa sui "risultati" e meno ci si diverte, oltre a perdere sempre di più il gusto dei rapporti umani. Cosa che non credo renda anche sessualmente più allegri e attivi, alla distanza.
Io non mi sono mai pentita di aver mantenuto frequentazioni con uomini interessanti e piacevoli anche se non - per me - dal punto di vista sessuale (e non mi riferisco ai casi nei quali poi mi è successo di cambiare idea e scoprire quanto fossero eccezionalmente interessanti anche sessualmente :D )
Se ti sembra una forzatura in tutto Kylo hai pienamente ragione, ma se hai l'angoscia come scrivi che è adorabile però non ti fa esplodere gli ormoni... forse è una forzatura pure mollare tutto aspettando quello tsunami liberatorio che di sto passo si fa aspettae ancora di più :D

Insomma capisco guardarsi attorno e avere un obiettivo, però come sempre senza ossessionarsi , tararsi su aspettative ansiogene e fare crescere tensioni. Goditi un po' st'estate :)

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, non del tutto azzoppato, navigo ancora, anche perché senza ancora non riesco a fermarmi

  • "Pivaldo" is male

Posts: 1,349

Activitypoints: 4,146

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

7

Monday, July 8th 2019, 4:06pm

L'assunto del film è che se ti piace davvero una persona non vedi l'ora di rivederla, di correre da lei, di sentirla, di chiamarla, di messaggiarla.
E ti eccita anche solo con uno sguardo, con una carezza, con un lieve tocco.
Ed effettivamente quando sono perfettamente consapevole che una ragazza mi piace provo esattamente quelle emozioni e sensazioni.
Ultimamente però sto vivendo flirt e frequentazioni anche interessanti e stimolanti all'inizio, ma perdo subito il "fuoco".

Dopo un paio di uscite mi accorgo che... sì, è caruccia, ma non m'attizza più di tanto.
Oppure m'attizza, ma solo in particolari momenti o circostanze.
Sì, mi viene magari voglia di rivederla, ma a piccole dosi: posso stare anche giorni senza avere particolare desiderio di rivederla.


Sembra la sindrome dell'harem …
Se così fosse, bisogna aspettare che si plachi la voglia di continuo cambiamento …

Troverai quella giusta.

P.
(------------------;)--------------------)
“Your time is limited, so don’t waste it living someone else’s life. Don’t let the noise of others’ opinions drown out your own inner voice. And most important, have the courage to follow your heart and intuition… Stay hungry. Stay foolish.”
(Steve Jobs)

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, non del tutto azzoppato, navigo ancora, anche perché senza ancora non riesco a fermarmi

  • "Pivaldo" is male

Posts: 1,349

Activitypoints: 4,146

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

8

Monday, July 8th 2019, 4:22pm

Scusate :) ma bisogna proprio frequentare qualcuno SEMPRE "in attesa che scatti qualcosa"? Possono nascere amicizie stupende "sulle ceneri di un fuoco mai nato" :rolleyes:. Secondo me più ci si fissa sui "risultati" e meno ci si diverte, oltre a perdere sempre di più il gusto dei rapporti umani. Cosa che non credo renda anche sessualmente più allegri e attivi, alla distanza.


Mi sa che le passioni consumate costituiscono ricordo più piacevolmente appaganti per i maschietti.


Io non mi sono mai pentita di aver mantenuto frequentazioni con uomini interessanti e piacevoli anche se non - per me - dal punto di vista sessuale ...


Per non cadere nell'ipotesi controfattuale, ci deve essere un narcisistico retropensiero: non si sa mai, chissà ...


Insomma capisco guardarsi attorno e avere un obiettivo, però come sempre senza ossessionarsi , tararsi su aspettative ansiogene e fare crescere tensioni. Goditi un po' st'estate :)


Assolutamente condivisibile.

P.
(--------------;)--------------)
“Your time is limited, so don’t waste it living someone else’s life. Don’t let the noise of others’ opinions drown out your own inner voice. And most important, have the courage to follow your heart and intuition… Stay hungry. Stay foolish.”
(Steve Jobs)

9

Monday, July 8th 2019, 4:38pm


Secondo voi dopo quanto tempo è giusto concludere una frequentazione "tiepida"?
Vi è capitato che la "temperatura" si riscaldasse dopo un po' che vi frequentavate, o se non c'è fiamma all'inizio è difficile che si sviluppi?


1) quando ti rendi conto che la relazione è "tiepida" e non sei contento di quello che è
2) no, però non escludo che potrebbe capitare ad altri

posso farti una domanda?
ora è da un po' che racconti della tua vita sentimental-sessuale insoddisfacente su questo forum. traspare una grande ansia, come ci fosse un traguardo quantitativo da raggiungere.
ti chiedo: quante ragazze devi portarti a letto o quante relazioni, di che tipo deve avere all'attivo per sentirti...."okay"?
namasté

arianna73

Amico Inseparabile

Posts: 1,049

Activitypoints: 3,161

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

10

Tuesday, July 9th 2019, 1:39pm

Appunto! Sottoscrivo la domanda :)

...Pivaldo convengo che la speranza d'escobar :D (citazione trash- vintage che solo i più stagionati possono cogliere) sia il movente principale per la stragrande maggioranza dei signori (e un numero forse altrettanto considerevole di signore :D ), però alla distanza una frequentazione piacevole è qualcosa che non tutti i signori buttano nervosamente via :)
Anzi nella mia piccola esperienza personale non sono stati pochi quelli ad averci tenuto. Tu dici che il retropensiero era "prima o poi me la porto a letto?" ...non credo le frequentazioni sono proseguite anche in periodi di grande - loro - sazietà sessuale e impegno sentimentale , anche con gnoccone più giovani e sexy di me quindi... va bene el testosteron desperado ma forse anche gli uomini riescono a frequentare piacevolmente una donna che sessualmente non li attrae :D

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, non del tutto azzoppato, navigo ancora, anche perché senza ancora non riesco a fermarmi

  • "Pivaldo" is male

Posts: 1,349

Activitypoints: 4,146

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

11

Tuesday, July 9th 2019, 2:52pm

...Pivaldo convengo che la speranza d'escobar (citazione trash- vintage che solo i più stagionati possono cogliere) sia il movente principale per la stragrande maggioranza dei signori (e un numero forse altrettanto considerevole di signore ), però alla distanza una frequentazione piacevole è qualcosa che non tutti i signori buttano nervosamente via
Anzi nella mia piccola esperienza personale non sono stati pochi quelli ad averci tenuto. Tu dici che il retropensiero era "prima o poi me la porto a letto?" ...non credo le frequentazioni sono proseguite anche in periodi di grande - loro - sazietà sessuale e impegno sentimentale , anche con gnoccone più giovani e sexy di me quindi... va bene el testosteron desperado ma forse anche gli uomini riescono a frequentare piacevolmente una donna che sessualmente non li attrae


In ogni sguardo amicale di un maschio verso una donna c'è un sottile implicito desiderio sessuale.
Poi, non è detto che emerga e/o sia liberamente sfogabile.
Però, c'è ...
Sarà discutibile ma la vedo così.

P.
(---------;)------------)
“Your time is limited, so don’t waste it living someone else’s life. Don’t let the noise of others’ opinions drown out your own inner voice. And most important, have the courage to follow your heart and intuition… Stay hungry. Stay foolish.”
(Steve Jobs)

arianna73

Amico Inseparabile

Posts: 1,049

Activitypoints: 3,161

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

12

Tuesday, July 9th 2019, 4:14pm

Forse in quasi ogni sguardo maschile su una donna c'è una valutazione di papabilità/appetibilità sessuale, questo lo constato e non mi ha mai creato particolari scompensi (anche nel vedere il mio partner "valutare" un'altra)

però desiderio.... uhmmm. Vorrebbe dire che io sono stata segretamente desiderata e sono segretamente desiderata sessualmente da tot uomini malgrado siano muniti di compagnie femminili piene di fascino , seduttività, disponibilità e disinibizione sessuale nonché soda gioventù... quindi insomma ho frequentato e frequento maniaci sessuali insaziabili e pure bravissimi a nasconderlo :D

vagamente inquietante :P

fuoco_fatuo

Giovane Amico

  • "fuoco_fatuo" is male

Posts: 157

Activitypoints: 434

Date of registration: Aug 20th 2013

Location: Roma

  • Send private message

13

Tuesday, July 9th 2019, 6:03pm

piccoli zibibbi crescono

io credo che in giro ci siano troppe opportunità, troppe tentazioni, troppa scelta. è una cosa che "soffro" anche io. spesso questo non permette di focalizzare.

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,508

Activitypoints: 19,852

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

14

Tuesday, July 9th 2019, 10:39pm

Bè nel caso di kylo mi sembra ci sia un'attenzione spasmodica alla quantità ....
The sound of waves in a pool of water
I'm drowning in my nostalgia

15

Tuesday, July 9th 2019, 11:06pm

Mi ritrovo molto in quello che scrivi.
Non ho ricette da consigliarti, però noto pure io che non riesco a "prendermi" per qualcuno, c'è sì, l'interesse per uscire, vedersi..ma non c'è proprio grande interesse nel conoscere l'altro se non quel tanto che basta.
Mi frega poco delle zie, dei nipoti, dei cani, dei gatti, mi frega poco della sua vita, piacevole sì, ma è molto alla "ho le mie cose da fare", paragonabile all'interessarmi della vita della vicina di casa quando la becco sul pianerottolo.

Penso che in un mondo in cui hai una vita più o meno frenetica, un lavoro, degli obiettivi, devi comunque "tagliuzzare qui e lì": non credo che tu non abbia incontrato ragazze interessanti o belle, credo che tu non sia proprio interessato granchè ad intessere una relazione di un certo tipo.
Vuoi per blocchi, vuoi per altro.
Oppure hai una sfiga pazzesca.

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests