Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

GINEVRA2019

Utente Attivo

  • "GINEVRA2019" started this thread

Posts: 16

Activitypoints: 76

Date of registration: Aug 25th 2019

  • Send private message

1

Sunday, August 25th 2019, 3:01pm

Insensibilita' Genitale Post Ssri

Salve, dopo una cura con il citalopram, il mio stato di "anestesia genitale" è rimasto invariato. Da sei mesi ormai non assumo più il farmaco e il mio psichiatra dice che secondo lui non è possibile.
Non so che fare ho letto della pssd….ma mi chiedo se qualcuno ne è uscito indenne dopo più di sei mesi di dismissione dal farmaco….della serie, avrò ancora speranze?

2

Sunday, August 25th 2019, 5:33pm

Ciao GINEVRA2019, benvenuta sul forum.

Io soffro di PSSD da 4 anni, anche io ho assunto Citalopram, dopo 4 anni ho avuto dei miglioramenti, ma la mia funzionalità sessuale non è più tornata a livello pre-SSRI.

Se vuoi puoi leggere i due topic sull'argomento presenti sul forum e farti un'idea più precisa il primo è di 33 pagine, dove abbiamo discusso molto:

problemi sessuali post ssri PSSD

Qui invece una storia di recupero dalla sindrome:

io e la PSSD

Trovare medici o psichiatri che credono a questa patologia è molto difficile, in quanto solo recentemente è stata riconosciuta dall'EMA (l'agenzia Europea sulla vigilanza del farmaco), a me in particolare hanno aiutato un endocrinologo e un urologo che hanno creduto al mio problema, anche se non hanno soluzioni, tranne qualcosa per trattare i sintomi che purtroppo non funzionano per tutti. Anche perchè la sintomatologia è molto variegata, e molte delle cause sul perchè si scatena la sindrome su un sottogruppo di persone sono ad oggi sconosciute. Comunque con un alimentazione sana, e l'attività fisica le cose vanno un pochino meglio per me.

Intanto potresti far visionare al tuo psichiatra la pagina di Wikipedia sulla PSSD, visto che contiene come citazioni quasi tutti gli studi scientifici pubblicati su pubmed disponibili al momento, è un documento piuttosto completo:

https://it.wikipedia.org/wiki/Disfunzione_sessuale_post-SSRI
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,110

Activitypoints: 21,672

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

3

Sunday, August 25th 2019, 6:04pm

Si dicono che non è possibile dopo alcuni mesi...lo dicono. È invece è assolutamente possibile sebbene sia un problema che colpisce una minoranza di chi ha assunto tali farmaci. È terribilmente frustrante anche perché la maggior parte degli specialisti ignora il problema.
Elì, Elì, lemà sabactàni

4

Sunday, August 25th 2019, 6:05pm

Comunque esiste anche un gruppo whatsapp sull'argomento, siamo una trentina di ragazzi/e affetti dal problema, e siamo in contatto con tutti i ricercatori e medici che al momento studiano questa patologia iatrogena. Una volta che arrivi ad un tot di active points, postando messaggi su argometi che trovi interessanti sul forum, potrai mandare messaggi privati, cosi se lo ritieni opportuno, e se vuoi, possiamo scambiarci i contatti, e puoi unirti anche tu al gruppo. In questi casi l'unione fa la forza, :thumbup:

Anche se naturalmente spero nel tuo recupero.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

5

Sunday, August 25th 2019, 7:12pm

Sul recupero, dipende, secondo me le speranze non sono perse, esistono casi di recupero dopo 6 mesi/1 anno. Una volta raggiunti gli active points potresti anche contattare la Prof.ssa Fiammetta Cosci che studia il problema:

http://www.nienteansia.it/forum/presenti…i-ricerca/52819
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

GINEVRA2019

Utente Attivo

  • "GINEVRA2019" started this thread

Posts: 16

Activitypoints: 76

Date of registration: Aug 25th 2019

  • Send private message

6

Sunday, August 25th 2019, 8:40pm

Volevo aggiungere che nella mia vita, purtroppo ho preso in altri periodi vari antidepressivi, (tipo fluoxetina e paroxetina) che mi avevano dato anche problemi durante l'assunzione, ma smettendo tutto si regolarizzava nel giro di poco..stavolta invece...no!

GINEVRA2019

Utente Attivo

  • "GINEVRA2019" started this thread

Posts: 16

Activitypoints: 76

Date of registration: Aug 25th 2019

  • Send private message

7

Sunday, August 25th 2019, 9:29pm

Ma con altri ssri?

IO purtroppo nell'arco della mia vita ho preso anche paroxetina e fluoxetina, ma come finivo di prendere il farmaco tutto tornava come prima….stavolta un disastro totale. Anche perché una parte di funzionalità c'è,ma è sparito il desiderio e l'attrazione….preferirei non arrivare all'orgasmo ma avere il desiderio….

8

Monday, August 26th 2019, 8:10am

Ciao Ginevra, ti ricordo che in qualità di nuovo utente devi aspettare l'approvazione della moderazione per i tuoi messaggi.
Ti invito a non reinviare gli stessi contenuti e a leggere il regolamento e le regole per i nuovi utenti.

Sara per lo staff
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

9

Monday, August 26th 2019, 10:14am

Quoted

Volevo aggiungere che nella mia vita, purtroppo ho preso in altri periodi vari antidepressivi, (tipo fluoxetina e paroxetina) che mi avevano dato anche problemi durante l'assunzione, ma smettendo tutto si regolarizzava nel giro di poco..stavolta invece...no!


Purtroppo non è possibile sapere se e come si svilupperà questa sindrome. In questi anni ho visto persone svilupparla praticamente con qualsiasi modalità di assunzione, alcuni addirittura con la prima dose o solo dopo una manciata di pillole. Persone che avevano preso tranquillamente lo stesso SSRI per decenni, dopo averlo dismesso e ripreso, oppure altre dopo aver cambiato vari SSRI prima perfettamente tollerati.

Sul fatto che avevi sviluppato disfunzioni sessuali durante il trattamento con SSRI, direi che è normalissimo anzi è quasi impossibile non averne. Chiunque assume questa classe di farmaci messo alle strette ti dirà che quanto meno raggiunge con più difficoltà l'orgasmo, e le sue sensazioni sono ridotte. Secondo alcuni studi il 70/90% delle persone che assumono un SSRI subiscono una qualche forma di disfunzione sessuale, generalmente queste si risolvono una volta interrotta la terapia. Invece su un sottogruppo di individui gli effetti collaterali sulla sfera sessuale non passano, e qui appunto si parla di PSSD (disfunzione sessuale post-ssri).

Capisco la frustrazione l'anestesia genitale è un sintomo davvero molto strano e angosciante, anche perchè è molto raro in quasi tutte le condizioni cliniche, tranne per chi ha assunto SSRI. Secondo il Dr David Healy psichiatra e farmacologo inglese chiunque assume un SSRI sviluppa una qualche forma di anestesia genitale, circa mezz'ora dopo aver assunto la prima pillola. Io spero che riuscirai a recuperare le tue sensazioni.

Intanto potresti farti prescrivere dal tuo medico di base alcune analisi del sangue, per controllare i valori ormonali, visto che diverse persone con PSSD o che hanno assunto SSRI, presentano alcuni valori sballati. Gli SSRI possono inibire l'asse ipotalamo/ipofisi/gonadi e inibendo il reuptake della serotonina possono di conseguenza diminuire la trasmissione dopaminergica, quindi potresti controllare: Il progesterone, la prolattina, il testosterone e il testosterone libero per iniziare, io diversi di questi li avevo e ancora li ho leggermente sballati, infatti l'endo mi ha fatto abbassare i livelli di prolattina nel sangue.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,110

Activitypoints: 21,672

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

10

Monday, August 26th 2019, 11:14am

esatto...per qualche meccanismo ancora non del tutto chiaro questi farmaci possono determinare sbalzi nei livelli ormonali. Per questo anche io ti suggerisco periodoche analisi. In particolare prolattina e testodsterone libero
Elì, Elì, lemà sabactàni

11

Monday, August 26th 2019, 6:40pm

Al tuo psichiatra oltre alla pagina di Wikipedia sulla PSSD, puoi fargli visionare anche questi studi su pumed:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28778697

https://www.researchgate.net/publication…terature_Review

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6004900/
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

shame

http://youtu.be/eECzRvKw_0Y

  • "shame" is male

Posts: 324

Activitypoints: 999

Date of registration: May 24th 2012

Location: Roma

  • Send private message

12

Monday, August 26th 2019, 10:39pm

Ginevra,
devi principalmente affidarti anima e corpo ad un medico psichiatra di cui ti fidi e non del quale mettere in discussione il parere sulla questione . Nessuno qui , a parte il non avere una laurea in medicina con specializzazione in psichiatria (10-12 anni di percorso di studio) , ha la preparazione per dare un parere così importante e delicato. Avere avuto un tumore ad un polmone non fa di un paziente un oncologo di chiara fama, per dire…

Il buon senso e quel poco di conoscenza lasciano supporre che i tuoi disagi abbiano anche altra origine, diversamente non dovresti ripetere terapie antidepressive e da questo partirei.

Un bravo medico saprà come agire e consigliarti e non avrà bisogno dei tuoi o dei miei consigli…

E’ importante mantenere anche l’onesta intellettuale e ricordare che molti depressi con disturbi sessuali hanno ripreso una vita sessuale grazie al farmaco.

Il DSM V , il manuale sulle malattie mentali per intenderci, recita che “in alcuni casi” il farmaco crea disagi sessuali….in alcuni casi….In alcuni casi l’aspirina provoca emorragie, in alcuni casi l’antibiotico provoca reazioni allergiche letali, in alcuni casi la tachipirina è causa di intossicazioni epatiche…
__________________________________________________________________________________________________________________________________

Le convinzioni ferme come roccia dovrebbero quasi sempre trovarsi in manicomio.
(Friedrich Nietzsche)

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,110

Activitypoints: 21,672

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

13

Tuesday, August 27th 2019, 7:10am

La differenza tra un economista e uno psichiatra è che il primo ammette che la sua non è una scienza esatta...il secondo No.
Elì, Elì, lemà sabactàni

DaliaBlu

Giovane Amico

  • "DaliaBlu" is female

Posts: 186

Activitypoints: 611

Date of registration: Jul 28th 2017

  • Send private message

14

Tuesday, August 27th 2019, 8:43am

Fran, ma perché è tipo nel film The Prestige, se sveli il trucco la magia, l'inganno psicologico, non vale più nulla.

This post has been edited 1 times, last edit by "DaliaBlu" (Aug 27th 2019, 9:50am)


15

Tuesday, August 27th 2019, 9:18am

La differenza tra un economista e uno psichiatra è che il primo ammette che la sua non è una scienza esatta...il secondo No.


a me non risulta fran.
credo che ci siano medici seri e meno seri, questo sì.

poi tendiamo a fare della nostra storia la storia di tutti, dimenticandoci che siamo sette miliardi di persone.
namasté