Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Elemurr

Nuovo Utente

  • "Elemurr" started this thread

Posts: 4

Activitypoints: 26

Date of registration: Jun 4th 2019

  • Send private message

1

Tuesday, June 4th 2019, 10:36am

Impotenza o overthinking?

Buongiorno a tutti.
Premetto che sto andando in terapia per semplici problemi emotivi e di gestione delle emozioni.
Ho 27 anni e in tutta la mia "carriera sessuale" ho avuto non pochi problemi. Sono stato con un paio di ragazze durante questi anni, tra cui una con cui ho avuto una relazione molto lunga, e in ogni caso ho avuto problemi col sesso.
E' iniziato tutto con la prima di queste, era talmente fredda e calcolatrice che, quando provammo a farlo la prima volta, mi mise talmente a disagio che non riuscii ad avere un erezione facendomi piombare in un caos di pensieri assurdo; quella dopo, con cui ho avuto una relazione molto lunga, le cose sono iniziate ad andare meglio, tra petting, sesso orale, e giochini vari, ma quando arrivava il momento della penetrazione, dato che le faceva molto male, di nuovo avevo problemi a mantenere l'erezione. Ci siamo lasciati, ho iniziato a uscire con altre, e sperimentavo la stessa ansia e preoccupazione che avevo avuto fin'ora, nessuna era in grado di coinvolgermi tanto da farmi perdere i freni e lasciarmi andare al "divertimento" fino a quella attuale, mi coinvolge, mi prende, mi fa stare bene, tanto che i problemi si sono ridotti ma: se lo facciamo la prima volta tutto ok, la seconda, che sono meno eccitato, non riesco ne a mantenere l'erezione ne a godermi a pieno l'atto.
Il perché è che entro in uno stato di preoccupazioni e pensieri tali da godermi la cosa. Qualcuno ha provato la stessa cosa? Se sì come ha risolto?

PS: Conoscete un buon libro che parla della psicologia nella sfera sessuale?

This post "Tutto andrà bene" by "cchaning989" (Thursday, June 6th 2019, 2:33pm) has been deleted by user "Amministrazione" (Friday, June 7th 2019, 9:34pm) with the following reason: spam

amoreperduto

Piu' duro della vita

Posts: 1,051

Activitypoints: 2,806

Date of registration: Jan 24th 2015

  • Send private message

3

Friday, June 7th 2019, 9:40am

Ma dove sta scritto che DEVI farlo oltre la PRIMA VOLTA? Semplicemente goditi le "prime volte" e mantieni un atteggiamento rilassato. Non siamo macchine che caricano e sparano. Secondo me non hai alcun problema. Si tratta di biologia. Alcuni possono avere molte erezioni (spesso sono anche molto giovani) altri solo una. Pero' basta per avere una vita felice

Elemurr

Nuovo Utente

  • "Elemurr" started this thread

Posts: 4

Activitypoints: 26

Date of registration: Jun 4th 2019

  • Send private message

4

Friday, June 7th 2019, 9:43am

Sono completamente d'accordo, ma quella "prima volta" l'eiaculazione è molto veloce, e non riesco a godermi l'atto...

Kylo

Giovane Amico

Posts: 123

Activitypoints: 463

Date of registration: Dec 28th 2015

  • Send private message

5

Tuesday, July 2nd 2019, 3:27am

Siamo in due.
Ovviamente la mia situazione non può essere identica alla tua, ma rintraccio dei punti in comune, ossia:

1) una limitatissima "carriera" sessuale fin quasi ai 30 anni, e oltre

2) la necessità di instaurare una forte complicità e intesa emotiva per poter arrivare al sesso in modo sereno

3) delle difficoltà o del disagio con la penetrazione

Ad oggi, a quasi 32 anni, ho avuto un'unica esperienza con penetrazione (tra l'altro senza orgasmo, ma non ne ho mai fatto un dramma: ero troppo intento a vivermi il momento per lasciarmi andare).

Ultimamente sto riuscendo a vivermi tutto in maniera molto più spensierata e disinvolta rispetto ai trent'anni precedenti, ma ho ancora molto da imparare.

In ogni caso, mi sta (finalmente) capitando di arrivare all'intimità un pochino più frequentemente rispetto a prima (certo, quando il "prima" è zero volte in trent'anni, o quasi, non ci vuole molto, e anche una volta ogni svariati mesi sembra tantissimo), tuttavia continuo ad avere disagio con la penetrazione.

Mi viene l'ansia al solo pensiero, penso che "devo" farlo perché la mia partner se lo aspetta, anziché volerlo io.
Magari a me andrebbe solo di "giocare" un po' in altri modi (adoro il sesso orale, quello sì! sia darlo che riceverlo), ma il sesso con penetrazione ce ne vuole, prima che arrivi davvero a desiderarlo (mi capita, ma molto, molto raramente).

Il mio "ideale" di sesso quindi è il sesso orale, ma o sono sfigato io o noto che è molto più raro riceverlo di quanto pensassi.
Sto cercando di fregarmene e di accettare la cosa, di vivermi le esperienze che sto facendo come capitano e senza aspettative, però la cosa inizia a essere frustrante e rischia di diventare imbarazzante: già un paio di volte con la ragazza che sto frequentando mi è capitato di invitarla a salire da me, nel mio letto, con il desiderio apertamente espresso da parte sua di voler fare l'amore con me, e di non essere riuscito a mantenere l'erezione.
Vero è che è capitato sempre in tardissima serata, con molta stanchezza e alcol in corpo, ma resta il fatto che a volte nella vita mi masturbo anche stanchissimo, se ne ho voglia: quindi perché non mi eccito all'idea di poter fare sesso (penetrativo) con la mia partner?

Probabilmente non ho ancora raggiunto un'intesa sufficiente, o forse semplicemente non mi eccita abbastanza (eppure è molto, molto carina).

In ogni caso vedo il sesso con penetrazione qualcosa di talmente complicato, "meccanico" e faticoso da farmi passare qualsiasi voglia di cimentarmici.

Il sesso orale invece, oltre ad eccitarmi già solo all'idea (istintivamente mi fa pensare a qualcosa di proibito), mi risulta molto più semplice sia da praticare sia da godermi.

Mah!

This post has been edited 1 times, last edit by "Kylo" (Jul 2nd 2019, 3:49am)


6

Tuesday, July 2nd 2019, 3:13pm

Le cause da come descrivi la situazione potrebbero essere psicologiche, fisiche, non riuscire a mantere un erezione a 27 anni non è proprio la normalità, o iatrogene (causate da qualche terapia farmacologica che causa effetti collaterali sulla sfera sessuale). Parlane con il tuo terapeuta, e con il tuo medico.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

luca63

mistico dubbioso

  • "luca63" is male

Posts: 375

Activitypoints: 1,040

Date of registration: Oct 27th 2013

Location: genova

  • Send private message

7

Wednesday, July 3rd 2019, 9:06am

io ho sempre ritenuto la penetrazione un "culmine" densissimo di significati da condividere solo con la persona davvero amata.

nei rapporti occasionali mi è capitato poco, solo se richiesto, ma io avrei potuto benissimo farne a meno.

di tutti i miei problemi direi che è il meno grave...

per divertirsi (cioè per fare sesso senza entrare in quella dimensione "altra" che è invece fare l'amore) ci sono infinite altre possibilità.

per kylo: hai mai provato a proporre un bel massaggio, con musica in sottofondo, lumini e magari qualche aroma nell'aria?
potresti risolvere i tuoi problemi d'ansia.
ovviamente senza pensare alla penetrazione, che NON È INDISPENSABILE!!! (a meno che eventualmente non dovesse venire spontanea...)

per elemurr: se vieni troppo veloce, pazienza. da lì in poi dedicati a lei in altri modi, con tutto quello che ti viene in mente. lei apprezzerà molto e tu ti distrarrai!
l'indipendenza, che è la mia forza, implica la solitudine, che è la mia debolezza. PPP

This post has been edited 1 times, last edit by "luca63" (Jul 3rd 2019, 9:33am)


fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,863

Activitypoints: 20,924

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

8

Wednesday, July 3rd 2019, 11:22am

Il sesso dovrebbe essere gioia...se ci mettete tutti questi devo neanche una gru lo alza.
Meglio allora collezionare francobolli
Hasta el buonismo siempre!!!

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,677

Activitypoints: 5,045

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

9

Wednesday, July 3rd 2019, 1:07pm

Fran :roftl:

Sono d'accordo , in effetti :)

Kylo, al di là delle tue ansie e dei tanti pensieri che avrai le tue ragioni per farti , penso tu sappia meglio di me che il mondo è fatto di individui anche se sembriamo un gregge indistinto di pecoroni con necessità più o meno identiche.
Forse per queste ragazze che incontri il sesso orale è una pratica "confidenziale", da riservare a qualche appuntamento successivo. L'intimità anche quando non c'è in ballo una relazione può crearsi subito o per tappe, non ci sono percorsi predefiniti.
Per molti/e la penetrazione può essere "meno impegnativa", anche di un bacio dato con trasporto: le visioni possono essere molti disparate.
Ti farebbe bene provare a goderti quello che succede, mentre succede, distraendoti da step, risultati e prestazioni. Potresti scoprire che è fantastico un incontro passato a darsi piacere accarezzandosi reciprocamente, o con lei che da sopra guida la penetrazione o un semplice bacio potrebbe cambiare tutto - o chissà quante altre possibilità erotiche e di conoscenza. Non pensare subito alle aspettative delle ragazze, magari non ce le hanno o anche loro hanno bisogno di sbarazzarsene :)

Santacruz

Zitella con gattino

  • "Santacruz" is female

Posts: 603

Activitypoints: 1,080

Date of registration: Oct 18th 2017

  • Send private message

10

Wednesday, July 3rd 2019, 1:18pm

Fino a una certa età riuscivo a raggiungere l'orgasmo solo aiutandomi da sola. Fino a quel momento nessuno dei partner mi aveva fatto pesare la cosa.

Il mio problema è che ebbi anche due storie lunghe con persone che avevano delle disfunzioni/blocchi e con cui quindi l'arte di arrangiarsi/accontentarsi era la normalità.

Fino a quando un giorno incontrai un emerito S. che mi disse che la cosa non andava bene, che per lui era frustrante e che dovevo risolvere la cosa. Per tanti altri motivi quella storia non andò avanti.

Però in me scatto qualcosa. Mi dissi. Non è che magari c'è qualcosa di più e adesso mi sto solo accontentando?
Così iniziamo a leggere di tutto sull'argomento.

La cosa che più mi colpì fu un libro che lessi nella parte principale direttamente in libreria, mentre aspettavo il treno, e che non comprai, ne rilessi più. A dire il vero mi stava pure sulle scatole.
Fui però molto colpita e anche lì si mise in moto qualcosa.

Passarono 2 anni e ancora non ero riuscita ad ottenere ciò che desideravo, però in me c'era un forte desiderio e una ricerca.

Finché nell'occasione giusta qualcosa si sblocco'. Oltretutto avvenne con una persona con grossi limiti "meccanici" ma che aveva fatto anche lui un percorso e che compensava in altro modo.

Rimasi molto stupita del fatto che se si desidera qualcosa, la si può ottenere.

Da allora è una continua crescita e scoperta e auguro a tutti di poterla vivere così.

Mi rendo conto che un uomo può sentirsi di più in prima linea, più esposto, nella sua fase di "apprendimento".
Di contro anche le donne hanno le loro difficoltà.

Crobatus

Utente Fedele

Posts: 330

Activitypoints: 1,025

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

11

Wednesday, July 3rd 2019, 7:01pm

Impotenza o overthinking?


è over, senza thinking... :thinking:

Kylo

Giovane Amico

Posts: 123

Activitypoints: 463

Date of registration: Dec 28th 2015

  • Send private message

12

Friday, July 5th 2019, 2:59pm

Anche se non sono l'autore del post (ma ne condivido il problema, mutatis mutandis), vi ringrazio per i vostri contributi e spunti :)

Elemurr

Nuovo Utente

  • "Elemurr" started this thread

Posts: 4

Activitypoints: 26

Date of registration: Jun 4th 2019

  • Send private message

13

Thursday, July 11th 2019, 10:50am

Le cose sono migliorate molto da quando scrissi questo post, per due motivi: in primis ho capito che il sesso è un'esperienza, non una gara, mi devo lasciare trasportare da quello che viene, con annesse emozioni positive e negative, senza farne un dramma; poi devo accettare di avere paura di fare "brutta figura" perché se mi metto lì a contrastare i miei pensieri e le mie emozioni finisco solo per peggiorare la situazione.

Leyla

Santa Impazienza

  • "Leyla" is female

Posts: 950

Activitypoints: 2,843

Date of registration: Apr 3rd 2015

  • Send private message

14

Thursday, July 11th 2019, 2:50pm

"Le cose sono migliorate molto da quando scrissi questo post, per due motivi: in primis ho capito che il sesso è un'esperienza, non una gara, mi devo lasciare trasportare da quello che viene, con annesse emozioni positive e negative, senza farne un dramma; poi devo accettare di avere paura di fare "brutta figura" perché se mi metto lì a contrastare i miei pensieri e le mie emozioni finisco solo per peggiorare la situazione. "

Alleluja!
La quiete di coloro che ci hanno preceduto non può alleviare l'inquietudine di coloro che seguono.