Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,215

Activitypoints: 3,743

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

16

Sunday, September 15th 2019, 11:22am

Sì vedi però a me credo sia capitato talvolta di innamorarmi, ripeto credo, e di provare quelle cose che hai detto, essere attratta da tutto di una persona, anche come si muove, sentire calore e provare gioia infinita anche solo guardandola negli occhi.
Solo che era un sentimento solo mio.
Quindi ci si può riconoscere nell'altro pur prendendo un'amara tramvata.



Secondo me quello che Creamy chiama "riconoscersi" (prima che una relazione abbia inizio) sarebbe più prudente chiamarlo semplicemente "essere attratti" .
E lo completerei con "essere attratti da specificità che immaginiamo , più che averne prova".

Questa prima attrazione, tranquilla Dalia, non è affatto detto che sia sincrona.

Una cara signora oggi ultraottantenne, e che ha festeggiato le nozze d'oro in un matrimonio così ferreo da risultare simbiotico, raccontava simpaticamente che suo marito non se la filava proprio, ed era invece spasimante senza successo della sorella maggiore di lei. Embè...a quindici anni, non sapendo come farsi notare, spaccò un uovo in testa a lui che era suduto su una panchina. Finalmente lui si accorse di lei, magari s'arrabbiò pure, non so. Quel che so è che ne nacque un legame a vita, totalmente reciproco e persino "eccessivo"...

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,838

Activitypoints: 5,528

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

17

Sunday, September 15th 2019, 1:57pm

È quel che è....appunto è un mistero. Vero? Illusione? Forte ? Fragile?
Mistero...eppure c'è


Che l'amore è tutto, è tutto quello che sappiamo dell'amore
(Emily Dickinson, che oltre che poeta dovrebbe essere annoverata come mistica :love: )

Mh interessante. Chi l'ha provato e lo definisce "banale" alla stregua di tante altre esperienze e chi pure l'ha provato e ci (ri)pensa con commozione.


Perché come hai notato ognuno ha il suo vissuto, se l'amore non fosse così e non fosse un mistero sarebbe un po' palloso probabilmente :D
Poi si sa lo dice pure la bibbia che il cuore è ingannevole :rolleyes:

In ogni caso riporto alcune scuole di pensiero sul "banale" o "totale"

Quello strizzacervelli in auge quand'ero giovinetta , quello che diceva che in amore ci capita quello che vogliamo/siamo: in pratica se lo troviamo banale è perché noi siamo banali

Un po' come Jung che non solo per l'amore ma in generale diceva che vediamo le cose per come siamo noi e non per come sono loro.
Mi converrebbe crederci ma sono una fan di Schopenahuer e quindi penso che "anche quando due persone ritengono di pensare la stessa cosa, non è mai la stessa cosa" + (sai già) il c... (e probabilmente chi vive esperienze indimenticabili e totali ha avuto, almeno in questo, soprattutto c... :D )

Oppure come dice un'attrice anglosassone (ho letto quasi 20 anni fa, il concetto mi è rimasto il nome di lei no :hmm: ) "un conto è il bagnetto di narcisismo che ci facciamo nell'attrazione - infatuazione, inevitabilmente poi affoghiamo nella noia. E un'altra cosa è l'amore, e quello è un oceano da navigare che non fa per i prudenti".

in ogni caso tu ti focalizzi sull'amore romantico, ma l'amore romantico è solo un'abilità/sfizio aggiuntivo in più di tutto un saper amare che per gli esseri umani a volte è spontaneo ma spessissimo è un gran casino. l'amore romantico è un po' la schiuma dell'onda.

aconito

Giovane Amico

  • "aconito" is male

Posts: 141

Activitypoints: 444

Date of registration: Aug 25th 2019

Location: nord italia

  • Send private message

18

Sunday, September 15th 2019, 4:06pm

Non avendo mai avuto la fortuna di amare ed essere riamata nello stesso momento, l'amore per me rimane un mistero più grande del terzo segreto di Fatima.
Mi sbalordisce soprattutto la sincronicità del sentimento. Il tempismo perfetto (o quasi).
Come diamine è possibile che due individui sostanzialmente differenti possano vivere lo stesso sentimento, un sentimento di tale portata, nello stesso momento.
Ok conosco le teorie sull'istinto di sopravvivenza e di riproduzione, ma non mi bastano.
Non intendo che sia una cosa metafisica, solo mi sembra infinitamente più complessa e non me la so spiegare.
Voi avete vissuto questo sentimento? Cosa avete pensato?
l'amore nulla ha a che fare con istinto di sopravvivenza e / o riproduzione. per quelle che sono state le mie esperienze, è stata una fregatura ... ma penso sia colpa del mio carattere testardo, orso. talvolta docile e passionale, ma con gli anni sempre meno incline ad esserlo.

definirei quel sentimento di cui parli con 2 parole: chimica+irrazionalità. e come tutte le cose irrazionali, non porta nulla di buono nè di concreto.
“Rari sono quelli che preferiscono la virtù ai piaceri del sesso.”
CONFUCIO

DaliaBlu

Giovane Amico

  • "DaliaBlu" is female
  • "DaliaBlu" started this thread

Posts: 129

Activitypoints: 426

Date of registration: Jul 28th 2017

  • Send private message

19

Monday, September 16th 2019, 2:58pm

Sposto il mio post qui.
Io la penso come Fran. Tranne per la questione dei tramonti, i tramonti sono bellissimi. Io non ho avuto sta grande vita sentimentale e quelle poche esperienze si sono risolte in fregature decisamente scottanti e talvolta pure umilianti, tuttavia quello che mi danno certe emozioni e sensazioni non ha uguali in null'altro. Se avessi la certezza che la mia vita restante fosse solo passeggiatine che pure apprezzo eh o conversazioni anche intelligenti e stimolanti o anche affetti profondi boh... Potrei buttarmi a mare senza grossi rimpianti. Nel senso che la cosa mi getterebbe nella depressione totale. Però è pure vero che se uno pensasse che la vita sia rose e fiori non si iscriverebbe a nienteansia.
Ma quando qualcuno mi fa capire che certe persone sarebbe stato meglio non l'avessi mai conosciute per evitare la scottatura che hanno portato, tutto quello che penso è "ma v*******, va".
Ecco io forse più che l'amore cerco "banalmente" l'innamoramento reciproco, per una volta vorrei non essere l'unica che ci perde la testa. Sarà pure frequente l'attrazione reciproca, ma finora non si è mai concretizzata nel mio caso e comincio realmente a pensare che mi manchi quel qualcosa che attrae chi mi attrae.
Ma se un domani dovesse accadermi e poi restassi comunque delusa beh... Rimane un'esperienza che voglio vivere.

DaliaBlu

Giovane Amico

  • "DaliaBlu" is female
  • "DaliaBlu" started this thread

Posts: 129

Activitypoints: 426

Date of registration: Jul 28th 2017

  • Send private message

20

Tuesday, September 17th 2019, 12:39pm

Comunque più leggo alcuni post relativi all'innamoramento o amore o come si chiama non so, sono confusa, più mi convinco che, nonostante si ripeta che l'aspetto esteriore non c'entri nulla, abbia tutto a che fare con esso. Io non voglio saltare addosso al mio partner perché abbiamo una bella intesa mentale, io ci voglio saltare addosso perché mi attrae e mi attrae perché mi piace il suo aspetto esteriore. Cioè boh, c'erano alcuni tizi con cui sono uscita e non mi attraevano affatto, "stranamente" con questo tipo belloccio mi sono sentita attratta nel primo momento in cui ci siamo scambiati lo sguardo (nonostante avessimo già parlato molto prima di incontrarci). Un altro tipo conosciuto in circostanze simili mi ha invece provocato freddezza.

Anonimo1997

Utente Attivo

Posts: 82

Activitypoints: 302

Date of registration: Apr 21st 2019

  • Send private message

21

Tuesday, September 17th 2019, 2:00pm

Comunque più leggo alcuni post relativi all'innamoramento o amore o come si chiama non so, sono confusa, più mi convinco che, nonostante si ripeta che l'aspetto esteriore non c'entri nulla, abbia tutto a che fare con esso. Io non voglio saltare addosso al mio partner perché abbiamo una bella intesa mentale, io ci voglio saltare addosso perché mi attrae e mi attrae perché mi piace il suo aspetto esteriore.

Riguardo al fatto che “l’amore è solo per i belli” credo che già se ne sia discusso abbastanza nel forum… secondo me innanzitutto bisogna chiarirsi un po’ le idee su cosa si intende per amore (perché per come lo intendo io può darsi anche che non sia coinvolta la sfera sessuale). Secondo me comunque il motivo dell’innamoramento “dipende da persona a persona…” c’è quella che si innamora per via dei soldi, quella per via della bellezza, quella per un mix di cose diverse…
Per me ad esempio non è che l’aspetto esteriore conta poco, ma a me è che di solito fisicamente piacciono tutte (a patto che siano in “salute”, e qui ci sarebbe da aprire un altro discorso)… ammetto che se una non dovesse piacermi fisicamente, non credo che mi ci fidanzerei (anche se avesse tutte le altre qualità che cerco in una donna), però è difficile che una donna in “salute” non mi attragga per via dell’aspetto esteriore…
Ho messo il termine “salute” tra virgolette perché per “stare in salute” di solito si intende “essere in una condizione di massimo benessere psicofisico dovuta ad una perfetta funzionalità dell’organismo”, e siccome di solito è difficile trovare tale condizione nelle persone, diciamo che almeno un’eventuale mia fidanzata non deve essere obesa, avere certe malattie ecc.
Diciamo che su 100 donne in salute prese a caso, forse solo con una decina non mi ci fidanzerei per via dell’aspetto esteriore.
Poi ovviamente se una è come la Bellucci e in più ha anche tutte le altre qualità che cerco… beh… gloria in excelsis deo.

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,838

Activitypoints: 5,528

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

22

Tuesday, September 17th 2019, 4:11pm

Bravo Anonimo, varia da persona a persona :)
Sembra una verità semplice ma ci mettiamo tutta la vita a fare i conti col fatto che dovremo sempre pagare pegno al nostro modo d'essere e alle nostre necessità.
Cercare "verità assolute" lascia abbastanza il tempo che trova.

Per me ad esempio l'intesa mentale è indispensabile, è sempre stata fonte di enorme eccitazione sessuale e infinito godimento fisico. Uno può anche avere tutti i requisiti fisici presuntamente attraenti per me, ma o c'è qualcos'altro o perdo interesse all'istante.
E non parlo solo di amore e relazioni, proprio anche nell'attrazione sessuale di avventure brevi c'è sempre stato "qualcosa di più e oltre" l'aspetto, che è stato la vera fonte di godimento e del piacere infinito di "saltarsi addosso"...

Detto questo Dalia ci sta pure che tu sia così ossessionata con l'aspetto in questa fase della tua vita. io penso però che non dipenda da com'è l'amore ma da come sei tu, almeno in questa tua fase: con un bisogno di gratificazione e "validazione" dall'esterno enorme ed enormemente concentrata su te stessa. Da ragazzi è una fase decisamente comune. Forse facendo il pieno di queste conferme troveresti interessanti anche altre cose.

aconito

Giovane Amico

  • "aconito" is male

Posts: 141

Activitypoints: 444

Date of registration: Aug 25th 2019

Location: nord italia

  • Send private message

23

Tuesday, September 17th 2019, 7:06pm

penso che l' interpretazione ed il significato diamo a questo " sentimento" dipenda molto anche dall' educazione ricevuta, dal contesto sociale in cui si vive e dalla fascia d' età di chi scrive, oltre che dalle esperienze pregresse.

non sono più giovanissimo, ma ho poche esperienze in materia e tutte finite male; tra queste anche un matrimonio. so di avere un brutto carattere, magari anche un pò di sfiga, ma col tempo ho maturato la mia convinzione e l 'ho già scritta: diffido di tutto ciò che sfugge alla ragione e non è razionale.

forse, semplicemente, non so amare e le occasioni giuste mi si sono presentate ma non le ho colte. forse .........
“Rari sono quelli che preferiscono la virtù ai piaceri del sesso.”
CONFUCIO

Nathanim

Amico Inseparabile

  • "Nathanim" is male

Posts: 1,633

Activitypoints: 4,391

Date of registration: Mar 1st 2017

  • Send private message

24

Tuesday, September 17th 2019, 7:35pm

Uno dovrebbe vivere sempre due volte Aconito ...

La seconda volta ricordandosi della prima ...


:)

aconito

Giovane Amico

  • "aconito" is male

Posts: 141

Activitypoints: 444

Date of registration: Aug 25th 2019

Location: nord italia

  • Send private message

25

Tuesday, September 17th 2019, 9:31pm

Uno dovrebbe vivere sempre due volte Aconito ...

La seconda volta ricordandosi della prima ...


:)
... ed imparare dai propri errori.
“Rari sono quelli che preferiscono la virtù ai piaceri del sesso.”
CONFUCIO

DaliaBlu

Giovane Amico

  • "DaliaBlu" is female
  • "DaliaBlu" started this thread

Posts: 129

Activitypoints: 426

Date of registration: Jul 28th 2017

  • Send private message

26

Sunday, September 22nd 2019, 7:39am

Credo di poter riassumere il mio pensiero iniziale in questa frase di una canzone di Mr. Rain, Hypernova: "Siamo 7 miliardi di persone, ma tu hai scelto me".

https://youtu.be/GxHLHBXv_nw

Inizio a pensare che questa visione sia un pelo idealizzata, infatti la strofa completa è questa: "Quante canzoni serviranno per scordarmi di te
Siamo sette miliardi di persone ma tu hai scelto me
Comunque vada, anche se sarà finita
Sarai sempre la colonna sonora della mia vita".
Però ho spesso avuto il desiderio di trovare quella persona, che mi sceglie e che io scelgo fra le tante.
Inizio a pensare che sia una visione adolescenziale dell'amore, per carità bellissima, ma non adatta a come sono io e che questo desiderio mi faccia solo soffocare.
Ah sentitela tutta la canzone, è molto bella, magari qualcuno ci si ritrova.

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,215

Activitypoints: 3,743

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

27

Sunday, September 22nd 2019, 11:36am

Possiamo almeno provare a ragionarci.
E personalmente, ogni volta che ho provato a ragionarci, ho concluso che ciascuno di noi è un universo spesso ignoto anche a se stesso, e figuarsi al prossimo.
Inoltre è un universo altamente variabile nel tempo.
E possiamo cercare di immaginare cosa possa essere di due universi (ciascuno il proprio, il proprio sconosciuto a se stessi, e ciascuno inevitabilmente mutevole attimo dopo attimo) quando si illudono di aver raggiunto una "meta" nel combinarsi con l'universo del partner...
Andando razionalmente ci sarebbe da impazzire, in effetti.
Ma non ne vale pena, perchè questo Miraggio di fusione è uno dei più istintivi e splendidi della vita, senza dubbio. :beer:

Per cui, secondo me, benissimo venga di viverlo a pieni polmoni e all'ora giusta.
Credo sarebbe un delitto non crederci e non desiderare di viverlo.

Di qui a dire "tu hai scelto me...ecc......" propongo di condividere un programma TV di cui ho dovuto subire stralci per fare compagnia a mia madre : "c'e' posta per te" . Lo detesto, ma tutto è spunto di riflessione. Io arrivavo sempre tardi da mia madre, per la buonanotte, e quindi incappavo in quei siparietti finali (secondo me molto irrispettosi della dignità umana) in cui un o una ulttraottantenne andavano ricercando il grande ammmore di oltre 60anni prima, di cui avevano conservato bigliettini e soprattutto memoria imperitura.
Bene : nella totalità dei casi..........ciò che aveva motivato il nostalgico appassionato (o la nostalgica appassionata) a ricercare l'ammmore romantico del tempo che fu...veniva umiliato anche dall'atteggiamento dello "amato bene" che ...normalmente finge di non ricordarsi nulla e ...manco accetta di "aprire la busta" per stringersi cordialmente la mano e niente più! ...........
Penso che questa minuzia possa a suo modo dircela lunga sul come e quanto...siamo tutti mutevoli e (forse) riesce a farsi un mito dell'agognato partner (persino in assenza o disdegno del partner desiderato) chi (per ragioni che ignoro e che non ho mai vissuto, e quindi non giudico) è rimasto fisso sul quel "fermo immagine".

DaliaBlu

Giovane Amico

  • "DaliaBlu" is female
  • "DaliaBlu" started this thread

Posts: 129

Activitypoints: 426

Date of registration: Jul 28th 2017

  • Send private message

28

Sunday, September 22nd 2019, 12:17pm

Gloria ahaha ogni volta che ti leggo mi scende un po' la depressione, te lo dico con simpatia però.
La scenetta me la sono immaginata e mi ha fatto ridere, effettivamente è ridicola.
Ci mancava solo il "... E poi muori".
Beh effettivamente alla fine si muore tutti, a quello non si scampa.
Magari a quei vecchietti il pensiero li ha aiutati a vivere oppure no... Ovviamente non possiamo saperlo. Come reagivano? Ci restavano male (immagino di sì)?

aconito

Giovane Amico

  • "aconito" is male

Posts: 141

Activitypoints: 444

Date of registration: Aug 25th 2019

Location: nord italia

  • Send private message

29

Sunday, September 22nd 2019, 2:09pm

Credo di poter riassumere il mio pensiero iniziale in questa frase di una canzone di Mr. Rain, Hypernova: "Siamo 7 miliardi di persone, ma tu hai scelto me".

https://youtu.be/GxHLHBXv_nw

Inizio a pensare che questa visione sia un pelo idealizzata, infatti la strofa completa è questa: "Quante canzoni serviranno per scordarmi di te
Siamo sette miliardi di persone ma tu hai scelto me
Comunque vada, anche se sarà finita
Sarai sempre la colonna sonora della mia vita".
Però ho spesso avuto il desiderio di trovare quella persona, che mi sceglie e che io scelgo fra le tante.
Inizio a pensare che sia una visione adolescenziale dell'amore, per carità bellissima, ma non adatta a come sono io e che questo desiderio mi faccia solo soffocare.
Ah sentitela tutta la canzone, è molto bella, magari qualcuno ci si ritrova.
siamo 7 miliardi di persone ma tu hai scelto me. bella frase, poetica.

ma non è che prima hai conosciuto tutti gli altri 7 miliardi, sennò forse non l' avresti fatto, aggiungo io. :-WD
“Rari sono quelli che preferiscono la virtù ai piaceri del sesso.”
CONFUCIO

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,215

Activitypoints: 3,743

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

30

Sunday, September 22nd 2019, 3:35pm

Come reagivano? Ci restavano male (immagino di sì)?


Mah...non più di tanto... :huh:
Anche perchè nel frattempo avevano vissuto tanta altra vita, ed erano tutti rimasti vedovi di precedenti e ultradecennali matrimoni.
Ma interessante era che si presentassero...non so neanche come dirlo...come se ...sì, a loro fosse sopraggiunta qualche rughetta, ma sostanzialmente ciascuno vivesse se stesso nell'immagine dei propri trent'anni, mentre poi...gli veniva una sincope alla vista del "ricercato", ...come se gli anni fossero passati solo per questo/a ! :rolleyes:
Ma era micidiale il fatto che soprattutto le donne fossero state capaci di conservare gelosamente, attraverso i decenni, ricordi nitidissimi e anche bigliettini o cartoline ...per poi essere le prime - vedendo il "lui" - a dire "ah sì...ma scherzavo eh...era giusto per un salutino!" :chinese: