Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Tanja

Giovane Amico

  • "Tanja" started this thread

Posts: 245

Activitypoints: 574

Date of registration: Jul 20th 2016

  • Send private message

1

Sunday, July 8th 2018, 4:03pm

Facebook e....

Secondo voi un ragazzo che tra i suoi amici di Facebook ha molti gay dichiarati è necessariamente gay ? parlo di un mio lontano parente, ha messo come foto di copertina lui con una ragazza , anche carina, e gli hanno messo il "mi piace" circa 50 persone, circa metà gay dichiarati...
Nella foto sono vicini ma non abbracciati, lei sorride decisa lui sorride in modo un po mi sembra imbarazzato.
Poi vedo che ha recensito un locale di tendenza per i gay...
Tra breve lo rivedrò ad un matrimonio dopo anni. Ovviamente non farò domande inerenti.

Hillclimb

Nuovo Utente

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Mar 5th 2019

  • Send private message

2

Sunday, July 8th 2018, 6:56pm

Non necessariamente.
Forse sta semplicemente esplorando la sua sessualità, a fronte di dubbi che si sono sollevati. Potrebbe capire di essere gay oppure no, ma di certo è difficile dirlo guardando dei post su facebook.
Se avete buoni rapporti, prova a parlare con lui, a volte fa piacere confidarsi con qualcuno specialmente se donna in questi casi.
Un paio di ragazzi che conosco, mi era parso che stavano cercando la loro strada. Senza essere invadente ho inoltrato il discorso e si sono aperti come un libro, portando avanti un piacevole discorso a cui penso di essere stato di aiuto. Pochi giorni dopo, rivelarono la loro omosessualità, senza nessun rimorso o oppressione.

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,367

Activitypoints: 22,443

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

3

Sunday, July 8th 2018, 8:39pm

Passano i decenni, ma alcune idee faticano ad evolversi. Quando ero ragazzo non c'era Facebook, anzi non c'era Internet, ma frequentavo parecchi gay dell'underground romano e, per questo motivo, mi è capitato diverse volte di essere scambiato per gay.
No, non è necessariamente gay il tuo parente. Ma se lo fosse?
Y ahora el pueblo Que se alza en la lucha Con voz de gigante Gritando: ¡adelante!

(Subcomandante Fran)

mayra

Giovane Amico

  • "mayra" is female

Posts: 461

Activitypoints: 837

Date of registration: Mar 2nd 2018

Location: Torino

Occupation: badante

  • Send private message

4

Monday, July 9th 2018, 5:58pm

Se uno ha degli amici gay, non necessariamente deve essere gay anche lui. Io ho un'amica ( non su facebbok ) che è lesbica, ma io non lo sono. Anche il fatto che gli abbiano messo il "mi piace" su facebbok, secondo me, non significa nulla.

Tanja

Giovane Amico

  • "Tanja" started this thread

Posts: 245

Activitypoints: 574

Date of registration: Jul 20th 2016

  • Send private message

5

Monday, July 9th 2018, 9:19pm

Grazie a tutti per le risposte. ..si tratta comunque di un uomo di 33 anni.

Hillclimb

Nuovo Utente

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Mar 5th 2019

  • Send private message

6

Tuesday, July 10th 2018, 3:07pm

Non c'è un'età per scoprire nuovi orizzonti.
A maggior ragione puoi instaurare un discorso maturo con lui

xanacs

Utente Attivo

Posts: 108

Activitypoints: 94

Date of registration: Nov 24th 2016

  • Send private message

7

Tuesday, July 10th 2018, 8:41pm

hanno messo il "mi piace" circa 50 persone, circa metà gay dichiarati...


probabilmente è gay, questa cosa dei mi piace tra gay è comune e l'ho notata altre volte. se su 50 mi piace metà proviena da gay non può essere un caso.
"Io non sono di questa epoca,io dovevo nascere nell’Ansiolitico"

Tanja

Giovane Amico

  • "Tanja" started this thread

Posts: 245

Activitypoints: 574

Date of registration: Jul 20th 2016

  • Send private message

8

Wednesday, August 1st 2018, 5:37pm

Aggiungo che questo ragazzo ha un fratello gemello (ovviamente anch esso mio parente). Per curiosità mi sono messa a vedere anche il suo profilo FB e anche lui ha dei gay tra i mi piace. In particolare in una sua foto ha 3 cuoricini di gay su 40. Io ovviamente non ho nulla contro i gay. Ma visto che siamo su un forum di psicologia mi sono venuti in mente collegamenti con la loro madre. (Cugina di mio padre). Donna durissima e anaffettiva, che ha ridotto il marito in uno stato di ansia perenne con medicinali da prendere. Non è che sono diventati gay entrambi per reazione?

9

Wednesday, August 1st 2018, 6:41pm

Io penso che
L'orientamento sessuale sia innato, non è che divento gay perché ho una mamma anaffettiva. Semmai potrei avere problemi col sesso a causa dell'educazione o problemi di affettività.

È probabile che siano gay ma altrettanto probabile non lo siano.
Perché ti poni il problema?
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" is male

Posts: 8,871

Activitypoints: 27,046

Date of registration: Mar 28th 2009

Location: Italia

Occupation: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Send private message

10

Saturday, August 4th 2018, 10:25am

Alcuni sono gay genetici, ovvero lo sono fin dalla nascita, psiche di un genere e corpo di un altro. Altri invece lo scoprono durante l'adolescenza, in quanto prima non c'era la necessità di affrontare alcune tendenze. Poi ci sono i transessuali, psiche di un tipo e corpo di un altro, ma che fanno di tutto per appropriarsi di una identità negata dalla natura e dalla società. Magari si travestono o si fanno scolpire un corpo dell'altro sesso, fino all'estremo, in cui cercano di cambiare i propri organi genitali.
Chi dice che tutto questo sia normale, non ha idea di cio' che dice.
Il gay è un essere umano difettoso e pieno di problemi, che proietta nella società e nel suo fare del vittimismo. Come altri difetti, ascrivibili a quadri patologici. Il suo desiderio è costruire una società di gay, ove sentirsi a suo agio. Il problema spesso non percepito, è che il conflitto sta dentro di loro, non fuori. Il reasto viene di conseguenza.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Tanja

Giovane Amico

  • "Tanja" started this thread

Posts: 245

Activitypoints: 574

Date of registration: Jul 20th 2016

  • Send private message

11

Saturday, August 4th 2018, 1:38pm

Alcuni sono gay genetici, ovvero lo sono fin dalla nascita, psiche di un genere e corpo di un altro. Altri invece lo scoprono durante l'adolescenza, in quanto prima non c'era la necessità di affrontare alcune tendenze. Poi ci sono i transessuali, psiche di un tipo e corpo di un altro, ma che fanno di tutto per appropriarsi di una identità negata dalla natura e dalla società. Magari si travestono o si fanno scolpire un corpo dell'altro sesso, fino all'estremo, in cui cercano di cambiare i propri organi genitali.
Chi dice che tutto questo sia normale, non ha idea di cio' che dice.
Il gay è un essere umano difettoso e pieno di problemi, che proietta nella società e nel suo fare del vittimismo. Come altri difetti, ascrivibili a quadri patologici. Il suo desiderio è costruire una società di gay, ove sentirsi a suo agio. Il problema spesso non percepito, è che il conflitto sta dentro di loro, non fuori. Il reasto viene di conseguenza.

Ma i problemi esistono anche negli eterosessuali. ...comunque non mi addentro e tornando in topic ho visto che su FB ha tolto la foto con la ragazza e ne ha messa una di se a torso nudo. Soliti "mi piace " tra cui uno di un uomo sui 50 anni gay dichiarato da diverso tempo e molto conosciuto a livello locale poiché componente di un gruppo musicale...
Non so forse come dite voi è innato e casuale e la loro madre non centra nulla

12

Saturday, August 4th 2018, 2:05pm

Alcuni sono gay genetici, ovvero lo sono fin dalla nascita, psiche di un genere e corpo di un altro. Altri invece lo scoprono durante l'adolescenza, in quanto prima non c'era la necessità di affrontare alcune tendenze. Poi ci sono i transessuali, psiche di un tipo e corpo di un altro, ma che fanno di tutto per appropriarsi di una identità negata dalla natura e dalla società. Magari si travestono o si fanno scolpire un corpo dell'altro sesso, fino all'estremo, in cui cercano di cambiare i propri organi genitali.
Chi dice che tutto questo sia normale, non ha idea di cio' che dice.
Il gay è un essere umano difettoso e pieno di problemi, che proietta nella società e nel suo fare del vittimismo. Come altri difetti, ascrivibili a quadri patologici. Il suo desiderio è costruire una società di gay, ove sentirsi a suo agio. Il problema spesso non percepito, è che il conflitto sta dentro di loro, non fuori. Il reasto viene di conseguenza.

Non sono affatto d'accordo con le tue affermazioni, anzi le ritengo alquanto omofobe!

Le questioni di genere sono delicate, il dibattito è ampio, e proprio recentemente è stato tolto dai disturbi mentali nel DSM ed inserito in un altro capitolo.
Questo a seguito di studi ed osservazioni fatte da medici, psichiatri,psicologi ecc.

Tanja come mai ti turba l'orientamento sessuale di questi ragazzi?
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

Psycho Mantis

Utente Attivo

  • "Psycho Mantis" is female

Posts: 398

Activitypoints: 310

Date of registration: Apr 30th 2013

  • Send private message

13

Saturday, August 4th 2018, 2:11pm

[quote='doctor Faust','index.php?page=Thread&postID=829195#post829195'] Alcuni sono gay genetici, ovvero lo sono fin dalla nascita, psiche di un genere e corpo di un altro. Altri invece lo scoprono durante l'adolescenza, in quanto prima non c'era la necessità di affrontare alcune tendenze. Poi ci sono i transessuali, psiche di un tipo e corpo di un altro, ma che fanno di tutto per appropriarsi di una identità negata dalla natura e dalla società. Magari si travestono o si fanno scolpire un corpo dell'altro sesso, fino all'estremo, in cui cercano di cambiare i propri organi genitali.
Chi dice che tutto questo sia normale, non ha idea di cio' che dice.
Il gay è un essere umano difettoso e pieno di problemi, che proietta nella società e nel suo fare del vittimismo. Come altri difetti, ascrivibili a quadri patologici. Il suo desiderio è costruire una società di gay, ove sentirsi a suo agio. Il problema spesso non percepito, è che il conflitto sta dentro di loro, non fuori. Il reasto viene di conseguenza. [/quote]

Mah io penso che non sia per nulla normale le torture inflitte ai gay nei secoli in quanto tali, l'omofobia estrema di alcuni personaggi e culture nei secoli, come di una società e delle persone che hanno pregiudizi nei confronti dei gay e transessuali.

In alcuni casi oercepisco anch io delle esagerazioni, ma fa parte di ogni gruppo umano e non è generalizzabile. Nonc è la volontà di costruire una società gay, al massimo di costruire una società dove puoi essere chi vuoi e provare quello che vuoi senza ilcostante giudizio negativo sulle proprie pratiche sessuali o sull espressione dei propri sentimenti.

Quando sei alle medie e ti rendi conto che non sei etero o del tuo sesso, quanto credi sia bello in una società che ti cresce pensando di essere contronatura?

Sul "è un essere umano difettoso e pieno di problemi" ma de che???? Stai andando proprio fuori pista :D

We live in the moment. That's our only purpose.

This post has been edited 3 times, last edit by "Psycho Mantis" (Aug 4th 2018, 2:21pm)


14

Saturday, August 4th 2018, 2:28pm

Secondo voi un ragazzo che tra i suoi amici di Facebook ha molti gay dichiarati è necessariamente gay ? parlo di un mio lontano parente, ha messo come foto di copertina lui con una ragazza , anche carina, e gli hanno messo il "mi piace" circa 50 persone, circa metà gay dichiarati...
Nella foto sono vicini ma non abbracciati, lei sorride decisa lui sorride in modo un po mi sembra imbarazzato.
Poi vedo che ha recensito un locale di tendenza per i gay...
Tra breve lo rivedrò ad un matrimonio dopo anni. Ovviamente non farò domande inerenti.
Aggiungo alla discussione un particolare interessante di cui non molti hanno coscienza.

Spesso a nascondere frequentazioni gay sono proprio persone gay; e lo nascondono anche a se stessi.

In molti casi la esagerata manifestazione di virilità (al limite dell'ostentazione) coincide con una non dichiarata (talvolta nemmeno a se stessi) tendenza a non essere propriamente eterosessuali.
Il soggetto può arrivare a negare a se stesso il fatto di essere gay, nonostante magari si masturbi guardando cose per gay.
Parallelamente per "compensare" manifesta una virilità costruita, stereotipata ed eccessiva, talvolta infarcita di omofobia.

Spesso queste situazioni al limite del cortocircuito nevrotico sono frutto di educazioni di famiglia bigotte, ignoranti o retrograde.


La serenità con cui questo tuo amico vive le sue frequentazioni gay non la prenderei come un indizio del fatto che sia gay. Può esserlo la quantità o la frequenza con cui passa tempo in quegli ambienti.
Tutti mentono.
Ci sono molte più probabilità di venire uccisi da una persona che si ama che da un estraneo.
La realtà è quasi sempre sbagliata.

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,367

Activitypoints: 22,443

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

15

Saturday, August 4th 2018, 3:51pm

Concordo al 100 per cento con Bruce. E ripeto la domanda di Sara ...ma perché ti interessa tanto?

Ps
Per Faust ...siamo tutti difettosi. Io per primo e vorrei cambiare la società in una in cui tutti vengono rispettati. Pensa quanto sono difettoso.
Y ahora el pueblo Que se alza en la lucha Con voz de gigante Gritando: ¡adelante!

(Subcomandante Fran)

Similar threads