Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


napoli102000

Nuovo Utente

  • "napoli102000" started this thread

Posts: 6

Activitypoints: 32

Date of registration: Sep 23rd 2019

  • Send private message

1

Monday, September 23rd 2019, 7:00pm

Dipendenza?

Salve a tutti,
è il mio primo post, a parte la presentazione, in questo forum, e volevo raccontarvi un mio problema.
Da 4 anni, ho una voglia irrefrenabile di fare sesso, lascio annunci su siti, contatto prostitute, e nell'ultimo periodo è diventata quasi un'ossessione.
Tutto è iniziato in un periodo in cui non ero soddisfatto con la mia ex fidanzata, difatti l'ho tradita in questo modo parecchie volte, anche se poi la storia è finita perché non andavamo più d'accordo, anche se mi rendo perfettamente conto che avrei dovuto interrompere la relazione molto prima, cioè quando mi ero reso conto di essere insoddisfatto.
Anche dopo che ho lasciato la mia ex fidanzata, continuo ad avere questo impulso irrefrenabile di voler fare sesso, sopratutto con prostitute! Una volta terminato il rapporto, mi sento sempre male, dico sempre "Questa è l'ultima volta!" ma alla fine non è mai così!
Avevo pensato di rivolgermi ad uno psicologo, ma volevo prima chiedere consiglio...
Spero di non aver aperto un tgread già presente
Buona sera a tutti e ringrazio anticipatamente tutti voi

robyper

Utente Attivo

  • "robyper" is male

Posts: 80

Activitypoints: 275

Date of registration: Sep 4th 2019

Location: Roma

  • Send private message

2

Tuesday, September 24th 2019, 1:48pm

sicuramente una persona competente come uno psicologo potrebbe darti una mano importante

mi raccomando cerca di fare attenzione alle malattie

un consiglio potrebbe essere trovare uno sfogo diverso per sfogare la tua insoddisfazione verso la ex (che, appunto, è una "ex")

quando ti viene voglia magari chiama un amico e trova un modo alternativo per distrarti (è ovvio che se rimani chiuso a casa la mente è più facilmente condizionata)

ciao!

3

Tuesday, September 24th 2019, 3:41pm

Caro Napoli102000 se come penso sei molto giovane, che dirti ai miei tempi quando ero molto giovane io e i miei amici avevamo tutti una gran voglia di fare sesso come te, forse perche' erano altri tempi, ma non lo vedevamo come un problema, che ne so forse dovevamo anche noi andare da uno psicologo.
Che poi ad essere sinceri non e' che sia diminuito cosi' tanto la voglia di fare sesso :D , forse e' il caso che invece di dare consigli mi faccio vedere anche io.
Comunque credo che se vuoi il consiglio di uno psicologo male non ti fara'.
Il mondo e' pieno di pazzi

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 2,054

Activitypoints: 6,176

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

4

Tuesday, September 24th 2019, 4:21pm

Salve a tutti,
è il mio primo post, a parte la presentazione, in questo forum, e volevo raccontarvi un mio problema.
Da 4 anni, ho una voglia irrefrenabile di fare sesso, lascio annunci su siti, contatto prostitute, e nell'ultimo periodo è diventata quasi un'ossessione.
Tutto è iniziato in un periodo in cui non ero soddisfatto con la mia ex fidanzata, difatti l'ho tradita in questo modo parecchie volte, anche se poi la storia è finita perché non andavamo più d'accordo, anche se mi rendo perfettamente conto che avrei dovuto interrompere la relazione molto prima, cioè quando mi ero reso conto di essere insoddisfatto.
Anche dopo che ho lasciato la mia ex fidanzata, continuo ad avere questo impulso irrefrenabile di voler fare sesso, sopratutto con prostitute! Una volta terminato il rapporto, mi sento sempre male, dico sempre "Questa è l'ultima volta!" ma alla fine non è mai così!
Avevo pensato di rivolgermi ad uno psicologo, ma volevo prima chiedere consiglio...
Spero di non aver aperto un tgread già presente
Buona sera a tutti e ringrazio anticipatamente tutti voi


Ciao, l'esuberanza sessuale in sé può anche essere una "magnifica ossessione" e non fare proprio niente di male :) Ma dovrebbe procurare comunque piacere, vitalità...

Io ho sottolineato la frase nella quale dici che ti senti male dopo, perché? E il fatto che cerchi soprattutto sesso a pagamento. Perché queste mi sembrano le cose che rendono disturbante invece che vitale e positivo il modo in cui ti senti.
In ogni caso può essere anche una fase nella tua vita in cui la voglia di sesso nasconde altri tipi di disagio - come succede con la voglia di cibo o con tante cose positive in sé che però diventano ossessive e "malate" perché nascondono qualche altro problema.

La dipendenza è qualcos'altro ancora, se per esempio ti rendi conto che a prescindere dal piacere che provi anzi anche senza provarne davvero "devi" fare sesso e metti in secondo piano il rispetto di te stesso, la cautela nel non prendere malattie etc. Insomma è uno stadio ulteriore di totale perdita del controllo su qualcosa , che mette in crisi la nostra intera esistenza. Non mi sembra il tuo caso.

Però non sembri manco soddisfatto così come vivi, ed è questo più che l'aspetto sessuale che probabilmente dovresti valutare :hi:

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, navigo ancora. Ma ho scoperto che non sopporto i cretini, vecchi o giovani che siano.

  • "Pivaldo" is male

Posts: 1,649

Activitypoints: 5,123

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

5

Wednesday, September 25th 2019, 12:14am

Avevo pensato di rivolgermi ad uno psicologo, ma volevo prima chiedere consiglio...


Proverei a farmi assumere come animatore in un villaggio turistico, prima di contattare lo psicologo.

P.
(----;)-------)
Hold fast to dreams / For if dreams die /Life is a broken-winged bird / That cannot fly.
Hold fast to dreams / For when dreams go / Life is a barren field / Frozen with snow
(Dreams, Langston Hughes)

napoli102000

Nuovo Utente

  • "napoli102000" started this thread

Posts: 6

Activitypoints: 32

Date of registration: Sep 23rd 2019

  • Send private message

6

Wednesday, September 25th 2019, 6:09am

Grazie mille a tutti per i consigli!

Tommaso Rossi

Giovane Amico

  • "Tommaso Rossi" is male

Posts: 154

Activitypoints: 476

Date of registration: Sep 23rd 2019

  • Send private message

7

Wednesday, September 25th 2019, 7:31am

Il tuo problema non è certo il fatto in sè ( la voglia continua di fare sesso ): non esiste una "misura" giusta del desiderio sessuale, ciascuno di noi lo possiede, o non lo possiede, in modo diverso senza che questo possa, e debba, rappresentare una preoccupazione particolare e men che meno una patologia.
Ciò che non va bene, come è già stato evidenziato, a me pare essere la modalità con cui dai sfogo al tuo desiderio sessuale, il sesso a pagamento: modalità che, lungi dal soddisfare le tue pulsioni, a quanto tu stesso riferisci, ti provoca, al contrario, disagio e sofferenza.
Non, quindi, del tuo esuberante desiderio sessuale, ma di questo disagio e sofferenza io mi preoccuperei.
E qualora non riuscissi, come sarebbe ideale, ad incanalare le tue pulsioni sessuali con modalità più fisiologiche o, meglio, più conformi al tuo stesso modo di essere, allora non ti testa che ricorrere ad un aiuto professionale. Ripeto: con lo scopo di ridurre la tua sofferenza, non il tuo desiderio sessuale ( per quello basterebbe un comune tranquillante... ).

napoli102000

Nuovo Utente

  • "napoli102000" started this thread

Posts: 6

Activitypoints: 32

Date of registration: Sep 23rd 2019

  • Send private message

8

Wednesday, September 25th 2019, 4:46pm

Il tuo problema non è certo il fatto in sè ( la voglia continua di fare sesso ): non esiste una "misura" giusta del desiderio sessuale, ciascuno di noi lo possiede, o non lo possiede, in modo diverso senza che questo possa, e debba, rappresentare una preoccupazione particolare e men che meno una patologia.
Ciò che non va bene, come è già stato evidenziato, a me pare essere la modalità con cui dai sfogo al tuo desiderio sessuale, il sesso a pagamento: modalità che, lungi dal soddisfare le tue pulsioni, a quanto tu stesso riferisci, ti provoca, al contrario, disagio e sofferenza.
Non, quindi, del tuo esuberante desiderio sessuale, ma di questo disagio e sofferenza io mi preoccuperei.
E qualora non riuscissi, come sarebbe ideale, ad incanalare le tue pulsioni sessuali con modalità più fisiologiche o, meglio, più conformi al tuo stesso modo di essere, allora non ti testa che ricorrere ad un aiuto professionale. Ripeto: con lo scopo di ridurre la tua sofferenza, non il tuo desiderio sessuale ( per quello basterebbe un comune tranquillante... ).

Grazie mille