Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Kylo

Giovane Amico

  • "Kylo" started this thread

Posts: 123

Activitypoints: 463

Date of registration: Dec 28th 2015

  • Send private message

1

Sunday, October 1st 2017, 11:08pm

Accettare serenamente l'astinenza (forzata), almeno per lunghi periodi

Salve :)
Per carità, non tutti siamo latin lover né seduttori dall'aggancio facile.
Io però, nonostante non sia né particolarmente brutto (per alcune sarei tutto l'opposto, ma non mi sbilancio), sia un tipo apparentemente brillante, simpatico, spiritoso e via discorrendo--insomma, non proprio il tipico "sfigato" (parola dispregiativa che odio), bè, ho enormi difficoltà a relazionarmi con le ragazze.
Se non vi è una forte alchimia, un qualcosa che scatta subito e in maniera inequivocabile, o comunque un legame emotivo di qualche tipo (non per forza chissà quanto profondo), non riesco a "portarmi a letto" qualcuna.

Ergo: niente amore perché quello è rarissimo, ma nemmeno niente sesso.
Per giorni. Settimane. Mesi. Anni.
Sì, anni.

Mi ritrovo ad avere trent'anni e a non aver quasi mai vissuto particolari brividi, ad essere "quasi vergine" (ho fatto sesso con penetrazione praticamente un'unica volta e il resto sono state esperienze orali, comunque molto, molto rare e occasionali), sempre più desideroso di farlo ma sempre più frustrato.

Vedo amici (sia maschi che femmine) che tornano single dopo anni di relazioni serie e, per compensare, passano la classica fase delle "scopate di fuoco" occasionali, specie in vacanza.
Io che sono single da una vita non ho mai avuto questa fase, sebbene con le intenzioni la desideri con tutto me stesso (ripeto: perché tanto l'amore continua a non arrivare, e quando inizio a perdere la testa per qualcuna mi accorgo che è il "troisiano" calesse).

Se non scopo, almeno come posso fare per mettermi l'animo in pace per un po'?
Non ci sono amici, film, serie TV, passeggiate o attività fisiche che in questi giorni riescano a distrarmi. Voglio solo una cosa: condividere i miei appetiti con una fanciulla che voglia altrettanto (perché più di metà dell'eccitazione deriva dalla reciprocità, come sperimentato in quelle magnifiche, rarissime occasioni). A niente servono persino le inutili app come Tinder e simili (nessuna corrispondenza, fake o per l'appunto ragazze perfettamente sconosciute le quali non mi dicono assolutamente alcunché).
Le cose migliori mi sono capitate quando non le cercavo, con tipe molto alla mano, amiche di amiche o comunque ragazze che non si sono fatte il problema di fare il primo passettino (da lì poi vado come un treno). Il problema è che queste occasioni mi capitano sempre molto raramente e comunque non capitano da mesi e mesi.

Io, che di rimpianti ne ho già tanti, ho paura di veder sfumare per sempre la mia gioventù senza averne colto appieno le possibilità... almeno, in questo caso, in termini di divertimenti sessuali.

In attesa di risolvere i miei problemi col gentil sesso, con l'intimità e con la sessualità vorrei almeno imparare ad accettare serenamente la mia condizione e a dissipare le mie frustrazioni. Astinenza forzata e non da me scelta? Ok, ma vorrei accettare la cosa.
Come?

2

Tuesday, October 3rd 2017, 9:36am

Vabbè, a trent'anni la vedo dura accettare l'astinenza, proprio a livello fisico.
Che dire...se hai bisogno di un legame di qualità per fare sesso devi cercarti le occasioni per creare questo legami e magari non ostinarti a voler essere come lui altri.
Secondo me si può fare ma devo darti un po' da fare.
namasté

vulcano

Nuovo Utente

Posts: 1

Activitypoints: 3

Date of registration: Oct 3rd 2017

  • Send private message

3

Tuesday, October 3rd 2017, 12:21pm

So che può sembrare assurdo ma a me ha aiutato molto la masturbazione mi sono davvero sbloccato

Fabregas

Utente Attivo

Posts: 60

Activitypoints: 218

Date of registration: May 27th 2017

  • Send private message

4

Tuesday, October 3rd 2017, 12:48pm

Ciao Kylo... a chi lo dici...
Io fino ai 20 anni, come credo sia la norma, avevo delle erezioni potentissime... purtroppo fino ai 18 ho dovuto fare " autonomamente "... poi ho incontrato la mia prima fidanzata ( di cui pero' non ero follemente innamorato ) e per due anni ho avuto una sessualita' soddisfacente..
Poi ci siamo mollati, sono stato un anno single e poi ho incontrato una ragazza di cui ero veramente innamorato, lei un po' meno, a parte i primi mesi... Ci vedevamo una volta alla settimana, ma lei non sempre era disposta... siamo stati insieme un anno e poi lei mi mollo'... rimasi single 2 anni ( concordo con te che per persone sensibili come noi le opportunita' di " aggancio " non sono sempre veloci e semplici e passano anni come fossero giorni ) e poi ebbi il mio primo episodio depressivo...
Da li in poi altre relazioni, ma la sessualita' non fu mai come prima... a parte situazioni in cui c'era una forte attrazione su tutti i piani e allora in quei casi nessun problema..
vuoi un po' perche' passano gli anni a livello fisico, vuoi per gli antidepressivi, per le cicatrici del passato la mia carica sessuale era diminuita.
Ora ho 39 anni e da 1 anno e mezzo sono single dopo una relazione durata 5 anni .... Sono provato dalle tante battaglie della vita... se sono tranquillo e riposato e provo a praticare un po' di autoerotismo qualcosa succede... spero di trovare una ragazza che io ami e che mi ami... che mi faccia stare tranquillo e che mi capisca.. forse, solo in queste condizioni.. potrei ritrovare lo slancio di un tempo....

Geppo

Utente Attivo

Posts: 91

Activitypoints: 252

Date of registration: Aug 2nd 2016

  • Send private message

5

Tuesday, October 3rd 2017, 11:26pm

Questa lunga astinenza si risolve semplicemente con una simulazione di scopata, ovvero mettendosi a pancia in giù sul letto e sfregandosi sulla superficie.

Esattamente come scopare, solo che sotto di te invece di una donna in carne ed ossa hai il materasso, ma chiudendo gli occhi puoi immaginare di avere sotto di te chiunque e vivere qualsiasi situazione.

Serve per allentare la tensione, e svuotare la prostata. In attesa che la situazione torni nella normalità.

Un sollievo fisico ed anche, e soprattutto, psicologico.

Seth93

Utente Attivo

  • "Seth93" has been banned

Posts: 80

Activitypoints: 328

Date of registration: Aug 6th 2017

  • Send private message

6

Tuesday, October 3rd 2017, 11:37pm

Ma figuriamoci se la masturbazione alternativa riempie un vuoto nel cuore, che nella sua voragine batte perfino la potenza dell'universo.

Il modo è sì costruirsi relazioni ma usare molto internet, siti di incontri a pagamento dedicati al tema dei single e dell'amore. Tu almeno hai 30 anni e dunque puoi permetterti l'indipendenza di pagare, io no.

Geppo

Utente Attivo

Posts: 91

Activitypoints: 252

Date of registration: Aug 2nd 2016

  • Send private message

7

Tuesday, October 3rd 2017, 11:40pm

La masturbazione alternativa non riempie certo un vuoto del cuore, ma soddisfa un bisogno fisico e alleggerisce la pressione.

Mica poco.

2 users apart from you are browsing this thread:

2 guests

Similar threads