Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Finnicella

Utente Attivo

  • "Finnicella" started this thread

Posts: 31

Activitypoints: 142

Date of registration: Jul 18th 2020

  • Send private message

1

Thursday, July 30th 2020, 2:23pm

Tecniche di rilassamento e simili

Oggi ho provato fare una seduta via skype con un nuovo psicologo, specializzato in tecniche di rilassamento, accettazione delle emozioni negative (come la chiama lui), ipnosi e simili.
Mi ha trasmesso molta ansia, tanto che non vedevo l'ora che l'incontro finisse.
n.b. non sto dicendo che lui trasmetta oggettivamente ansia, che non sia bravo ecc. Probabilmente è bravissimo, ma io l'ho vissuta proprio male. Forse come dice lui sono troppo "cerebrale" (non nel senso che sono Einstein, ma nel senso che penso troppo). Riconosco che il problema sono io.
Quando ha cominciato a parlare velocemente..."immagini di essere nella situazione x .... e cosa sente? e il corpo, e le caviglie, e i glutei, e le spalle...e respiri dalle spalle... e l'emozione com'è? gassosa?" (o non ricordo cosa ha detto esattamente) non ce la facevo più. Ho detto che sentivo la tensione alle spalle tanto per dare una risposta ma non sento sensazioni a nessuna parte del corpo in quelle occasioni. Penso solo a cosa mi è successo in passato e a cosa potrebbe di nuovo succedere, vedo la gente intorno a me, comincio a sudare e vorrei solo essere invisibile.
Insomma, morale della favola, credo di aver bisogno di imparare qualche tecnica di rilassamento che mi aiuti a fronteggiare le mie paure, ma almeno per il momento non credo di riuscire a farlo con una persona davanti che mi dice fai questo e quello.
Stavo pensando di acquistare un corso online di mindfulness preregistrato (ne avevo visto uno che non costava molto) e provare ad iniziare così.
Che ne pensate? Meglio che niente?

rebelrebel

Giovane Amico

Posts: 159

Activitypoints: 484

Date of registration: Jul 16th 2020

  • Send private message

2

Thursday, July 30th 2020, 2:47pm

Non posso che incoraggiarti ad approfondire la pratica meditativa. Se quotidiana e determinata, a me ha dato molto.
Preparati anche però alla tua ritrosia nell'affrontare la pratica. Un po' come quando da piccoli ci buttano in piscina per la prima volta. Quante lacrime e dispetti, per poi scoprire che fidandoci, sapevamo già galleggiare. La sensazione sarà un po' quella. O almeno per me è stato così.