Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Fiamma verde

Amico Inseparabile

  • "Fiamma verde" is female
  • "Fiamma verde" started this thread

Posts: 945

Activitypoints: 3,575

Date of registration: Mar 16th 2011

  • Send private message

1

Wednesday, October 30th 2019, 5:12pm

Tanti tentativi

Un periodo anni fa in cui bevevo solo tè. Ma non cambiava nulla.
Poi bevevo sempre latte. E non ho avuto nessuna situazione positiva.
Poi ho bevuto solo centrifugati ma stesso risultato.
Poi solo caffè decaffeinato e niente è cambiato.
Stessa forza. Stesse sensazioni. Stessi dolori.
Adesso ho provato anche gli olii essenziali nel bagno e col diffusore in camera.
Ebbene quelli per il bagno son piu naturali e piacevoli. Quelli col diffusore si nota che son odori artificiali.
Ma non cambia niente lo stesso.
Voi avete provato e trovato giovamento fisico o interiore usando qualcosa?
Ho visto il sole, ho creduto di vedere una luce immensa...era una grossa lampadina sopra il tavolo operatorio.

2

Wednesday, October 30th 2019, 7:05pm

giovamento in che senso? rilassamento?
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

Crobatus

Utente Fedele

Posts: 446

Activitypoints: 1,380

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

3

Thursday, October 31st 2019, 7:02pm

pensavi di togliere l'ansia coi bagni caldi ?

servono gli esercizi respiratori, costanti, tutti i giorni più volte al giorno
il primo mese se è molto grave (respiro molto corto da anni come avevo io) si peggiora, per poi lentamente migliorare.

aconito

Giovane Amico

  • "aconito" is male

Posts: 199

Activitypoints: 632

Date of registration: Aug 25th 2019

Location: nord italia

  • Send private message

4

Friday, November 1st 2019, 2:26pm

pensavi di togliere l'ansia coi bagni caldi ?

servono gli esercizi respiratori, costanti, tutti i giorni più volte al giorno
il primo mese se è molto grave (respiro molto corto da anni come avevo io) si peggiora, per poi lentamente migliorare.
l' unica cosa che mi toglie l'ansia e mi fa vivere meglio è l'attività fisica intensa.
“Rari sono quelli che preferiscono la virtù ai piaceri del sesso.”
CONFUCIO

Fiamma verde

Amico Inseparabile

  • "Fiamma verde" is female
  • "Fiamma verde" started this thread

Posts: 945

Activitypoints: 3,575

Date of registration: Mar 16th 2011

  • Send private message

5

Tuesday, November 5th 2019, 6:32pm

pensavi di togliere l'ansia coi bagni caldi ?

servono gli esercizi respiratori, costanti, tutti i giorni più volte al giorno
il primo mese se è molto grave (respiro molto corto da anni come avevo io) si peggiora, per poi lentamente migliorare.


No non mi riferivo all'ansia. Quella l'ho curata con la psicoterapia.
Mi riferisco ad un certo senso di benessere fisico e interiore, ma interiore in senso biologico e non psichico.
Un mio amico diceva che quando bevevs per esempio una tisana sentiva gli effetti benefici in ogni parte del corpo.
A me questa cosa non è mai successa.
Eppure odori e fiori e profumi ed essenze ne ho sempre usate.
Vuol dire che il mio fisico è meno ricettivo per quesye cose?
Per esempio avevo anche preso le lampade di sale dell'Himalaya e le ho tenute accese per un lungo periodo nella mia stanza ma non ho sentito alcun effluvio positivo.
Dunque ho iniziato s chiedermi se solo le sostanze chimiche (intendo un certo tipo di farmaci,,non psicofarmaci) agiscono sul cervello e sul corpo oppure ad alcuni fanno veramente effetto certe cose.
Vi faccio un altro esempio. Divono che l'invenso aiuti molto nel processo della respiraziobe. Io ne ho usati a centinaia di bastoncini ( e tutti di buona qualità di origine controllata e che costano tanto) eppure non ho mai sentito di respirare meglio. Mentre con un broncodilatatore ( sono allergica perchè il mio abusatore era solito salire su di me e schiacciarmi la cassa toracica) invece respiro benissimo.
Allora tutte le cose di cui si parla e che farebbero bene alla fine non recano alcun benessere?
Ho visto il sole, ho creduto di vedere una luce immensa...era una grossa lampadina sopra il tavolo operatorio.

Leyla

Giro di valzer

  • "Leyla" is female

Posts: 1,030

Activitypoints: 3,097

Date of registration: Apr 3rd 2015

  • Send private message

6

Tuesday, November 12th 2019, 3:42pm

Esercizio fisico, respirazione e postura corrette
“Il refuso è un contributo involontario alla pluralità delle verità e un correttivo alla monotonia dei significati.”

Belfalas

Utente Fedele

Posts: 516

Activitypoints: 1,405

Date of registration: Aug 26th 2014

  • Send private message

7

Tuesday, November 12th 2019, 4:52pm

Ti dico la mia ricetta per sentirmi al top fisicamente, la premessa è quella di avere una buona condizione fisica di base, cioè non avere malattie e/o disturbi particolari:

- Un buon sonno di almeno 7 ore e mezza
- Sveglia presto, 6 6:30, colazione
- Ore 7 7:30, in piscina, 3000 metri misti, fatti a ritmo medio (in circa 1 ora)
- Al ritorno un bel caffe forte a stomaco vuoto di solito seguito da una bella evacuazione.

Il nuoto lo puoi sostituire con un altra attività aerobica di media intensità, ad esempio alcune decine di chilometri in bicicletta o alcuni chilometri di corsa, ma sono, per me, fondamentali. Riesco a seguire questo programma solo nel fine settimana, cioè quando non devo recarmi al lavoro.
Tra il caffè e l'evacuazione raggiungo il massimo del benessere. Dopodichè la mia mattina ideale prosegue con un paio di ore di lettura/studio (a quel punto mi accingo all'attività intellettuale in uno stato di vero rilassamento e lucidità).
Questa la mia ricetta della felicità.
(p.s. in qualche vita precedente devo essere stato una qualche specie di cavallo o un animale simile, devo correre, devo sentire il cuore che pompa, che sale di frequenza, altrimenti non c'è gioia di vivere per me).

This post has been edited 2 times, last edit by "Belfalas" (Nov 12th 2019, 4:58pm)


Fiamma verde

Amico Inseparabile

  • "Fiamma verde" is female
  • "Fiamma verde" started this thread

Posts: 945

Activitypoints: 3,575

Date of registration: Mar 16th 2011

  • Send private message

8

Wednesday, November 20th 2019, 6:48pm

Esercizio fisico, respirazione, buon sonno prolungato, sveglia presto e buon cibo. Queste cose già le faccio tutte.
Non era una ricetta della felicita che cercavo.
Forse non mi sono spiegata bene.
Un equilibrio biologico è una cosa diversa.
Intendo proprio biologico e non fisico.
Non so bene come spiegarlo. Ho fatto l'esempio del mio amico per cercare di far capire.
C'è qualcosa che mi turba forse.
Come una piccola goccia d'acqua sporca sopra una superficie di ghiaccio candido.
Non riesco a individuare cosa sia.
Temo sia una cosa del cuore che non risponde come prima.
Mi sento come una pianta la cui linfa è passata altrove.
Sono come sospesa da terra.
Ho visto il sole, ho creduto di vedere una luce immensa...era una grossa lampadina sopra il tavolo operatorio.

9

Thursday, November 21st 2019, 9:52am

Mi pare chiaramente un problema psicologico, di somatizzazione; e da quel che fai capire ce ne sarebbero tutte le ragioni.
Il tuo abusatore non ti ha "infiammato la cassa toracica" perché ti saliva sopra e la schiacciava.
Il respiro è corto perché le emozioni negative si sono somatizzate proprio nella funzione coinvolta nell'abuso (la respirazione appunto).
Che il broncodilatatore risolva temporaneamente è normale, dato che svolge un'azione biochimica quasi immediata. Ma è solo sintomatica, non risolve il problema di fondo.
Consultando abbastanza esperti puoi trovare conferma a qualsiasi opinione.

Belfalas

Utente Fedele

Posts: 516

Activitypoints: 1,405

Date of registration: Aug 26th 2014

  • Send private message

10

Thursday, November 21st 2019, 2:26pm

Esercizio fisico, respirazione, buon sonno prolungato, sveglia presto e buon cibo. Queste cose già le faccio tutte.
Non era una ricetta della felicita che cercavo.
Forse non mi sono spiegata bene.
Un equilibrio biologico è una cosa diversa.
Intendo proprio biologico e non fisico.
Non so bene come spiegarlo. Ho fatto l'esempio del mio amico per cercare di far capire.
C'è qualcosa che mi turba forse.
Come una piccola goccia d'acqua sporca sopra una superficie di ghiaccio candido.
Non riesco a individuare cosa sia.
Temo sia una cosa del cuore che non risponde come prima.
Mi sento come una pianta la cui linfa è passata altrove.
Sono come sospesa da terra.

anche a me francamente sembra che le sensazioni che descrivi abbiamo più a che fare con la sfera psichica ed emotiva, ma forse si tratta di intendersi bene sull'uitlizzo dei termini.

Elettra

Super Moderatore

  • "Elettra" is female

Posts: 3,381

Activitypoints: 9,596

Date of registration: Oct 14th 2016

  • Send private message

11

Thursday, November 21st 2019, 7:01pm

Hai provato a parlare di queste sensazioni con il tuo psicoterapeuta?
È probabile che Acronimo abbia ragione, forse stai cercando di risolvere, con metodi errati, un problema che potresti invece risolvere con lo specialista che ti segue.