Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Fiamma verde

Amico Inseparabile

  • "Fiamma verde" is female
  • "Fiamma verde" started this thread

Posts: 971

Activitypoints: 3,702

Date of registration: Mar 16th 2011

  • Send private message

1

Sunday, January 5th 2020, 4:17pm

Le sostanze naturali

Premetto che non ho mai provato in vita mia nessun tipo di sostanza nè legale nè illegale. Non sono per l'uso di nessun tipo di droga. Non ho mai preso psicofarmaci e neanche sostanze o droghe e quindi non potrei fare una differenza obiettiva.
Però leggendo di certe sostanze naturali usate da popoli che non hanno nessuna delle nostre patologie mi chiedo il motivo per cui i farmaci sono ben accetti e le sostanze naturali no.
Per esempio ho letto questo post su una sostanza presa da na pianta e usata in Amazzonia e che ha molti effetti di guarigione su molti problemi psichici. Allora perchè confezionare farmaci e non prendere invece queste sostanze in modo puro?
Questo è il post di riferimento:

https://qcgonv.wordpress.com/ayahuasca-dmt/
Ho visto il sole, ho creduto di vedere una luce immensa...era una grossa lampadina sopra il tavolo operatorio.

LuceOscura

Istinto selvaggio

  • "LuceOscura" is male

Posts: 917

Activitypoints: 2,876

Date of registration: Jun 17th 2016

  • Send private message

2

Sunday, January 5th 2020, 6:58pm

[...] Allora perchè confezionare farmaci e non prendere invece queste sostanze in modo puro?


Ma infatti la maggior parte dei farmaci e degli antibiotici in circolazione deriva da componenti naturali, sintetizzati attraverso metodologie che spaziano dalla chimica organica alle biotecnologie.

Un esempio sono le penicilline, antibiotici beta-lattamici attivi contro la maggior parte dei batteri gram positivi, che sono state isolate da prodotti del metabolismo di alcune specie del fungo Penicillium, ovvero Penicillium notatum. QUI per approfondire.
Oppure i macrolidi, derivati dell eritromicina, ottenuta da colture del batterio Streptomyces erythraeus. QUI per approfondire.
Questo è giusto per buttar lì due esempi, ma ce ne sarebbero infiniti.

La tendenza ad oggi inoltre è creare farmaci di origine vegetale sempre più simili al fitocomplesso, ovvero all insieme di componenti terapeutiche, coadiuvanti e stabilizzanti presenti in origine nella droga (droga inteso nel senso botanico del termine, ovvero come la parte della pianta che contiene il principio attivo).
Non esiste ne bene ne male. Solo chi ha un potente e chi un debole istinto animale... Nelle mie arterie scorre la giungla !

3

Monday, January 6th 2020, 4:45pm

La maggioranza dei farmaci di sintesi deriva da sostanze naturali presenti nel mondo vegetale. Non sempre totalmente naturale vuol dire per forza buono o migliore, belladonna è completamente naturale ma allo stato brado può ucciderti talmente è velenosa e tossica, e questo è solo un esempio.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

LuceOscura

Istinto selvaggio

  • "LuceOscura" is male

Posts: 917

Activitypoints: 2,876

Date of registration: Jun 17th 2016

  • Send private message

4

Monday, January 6th 2020, 6:33pm

Non sempre totalmente naturale vuol dire per forza buono o migliore, belladonna è completamente naturale ma allo stato brado può ucciderti talmente è velenosa e tossica, e questo è solo un esempio.


Giustissimo !

Oltre ad Atropa Belladonna a me viene in mente anche Datura Stramonium, o erba del diavolo.
Cito da wikipedia, QUI:
《I nomi erba del diavolo ed erba delle streghe si riferiscono alle sue proprietà narcotiche, sedative ed allucinogene, utilizzate sia a scopo terapeutico sia nei rituali magico-spirituali dagli sciamani di molte tribù indiane.
[...]
L'uso della Datura stramonium per questo tipo di finalità è estremamente pericoloso in quanto la dose attiva di alcaloidi allucinogeni è molto vicina alla dose tossica.》
Non esiste ne bene ne male. Solo chi ha un potente e chi un debole istinto animale... Nelle mie arterie scorre la giungla !

hallison

Giovane Amico

  • "hallison" is female

Posts: 235

Activitypoints: 653

Date of registration: Dec 11th 2010

  • Send private message

5

Monday, January 6th 2020, 6:34pm

Anche tanti integratori in realtà contengono dei principi che poi vengono sintetizzati e potenziati nel farmaco.
Mi riferisco ad esempio ad alcuni che servono per tener sotto controllo il colesterolo. Molto spesso hanno gli stessi effetti indesiderati.
Solo che , usando l'integratore si ha l'impressione di non essere ancora nella routine del farmaco necessario tutti giorni.

Elettra

Super Moderatore

  • "Elettra" is female

Posts: 3,614

Activitypoints: 10,316

Date of registration: Oct 14th 2016

  • Send private message

6

Monday, January 6th 2020, 11:14pm

Non sempre totalmente naturale vuol dire per forza buono o migliore,

E’ vero!
Oggi, però va di moda sbandierare l’idea che “naturale sia benefico sempre” e “chimico sia cattivo”, ma non è sempre così. ( vedi gli esempi fatti da Adam e LuceOscura).

È possibile sintetizzare molecole simili alle molecole naturali (molecole sintetiche), che però non sempre sono la copia esatta di quelle naturali. La struttura chimica di una molecola può condizionare il suo assorbimento, il suo trasporto, il suo stoccaggio e anche la sua degradazione e quindi condizionare la globalità dei suoi effetti.

Alcune sostanze naturali estratte dalle piante sono compatibili con la fisiologia umana, e spesso sono anche associate ad altri composti (co-nutrienti) che ne facilitano il riconoscimento e l’assorbimento da parte del corpo.
Altre sostanze naturali invece, nella loro matrice originale, non sono compatibili con la nostra fisiologia e quindi devono essere riprodotti (quindi sistetizzati) sotto forma compatibile.

Comunque, la scelta di mettere in commercio estratti naturali o chimici, non dipende solo da questo, ma dipende soprattutto dalla "biodisponibilita" (quantità della sostanza che entra nell’organismo dopo la somministrazione e la facilità con cui è assorbita nell'organismo. Indica quindi, la capacità disponibile per esercitare l’attività terapeutica) .

Gli estratti naturali sono più biodisponibili rispetto agli estratti sintetici.
Le vitamine sintetizzate chimicamente ad esempio, non sono in grado di produrre la stessa identica azione fisiologica desiderata che deriva da complessi vitaminici naturali, però se alle vitamine sintetizzate si associano dei catalizzatori, degli enzimi oppure dei fitonutrienti, ne aumenta la biodisponibilita'.

Fiamma verde

Amico Inseparabile

  • "Fiamma verde" is female
  • "Fiamma verde" started this thread

Posts: 971

Activitypoints: 3,702

Date of registration: Mar 16th 2011

  • Send private message

7

Friday, January 17th 2020, 4:19pm

Comunque fatto sta che questi popoli selvaggi non hanno le nostre patologie e paturnie e i nostri disturbi. A volte si vedono nei documentari e hanno un'espressione diversa dalla nostra. Noi siamo spesso torvi, tristi e nervosi. Io invece leggo che mokti di questi popoli non hanno i nostri disturbi. Allora se non sono le sostanze che usano sarà l'ambiente in cui vivono? Lo stile di vita?
Ho visto il sole, ho creduto di vedere una luce immensa...era una grossa lampadina sopra il tavolo operatorio.

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" is male

Posts: 8,871

Activitypoints: 27,046

Date of registration: Mar 28th 2009

Location: Italia

Occupation: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Send private message

8

Tuesday, January 21st 2020, 5:03pm

E quali sono i popoli che stanno bene? Quelli che vedi in televisione? Anche l'oppio, la coca, la cicuta sono sostanze naturali. Ma non consiglierei a nessuno di prenderle,men che meno raffinate. Se vuoi essere felice per un pochino, fatti di gelato misto.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup: