Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Sie sind nicht angemeldet.


Lieber Besucher, herzlich willkommen bei: Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Falls dies Ihr erster Besuch auf dieser Seite ist, lesen Sie sich bitte die Hilfe durch. Dort wird Ihnen die Bedienung dieser Seite näher erläutert. Darüber hinaus sollten Sie sich registrieren, um alle Funktionen dieser Seite nutzen zu können. Benutzen Sie das Registrierungsformular, um sich zu registrieren oder informieren Sie sich ausführlich über den Registrierungsvorgang. Falls Sie sich bereits zu einem früheren Zeitpunkt registriert haben, können Sie sich hier anmelden.

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • »cambi24« ist weiblich
  • »cambi24« ist der Autor dieses Themas

Beiträge: 4 212

Aktivitätspunkte: 14 957

Registrierungsdatum: Freitag, 05 Dezember 2008

Wohnort: Modena

Beruf: impiegata

  • Nachricht senden

1

Sonntag, 02 Oktober 2011, 19:43

La storia dei tre spaccapietre..... dare un senso alle cose

Ho trovato questa storia, ve la copio:

C’è una vecchissima storiella, che racconta di uomo che, recatosi in pellegrinaggio in una grande
città del passato, vece per strada un tipo sudatissimo, stremato, che sta spaccando pietre. Si avvicina
e gli chiede: “Che cosa state facendo, buon uomo?” E il tipo: “Vedete, signore, sto spaccando
pietre. E’ dura, ho mal di schiena, ho sete, ho caldo... faccio un mestiere da cani, non sono più un
uomo…” Il pellegrino prosegue, e vede più lontano un altro tipo, anche lui sta spaccando pietre, ma
non ha l’aria così malmessa come il primo. “Cosa fate, buon uomo?” “Eh, si, mi sto guadagnando la
giornata! Spacco pietre, non ho trovato un lavoro migliore per dar da mangiare alla mia famiglia,
ma sono contento che almeno ho questo qua!”. Il pellegrino continua e si avvicina ad un terzo
uomo. Anche lui sta tagliando pietre, ma è sorridente, energico, sereno. “Cosa fate, buon uomo?” E
il tipo risponde: “Ah, caro amico, io sto costruendo una cattedrale!”

Ecco, è la possibilità di dare senso alle cose che fa la differenza, è il significato che costruiamo
intorno alle nostre esperienze che ci permette di essere felici, e che se manca ci condanna alla deriva
del vuoto, della contingenza più retriva, di un presente che , per quanto neutro, o addirittura
abbastanza buono, non nutre il nostro sé, non attiva alcuna energia vitale. E attribuire significato a
ciò che sperimentiamo, inscrivere la nostra esistenza in un percorso che ha un senso, dipende dalla
nostra storia personale, ma anche dal contesto sociale e dal clima familiare, specialmente se siamo
bambini o adolescenti.

Zurzeit ist neben Ihnen 1 Benutzer in diesem Thema unterwegs:

1 Besucher

Verwendete Tags

cose, senso, spaccapietre, storia, tre